Pfizer taglia ancora. Via 128 informatori sanitari

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale "Ultime Notizie".

Qualche settimana fa vi avevamo parlato dello stabilimento catanese di Pfizer dove 130 dipendenti erano stati messi di fronte al bivio tra il trasferimento volontario ad Ascoli Piceno o il licenziamento. Oltre loro, secondo Ugl, altri 60-80 lavoratori dell’impianto con contratto a somministrazione non verranno rinnovati.

Come riporta l’articolo in fonte, i tagli al personale della casa farmaceutica però non sono terminati, ed infatti dopo i poveri dipendenti siciliani, ecco la nuova batosta: 128 licenziamenti nell’organico degli informatori farmaceutici, dichiarando (la Pfizer) che è una necessità che non ha alternative; per un totale quindi di 258 posti di lavoro tagliati in un solo mese e circa 0 contratti non rinnovati.

Ad annunciare questa nuova riduzione dell’organico la FEDAIISF – Federazione delle Associazioni Italiane degli Informatori Scientifici del Farmaco e del Parafarmaco.

Confermato per il 4 marzo lo sciopero indetto da Ugl, Cgil, Cisl e Uil.

Massimo A. Cascone, 20.02.2022

Fonte: https://www.fedaiisf.it/pfizer-ha-comunicato-di-voler-procedere-al-licenziamento-di-128-informatori-scientifici/

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
1 Commento
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
1
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x