Cinema

Articoli e recensioni riguardanti il cinema

RICHARD OXMAN: ''L'OSCAR AI TEMPI DI GUERRA''

DI BIANCA CERRI Sta per iniziare la battaglia per aggiudicarsi gli Oscar del cinema, che verranno consegnati questa notte, a cavallo tra il 27 ed il 28 febbraio. Per l’occasione, ci siamo avventurati in un’analisi sull’industria di Hollywood, attraverso un’intervista esclusiva che Richard Oxman ha concesso a Reporter Associati. Oxman, cattedra di storia della cinematografia alla Reugers University, è una delle persone più qualificate a guidarci nei meandri della nobile arte. Mr. Oxman: per quale motivo, persino in un’epoca come …

Leggi tutto »

COME TI STRAVOLGO IL MITO DEL CONQUISTATORE MACEDONE

La trasposizione cinematografica restituisce un’immagine di Alessandro Magno falsata ad arte dai media americani DI LUCA LEONELLO RIMBOTTI Se non l’avete ancora visto, andateci. Il film su Alessandro Magno, intendiamo. La vicenda è appassionante, il personaggio ha un fascino memorabile, ci sono storia e mito insieme, e tutto fa parte del nostro grande immaginario collettivo. Passato europeo, storia nostra. L’eroe, la conquista, la gloria, le armi, il potere. Bellissime scene di battaglia. E poi la vicenda personale: la madre maga …

Leggi tutto »

POLAR EXPRESS, DESTINAZIONE: L'INCUBO

DI EVELINA SANTANGELO Non so quanti hanno visto, o hanno portato i loro figli al cinema a vedere Polar Express. Io l’ho fatto, e, devo dire, all’inizio, con molto entusiasmo. “Un film sul mondo incantato dell’infanzia che oppone resistenza alla prosaica verità del mondo adulto, incapace di sognare, e ormai persino d’immaginare un mondo diverso, un’umanità diversa”. È stata con questa idea (sbagliata) che mi sono recata al cinema. E forse per questo la delusione è stata più acerba. Certo …

Leggi tutto »

POLAR EXPRESS, DESTINAZIONE: L'INCUBO

DI EVELINA SANTANGELO Non so quanti hanno visto, o hanno portato i loro figli al cinema a vedere Polar Express. Io l’ho fatto, e, devo dire, all’inizio, con molto entusiasmo. “Un film sul mondo incantato dell’infanzia che oppone resistenza alla prosaica verità del mondo adulto, incapace di sognare, e ormai persino d’immaginare un mondo diverso, un’umanità diversa”. È stata con questa idea (sbagliata) che mi sono recata al cinema. E forse per questo la delusione è stata più acerba. Certo …

Leggi tutto »