Raccolta fondi per comedonchisciotte.org

Grazie al contributo fattivo di tutti, redazione ed utenti, Comedonchisciotte.org continua a crescere. Dalla volta che abbiamo comunicato il superamento del milione di pagine al mese, sono passati 5 mesi circa, durante i quali abbiamo affrontato dei cambiamenti legati alla messa in sicurezza delle connessioni di tutto il sito, oltre a qualche problema tecnico fisiologico. C’è stato un momento, durato un mese circa, quando Google ha iniziato a fare terrorismo mediatico, bollando le nostre pagine come insicure, che abbiamo perso …

Leggi tutto »

Omicidio Caruana Galizia: la “Guerra Fredda” è tornata anche a Malta

DI FEDERICO DEZZANI federicodezzani.altervista.org Il braccio di ferro tra angloamericani e russi non ha risparmiato la piccola isola di Malta: un’autobomba è esplosa il 16 ottobre, uccidendo la giornalista Daphne Caruana Galizia, finita recentemente sotto i riflettori grazie al filone maltese dei Panama Papers. Dalla sua indagine era emerso un presunto giro di tangenti ruotante attorno al premier laburista Joseph Muscat, costretto ad elezioni anticipate e poi rieletto: all’annuncio dell’assassinio di Caruana Galizia, i media hanno subito puntato il dito …

Leggi tutto »

L’antisemitismo usato come arma

DI ISRAEL SHAMIR unz.com La Palestina con i suoi meravigliosi paesaggi rocciosi ed i venerati antichi ulivi, alcuni dei quali piantati dalle mani di Maria, Madre di Cristo, la contadina palestinese che possedeva un frutteto vicino all’attuale Convento Cremisan di Beit Jalla, che porta ancora il suo nome. La Palestina con la sua robusta gente di montagna, magra, abbronzata e con occhi azzurri, la mia seconda o forse prima patria, da dove scrivo queste righe. La Palestina luogo raro nel …

Leggi tutto »

Il cripto-rublo ha appena cambiato le carte in tavola

DI TOM LUONGO tomluongo.me Il cripto-rublo confonde molte persone. Non dovrebbe. Putin ha appena preso il comando della cripto-tecnologia. Sono settimane che dal governo russo riceviamo segnali confusi sulle criptovalute. Da una parte lo vediamo abbracciare questa nuova tecnologia, dall’altra dichiararle guerra. Per questo non si capiscono bene le intenzioni di Mosca in materia. Cercherò di eliminare questa confusione basandomi sui dati a disposizione. Basta dire che questa è una buona notizia sia per i Bitcoin che per l’economia russa. …

Leggi tutto »

La Globalizzazione è Povertà

DI RAUL ILARGI MEIJER TheAutomaticEarth.com   I banchieri centrali non hanno mai fatto tanti danni all’economia mondiale quanti ne hanno fatti  in questi ultimi dieci anni. Possiamo anche dire che finora non hanno mai avuto tanto potere per farlo. Se i loro predecessori avessero avuto questo potere … chissà? Comunque, l’economia globale non è mai stata più interconnessa come lo è oggi, soprattutto per effetto dell’avanzamento del globalismo, del neoliberalismo e forse anche della tecnologia. Ironia della sorte, tutti e …

Leggi tutto »

Il caso Weinstein: le ricattate, il ricattatore e il Fica Power

DI MASSIMO FINI  ilfattoquotidiano.it Quante volte ci ho provato con una ragazza o una donna nella mia vita? Infinite. Quante volte sono andato ‘in bianco’? Moltissime. Quante volte mi è riuscito il colpo? Parecchie. Devo per questo essere considerato un molestatore sessuale seriale? Quante volte ho chiesto a un amico: “senti, mi presenteresti quella ragazza, che mi piace?”. Deve, per questo, costui essere bollato come una sorta di prosseneta, un Lele Mora in miniatura? Alla radice della questione delle molestie …

Leggi tutto »

Malta, paese mafioso

DI MATTHEW CARUANA GALIZIA facebook.com La giornalista e blogger Daphne Caruana Galizia è stata uccisa a Bidnija, nell’isola di Malta, da una bomba che ha fatto saltare in aria la sua auto, una Peugeot 108, mentre lei era a bordo. È morta sul colpo. La reporter si era appena messa alla guida quando la deflagrazione è avvenuta, in una strada non molto distante da casa sua. Caruana Galizia stava indagando su scandali di corruzione che coinvolgerebbero, tra gli altri, la …

Leggi tutto »

Il ruolo di Israele nel cataclisma in arrivo

DI PHIL BLUTER New Eastern Outlook Finalmente, lo scheletro è saltato fuori dall’armadio della Primavera Araba attraverso un articolo di Foreign Policy scritto da Jonathan Spyer. Israele è in guerra per il dominio totale in Medio Oriente e, secondo il ricercatore senior membro della Global Research nell’International Affairs Center (Rubin Center) e cronista del Jerusalem Post, Tel Aviv sta per attaccare la Siria per affrontare l’Iran. Tutto quello che posso dire è che se il direttore di uno dei centri di …

Leggi tutto »

La carne in questione

DI GEORGE MONBIOT monbiot.com Allevare animali è insostenibile come estrarre carbone. Cosa penseranno le future generazioni, guardando indietro alla nostra epoca, vedendo le sue mostruosità? Pensiamo alla schiavitù, alla sottomissione delle donne, alle torture legalizzate, all’assassinio degli eretici, alle conquiste e ai genocidi imperiali, alla prima guerra mondiale e all’ascesa del fascismo, e ci chiediamo come quelle persone non si accorgessero degli orrori che commettevano. Quale pazzia odierna farà ribrezzo ai nostri discendenti? Ce ne sono molte tra cui poter …

Leggi tutto »

Arriva un Rinascimento per i Macro Investimenti

di JOHN CURRAN Barrons.com La crescita esponenziale della tecnologia ed i cambiamenti nella geopolitica stanno compromettendo il sistema del petrodollaro. Sta per cambiare un paradigma. Nell’estate del 1974, il Segretario al Tesoro William Simon andò in Arabia Saudita e segretamente fece un affare colossale con il reame. Gli Stati Uniti accettarono di comprare petrolio dall’Arabia Saudita e di fornire  armi. In sostanza si impegnarono a garantire il mantenimento dei pozzi petroliferi sauditi, della monarchia e della sovranità del regno. In cambio, il …

Leggi tutto »

Rosatellum Boldrinellum e l’audace colpo dei soliti noti

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org Da un Porcellum all’altro, la questione non sembra suscitare allarmi democratici tra la gente, dato che tutto sommato i maestri templari del giornalismo italiano si sono naturalmente appiattiti sulla narrazione conformista  della sudditanza al pensiero unico. Non parliamo di democrazia, che si è ormai liquefatta nel liquame dei trattati europee, ma anche i nostri rosatelli stanno facendo la loro sporca figura. Infatti nel testo approvato alla Camera, come dice il bersaniano D’Attorre, c’è un errore materiale piuttosto …

Leggi tutto »

Cosa ci facevano realmente Caitlan Coleman e Joshua Boyle in Afghanistan?

DI AMANDA ERICKSON washingtonpost.com Sin dalla loro scomparsa in Afghanistan, le famiglie hanno sempre ripetuto la stessa storia: Erano giovani avventurieri, allontanatisi dal sentiero battuto. “Erano interessati a culture sottosviluppate”, ha detto la madre di Caitlan nel 2014.. Non piaceva loro stare in hotel o visitare siti turistici. Erano idealisti, ed anche un po’ ingenui. Dopo essersi sposati nel 2011, trascorsero quattro mesi in Guatemala. E nell’estate del 2012 andarono in Russia, Kazakistan, Tajikistan e Kirghizistan. I membri della famiglia …

Leggi tutto »

Giustizia intellegibile

DI PANAGIOTIS GRIGORIOU greekcrisis.fr In Grecia arriva l’autunno e metà degli abitanti di Atene già si prepara al sesto inverno senza riscaldamento. I senzatetto ricompaiono nei parchi di Atene, mentre a poca distanza, negli stessi parchi, ciò che resta dell’alta borghesia statale greca celebra i suoi vuoti rituali a base di lauti banchetti e musica di Teodorakis, il quale, peraltro, spara a zero appena può sui politici di oggi. La soluzione – dice – sarebbe che le opposizioni lasciassero il …

Leggi tutto »

Cesare Battisti e la lingua madre

DI MYSTES comedonchisciotte.org E così adesso la commedia si recita a soggetto. E ognuno la recita nella sua lingua: Cesare Battisti è un cittadino brasiliano e la recita in portoghese, mentre l’inviato della RAI che “dovrebbe” essere un italiano la recita in italiano, sempre che non decida di optare per l’inglese che adesso nelle nostre emittenti televisive è considerata la lingua madre. Nella sua lingua madre in poche parole il Battisti ha voluto dire: io non vengo in Italia, non …

Leggi tutto »

Lo scandalo Weinstein ci dice cos’è veramente Hollywood

FONTE: RT.COM Weinstein era un potentissimo produttore cinematografico, co-fondatore di Miramax Films e grande finanziatore di politici Democratici. È stato licenziato dal suo incarico di co-presidente della Weinstein Company dopo che il New York Times ha pubblicato un articolo che rivelava le sue seriali molestie sessuali verso impiegate donne. La sua storia è una tale tempesta perfetta di corruzione, depravazione ed ipocrisia che rappresenta alla perfezione il decadimento morale dell’America. Il pezzo del Times ha rivelato che Weinstein negli anni …

Leggi tutto »

Siamo dalla parte dell’1% o del 99% ?

Schieramenti a favore dell'1% o del 99%

DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org La modifica “last minute” della legge elettorale è un buon indicatore per capire chi sta dalla parte dell’1% o del 99%. Quando quasi tutti i partiti “tradizionali”, si trovano improvvisamente d’accordo nel modificare la legge elettorale in prossimità della fine della legislatura, viene il sospetto che ci siano degli interessi molto forti in gioco. Non entro nel merito della nuova legge elettorale che è palesemente contro la rappresentanza democratica e la possibilità di scelta dei candidati. …

Leggi tutto »

Essere naif, l’unica possibilità

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.it Rotolano sui giornali notizie a valanga: legge elettorale, Rosatellum (cos’è, un vino?), Italicum (beh, siamo tutti italiani…), “sbarramento” (beh, siamo abituati alle strade sbarrate…sono libere solo per i soliti noti…), Mattarellum (di pertinenza dell’inquilino del colle), alla francese, tedesca, spagnola (sono forse variazioni del kamasutra?), fino a proposte incomprensibili: “Verdinellum”, “Consultellum”…tutte figlie di una sola madre, detta Porcellum. Dichiarata illegale: tutte queste persone che blaterano ed occupano gli spazi televisivi, fra una pubblicità e l’altra, sono …

Leggi tutto »

Goldman fa scommettere ai propri clienti sulla prossima crisi finanziaria

  FONTE: ZEROHEDGE.COM Poco più di dieci anni fa, mentre S&P raggiungeva livelli record e c’era la fila attorno ai manager di hedge fund, desiderosi di mettere i soldi altrui in investimenti ultra-rischiosi, Goldman ebbe un’illuminazione: creare prodotti che avessero un’enorme convessità, cioè che promettessero un po’ di crescita (come alcuni basis points in rendimento) o un calo illimitato, collegarli ai peggiori asset possibili e venderli agli idioti in cerca di profitti (raccogliendo una commissione di transazione), facendo profitti enormi …

Leggi tutto »

Come la CIA ha creato Google

Di NAFEEZ AHMED medium.com All’interno della rete segreta che sta dietro la sorveglianza di massa, la guerra infinita e Skynet… INSURGE INTELLIGENCE, un nuovo progetto di giornalismo investigativo finanziato per mezzo di crowdfunding, fa breccia nella notizia esclusiva di come la comunità d’intelligence degli Stati Uniti ha finanziato, promosso e incubato Google, come parte di un impulso per dominare il mondo per mezzo del controllo delle informazioni. Finanziato in avvio dall’NSA e dalla CIA, Google è stato solo il primo …

Leggi tutto »

Perché Putin fino ad ora non ne ha sbagliata una (e sarà al centro dei giochi per un bel po’)

    DI FULVIO SCAGLIONE linkiesta.it Il presidente russo è ancora, per molti versi un mistero. Non è chiaro come sia arrivato al potere, e non è chiaro su cosa si regga il suo consenso. Ma di sicuro Putin è riuscito a giocare bene le partite determinanti sullo scacchiere mondiale Esaltato e denigrato con la stessa facilità, Vladimir Putin, 65 anni appena compiuti, per noi è un mistero. Ma non nel senso solito, quello delle gazzette: ex ufficiale del Kgb, …

Leggi tutto »

Legge elettorale, un obbrobrio chiamato Rosatellum

DI ANDREA SCANZI ilfattoquotidiano.it Il Rosatellum Bis, che fa già schifo a partire dal nome, non garantisce governabilità: garantisce il renzusconismo. E’ un obbrobrioantidemocratico che riciccia, e riverbera, le immani brutture di Porcellum e Italicum. Nominati, pluricandidature. Ha uno sbarramento finto al 3%, aggirabile col giochino delle liste civetta (tipo il movimento della Brambilla, ma pure la sbroscia pavida di Pisapia, convinto di spostare il 20% quando al massimo sposterà stocazzo). Aiuta anzitutto Silvio Berlusconi, e quindi va benissimo a …

Leggi tutto »

Puigdemont è eversivo quanto De Mita e Rajoy sa che l’UE gli salverà il culo. Telenovela terminata?

DI MAURO BOTTARELLI rischiocalcolato.it Tanto tuonò che non solo non piovve ma uscì quasi il sole. Come era ovvio, Puigdemont ha dimostrato di non avere i coglioni e si è lanciato in un compromesso che nemmeno durante un congresso della DC di metà anni Ottanta: proclamo l’indipendenza ma la sospendo per trattare. Che cazzo tratti se Madrid ha già detto di no? E qui casca l’asino: il nostro Braveheart dalle palle mosce ha detto chiaro e tondo, nel corso del …

Leggi tutto »

FORSE LA VERITA’ SUI VACCINI E’: THINK

DI PAOLO BARNARD paolobarnard.info L’Istat pochi mesi fa ci ha detto che in Italia circa 68.000 persone sono morte nel 2016 per errori medici e disastri da strutture carenti. Quasi come i morti di tutta la guerra in Bosnia. Ci sono state manifestazioni a Pesaro con Paragone e il filosofo? Io ho scritto due articoli sul caotico e francamente pietoso dibattito italiano sui vaccini, ed entrambi finivano con queste esatte parole: “IL DIBATTITO SUI VACCINI VA RI-A-PER-TO”. Mi riferivo ovviamente …

Leggi tutto »

Esercito USA : Un Gigantesco Sistema Nervoso & Armato ?

DI PATRICK TUCKER Defenseone.com I capi dei servizi stanno convergendo su una sola strategia per il dominio militare: collegare tutto a tutto. I capi delle forze aeree, della Marina, dell’esercito e dei marines stanno convergendo su una visione delle future forze militari: collegare ogni asset presente sul campo di battaglia globale. Questo significa tutto: dai mitragliatori degli F-35 sulle  cacciatorpediniere sul mare, alla difesa dei carrarmati che strisciano sulla terra, a ogni tipo di armi in tasca ai soldati. Ogni …

Leggi tutto »

LA FORMAZIONE DELLA ‘NUOVA POLITICA’ BRITANNICA

DI JOHN PILGER johnpilger.com Al recente Congresso del Partito Laburista tenutosi nella cittadina inglese sul mare di Brighton, sembrava che i partecipanti non notassero un video proiettato all’ingresso principale. Il terzo produttore di armi al mondo, BAE Systems, fornitore dell’Arabia Saudita, stava promuovendo le sue armi, bombe, missili, navi e aerei da combattimento. Pareva una falsa immagine per un Partito su cui adesso milioni di britannici puntano le loro speranze politiche. Un tempo dominio di Tony Blair, è ora guidato …

Leggi tutto »

LA CENSURA AVANZA: You Tube tappa la bocca ad Antonio Rinaldi. E’ gravissimo!

DI MARCELLO FOA Il Cuore De Mondo Qualcuno nei giorni scorsi ha accolto con incredulità la notizia del disegno di legge voluto dal piccolo Grande Fratello Paolo Gentiloni per imporre la sorveglianza di massa sul web – da oggi lo Stato italiano monitorerà per 6 anni tutta la vostra attività sul web, incluse le chat! – e la censura, impedendo ai singoli utenti di accedere a siti scomodi (leggi qui e qui). Il pretesto è quello della violazione del copyright, …

Leggi tutto »

Anche il cancro è una questione di classe

FONTE: INFOAUT.ORG Uno studio appena pubblicato in Francia dall’agenzia nazionale di salute pubblica mette in risalto un dato sconcertante: 15’000 casi di cancro ogni anno sono attribuibili alla sola classe sociale del malato. In questi ultimi anni si sono moltiplicate le campagne di “sensibilizzazione”, spesso colpevolizzanti e paternaliste, per far cambiare alle persone le loro “cattive abitudini” alimentari o legate al consumo di alcol e tabacco ma ancora una volta viene evidenziato che il problema si trova altrove ossia nei …

Leggi tutto »

Commento finale su Las Vegas

DI PAUL CRAIG ROBERTS paulcraigroberts.org Cari lettori, alcuni di voi continuano a chiedermi una spiegazione dell’evento di Las Vegas. Non ho contatti coi servizi. Non è che perché “sono stato con Reagan” io sappia tutto su quel che accade nel governo. Nessuno sa tutto. Quelli di voi così interessati devono capirlo da soli. Tenete presente che anche in rete ci sono fake news, non è una prerogativa della CNN. Io posso dire su cosa concentrarsi. A meno di casi strani, …

Leggi tutto »

Paese inondato

DI PANAGIOTIS GRIGORIOU .greekcrisis.fr Settembre prosegue in Grecia sotto il segno delle conseguenze dell’austerità. La paga oraria  standard dei nuovi rapporti di lavoro sembra ormai essere diventata di due euro l’ora, con lavori part-time da 100 euro al mese come unica fonte di sostentamento. Il petrolio di una vecchia nave incagliata sporca le spiagge del Pireo, mentre nei paesi di alta montagna, la Troika rispolvera, in nome del profitto, vecchi progetti di dighe che sommergeranno i pochi paesi rimasti abitati. …

Leggi tutto »

Uno Sguardo al Futuro del Cibo

FONTE: ZEROHEDGE.COM La popolazione dei centri urbani sta esplodendo in tutto il pianeta, come ci spiega bene  Jeff Desjardins di Visual Capitalist, qui sotto e  il sistema di alimentazione di ieri presto diventerà sub-optimal per molte delle megacity  in cui vivono decine di milioni di persone. Ma ci sono parecchi problemi –  come lo spreco di cibo, le tristi condizioni di lavoro, gli ecosistemi inquinanti, i maltrattamenti degli animali e i gas a effetto serra – che le catene di approvvigionamento di oggi suscitano sulla gente. L’infographic …

Leggi tutto »

Las Vegas è stata una false flag ad uso interno: privatizzare la sicurezza contro i troppi Paddock

DI MAURO BOTTARELLI rischiocalcolato.it Ormai la notizia è passata in cavalleria, quasi non se ne parla più: motivo in più per dubitare della versione ufficiale. Parliamoci chiaro: la sparatoria di Las Vegas, la peggior strage con armi da fuoco della storia USA, è stata un’enorme false flag di stile hollywoodiano ma, rispetto al passato, per la prima volta è stata unicamente ad uso interno, per questo sta spiazzando tutte le narrative cronachistiche fuori dagli States. Non la capiamo e continuiamo …

Leggi tutto »