Categoria

Medio Oriente

Gli Houthi tengono in pugno Biden

Di Mike Whitney unz.com Tradotto da Samuele per ComeDonChisciotte.org “Lo Yemen ha dichiarato che fermerà il blocco delle navi dirette in Israele non appena sarà consentito l’ingresso a Gaza di cibo, acqua e medicine in quantità sufficiente. Immagino sia chiedere troppo. Elizabeth Murray@elizabethmurra Le milizie Houthi dello Yemen hanno dimostrato che un piccolo esercito può affrontare l’Impero Americano e vincere. Hanno dimostrato che il coraggio, la risolutezza e l’impegno nei…

Le attività militari britanniche in Libano sono avvolte dal segreto

Kit Klarenberg new.thecradle.co Lo scorso 8 ottobre, il noto reporter britannico Robert Peston aveva pubblicato un ragguardevole post sulla piattaforma social X (twitter). Citando informazioni riservate provenienti da “fonti governative e di intelligence”, Peston aveva affermato che l’operazione di resistenza palestinese Al-Aqsa Flood si sarebbe trasformata in una vera e propria guerra regionale, che sarebbe stata “destabilizzante per la sicurezza globale non meno dell’attacco di Putin…

Quanto costa portare la propria testimonianza?

Ho trovato ieri questo articolo ed ho immediatamente sentito, assieme alla rabbia ed all'orrore, il bisogno di condividerlo prima che con voi amici lettori, con i miei "compagni d'arme" della redazione. Il termine non è casuale perché, ognuno a modo suo, stiamo tutti combattendo una guerra selvaggia, principalmente contro l'imbarbarimento delle nostre anime e delle nostre menti. Ho voluto tradurlo per dare ancora un'altra voce ai nostri "contubernali" palestinesi e stranieri, quelli che…

Lo Yemen è pronto ad affrontare una nuova coalizione imperiale

Pepe Escobar sputnikglobe.com Nessuno ha mai perso soldi scommettendo sulla capacità dell'Impero del Caos, della Menzogna e del Saccheggio di costruire una "coalizione dei volenterosi" ogni volta che si trova di fronte ad un problema geopolitico. In tutti i casi, debitamente coperti dall'imperante "ordine internazionale basato sulle regole", il termine "volonterosi" si applica ai vassalli costretti da carote o bastoni a seguire alla lettera i capricci dell'Impero. Ecco l'ultimo…

Possono aspettare con calma, mentre Netanyahu si affanna e sbaglia

Alastair Crooke strategic-culture.su In una piccola stanza poco illuminata di Gaza, era stato possibile distinguere prima la vecchia sedia a rotelle da museo e poi la figura accartocciata e avvolta in una coperta del paraplegico che la occupava. All'improvviso, dalla sedia a rotelle era arrivato uno stridio acuto; l'apparecchio acustico del suo occupante era impazzito e avrebbe continuato a strillare a intervalli regolari per tutta la durata della mia visita. Mi ero chiesto quanto potesse…

Iran e Sauditi si incontrano di nuovo in Cina

Karl Sanchez - karlof1’s Geopolitical Gymnasium - 16 dicembre 2023 Il Ministero degli Affari Esteri cinese ha pubblicato un lungo riassunto dell'incontro con le delegazioni dei Ministeri dell'Arabia Saudita e dell'Iran che anche il Global Times ha ripreso pubblicando il proprio riassunto: "1st meeting of China-Saudi Arabia-Iran trilateral joint committee concludes; MidEast should 'no longer be geopolitical arena' for great powers". Il primo è in cinese e il secondo in…

L’ultimatum di Israele a Hezbollah: per i russi è un bluff

John Elmer johnhelmer.net I media arabi, russi e internazionali riferiscono che il governo israeliano ha lanciato un ultimatum: se Hezbollah non ritirerà il suo esercito e le sue armi dalle posizioni che occupa nel Libano meridionale, tra il fiume Litani e la Linea Blu (immagine di copertina), e non si riposizionerà a nord del Litani, Israele lancerà un attacco aereo e terrestre sul Libano meridionale e anche su Beirut. Secondo quanto riferito, l'ultimatum israeliano fissa un limite di tempo…

La violenza della mentalità ereditata

Julian Macfarlane – News Forensics - 7 dicembre 2023 L'eredità Il termine "eredità" ha diversi significati. Fondamentalmente, è qualcosa che si eredita, come le vecchie cose nella cantina della nonna, ormai fuori moda, ma che si conservano comunque. È come i media “legacy" - che, nonostante la loro mancanza di significato o utilità, si leggono o si guardano solo perché sono in circolazione da molto tempo. Un tempo erano di qualcun altro. Naturalmente, questo fa di voi…

Hamas, versione 4.0

Julian Macfarlane – News Forensics - 3 dicembre 2023 L'Uomo Nero L'Uomo Nero è senza volto, senza nome e malvagio, nascosto nell'oscurità. Questo è anche Hamas, secondo quelli che una volta erano chiamati i media "mainstream", ma che ora vengono sempre più spesso e più accuratamente definiti i media "legacy"". La loro eredità? Racconti per bambini, VOI. Nessuno si chiede mai chi sia l'Uomo Nero. Nessuno si chiede chi sia Hamas. Sono solo oscure malignità. In…

Hamas: la prima vittoria è non perdere

Julian Macfarlane – News Forensics - 24 novembre 2023 Ho studiato diverse arti marziali.  L'ultima era lo Shorinji Kenpo, che è un misto di Kung-Fu Shaolin e Aiki-Jutsu, con un po' di Zen. In ogni sessione, il nostro insegnante ci teneva una breve lezione. Un giorno disse: "Le arti marziali insegnano a vincere. Ma come si fa a vincere se l'avversario è più grande di te, più forte e più abile? Come si fa a vincere contro più di un avversario? O contro un avversario…

Hamas sta vincendo la battaglia di Gaza

Scott Ritter sputnikglobe.com Il cessate il fuoco annunciato di recente è una benedizione sia per i palestinesi che per gli israeliani: un'occasione per lo scambio di prigionieri, per la distribuzione di aiuti umanitari e per raffreddare gli animi delle due parti conflitto. Sebbene il cessate il fuoco, negoziato tra Israele e Hamas dal Qatar, sia stato concordato reciprocamente tra le due parti, non bisogna lasciarsi ingannare e pensare che non si tratti di una vittoria di Hamas. Israele…

La soluzione a due Stati e l’opzione nucleare di Israele

Scott Ritter consortiumnews.com Il 25 ottobre, il giorno prima dell’attacco a sorpresa di Hamas contro Israele e la successiva rappresaglia israeliana su Gaza, il Presidente degli Stati Uniti Joe Biden aveva dichiarato in un discorso televisivo che, per quanto riguarda le relazioni tra Palestina e Israele, "non si può tornare allo status quo del 6 ottobre". Le parole di Biden avevano fatto eco a quelle del segretario di Stato, Antony Blinken, che, il giorno prima, aveva dichiarato al…

Perché gli Stati Uniti sostengono Israele?

In questa intervista, Ben Norton e Michael Hudson esaminano dettagliatamente il rapporto profondamente intrecciato tra Stati Uniti e Israele, basato sul desiderio degli Stati Uniti di avere una “base” militare nel cuore del Medio Oriente, ricco di petrolio, e ci forniscono un’interessante retrospettiva storica sul ruolo che Israele e Gerusalemme hanno giocato nel tempo. Michael Hudson/Ben Norton – Geopolitical Economy - 13 novembre 2023 Ben Norton: Perché gli Stati…

Stati Uniti e Israele stanno per aprire un secondo fronte in Libano

M.K. Bhadrakumar indianpunchline.com L'annuncio della tarda notte di domenica da parte del Comando centrale degli Stati Uniti , con sede a Doha, dell'arrivo di un sottomarino nucleare americano della classe Ohio nella sua "area di responsabilità" lascia presagire una significativa escalation del conflitto tra Palestina e Israele. È molto raro che l'uso di questi sottomarini venga reso pubblico. Il CENTCOM non ha fornito ulteriori dettagli, ma ha pubblicato un'immagine che sembra mostrare…

Gaza: dov’è Hezbollah?

Kevin Barrett – Kevin’s Newsletter - 2 novembre 2023 Nel nuovo False Flag Weekly News, il dottor E. Michael Jones ed io abbiamo convenuto che Israele sta subendo una catastrofica sconfitta strategica, in parte dovuta alla sua insopportabile arroganza. Questo è anche il punto di vista dell'Asse della Resistenza, il cui leader libanese, Seyyed Hassan Nasrallah, parlerà presto per la prima volta dall'esplosione della Tempesta di Al-Aqsa del 7 ottobre. Gli americani sono…

Quanto tempo resta a Netanyahu?

Martin JAY strategic-culture.su Possibile che Israele stia perdendo la guerra mediatica? In un conflitto in cui la verità sembra essere la principale e più illustre vittima, questa potrebbe essere l’unica verità, certamente se guardiamo agli eventi recenti. La guerra a Gaza non è un evento privo di risvolti ironici. Recentemente Israele ha preso d’assalto i social media affermando che i palestinesi stavano manipolando i video. A tal scopo, per esempio, hanno tirato fuori un video che…

La crociata dei bambini

Di Sonia Milone per ComeDonChisciotte.org Non chiamiamola guerra, perché anche in guerra ci sono dei codici d’onore e delle regole che fanno di un uomo un soldato - e non una bestia - che, ad armi pari, combatte contro un altro soldato. Non chiamiamola guerra quando i numeri delle vittime sono, soprattutto, civili inermi colpiti dentro le case, le ambulanze e gli ospedali. Non chiamiamola guerra quando l’obiettivo da colpire sono proprio i bambini in quanto discendenza, futuro da…

La tempesta di Al-Aqsa non è stata un’operazione sotto falsa bandiera

Kevin Barrett – Kevin’s Newsletter - 31 ottobre 2023 L'ISIS è, funzionalmente, un gruppo terroristico a sotto falsa bandiera con un sostegno popolare praticamente nullo tra i musulmani. Mentre Hamas è un gruppo di resistenza legittimo, non un gruppo terroristico, e gode di un sostegno molto ampio tra i musulmani e altri nella regione. La mia collega di False Flag Weekly News, Cat McGuire, mi ha inviato un e-mail: "Molte persone continuano a sostenere che Israele sia…

L’assedio di Gaza… e la battaglia per l’umanità

Nota dell'Autrice: non sono né un giornalista né uno storico. In questo saggio inserisco alcuni dati storici, che probabilmente saranno già noti alla maggior parte dei lettori... ma in alcuni casi questi dati noti non saranno mai ripetuti abbastanza - soprattutto per i giovani... e in alcuni contesti sono necessari per illuminare il punto di questo saggio. Nora Hoppe - Al Mayadeen - 28 ottobre 2023 * * * Perché alcune persone resistono e lottano nonostante siano…

Gli Dei vanno contro il Popolo Eletto, Mammona contro Israele, Marte contro il Pentagono

John Elmer johnhelmer.net La strategia palestinese contro Israele mira a distruggere in un conflitto prolungato la capacità di Israele di sopravvivere nel suo stato attuale. Ciò significa attaccare l'invincibilità delle Forze di Difesa Israeliane (IDF) e il loro sistema antimissili Iron Dome; era iniziata con l'offensiva transfrontaliera del 7 ottobre e continua con attacchi quotidiani di droni e artiglieria su obiettivi all'interno di Israele, nonché con la resistenza alle incursioni…