Categoria

Medio Oriente

Pioggia di missili da Gaza. La risposta di Israele: “E’ guerra” – In aggiornamento

di Fabrizio Bertolami per comedonchisciotte.org Alle 5,30 di stamattina è cominciata un'operazione militare palestinese in territorio israeliano. Un fitto lancio di razzi è iniziato verso le città a nord della striscia di Gaza, in direzione di Ashqelon. Già in mattinata , commandos palestinesi si sono riversati oltre la barriera di sicurezza entrando nei centri abitati e raggiungendo le basi militari dell'IDF. L’esercito israeliano ha affermato che Hamas è autore di un “attacco…

Mosse audaci sulla scacchiera dell’Asia Occidentale

Pepe Escobar – The Cradle.co – 9 maggio 2023 L'Asia occidentale è una regione che sta vivendo una grande attività geopolitica. I recenti sforzi diplomatici, avviati dalla Russia e supervisionati dalla Cina, hanno garantito un riavvicinamento tra l'Iran e l'Arabia Saudita, a lungo latitante, mentre il ritorno della Siria nella Lega Araba è stato accolto con grande clamore. Questa ondata diplomatica segna un allontanamento dalle tattiche imperiali del "divide et impera",…

Iran 1953, Operazione Ajax. La prima “rivoluzione colorata” compie 70 anni

Di Giacomo Gabellini lantidiplomatico.it Una massa di documenti desecretati nel giugno 2017 comprova ciò che gli storici e gli studiosi vanno sostenendo ormai da decenni, vale a dire il ruolo cruciale svolto dall’intelligence statunitense nel rovesciamento del governo iraniano guidato da Mohammad Mossadeq nell’agosto del 1953. Si tratta di uno dei primi golpe messi a segno dalla Cia e fu condotto in base a uno schema operativo che sarebbe stato impiegato anche negli anni…

Il Medio Oriente si svincola dall’Occidente

Di Thierry Meyssan, voltairenet.org La riconciliazione tra l’Arabia Saudita, leader del mondo mussulmano sunnita, e l’Iran, leader del mondo mussulmano sciita, schiude finalmente la possibilità di un’èra di pace in Medio Oriente. Il riavvicinamento è stato reso possibile dalla mediazione della Russia, alleata di entrambi i Paesi, fratelli e nemici; inizialmente negoziato in Iraq e Oman, l’accordo è stato infine concluso dalla Cina – alleata millenaria dell’Iran – che tuttavia ha agito con…

Vittorio Arrigoni, l’estremo sacrificio per gli ultimi. Intervista alla madre Egidia: ” A Gaza aveva trovato il senso della vita”

BULCIAGO (LECCO) - Egidia Beretta Arrigoni, madre di Vittorio Arrigoni. Ucciso a Gaza nell'aprile 2011. Egidia ha accettato di incontrare ComeDonChisciotte.org per aiutarci a ricostruire quei tragici fatti che hanno spezzato la vita di suo figlio. Un giornalista, un uomo libero che lottava per la giustizia e per la pace. Siamo qui per coltivare e alimentare la memoria di un giusto. In tempi di guerra, soprattutto in quei territori dove la guerra non finisce mai. -- …

Il gas del Qatar e degli Stati Uniti non salverà l’Europa

Vladimir Danilov journal-neo.org Gli esperti stimano che per evitare un crollo catastrofico del PIL e il rischio di una depressione economica prolungata, la spesa pubblica complessiva dei Paesi europei destinata a mitigare il collasso energetico scatenato da Washington dovrà superare i mille miliardi di euro! Una crisi di questa portata provocherebbe altri fallimenti e un effetto domino nel settore finanziario, il ridimensionamento dei programmi di investimento delle imprese e un calo della…

Disordini in Iran: un altro tentativo di colpo di stato della CIA?

Kevin Barrett – substack.com - 11 ottobre 2022 Il professor Stephen Zunes, una voce di relativa ragionevolezza e moderazione su alcune questioni mediorientali, ultimamente sta funzionando come propagandista de facto della CIA, twittando immagini made-in-Langley che descrivono l'attuale sforzo di destabilizzazione degli Stati Uniti in Iran come una protesta interna di povere donne oppresse che odiano il codice di abbigliamento della loro cultura. In realtà, le…

I 150 anni di lotta dell’Iran: una scia di sangue e petrolio

Riprendiamo un vecchio articolo della bella e brava Cynthia Chung che ci fa una brillante lezione di storia recente; in effetti parla di eventi e persone di cui ho sentito i nomi e conosciuto i visi (uno l'ho anche incontrato vis-a-vis per un paio di minuti, ai miei 12 o 13 anni, ma non vi dirò chi, era molto noto nelle cronache anche mondane della prima metà degli anni '60). Mi ha dato piacere tradurlo perché mi ha aiutato a rimettere nella giusta prospettiva fatti che, comunque, avevo già…

I droni di Hezbollah: i cieli non sono più sicuri per Israele

Firas Al-Shoufi thecradle.co La democratizzazione e lo sviluppo della guerra con i droni tra i gruppi della resistenza dell'Asia occidentale rappresentano una grave minaccia per la sicurezza dello spazio aereo dei loro avversari regionali, in particolare Israele, nei confronti della resistenza libanese e palestinese. In questo senso, non sono solo i missili convenzionali, terra terra, balistici o di precisione a minacciare Israele, lo Stato che un tempo godeva di una superiorità militare…

L’esecuzione da parte di Israele della giornalista di Al Jazeera Shireen Abu Akleh

Chris Hedges scheerpost.com Shireen Abu Akleh, reporter di Al Jazeera con oltre due decenni di esperienza nella copertura di conflitti armati, conosceva il protocollo. Mercoledi scorso, lei e altri reporter erano rimasti all'aperto, ben visibili ai cecchini israeliani posizionati in un edificio a circa 650 metri di distanza. Il suo giubbotto antiproiettile e il suo elmetto recavano la scritta "PRESS." Erano stati sparati tre colpi nella sua direzione. Il secondo proiettile aveva colpito…

Al-Qaeda in Ucraina

Vanessa Beeley off-guardian.org Quattrocentocinquanta estremisti provenienti da Idlib, nel nord-ovest della Siria, sono arrivati in Ucraina, secondo Al Mayadeen. Provenienti da Idlib - il "più grande rifugio di Al Qaeda dall'11 settembre" - questi fanatici di vari Paesi sono stati inviati in Ucraina per combattere contro le forze russe che, insieme all'Esercito Arabo Siriano, avevano segnato la fine del loro sogno di un Califfato in Siria. Questi estremisti sono passati attraverso la…

Il Golfo dell’Oman come il Golfo del Tonchino nel 1964?

Patrick J. Buchanan – AntiWar.com – 06 agosto 2021 Una settimana fa, la MT Mercer Street, una petroliera di proprietà giapponese gestita da una società con sede nel Regno Unito di proprietà del miliardario israeliano Eyal Ofer, che navigava nel Mar Arabico al largo della costa dell'Oman, è stata colpita da droni. Una guardia di sicurezza britannica e un membro dell'equipaggio rumeno sono stati uccisi. La Gran Bretagna e gli Stati Uniti hanno immediatamente incolpato…

Lost in translation (ma solo in ebraico)

Gilad Atzmon gilad.online Coloro che da un po' di tempo seguono il mio lavoro avranno probabilmente già notato che in ebraico moderno non esiste una parola che significhi “pace” (nell’accezione di armonia e riconciliazione). Il termine ebraico Shalom (שלום) , in ebraico moderno viene interpretato come “sicurezza per gli Ebrei.”  In Israele ci si riferisce ai “negoziati shalom” come ad un insieme predeterminato di condizioni che devono garantire la “sicurezza” degli Ebrei israeliani, nello…

Il conflitto israelo-palestinese

Francisco La Manna intervista Gianfranco La Grassa ************************** In questa seconda puntata di "Interviste di Classe 2.0", chiacchierando con il prof Gianfranco La Grassa affrontiamo il tema del secolare conflitto israelo-palestinese: chi è l'aggressore e chi è l'aggredito, in realtà? In buona sostanza, se si vuole parlare di terrorismo, chi è il vero Stato terrorista? Troppo spesso si giunge alla risposta senza tenere presente nè lo squilibrio delle forze in campo, nè…

Festa mobile – (Cosa succede in Israele?)

Israel Shamir unz.com Le elezioni israeliane sono una festa mobile. La quarta tornata è appena finita e si parla già di una quinta, forse in agosto. Gli Israeliani non riescono a formare un governo stabile. Hanno il virus italiano della girandola dei governi. Gli Italiani fanno un nuovo governo, in media, ogni tredici mesi. La mutazione israeliana del virus italiano ha una sua peculiarità. Gli Italiani possono formare un governo di minoranza; in Israele, se non c'è una maggioranza per…

I continui attacchi aerei israeliani in Siria stanno mettendo alla prova la pazienza di Mosca, Gerusalemme farebbe bene a non stuzzicare l’orso russo

Scott Ritter rt.com Il modo in cui la Russia risponderà agli attacchi di Israele contro gli obiettivi iraniani all'interno della Siria potrebbe fare la differenza tra l'attuale, pericoloso livello del conflitto attualmente in corso nella regione ed una sua ancora più pericolosa escalation. In una dichiarazione ufficiale della scorsa settimana, l'inviato speciale del presidente della Russia in Siria, Alexander Lavrentiev, ha fatto capire che Mosca sta rapidamente perdendo la pazienza con…

Indagine sui crimini di guerra nei territori palestinesi

Il procuratore del Tribunale Penale Internazionale (ICC) indagherà sui crimini di guerra nei territori palestinesi, facendo infuriare di Israele Stephanie van den Berg, Anthony Deutsch – Reuters – 3 marzo 2021 L’Aja - Il procuratore del Tribunale Penale Internazionale ha annunciato mercoledì che il suo ufficio indagherà formalmente sui crimini di guerra nei Territori Palestinesi, una mossa accolta dall'Autorità Palestinese e denunciata da Israele. La decisione segue…

Ammanettato e legato al letto: come Israele tratta i prigionieri palestinesi ricoverati in ospedale

Le foto di un adolescente palestinese ferito, ammanettato al suo letto d'ospedale, hanno causato nuova indignazione per il trattamento dei prigionieri da parte di Israele Di Shatha Hammad a Ramallah, Cisgiordania occupata – Mid East Eye – 14 novembre 2020 Quando Munir Moqbel ha scattato segretamente le foto del figlio sedicenne Mohammad, ammanettato a un letto d'ospedale a Gerusalemme, le immagini hanno suscitato una nuova indignazione sui social media per il trattamento inflitto…

Gangster senza onore

Eric Striker unz.com Un rispettato professore di fisica che insegnava all'Università Imam Hussein di Teheran è stato vittima di un'imboscata tesagli da gangster inviati da Washington e da Israele. Mohsen Fakhrizadeh è ora il sesto scienziato iraniano assassinato da sicari dello Stato di Israele. Fakhrizadeh era stato inserito in una hit list nel 2018 quando, durante una presentazione in powerpoint, Benjamin Netanyahu lo aveva accusato di essere uno dei maggiori esperti del programma…

Israele ed Emirati firmano gli Accordi di Abramo

di Thierry Meyssan, Rete Voltaire Il trattato Israele-Emirati scombussola la retorica sul Medio Oriente e rende possibile una pace arabo-israeliana. Interrompe l’inesorabile erosione dei territori arabi da parte di Israele e stabilisce relazioni diplomatiche tra Israele e il leader del mondo arabo. Se si è disposti a esaminare senza pregiudizi una situazione ove paura, violenza e odio provocano manifeste ingiustizie non si può non prendere atto che l’iniziativa del…