Monthly Archives

Dicembre 2019

Atomiche da Erdogan: perché la notizia è credibile e fondata

DI ALBERTO NEGRI ilmanifesto.it L’Italia finisce l’anno con la possibile opzione di diventare una delle maggiori potenze atomiche europee. Senza volerlo e a sua insaputa, come quasi tutta la nostra politica estera. Che si esprime in Libia con geometrica inconsistenza, esposta nella conferenza stampa di fine anno da uno smarrito premier…

A chi si appartiene

DI ALCESTE alcesteilblog.blogspot.com Orvieto, 30 dicembre 2019 Me lo domando spesso. La vita si riduce, a volte, a tale banale considerazione: a chi si appartiene? Si dice che il destino atterri alcuni, esalti gli altri e che solo il Tempo intervenga a sedare l’ingiustizia permettendo la verità: sono d’accordo, a patto di…

«Colpi di stato con il crepitare degli spread»

DI GIULIO TREMONTI ilsole24ore.com Signor Direttore, ho letto l’articolo di Dino Pesole pubblicato ieri sul Sole-24Ore del 24 dicembre sotto il titolo: «Clausole e neutralizzazioni, una spirale innescata nel 2011». Si tratta di una tesi falsa per omissione di verità. Falsa non perché è falso ciò che nell’articolo è stato scritto, ma per…

Fuori un ministro, dentro due mossa degna della Dc di Fanfani

DI PIETRANGELO BUTTAFUOCO ilfattoquotidiano.it Ci volevano i M5S a far tornare la Dc. Togli uno e ne metti due. Questo ha fatto Giuseppi Conte. Una trovata, questa di separare l’istruzione, di Amintore Fanfani e poi perfezionata da Ciriaco De Mita quando al Ministero per la Ricerca e l’Università nominò Antonio Ruberti. D’altronde, si sa: il…

Pro vita o contra vita?

DI BRUNO SEBASTIANI comedonchisciotte.org Il 7 agosto 2019 su Come Don Chisciotte è apparso un mio articolo dal titolo: “È meglio essere nati o sarebbe stato meglio non essere mai nati?”, in cui analizzavo la posizione di Cioran e di Benatar sul tema del natalismo e dell’antinatalismo. L’argomento è di una tale importanza che credo meriti…

Le privatizzazioni ci stanno riportando al Feudalesimo

Paul Craig Roberts paulcraigroberts.org L'America è il paese degli scandali. L'ultimo è l'uso da parte del multi-miliardario ebreo Mike Bloomberg di call center operati da carcerati per la pubblicità della sua campagna presidenziale. A me sembra che lo scandalo sia l'attacco di Bloomberg alla Costituzione americana, non il suo…

La crisi degli antibiotci

DI FRANCESCO ERSPAMER facebook.com In prima pagina il New York Times di oggi (qui) spiega che nuovi antibiotici in grado di attaccare batteri diventati resistenti agli attuali farmaci potrebbero non venire prodotti, esponendo a sofferenze e morte milioni di persone. Come mai? Perché gli speculatori (ma il giornale li chiama investitori) e le…

La ricetta della Mmt: tassi zero e niente più Btp

DI PAOLO BECCHI E GIOVANNI ZIBORDI milanofinanza.it La teoria monetaria moderna è guardata con attenzione anche da Mario Draghi. Tutto il mondo ne discute. In Italia invece se ne parla Mario Draghi nella sua ultima conferenza stampa ha dichiarato che la Bce “should be open to ideas such as Modern Monetary Theory” cioè che si dovrebbe…

Caccia all’oro

DI MAURO BOTTARELLI it.businessinsider.com In un mondo dove, a livello economico e finanziario, l’imponderabile è ormai da considerarsi regola e prassi – extraordinary is the new normal, parafrasando una famosa serie tv americana – non stupisce che anche il bene rifugio per antonomasia subisca delle mutazioni. E, di colpo, triplichi la sua…

Geopolitica applicata al 2019: un anno dopo

DI FEDERICO DEZZANI federicodezzani.altervista.org A distanza di uno dalla pubblicazione della nostra analisi geopolitica sul 2019 è giunto il momento di riprenderla in mano, per verificarne la validità ed estenderla anche a zone geografiche che non erano state prese in considerazione. L’impianto analitico di fondo ha dimostrato tutta la…

Il ministro dell’Istruzione Fioramonti ha dato le dimissioni

DI ANDREA ZHOK facebok.com Il ministro dell'Istruzione Fioramonti ha dato le dimissioni. Pur avendolo criticato più volte devo dire che questa volta ha agito con dignità e correttezza, mantenendo la parola data. Il problema del mancato miliardo di ripristino dei finanziamenti precedenti, che è la ragione addotta per le dimissioni, è…

Dite di volere una rivoluzione (russa)?

DI PEPE ESCOBAR consortiumnews.com Ogni tanto esce un libro indispensabile che rappresenta un raro esempio di sanità mentale in quello che ora è un mondo post-MAD. Questo è quanto fa "The (Real) Revolution in Military Affairs," di Andrei Martyanov (Clarity Press), probabilmente il testo più importante del 2019. Martyanov ha tutte…

Assange testimonia al processo contro la compagnia privata di sicurezza che lo aveva spiato durante la permanenza nell’ambasciata ecuadoriana

Thomas Scripps wsws.org Il fondatore di WikiLeaks, Julian Assange, è stato trasferito ieri dalla prigione di Belmarsh al Westminster Magistrates Court, dove ha testimoniato in videoconferenza al processo che si svolge in Spagna contro David Morales, fondatore della società di sicurezza UC Global. Morales, un ex ufficiale dell’esercito…

Lettera di Natale

DI FRANCO ARMINIO facebook.com Natale e i giorni che lo circondano sono una spina feroce per i dolenti. Il Natale dei vecchi nelle case di cure, il Natale dei carcerati, il Natale negli ospedali. Ma questi giorni sono feroci anche per chi sta a casa e ha la stanza del figlio vuota, il figlio morto a Natale diventa un ferro rovente che ti…

Lo sport lava più bianco, dagli assassini sauditi alle dittature del Golfo

DI ALBERTO NEGRI quotidianodelsud.it I sauditi, mandanti dell'assassinio di Khashoggi, e le inguardabili monarchie assolute del Golfo sfruttano lo sport per distogliere lo sguardo dalle loro nefandezze. Noi ci facciamo pagare per questo. Lo sport lava più bianco, anche i sauditi. Dall’Arabia Saudita, dove siamo andati a giocare…

Uno stato criminale sotto indagine

Gilad Atzmon gilad.online “Se hai la legge, martella con la legge. Se hai i fatti, martella con i fatti. Se non hai né legge né fatti, martella il tavolo.”                                                                                                                                                     Consiglio legale anonimo…

Il Sistema Casaleggio e il capitalismo digitale della sorveglianza

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org L’ultimo libro di Evgeny Morozov, “Silicon Valley, i signori del silicio” (2016), ci illustra le meravigliose sorti e progressive del capitalismo digitale contemporaneo, con tutto il suo bagaglio di tecnologia privatistica al seguito: estrazione rapace dei dati, rapida ascesa di piattaforme…

Sorpresa! La BioPic di Greta Thunberg rivela che le telecamere l’hanno ripresa fin dal primo giorno della sua ascesa “virale”

DI HELEN BUYNISKI rt.com L’adolescente attivista ambientalista Greta Thunberg sarà oggetto di un prossimo documentario – realizzato da una troupe che l’ha seguita fin dai primi giorni del suo sciopero scolastico. Credete ancora che la sua ascesa alla fama sia stata un caso? La Thunberg, eletta di recente “Personaggio dell’anno” dalla…

Quella sera in Piazza Fontana: oltre “la strategia della tensione”

DI FEDERICO DEZZANI federicodezzani.altervista.org A distanza di cinquant’anni dalla strage di Piazza Fontana, l’Italia è ancora sovrastata dalla stessa cappa di disinformazione: “la strategia della tensione” che, portata avanti dallo Stato o perlomeno da ampi settori dello Stato, avrebbe dovuto facilitare una “svolta a destra” della…

Dodici milioni di telefoni, un unico database, zero privacy

Stuart A. Thompson e Charlie Warzel nytimes.com Ogni minuto che passa, ovunque sul pianeta, decine di aziende (in gran parte non regolamentate e poco controllate) registrano i movimenti di decine di milioni di persone dotate di telefoni cellulari e archiviano le informazioni in giganteschi file dati. Il Times Privacy Project ha…

Nulla è cambiato nel destino del Donbass

DI DMITRIJ SEDOV fondsk.ru E che dire del transito del gas russo attraverso l'Ucraina dopo Capodanno? I media hanno caratterizzato con moderazione l'incontro del "Quartetto Normandia" a Parigi il 9 dicembre come un certo progresso, dato che gli Accordi di Minsk hanno ottenuto l’uscita da un lungo stato di "congelamento". Gli incontri…

Le elezioni perfette

DI ALCESTE alcesteilblog.blogspot.com Roma, 19 dicembre 2019 La scorsa domenica si sono svolte le elezioni nella Provincia di Viterbo. Con tutti i crismi (crisma è l’unzione dei Sacramenti, qui come sacramenti civili): convocazione dei comizi, liste, comitati elettorali, approvazioni, conteggi, riverbero dei conteggi sull’assegnazione…

Un sistema criminale – L’operazione ‘Rinascita-Scott’

DI LUIGI DE MAGISTRIS facebook.com Negli arresti di oggi in Calabria leggo di fatti e persone che furono anche oggetto di alcune delicatissime inchieste di cui ero titolare quale PM presso la Procura della Repubblica di Catanzaro, negli stessi uffici oggi diretti dal Procuratore Gratteri. Il mio Procuratore della Repubblica nel 2007,…

La decadenza della stampa italiana

DI PAOLO DESOGUS facebook.com La stampa italiana ha raggiunto un livello di bassezza e servilismo che nemmeno in epoca berlusconiana avevamo conosciuto. Soprattutto nelle sezioni dedicate alla politica estera è sempre più evidente la manipolazione generalizzata o addirittura la censura, come nel caso dei fatti cileni o del vergognoso colpo di…

L’atto finale

Dmitry Orlov cluborlov.blogspot.com Nell'elaborare il flusso di informazioni sugli avvenimenti attualmente in corso negli Stati Uniti, è impossibile sbarazzarsi di una sensazione di irrealtà molto inquietante: quella di una popolazione intrappolata in una caverna buia piena di piccoli schermi luminosi, che mostrano tutti immagini…

Buffoni e no

DI ALESSANDRO GUARDAMAGNA comedonchisciotte.org Nel 1982 quando Margaret Thatcher decise di dichiarare guerra all’Argentina in seguito all’invasione delle isole Falklands, il mondo rimase incredulo. La Gran Bretagna aveva dato un ultimatum al governo di Buenos Aires, ma molti commentatori e politici europei non avevano preso la cosa sul…

Le lotte francesi sono destinate a durare

DI STATHIS KOUVELAKIS jacobinitalia.it Gli scioperi contro la riforma delle pensioni del governo Macron proseguono. La partita è decisiva, per il destino del presidente neoliberista ma anche per i movimenti sociali. La differenza la faranno le spinte dal basso Come gli avversari della riforma pensionistica di Emmanuel Macron…