Pfizer si arricchise e licenzia

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale "Ultime Notizie".

Tempi duri per i dipendenti dello stabilimento Pfizer di Catania dove sono previsti 130 esuberi tra i lavoratori a tempo indeterminato ed il congelamento di altre 60 posizioni.

La casa farmaceutica, diventata oramai famosa in tutto il modo in questi due anni, ha deciso. Trasferimento volontario in blocco dei dipendenti siciliani allo stabilimento di Ascoli Piceno – dove da alcuni giorni è iniziato il confezionamento della pillola Paxlovid, l’antivirale contro il Covid-19 – o licenziamento.

E così, mentre nello stabilimento marchigiano i turni si susseguono per assicurare la produzione a ciclo continuo, i lavoratori catanesi si preparano a fare le valigie: “Io sono stata assunta dopo il pensionamento di mia madre che ha passato qui 37 anni – commenta Ornella Greco, RSU per la Uil nello stabilimento – nel mio reparto eravamo in 300, adesso siamo 40. Producevamo pillole, pomate, ogni tipo di farmaco ma pian piano ci hanno tolto pezzi. Io la chiamo la politica del carciofo, a forza di togliere foglie non sta rimanendo nulla. Gli unici investimenti riguardano l’adeguamento strutturale e quello per essere in regola con i nuovi standard per produrre antibiotici iniettabili. Ma l’azienda continua a non parlare di nuove linee produttive”.

Successivamente all’incontro con i vertici di Pfizer a Roma, i sindacati Filctem Cgil, Femca Cisl e Uiltec Uil hanno annunciato la mobilitazione in vista dello sciopero già indetto per il 4 marzo.

Insomma, nel mondo delle lobby farmaceutiche non c’è posto per i lavoratori, solo per i profitti.

Massimo A. Cascone, 07.02.2022

Fonte: https://palermo.repubblica.it/cronaca/2022/02/06/news/catania_beffa_per_i_lavoratori_pfizer_anziche_produrre_vaccini_via_in_130-336646467/

 

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
1 Commento
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
1
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x