Home / Archivi etichette: Greta Thunberg

Archivi etichette: Greta Thunberg

Seguite la scia dei soldi dietro le politiche sul clima

DI F. WILLIAM ENGDHAL globalresearch.ca Clima. Chi l’avrebbe mai detto. Chi sono i principali sostenitori del movimento “popolare” di decarbonizzazione, dalla Svezia alla Germania, agli Stati Uniti fino al resto del mondo? Gli stessi mega-miliardari che stanno dietro alla globalizzazione degli ultimi decenni. Sì, proprio loro, la cui ricerca del valore per gli azionisti e la cui riduzione dei costi hanno devastato l’ambiente, sia nel mondo industrializzato che nelle economie in via di sviluppo di Africa, America Latina ed Asia. …

Leggi tutto »

Sulla fine del mondo

DI GIORGIO AGAMBEN quodlibet.it Il tema della fine del mondo è apparso più volte nella storia della cristianità e in ogni tempo sono comparsi profeti che annunciavano come prossimo l’ultimo giorno. È singolare che oggi questa funzione escatologica, che la chiesa ha lasciato cadere, sia stata assunta dagli scienziati, che si presentano sempre più spesso come profeti, che predicono e descrivono con assoluta certezza le catastrofi climatiche che porteranno alla fine della vita sulla terra. Singolare, ma non sorprendente, se …

Leggi tutto »

“La cretinizzazione progressiva della gente rappresenta un vero problema” (Intervista a Michel Onfray)

DI SIMON BRUNFAUT Lecho.be Nel suo libro “Teoria della dittatura”, Michel Onfray presenta il lavoro di George Orwell come una grande prefigurazione del mondo contemporaneo. Il filosofo, che non teme polemiche, descrive la nuova forma di dittatura a che stiamo vivendo oggi … Intervista con Michel Onfray: Secondo lei, George Orwell fu un pensatore politico ad alto livello.  Fu uno che prese le  misure a quelli che poi sono stati i totalitarismi del ventesimo secolo e anticipò i nostri tempi. …

Leggi tutto »

Chi vuole trasformarla in un’icona non ha capito la sua scelta

DI PIETRO BOCCHIA ilsussidiario.net Greta Thunberg mette in discussione il paradigma su cui si fonda lo sviluppo dell’Occidente. Quello del tornaconto qui e ora. Due strade sono possibili. Lo scorso mese una circolare ministeriale invitava le scuole “a considerare giustificate le assenze degli studenti occorse per la mobilitazione mondiale contro il cambiamento climatico” tenutasi venerdì 27 settembre. Ammesso pure che sia adeguato presentare così la mobilitazione – “contro il cambiamento climatico”? o piuttosto atta a sensibilizzare la realtà di tale …

Leggi tutto »

Odio, razzismo, xenofobia, nazionalismo, etnicismo… LILIANA SEGRE CI SALVERA’

DI FULVIO GRIMALDI fulviogrimaldi.blogspot.com “Il modo migliore per vivere con onore in questo mondo è essere ciò che pretendiamo di essere” (Socrate) “Grazie a Dio l’uomo non sa volare, e devastare il cielo come ha devastato la terra” (Henry David Thoreau) Liliana Segre: vittima tra le vittime Da zoticone vernacolare, isolato nel suo borghetto dietro la Luna, mi sono inevitabilmente sfuggiti i meriti per i quali la signora Liliana Segre, a parte il suo indubitabile fascino emanante sollecitazioni formidabili alla …

Leggi tutto »

Greta e il “Deep State” verde

DI DIMITRI ORLOV cluborlov.blogspot.com In queste ultime settimane il fenomeno Greta Thunberg – l’attivista di 15 anni che milita per il cambiamento climatico – ha spazzato l’emisfero occidentale per culminare con il suo appassionato discorso davanti all’ONU. Il resto del mondo, compreso il paese che ha la più grande emissione di gas a effetto serra del mondo (la Cina), ha valutato che fosse indegno reagire di fronte a una ragazzina stressata e psichiatricamente anormale che sembra sia stata manipolata da …

Leggi tutto »

La Russia ha la soluzione per calmare le angosce di Greta Thunberg

DI TIM KIRBY strategic-culture.org I mezzi di comunicazione sociale più diffusi sono stati entusiasti dopo il discorso appassionato di Greta Thunberg all’ONU. Le parole di Greta sono state considerate contemporaneamente vuoi gravi e audaci, vuoi l’espressione isterica di un bambino viziato, a seconda di come la vediate, e in quanto persona che vive in Russia, devo dire che la sua diatriba è apparsa dal punto di vista culturale come profondamente offensiva e dal punto di vista ecologista molto irrazionale, poiché …

Leggi tutto »

Il clima e la pista dei soldi

  William Engdahl journal-neo.org Il clima. E chi l’avrebbe mai detto. Le mega-corporazioni e i mega-miliardari responsabili della globalizzazione dell’economia mondiale degli ultimi decenni, che, a forza di ricercare l’aumento delle rendite azionarie e la riduzione dei costi, hanno provocato così tanti danni al nostro ambiente, sia nel mondo industriale che nelle economie sottosviluppate di Africa, Asia e America Latina, sono i principali sostenitori del movimento di decarbonizzazione “dal basso,” dalla Svezia alla Germania, agli Stati Uniti ed oltre. Sono …

Leggi tutto »

L’Era della Barbarie Climatica (intervista a Naomi Klein)

DI NATALIE HAMMAN The Guardian.com L’autrice di “No Logo” parla di soluzioni alla crisi climatica, di Greta Thunberg, dei primi scioperi contro la natalità e di cosa ne pensa.  Naomi Klein: “Si dovranno fare i conti con questo  consumo infinito di usa e getta.” Come mai pubblica questo libro in questo momento? Sento ancora che il modo in cui stiamo parlando del cambiamento climatico sia troppo settorializzato, troppo insensibile rispetto alle altre crisi che stiamo affrontando. Il filo che attraversa tutto …

Leggi tutto »

L’inquietante culto di Greta Thunberg

  Rob Slane theblogmire.com Il Culto di Greta Thunberg è estremamente inquietante e tocca un nuovo livello di bassezza in quella che sembra essere l’agonia della civiltà occidentale. Anche se credessi veramente che il gas presente in natura, che ognuno di noi espira migliaia di volte al giorno e che le piante usano per la fotosintesi, finirà per essere la nostra morte, sarei comunque profondamente disturbato dall’uso che viene fatto di questa ragazzina (chiaramente mentalmente instabile) come bambino poster per …

Leggi tutto »

Il fondo… ma è una tragedia?

DI MIGUEL MARTINEZ kelebeklerblog.com I negatori dei cambiamenti climatici non criticano solo alcune ipotesi (in senso scientifico) sul clima stesso. Ma sono preoccupati, cioè affermano che l’interesse, o la moda, o il panico ambientalista di questi anni costituisca un grave pericolo, da cui cercano di salvare l’umanità. Nei commenti qui, qualcuno fa l’esempio del panico terrorismo islamico del 2001, che ha portato alla guerra in Afghanistan e poi in Iraq. Voglio regalare loro una notizia, che probabilmente riassume in sé …

Leggi tutto »

E se Greta Thunberg avesse letto Theodore Kaczynski ?

DI LUNDI MATIN lundi.am Due dei nostri collaboratori incaricati delle questioni ecologiche e delle relative lotte ci hanno sottoposto questa finzione, o piuttosto questa fusione. A cosa assomiglierebbero le manifestazioni mondiali per il clima se Greta Thunberg avesse letto Theodore Kaczynski ? Prendo in mano la penna per farvi qualche confessione. Comincio ad averne abbastanza. Greta, Greta, Greta. Sono diventata, mio malgrado, l’icona del movimento della manifestazione mondiale per il clima. Perché i miei genitori hanno delle conoscenze; perché una startup …

Leggi tutto »

Greta la scienziata

DI  MICHAEL ONFRAY michelonfray.com Francois de Rugy che si è fatto catturare quest’estate da alcune aragoste impazzite, forse perché erano imbevute di Yquem (1), ha lasciato il suo posto di Ministro dell’Ecologia. Mi sarebbe piaciuto che fosse sostituito da Greta Thunberg la quale è vegana e non avrebbe mai potuto causare la morte di quei poveri crostacei giganti. Vegana e probabilmente bevitrice di acqua, non esce mai senza la sua borraccia rossa eco-responsabile come una volta il comandante Cousteau con …

Leggi tutto »

Il mondo – e il 5G – nascosto dai ragazzini…15 MARZO: kolossal della mistificazione, deresponsabilizzazione, distrazione

DI FULVIO GRIMALDI Mondocane Greta: bimba di distrazione di massa Ciò che gli editocrati di schermo ed edicola ci hanno propinato nelle 72 ore, impestate di retorica e ipocrisia climatiche, tra il 14 e il 16 marzo, su ordine di servizio dei mandanti nella Cupola, non suscita solo il sospetto che merita ogni campagna politico-mediatica dell’establishment e dei media incorporati. Merita l’accusa di ipocrisia, mistificazione, occultamento della realtà. E’ uno dei più cinici assalti alla nostra integrità intellettuale e morale …

Leggi tutto »

Greta Thunberg e i grandi affari dietro gli scioperi sul clima

DI MAURO BOTTARELLI ilsussidiario.net Oggi esordisce in grande stile l’ultima pagliacciata politically correct che il sistema si è inventato per rendere non solo accettabile ma anche socialmente apprezzato il proseguire di default nella politica di spesa pubblica indiscriminata e deficit come unica religione laica: la lotta ai cambiamenti climatici. Vi ho già parlato di questa nuova campagna globale, quando ho messo tutti in guardia dalla profilo da rock-star che la stampa globale sta riservando ad Alexandria Ocasio-Cortez, la giovane deputata …

Leggi tutto »

Parliamo del Tempo

DI ISRAEL SHAMIR Unz.com Fa freddo nel Midwest, fa tanto freddo che Rachel Maddow ha già detto che è tutta colpa del malvagio Putin (“La Russia vi congelerà tutti fino a farvi morire di freddo.”) Fa molto freddo anche in Inghilterra. Mi verrebbe da pensare che questo incantesimo del gelo dovrebbe essere messo sul conto di quella stupidaggine del riscaldamento globale. Ma no, gli adepti della setta di Al Gore non sono così facili dal dissuadersi, sono come quelli della Flat Earth …

Leggi tutto »