Categoria

Energia

L’Armageddon energetico dell’Europa parte da Berlino e da Bruxelles, non da Mosca

F. William Engdahl journal-neo.org Il 22 agosto il prezzo di mercato del gas naturale negoziato in borsa nell'hub tedesco THE (Trading Hub Europe) era arrivato ad oltre il 1000% rispetto ad un anno fa. Il regime di Scholz dice alla maggior parte dei cittadini che la colpa è di Putin e dell’invasione russa dell’Ucraina. La verità è un'altra. I politici dell'UE e i grandi interessi finanziari stanno usando la Russia per coprire quella che è una crisi energetica Made in Germany e in Bruxelles.…

TTF: DAI TULIPANI AL GAS, ECCO COME SI DISTRUGGE LA VITA DELLA GENTE

di Megas Alexandros (alias Fabio Bonciani) Fu negoziando i "diritti sul bulbo" (dei veri e propri futures sui tulipani), che nel 1637 gli olandesi fecero scoppiare la "bolla dei tulipani", ovvero quella che poi sarebbe stata ricordata nella storia, come la prima grande crisi finanziaria innescata dall'utilizzo di strumenti finanziari con finalità speculative. Oggi, gli olandesi ci stanno riprovando con il gas naturale che ne producono una inerzia rispetto al consumo europeo, ma del quale…

Alla vecchia e alla nuova maniera

Dmitry Orlov cluborlov.wordpress.com La parte più difficile del vivere un'epoca di cambiamenti stravolgenti è che nessuno si preoccupa di informarvi che i tempi sono cambiati e che nulla sarà più come prima. Di certo non i mezzibusti in televisione, che spesso sono gli ultimi a saperlo. Dovete scoprirlo da soli, se ne siete capaci. Ma io sono qui per aiutarvi. Tutto ha a che fare con l'energia. Non con la tecnologia, che è accessoria; non con la superiorità militare, che è fugace e in…

Russia e UE entrano in una guerra del gas di logoramento e sopravvivenza

Di Andrey Mihayloff, pravda.ru La notizia di una notevole riduzione delle forniture di combustibile alla Germania attraverso il gasdotto Nord Stream 1 ha destato serie preoccupazioni sia a Berlino che a Bruxelles. Il motivo ufficialmente annunciato è l'incapacità della Siemens di riparare le turbine dei compressori di gas. Pertanto, Gazprom, su istruzioni di Rostekhnadzor (Servizio federale per la supervisione ambientale, tecnologica e nucleare della Russia - ndr), ha temporaneamente…

CHE FARE ORA PER EVITARE LA CRISI ENERGETICA? – DIRETTA VIDEO

Torna con un nuovo appuntamento "Pensare che c'era il pensiero", un programma nato da un'idea di Giovanni Zibordi. Nella diretta, prevista oggi alle ore 20:00, si risponderà alla domanda: Che fare ora per evitare la crisi energetica? Janet Yellen, ministro del Tesoro statunitense, afferma che serve “cautela” sull’idea di imporre una completa messa al bando sul gas e petrolio provenienti dalla Russia (la quale, va ricordato, è terzo produttore mondiale di petrolio e secondo…

L’ipocrisia di Confindustria: “Serve un tetto al prezzo del gas. Se l’Ue non vuole, dobbiamo farlo da soli”

Di Megas Alexandros (alias Fabio Bonciani) per ComeDonChisciotte.org Improvvisamente Confindustria, per voce del suo Presidente Carlo Bonomi, si accorge che occorre l'intervento dello Stato per salvare la nostra industria dal completo fallimento in conseguenza del caro-prezzi dell'energia. Ma non erano quelli da sempre sostenitori del liberismo sfrenato? Del famoso motto: "il privato è meglio" e del  principio: "il mercato si autoregola" (laissez faire). Addirittura sono arrivati a…

Il ”Rublogas:” la nuova valuta di riserva mondiale basata sulle risorse

Pepe Escobar thecradle.co Saddam, Gheddafi, Iran, Venezuela - tutti ci avevano provato e nessuno ci era riuscito. Ma la Russia è ad un livello completamente diverso. La bellezza del rivoluzionario gas per rubli, il jujitsu geoeconomico applicato da Mosca, è la sua cruda semplicità. Il decreto del presidente russo Vladimir Putin sui nuovi termini di pagamento per i prodotti energetici è stato, prevedibilmente, frainteso dal collettivo occidentale. Il governo russo non chiede affatto il…

L’Europa è condannata a dipendere dalle forniture di gas russo

Di Redazione Katehon, ideeazione.com La settimana scorsa, il presidente russo Vladimir Putin ha annunciato il passaggio ai rubli per l’acquisto di gas naturale per i paesi ostili. Questo annuncio ha avuto un impatto immediato sul rublo, indebolendo il dollaro e l’euro. Gli Stati Uniti e i paesi dell’UE hanno mostrato una certa preoccupazione, poiché questo li costringerebbe ad aggirare le loro stesse sanzioni. Ci sono stati rapporti che gli americani avrebbero aiutato l’Europa a risolvere il…

Prezzi di benzina ed energia: li dobbiamo a un perverso meccanismo finanziario

È ormai evidente che il sistema dei prezzi dell'energia è ormai quasi esclusivamente di natura speculativa, secondo dinamiche davvero non più accettabili. Da che cosa dipende il prezzo del gas nel nostro Paese così come definito dall'Autorità di regolazione per energia reti e ambiente (Arera)? Per poco meno di metà dipende dai cosiddetti "oneri di sistema", in buona parte costituiti da varie forme di prelievo fiscale che, peraltro, in questo momento stanno determinando un forte gettito, data…

Conseguenze economiche della crisi in Ucraina

Il 15 marzo 2022 il Fondo Monetario Internazionale ha pubblicato un articolo scritto da un gruppo di autori in cui si afferma che l'impatto si verificherà attraverso tre canali principali. In primo luogo, l'aumento dei prezzi di materie prime come cibo ed energia porterà ad un ulteriore aumento dell'inflazione, che a sua volta ridurrà il costo del reddito e metterà sotto pressione la domanda. In secondo luogo, le economie vicine, in particolare, dovranno affrontare interruzioni del commercio,…

Quanto gas del vostro paese proviene dalla Russia?

Avevo pensato di presentare la traduzione di questo articolo proprio con la vecchia storia del marito che si tagliò gli attributi per far dispetto alla moglie, cioè alla quintessenza dell'idiozia sesquipedale. Purtroppo ho perso tempo ed il buon Nestor Halak mi ha preceduto, utilizzandola nella conclusione del suo ottimo "Le dimensioni del grottesco". Comunque, leggendo quanto segue, la cosa apparirà ancor più evidente quando, andando avanti fino al terzo grafico, potremo notare come il nostro…

I russi stanno inviando più gas di prima, ma il prezzo è aumentato di 10 volte

Di Giovanni Zibordi comedonchisciotte.org Il prezzo del gas sul mercato è esploso quest’anno come si vede e come titolano i giornali Questo però non è il gas che arriva coi gasodotti dalla Russia. Come notava anche l’esperto di gas ed energia di Bloomberg Javier Blas, le “utilities” cioè le società del gas ed energia che rivendono al pubblico, continuano a ricevere il gas da Gazprom come prima e ai vecchi prezzi, mentre i prezzi di cui parlano i giornali  (quelli del mercato o “hub”…

Il “momento Lehman” dell’Unione Europea sull’energia

La combinazione delle più estese sanzioni finanziarie della storia con l’esplosione del costo di tutte le materie prima, che nell’Unione Europea è più pesante che negli Stati Uniti d’America o in Cina, può avere un impatto pari o maggiore di quanto avvenuto nel 2008 a livello mondiale in seguito al crac di Lehman Brothers.

Il colpo di judo della Russia al ventre della finanza occidentale

Pepe Escobar thecradle.co La "strategia di sostituzione" di Washington per le importazioni di petrolio e gas dalla Russia bloccate dalle sanzioni sembra essere quella di corteggiare i produttori di petrolio suoi acerrimi nemici, Iran e Venezuela. Il campo di battaglia è delineato. La lista nera ufficiale delle nazioni sanzionatrici ostili include Stati Uniti, UE, Canada e, in Asia, Giappone, Corea del Sud, Taiwan e Singapore (l'unico del sud-est asiatico). Notate come la "comunità…

Quale futuro energetico dopo pandemia e guerra? – video

Arera (Autorità di regolazione per energia reti ambiente), in audizione presso il Senatore della Repubblica, informa che nel primo trimestre 2022 si è registrato un aumento del 131% sulle utenze domestiche della luce e del 94% su quelle del gas rispetto al primo trimestre dello scorso anno. Da cosa dipende questo raddoppio delle tariffe sull’energia e quali conseguenze e futuri sviluppi potrebbero verificarsi?

Il futuro dell’Artico sarà Green: a vantaggio di chi?

INTRODUZIONE Di Jacopo Brogi, ComeDonChisciotte.org  “Se la Groenlandia "si scioglie" sono guai per l'intero Pianeta”. Titolava ieri il magazine scientifico Focus (15.11.21), e ancora: “lo scioglimento dei ghiacci della Groenlandia può alzare il livello degli oceani e aumentare il rischio di alluvioni in tutto il mondo” (1). Strano ma vero: l’isola venne scoperta intorno al 900 d.C. quando il condottiero normanno Erik il Rosso vi si stabilì con la sua gente battezzandola Grønland, «Terra…

Il cargo cult dell’energia verde

Dmitry Orlov cluborlov.wordpress.com I generatori eolici e i pannelli solari sono un sostituto dei combustibili fossili? Molta gente sembra ancora crederci, anche dopo il recente diluvio di cattive notizie su questo fronte, ma qualcuno comincia già a sospettare qualcosa. Anche se alcuni sostengono che i parchi eolici e solari hanno un EROEI (Energy Returned on Energy Invested) di 5 o addirittura 7, è abbastanza facile dimostrare che non è affatto così. Se, per ogni 1 kWh di energia…

Energia, l’arma di Putin?

Rachel Lloyd – rt.com – 6 ottobre 2021 Con i prezzi del gas che aumentano drammaticamente in gran parte dell'Europa occidentale, e un calo nel suo transito attraverso la Bielorussia e l'Ucraina verso l'UE, molti commentatori hanno puntato il dito ancora una volta contro la Russia, come fonte di tutti i loro guai. Per alcuni, questa è la prova che il presidente Vladimir Putin sta trasformando l'energia in arma a scapito del resto dell'Europa. Tuttavia, eventi recenti e…

La guerra mondiale del gas: il bello deve ancora arrivare!

Dmitry Orlov cluborlov.wordpress.com Il prezzo spot del gas naturale in Europa ha appena superato il livello, psicologicamente importante, dei 1000 dollari per mille metri cubi, o un dollaro al metro cubo. Questo ha già avuto alcuni risultati significativi in tutta Europa. Nel Regno Unito, gli impianti che producono fertilizzanti non possono funzionare a questi prezzi e hanno chiuso. Questo causerà, a tempo debito, un'inflazione nei costi dei prodotti alimentari, ma l'effetto immediato sarà…