navigazione Tag

Crisi economica

L’Europa romperà con gli Stati Uniti?

Larry Johnson sonar21.com Ho ricevuto una grande domanda da un lettore tedesco che, tra l’altro, è anche un giornalista. Mi ha chiesto: "Quale sarebbe il modo e quali sarebbero le implicazioni pratiche se l'Europa in generale e la Germania in particolare rompessero con gli Stati Uniti per trovare un quadro economico e di pace europeo che includa la Russia? " Il vile leccaculismo dimostrato da Germania, Francia e Regno Unito nel loro appassionato sostegno allo scontro dell'America con la…

La maschera di Pandora

Di Alastair Crooke, strategic-culture.org Ebbene, questo pezzo proviene dal principale giornale dell'establishment dell'anglosfera legato allo Stato Profondo, il Daily Telegraph: “Questa è l'estate prima della tempesta. Non illudetevi: con i prezzi dell'energia destinati a salire a livelli mai visti prima, ci stiamo avvicinando ad uno dei più grandi terremoti geopolitici degli ultimi decenni. Le convulsioni che ne deriveranno saranno probabilmente di un ordine di grandezza molto maggiore…

Grecia: inflazione in doppia cifra

La Grecia è l'ultima Nazione dell'UE a essere colpita da un'inflazione a due cifre, raggiungendo il livello più alto dal 1994. Secondo l'Autorità statistica ellenica ELSTAT infatti, l'inflazione nel Paese è salita al 10,2% su base annua ad aprile, dall'8,9% del mese precedente. Gli incrementi maggiori sono stati registrati nel costo del gas naturale (122,6%), dell'elettricità (88,8%), del gasolio per riscaldamento (65,1%), dei lubrificanti (29%) e dei combustibili solidi (5,3%). Anche i…

Alla pandemia segue l’ecatombe dei bar

Negli ultimi anni mi è capitato spesso, camminando per le strade di Napoli, di pensare alla quantità infinita di bar che continuavano a essere aperti, nonostante l'abbondanza di attività dello stesso tipo fosse palese. Tale tendenza ha portato intere strade, almeno della mia città ma credo che non sia un caso isolato, a essere totalmente colonizzate da bar, baretti, cocktail bar, bistrot et similia, che hanno preso il posto di librerie, botteghe e piccoli negozi di artigianato. Ciò è in…

Lo Sri Lanka annuncia il defualt preventivo

Dopo settimane di turbolenze, la Repubblica Democratica Socialista dello Sri Lanka, colpita dalla crisi, ha annunciato questa mattina che interromperà i pagamenti del suo debito estero, poiché le sue riserve di dollari in diminuzione sono necessarie per acquistare cibo e carburante. “Siamo giunti a una situazione in cui la capacità di onorare il nostro debito è molto bassa. Ecco perché abbiamo deciso di optare per un default preventivo", ha annunciato il governatore della Banca Centrale…

Saldi esteri da brivido

Di Guido Salerno Aletta (Editorialista dell'Agenzia Teleborsa), teleborsa.it Bisogna essere chiari su un punto: le Banche centrali non hanno poteri di intervento nell'attuale contesto di inflazione dei prezzi dell'energia e delle materie prime, tutti prodotti che l'Italia importa sia per i propri consumi interni sia per la sua caratteristica di economia di trasformazione che rivende all'estero con valore aggiunto quanto ha acquista dall'estero. A maggior ragione vale la questione della…

Produzione industriale a -2,9% nel primo trimestre 2022

Questa mattina, sabato 9 aprile, il Centro Studi Confindustria (CSC) ha pubblicato i risultati dell'indagine rapida sull'andamento della produzione industriale italiana nel mese di marzo e quindi, conclusivamente, nel primo trimestre del 2022. La valutazione sull'andamento nel mese di marzo è fondamentale per comprendere come hanno inciso le "dinamiche inedite dei prezzi delle commodity, con particolare riferimento al rincaro del gas naturale che esibisce tassi di variazione a 4 cifre (+1217%…

Europa, Israele pronto a sostituire il gas russo

A conferma di chi comanda e chi ubbidisce, dopo le sanzioni alla Russia imposte dall'UE su pressione degli USA, i primi a trarre vantaggio da questa situazione come riportato ieri, ecco un altro tassello del puzzle: sarà Israele a colmare il divario nel mercato energetico europeo quando il gas russo smetterà di arrivare. "Il mercato energetico europeo sta affrontando una sostanziale carenza a seguito della crisi russa", ha affermato giovedì il Ministro dell'Energia israeliano Karin Elharrar.…

Carenze di carburante provocano disordini in Nepal

Lunghe code e attese infinite, è questa la situazione a cui si assiste se ci si trova in questi giorni nei pressi di una stazione di rifornimento di carburante in Nepal. Come riportano le numerose testimonianze infatti, da venerdì c'è stato un vero è proprio assalto della popolazione alle stazioni, a causa dei timori sulle future carenze di carburante dovute allo sciopero dei distributori. "Sono andato in almeno quattro stazioni di carburante solo per trovarle chiuse. Di solito non ho il…

La Spagna nella stretta dell’inflazione

A causa dell'aumento a livello globale dei prezzi, soprattutto nel settore energetico che trasversalmente poi prende tutto il resto, stiamo assistendo anche a un generale aumento dell'inflazione. Tuttavia ci sono alcuni Paesi che stanno registrando tassi di inflazione molto più elevati rispetto ad altri e, se confrontata con il resto delle grandi economie dell'eurozona, la Spagna è tra questi. Questa settimana infatti, l'Istituto Nazionale di Statistica ha pubblicato i dati preliminari…

Caro benzina, quanto ci costano le accise?

Abbiamo assistito in queste settimane ad un repentino innalzamento del costo del carburante in Italia, che pare non voglia proprio arrestarsi. Giustificato dallo scoppio del conflitto in Ucraina e dalle successive decisioni a livello nazionale ed europeo, costituisce oggi uno dei principali problemi della vita dei cittadini italiani se visto nell'ottica del generale rincaro che ha subito il costo della vita. Guardando l'aumento del prezzo a barile del petrolio, mai così alto negli ultimi 10…

Gli effetti della guerra sul settore automobilistico

Lo storico quotidiano slovacco Pravda nelle scorse settimane ha seguito da vicino le conseguenze che stanno colpendo il settore automobilistico a causa del conflitto tra Ucraina e Russia. In base a quanto riportato in un articolo venerdì 4 marzo, sono in particolare alcuni materiali che vengono utilizzati nella produzione dei veicoli a scarseggiare. Come confermato dalla VDA - German Association of the Automotive Industry - infatti, le case automobilistiche si stanno preparando alla mancanza…

In Italia precarietà è disuguaglianza: parola del Fondo Monetario Internazionale

Un recentissimo lavoro del Fondo Monetario Internazionale (FMI) fornisce un quadro drammatico sulle disuguaglianze in Italia. Come d’altronde è ben noto, gli ultimi quarant’anni hanno visto un esplodere di tale fenomeno, con un aumento sensibile delle disparità in termini di guadagni che ha portato alla creazione di una vera e propria voragine tra i pochi privilegiati e la grande maggioranza della popolazione. Non si tratta di una novità, ma di un fenomeno che abbiamo già affrontato in più …

Ristoratori Veneto: Il 2022 parte da sottozero!

La Redazione di ComeDonChisciotte.org riceve e pubblica il comunicato stampa dell’associazione Ristoratori Veneto & Ho.Re.Ca., con il quale l'associazione esprime tutte le sue perplessità rispetto al "Decreto Sostegni Ter" approvato alcuni giorni fa. * * * Qui il testo in PDF del comunicato - Decreto Sostegni Ter: Una barzelletta che non fa ridere Massimo A. Cascone, 27.01.2022

Nuovo DPCM, Confcommercio sbotta: “La misura è colma”

E' una presa di posizione molto dura, quella di Confcommercio Imprese per l'Italia province di Lucca e Massa Carrara, nel commentare il contenuto del Dpcm che fissa le nuove regole di utilizzo del green pass. "Un provvedimento inaccettabile – affermano il presidente Rodolfo Pasquini e la direttrice Sara Giovannini -, che va a creare una volta di più, disparità di trattamento fra le diverse categorie merceologiche del tessuto commerciale ed economico, danneggiando in modo devastante alcuni…

BOLLETTE: GLI AIUTI DEL GOVERNO COPRONO SOLO IL 6% DEI RINCARI

Secondo l’Ufficio studi della Cgia, che ha elaborato i dati Nomisma Energia, nel 2022 famiglie e imprese subiranno un aumento del prezzo delle tariffe energetiche (luce e gas) pari a 89,7 miliardi: 30,8 saranno in capo alle famiglie e 58,9 miliardi alle imprese. Gli aiuti stanziati dal governo per il primo trimestre, pari a 5,5 miliardi di euro, non sono quindi assolutamente sufficienti: il tasso di copertura supera di poco il 6%. Se questa situazione dovesse perdurare per buona parte…

Via al blocco sfratti: 150mila famiglie saranno buttate per strada

La tregua Covid è finita: si può ricominciare a buttare per strada le famiglie rese morose dalla distruzione dell'economia italiana operata dal governo e dai suoi sgherri. I dati lo confermano: dalle circa 69 mila richieste di contributi per pagare l'affitto del 2019, si è passati alle oltre 167 mila del 2020, con un incremento che sfiora il 250%: a Romada 16 mila si è arrivati a 49 mila, a Napolida 34 ad oltre 46 mila, a Bolognada 1.794 a 9.771. A Torinoda 7.076 domande accolte si è passati ad…

Il Super Green Pass affossa l’economia italiana

A due giorni dall'entrata in vigore del nuovo provvedimento liberticida del governo italiano che ha esteso il Super Green Pass a ristoranti, bar e strutture alberghiere, ecco arrivare i primi dati sull'impatto di tale scelta sulle attività. Secondo Raffaele Amodeo, presidente di TNI Italia, l’associazione Tutela Nazionale Imprese, "stiamo affrontando, di fatto, un nuovo lockdown e senza aiuti inizieranno a chiudere le aziende e fioccheranno i licenziamenti. Solo i nostri associati hanno…

La Fed farà crollare i mercati finanziari globali per favorire il Grande Reset?

F. William Engdahl journal-neo.org Sembra sempre più probabile che la Federal Reserve degli Stati Uniti e i poteri globalisti useranno il drammatico aumento dell'inflazione come scusa per far crollare i mercati finanziari statunitensi e, con essi, azzerare la più grande bolla finanziaria della storia. L'enorme aumento dell'inflazione dopo i dannosi lockdown e i trilioni di dollari in spese di emergenza da parte sia di Trump che di Biden, insieme alla continuazione delle politiche senza…

La paura dell’inflazione: da sempre usata per imporre le politiche economiche a vantaggio dell’èlite

Di Megas Alexandros(alias Fabio Bonciani) Togliamoci subito ogni dubbio, sono oltre due decadi che non passa giorno, senza che qualcuno ci prospetti la paura dell’inflazione, ma dell’inflazione non ve n’è traccia. Nel folle gioco statistico delle previsioni quotidiane, arriverà il giorno che qualche fortunato “coglione”, si fregerà del Nobel, solo per essere stato colui che l’ha prevista il giorno prima. A parte gli scherzi, basterebbe rendersi conto del fatto, di come da oltre due…