navigazione Tag

lavoro

Confindustria attacca il lavoro, i sindacati confederali applaudono

Di ConiareRivolta.org Nonostante l’Italia si trovi ancora in una profonda crisi occupazionale, con il numero di lavoratori occupati calato di circa 800 mila unità tra febbraio 2020 e giugno 2021 e con un tasso di disoccupazione aumentato dal 9,5% di fine 2019 al 10,5% di maggio 2021, la scadenza del blocco dei licenziamenti è arrivata. Con il decreto-legge n. 99/2021 il Governo pone fine, a partire dal 1° luglio 2021, al blocco dei licenziamenti individuali per giustificato motivo oggettivo…

Grecia, la storia corre all’indietro: votata la giornata lavorativa di 10 ore

lindipendente.online di Raffaele De Luca In Grecia, il Parlamento ha approvato con 158 voti a favore e 142 contrari un controverso provvedimento: si tratta di una legge che introdurrà orari di lavoro flessibili consentendo così giornate lavorative di 10 ore. Essa, determinando un aumento del numero di ore, contrasta con i passi in avanti che nel corso della storia sono stati fatti in Europa per ciò che concerne l’orario settimanale lavorativo, che è stato progressivamente diminuito.…

Lavorare in una municipalizzata: che fine hanno fatto i diritti?

Di Gianluca Graziadio e Letizia Lanzi Prospettive di Classe 2.0  (puntata #6) - Sesta e ultima puntata della rubrica dedicata ai lavoratori e alla loro attuale condizione. Come nelle altre interviste approfondiamo non solo gli aspetti tecnici dell’organizzazione del lavoro ma soprattutto la dimensione sociale e gli impatti che determinate scelte politiche hanno prodotto, utilizzando come sempre uno sguardo di classe. Ospite della puntata Serenetta Monti, tra i fondatori di  “L’Assemblea…

Lavoro su piattaforma e diritti: quali orizzonti di lotta? – Intervista a Angelo Junior Avelli – Deliverance Milano

Prospettive di Classe 2.0 - Csepi Intervista Angelo Junior Avelli – Deliverance Milano (puntata #5) Di  Gianluca Graziadio e Letizia Lanzi con la partecipazione di Nadia Garbellini. Quinta puntata del ciclo Prospettive di Classe 2.0 dedicata al mondo dei riders, lavoratori portati alla ribalta dalla pandemia, che ha messo in luce l’importanza del loro servizio, ma che da anni lottano per vedere riconosciuti diritti fondamentali, a partire dalla contrattualizzazione quali lavoratori…

Mazzieri FedEx liberi di manganellare gli operai a San Giuliano Milanese

Da https://pungolorosso.wordpress.com Dai lavoratori del SI Cobas riceviamo questo video e la denuncia di quello che è successo anche questa notte a San Giuliano Milanese: mazzieri FedEx in azione, con i manganelli, contro gli operai in sciopero davanti al magazzino. Succede da un anno. I mazzieri sono arruolati da SKP, la stessa impresa che per conto dello stato fa il servizio antipirateria sulle navi mercantili che transitano nelle acque del Corno d’Africa, e si vanta di puntare su…

Csepi Intervista Maria Rosaria Ferilli – Gilda

Prospettive di Classe 2.0 (puntata #3) Docenti: custodi del futuro tra delegittimazioni e aziendalizzazione della scuola Terza puntata del percorso di approfondimento, dedicato ai lavoratori, incentrata sulla figura dei docenti troppo spesso delegittimati nel loro ruolo educativo e sociale. Stretti in un’organizzazione sempre più di tipo aziendale, che ha visto tramontare la figura del Preside a favore del Dirigente, distolto a sua volta dal coordinamento della didattica a causa…

Non è un Paese per genitori lavoratori e la Covid lo conferma

Di fronte al prolungarsi delle politiche di gestione dell’epidemia basate sulle chiusure, in particolare delle scuole, il Governo si è trovato costretto a dover emanare un Decreto Legge che avesse le sembianze di un provvedimento a sostegno dei genitori lavoratori. Prima di analizzare un po’ più da vicino il D.L. n.30 del 13 marzo 2021, facciamo un piccolo tuffo nel passato per ricordarci come sono strutturati gli istituti volti a tutelare il diritto dei lavoratori a diventare…

Per la prima volta scioperano i lavoratori di Amazon in Italia

lantidiplomatico.it Quella di oggi è una giornata a suo modo storica. Oggi è infatti la giornata del primo sciopero nazionale dei dipendenti della filiera Amazon in Italia. A scioperare sono circa 30mila lavoratori, tra cui 9500 lavoratori di magazzini e hub afferenti al contratto nazionale di logistica. I sindacati inoltre nei giorni scorsi hanno invitato a boicottare la multinazionale e non effettuare nessun acquisto per 24 ore. La protesta arriva in seguito all’interruzione nella…

COVID e digitalizzazione nel settore ICT: e i diritti dei lavoratori?

Di  Gianluca Graziadio e Letizia Lanzi (CSEPI) Continua il percorso d'indagine prospettica delle modificazioni sociali e di classe che stanno coinvolgendo i lavoratori in questo periodo così complesso, la cui denominazione è declinata in un'ottica di emergenza sanitaria o pandemia. Come abbiamo già messo in evidenza i cambiamenti che stanno chiamando in causa l’organizzazione del lavoro, in particolare, non sono iniziati con la gestione problematica del Covid; questa, semmai, è stata spesso…

Povertà lavorativa e disuguaglianze nella UE

di Letizia Lanzi (CSEPI) Il 10 febbraio il Parlamento Europeo ha adottato la Risoluzione 44/2021 riguardante le disuguaglianze con particolare attenzione alla povertà lavorativa. Innanzitutto concediamoci una piccola digressione terminologica: “Risoluzione” potrebbe far intendere che il Parlamento Europeo abbia trovato una soluzione ad una questione posta, ma nel linguaggio burocratese dell’UE, questo termine altisonante altro non sta a rappresentare che una serie di inviti,…

Addio lavoro autonomo e professione. Massacro delle Partite IVA. La classe media si disintegra..

scenarieconomici.it di Giuseppina Perlasca Come ci informa Italiaoggi, c’è stato un massacro di partite IVA nella prima metà del 2020. Oltre 30 mila professionisti e circa 170 mila lavoratori indipendenti hanno chiuso la propria attività, cancellando la propria partita IVA. Quasi ovvi i settori più colpiti, considerando il lockdown: commercio, finanza e immobiliare con un calo di quasi il 14% nel primo trimestre. Cali importanti anche tra le professioni dell’area tecnica (-5,7%) e…

Evoluzione del lavoro

di Maurizio Recchia sovranitapopolare.org All’epoca dei Romani si usava conquistare dei popoli con la forza delle armi per appropriarsi delle risorse di nuovi territori e costringere in schiavitù i suoi abitanti recuperando così mano d’opera a costo zero e senza diritti. In quel caso non si poteva nemmeno parlare di rapporto di lavoro perché mancava un presupposto costitutivo quale la remunerazione. Caduto l’Impero romano nasce la nuova figura della servitù della gleba in cui un individuo…

L’infinita lotta di classe di Confindustria

Da ConiareRivolta La lettera che il neopresidente di Confindustria, Carlo Bonomi, ha inviato ai presidenti delle associazioni confederate ha fatto capolino sulle pagine dei giornali, attirando l’attenzione anche dei sindacati, per il provocatorio riferimento ai “nuovi contratti rivoluzionari” che gli industriali vorrebbero firmare. L’espressione ha fatto giustamente scalpore, ma una lettura complessiva della lettera fa emergere, in maniera ancora più limpida, la visione di…

Contro tutti i lavoratori: vecchi, giovani, donne e uomini

Da ConiareRivolta.org Da mesi ormai le sirene dei difensori più strenui del libero mercato suonano, scandalizzate, ogni qual volta si parla della norma sul blocco dei licenziamenti, introdotta dal Governo per i mesi della quarantena forzata, prorogata poi per tutto il 2020 a seguito della gravissima crisi economica innescata dalla pandemia e dalle relative misure di contenimento dei contagi. Su quella norma si è detto un po’ di tutto: che alla lunga non potrebbe che favorire la…

Lotta di classe: come, quando e perché

DI ANDREA CAVALLERI comedonchisciotte.org In un articolo del New York Times del 2006 compariva la citazione di una frase che ha fatto epoca: C'è una lotta di classe, d'accordo, ma è la mia classe, quella dei ricchi, che sta facendo la guerra e sta vincendo. A far scalpore il fatto che a pronunciare questa frase fosse Warren Buffet, all'epoca classificato come terzo uomo più ricco del pianeta. Poiché il profeta della lotta di classe è universalmente riconosciuto in Karl Marx, le…

Boeri, Gualtieri, e la dignità a tempo determinato

DI CONIARERIVOLTA coniarerivolta.org Se è vero, come sosteneva Thomas Eliot, che aprile è il mese più crudele, potremmo avere il sospetto, aprendo La Repubblica di qualche giorno fa, che giugno non sia da meno. Ci imbatteremmo infatti in un articolo dell’ex presidente INPS, Tito Boeri, dal titolo piuttosto eloquente: “Per frenare la perdita di posti di lavoro servono più contratti a tempo determinato”. Il dubbio verrebbe ulteriormente accresciuto se a fare da eco alle parole di Boeri si…

Si fa presto a dire smart working…

DI LEO ESSEN contropiano.org Ieri, a TgCom24, è intervenuta l’Assessora della Regione Veneto, Elena Donazzan, e ha detto due-tre cose serie sullo Smart Working, spostando l’attenzione dall’equazione, messa in giro da Ichino, secondo cui Smarth Working = Vacanze. Cosa ha detto l’Assessora? Ha detto che per la Città (soprattutto per la Città), lo Smart Working non va bene. Durante il periodo in cui le persone hanno lavorato da casa, la città ha sofferto. Hanno sofferto i tassisti, i…

I Golpisti di Confindustria

DI GIORGIO CREMASCHI facebook.com Il neo presidente di Confindustria Bonomi, dalle pagine de La Repubblica della famiglia Agnelli, lancia un proclama al paese: tutto il potere ai padroni. Questa è la sintesi di una lunga intervista nella quale il finanziere milanese, reduce dai disastri della Lombardia di cui la sua organizzazione condivide la responsabilità con la classe politica, chiede che tutte le risorse pubbliche e private vadano alle imprese ed ai loro profitti. Bonomi minaccia un…

Ve la faccio in breve

DI GIORGIO PASSARDI facebook.com Ve la faccio in breve. La peggiore crisi economica globale dal 1929 è ormai inevitabile e una ripresa sarà ipotizzabile sono dopo che sarà vaccinata o immunizzata la più parte del globo. Altrimenti sarà una continua chiusura di frontiere, mercati e aziende. Il che significa che se il vaccino arriva fra un mese, forse anche due, più darsi che si ritorni al vecchio villaggio globale del [email protected] Ma se…

La solidarietà non va in quarantena

Dario Antonelli Umanitanova.org Nelle ultime settimane molte e molti di noi si stanno chiedendo come portare avanti l’attività politica, sindacale sociale nei contesti che viviamo. Ci siamo già trovati a prendere decisioni non facili, annullare o meno iniziative, manifestazioni, scioperi, presidi, assemblee e incontri pubblici, anche sotto la minaccia di un possibile divieto da parte delle autorità. Quello che sta succedendo può incidere significativamente sulla realtà che viviamo, di pari…

Coronavirus, l’economista: “Quest’allarmismo è funzionale alla speculazione finanziaria”.

Fanpage.it Negli studi degli analisti economici e tra i professori delle università c’è una domanda ricorrente: “Quali saranno le ricadute del Coronavirus sul sistema economico?”. I primi segnali arrivano dalla borsa di Milano che nel primo lunedì dopo la diffusione del Coronavirus nel Nord Italia ha fatto registrare un calo del 5,4%, ma si aspettano ricadute in molti settori: dal turismo alla ristorazione, dai trasporti all’export. Per provare ad analizzare la situazione ci siamo rivolti ad…

Dalla Grecia alla Spagna: non alzare la testa, non alzare i salari

Coniarerivolta.org Puntuale come le sciagure, cieca e premonitrice come Tiresia, è arrivata l’ammonizione della Banca Centrale Spagnola al neo insediato governo progressista di Spagna. Il nuovo esecutivo una settimana fa, circa, ha varato l’aumento del salario minimo e si appresta, nelle intenzioni, a modificare almeno in parte le contro-misure del lavoro varate dai precedenti governi dopo la drammatica crisi che ha coinvolto la Spagna e l’Europa intera. Noi stessi abbiamo appena fatto in…

EGEMONIA DELL’AVVERSIONE

DI ANDREA ZHOK facebook.com Sui giornali di destra il presente governo è presentato come 'comunista'. Sui giornali di sinistra il precedente governo era presentato come 'fascista'. Una volta represso il riso (per chi lo scordasse, i due governi hanno incidentalmente lo stesso premier e più di metà parterre parlamentare in comune), è suggestivo come si continuino ad usare categorie politiche di un secolo fa per tenere passabilmente svegli i propri lettori. Ciò mostra innanzitutto…

Parola di Landini

DI ANDREA ZHOK facebook.com Ieri le maggiori sigle sindacali, capitanate dal segretario della CGIL Maurizio Landini, hanno unito le loro forze a quelle di Confindustria per sottoscrivere un comune appello. In esso si esortano "i cittadini di tutta Europa ad andare a votare alle elezioni europee per sostenere la propria idea di futuro e difendere la democrazia, i valori europei, la crescita economica sostenibile e la giustizia sociale”. L'appello è specificamente rivolto…

La recessione interiore

DI GIOVANNI IOZZOLI carmillaonline.com Avete presente i vecchi film di indiani in cui improbabili Apaches si mettevano a culo in aria, con un orecchio ben piantato per terra, onde avvertire in lontananza l’arrivo del treno o lo scalpiccio dei cavalli? Ecco, quella è la postura assunta da imprenditori ed economisti italiani negli ultimi cinque mesi – più o meno dall’ultimo trimestre del 2018. Solo che i pellerossa in fase di ascolto erano intrepidi e impassibili, mentre le nostre sedicenti…

Diritti o Doveri ?

DI TONGUESSY comedonchisciotte.org In quelle che una volta erano due delle linee guida politiche principali (e che oggi sono state gettate nel tritatutto dell’unica ideologia disponibile) si potevano chiaramente distinguere tra prevalenza di diritti (sinistra) o prevalenza di doveri (destra). La modernità e la conseguente democrazia si fonda sul connubio di questi due valori che socialmente hanno avuto il significato di dare un senso ai cittadini, impegnati nello svolgere le proprie…

Quello che nessuno vuole dirvi sul futuro del lavoro

DI PAOLO BARNARD paolobarnard.info Il mio è, come sempre, un dovere morale di mettervi a conoscenza di quello che i soliti noti si guardano bene dal farvi sapere. E il punto è che vi stanno vendendo una massa di balle criminali sul futuro imminente del lavoro, e solo per un motivo: non sanno che cazzo dirvi e hanno il terrore del vostro panico. Mi riferisco ovviamente alla politica e alle aziende, non all’elite dei nuovi Padroni Privati delle Chiavi della Vita, cioè i colossi super…

“Guardali! Non sanno di essere già morti!”. (La gente comune, dimenticata da Dio e dal libero mercato)

DI SLAVOJ ZIZEK rt.com L'automazione della produzione crea una sfida per l'umanità: cosa fare con quelli "lasciati indietro" dal progresso? Nelle serie tv, come Leftovers, il tema viene affrontato più o meno sempre allo stesso modo: l'Armageddon si sta avvicinando e Dio porta a sé i privilegiati per salvarli dai futuri orrori. Ma cosa succede se tentiamo di leggere il fenomeno dal punto di vista di un economista? È un caso che solo coloro che non sono stati in grado di…

Due conti della serva

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.it Una sera qualunque, a casa d’amici: senza saperlo, sto per accedere ai veri conti dell’economia spicciola, quelli che gli italiani fanno tutti i giorni. In questo caso, i conti dei padroni. Sono conti della serva fatti a spanne, però ci danno il “polso” di come s’è trasformata l’economia della produzione dei comuni beni di consumo, quelli che troverete nelle grandi catene commerciali, nei franchising, negli ipermercati. Sono le 22,30: arriva,…

We Don’t Need No Education

DI EMANUELA LORENZI comedonchisciotte.org L'ultimo neurone (assalto epigenetico) Il nostro Zeitgeist è dominato dalla perdita dei contorni. C'è una miopia che annebbia e liquefa i perimetri di tutte le cose che si guardano (senza vederle), che si sentono (senza ascoltarle), che si fanno (senza agirle) e che si comprendono (nella morfosintassi ma non nella semantica, figuriamoci la pragmatica, e si torna sempre all'analfabetismo funzionale di De Mauro). La nebulizzazione è voluta dai…