Home / Archivi etichette: Donald J Trump

Archivi etichette: Donald J Trump

Come far risorgere l’economia americana

  DMITRY ORLOV cluborlov.blogspot.com Donald Trump ha recentemente ordinato alle società statunitensi di spostare la produzione al di fuori dalla Cina e di farla rientrare negli Stati Uniti. Più facile a dirsi che a farsi! O piuttosto, a disfarsi. Il trasferimento della produzione in Cina (e, nel caso della tecnologia informatica, in India) ha consentito alle società statunitensi di beneficiare dell’ampio differenziale salariale e di un contesto normativo semplificato, tutto questo allo scopo di aumentare la redditività. [Le stesse aziende] …

Leggi tutto »

Scordatevi l’annessione della Groenlandia, iniziate piuttosto a smembrare l’America

  DOUG BANDOW theamericanconservative.com Il presidente Donald Trump vuole acquistare la Groenlandia, un territorio autonomo della Danimarca. “Strategicamente è interessante,” ha osservato, anche se “non è il numero uno della lista.” Ahimè, i Danesi non si sono fatti impressionare. “La Groenlandia non è in vendita. La Groenlandia non è danese. La Groenlandia appartiene alla Groenlandia,” ha dichiarato il Primo Ministro danese Mette Frederiksen. I Groenlandesi sono stati un po’ più schietti. L’Inuit Maya Sialuk ha dichiarato al Wall Street Journal: …

Leggi tutto »

Trump sta spingendo il Regno Unito verso la guerra – E’ lui che dev’essere fermato, non l’Iran

ROBERT FISK independent.co.uk È giunto il momento di renderci conto di ciò che sta accadendo veramente in questa totale e farsesca “crisi” del Golfo, in questa sciarada di bugie e pomposità che Trump e i suoi cagnolini di Londra ci stanno ammanendo. Un presidente americano razzista, misogino, disonesto e psicologicamente disturbato, spalleggiato da due consiglieri viziosi ed ugualmente disonesti e deliranti, sta minacciando di andare in guerra con l’Iran, mentre un buffone sventola-aringhe, anch’egli mentitore seriale, che probabilmente sarà il …

Leggi tutto »

In America la guerra civile c’è già

  ERIC ZUESSE thesaker.is L’America è governata solo dai suoi cittadini più ricchi, che hanno il totale controllo di entrambi i partiti politici. Tuttavia, pur essendo in posizione dominante, combattono ferocemente tra di loro. Sono su due schieramenti. Per quel che riguarda la politica estera ed interna, i miliardari del Partito Repubblicano odiano soprattutto l’Iran, e tutte le forme di progressismo. Al contrario, in politica estera ed interna, i miliardari del Partito Democratico detestano in particolare la Russia e accettano …

Leggi tutto »

L’Iran opta per la “massima contropressione”

  PEPE ESCOBAR strategic-culture.org Prima o poi, la “massima pressione” degli Stati Uniti sull’Iran verrà inevitabilmente contrastata da una “massima contropressione”. Le scintille sono infaustamente destinate a volare. Negli ultimi giorni, i circoli dell’intelligence in tutta l’Eurasia avevano sollecitato Teheran a considerare uno scenario abbastanza lineare. Non ci sarebbe bisogno di chiudere lo Stretto di Hormuz se il comandante della Forza Quds, il generale Qasem Soleimani, la bestia nera per eccellenza del Pentagono, spiegasse in dettaglio sui media globali, che …

Leggi tutto »

Che cosa ci aspetta dopo Trump – La Terza Guerra Mondiale?

  FEDERICO PIERACCINI strategic-culture.org Chi di solito legge i miei articoli è consapevole del fatto che non sono mai stato un catastrofista o un allarmista. Ma forse è giunto il momento di riflettere su chi sarà eletto presidente dopo Trump (dopo l’attuale o il prossimo mandato) e che cosa significherà per le relazioni con la Russia e con la Cina. Come saranno i rapporti fra Stati Uniti Russia e Cina quando il 46° presidente degli Stati Uniti entrerà in carica …

Leggi tutto »

Mentre il mondo guarda Donald Trump, non si accorge di quello che sta veramente facendo la politica estera degli Stati Uniti

  ROBERT FISK independent.co.uk I nostri leader sanno come battere i tamburi di guerra e, di solito, noi li assecondiamo. Gli Stati Uniti minacciano di fare guerra all’Iran, in modo che l‘Iran possa chiudere lo Stretto di Hormuz e attaccare le navi da guerra americane nel Golfo? Israele colpisce obiettivi iraniani in Siria dopo che alcuni razzi sono caduti sul Golan, per far sì che che un conflitto arabo-israeliano, dopo quello del 1973, diventi sempre più probabile? Jared Kushner progetta …

Leggi tutto »

La nave dei folli (americani) sta imbarcando acqua?

DMITRY ORLOV cluborlov.blogspot.com Sembra certamente di si ed anche a velocità crescente. Aver trascorso le ultime tre settimane in una località nascosta, lontano da Internet, mi ha permesso di osservare l’aumento del suo rateo di affondamento. C’era la connessione wifi all’aeroporto e ho potuto scaricare tre settimane di articoli, su cui mi sono concentrato durante il lungo volo di ritorno verso la civiltà. Quello che ho letto è stato un po’ scioccante, specialmente dopo tre settimane di nient’altro che surf, …

Leggi tutto »

Adorando l’immagine eletttronica

  CHRIS HEDGES truthdig.com Donald Trump, come gran parte del pubblico americano, è affascinato dalle immagini elettroniche. Interpreta la realtà attraverso le distorsioni dei media digitali. Le sue decisioni, opinioni, posizioni politiche, pregiudizi e la percezione del sè gli vengono riflessi dagli schermi. Vede la sua persona e il mondo che lo circonda come un enorme programma televisivo, con se stesso come protagonista. Le sue preoccupazioni principali come presidente sono i suoi indici di gradimento, la sua popolarità e la …

Leggi tutto »

Dal 2018 al 2019 – Una rapida analisi di alcune prospettive

  THE SAKER thesaker.is L’anno 2018 passerà alla storia come un punto di svolta nell’evoluzione dell’ambiente geostrategico del nostro pianeta. Di questo esistono molte ragioni e non le elencherò tutte, ma ecco alcune di quelle che, personalmente, considero più importanti: L’Impero ha vacillato. Diverse volte. Questo è probabilmente lo sviluppo più importante dell’anno: l’Impero Anglo-Sionista ha minacciato a destra e a sinistra e ha compiuto passi ancora più inquietanti, ma, alla fine, ha dovuto fare marcia indietro. In effetti, l’Impero …

Leggi tutto »

La vendetta è mia, disse Washington

  PAUL CRAIG ROBERTS paulcraigroberts.org In Occidente la Giustizia è scomparsa. Il posto della Giustizia è stato preso dalla Vendetta. Questo fatto è illustrato in modo incontrovertibile dal calvario di Julian Assange, ormai giunto all’ottavo anno. Da otto anni Assange vive all’interno di uno stato di polizia degno di Kafka. Era stato prima messo agli arresti domiciliari nella sua casa in Inghilterra e poi [praticamente incarcerato] nell’ambasciata ecuadoriana di Londra, nonostante non siano mai state formalizzate accuse contro di lui. …

Leggi tutto »

I Cinesi hanno messo in ginocchio l’esercito americano – Ora il Pentagono se ne rende conto

  IVAN DANILOV stalkerzone.org Nel sistema della difesa nazionale degli Stati Uniti è stato scoperto un grosso punto debole, molto difficile da sanare. La reazione del Pentagono rasenta un malcelato panico e i giornalisti che hanno esaminato i risultati di una ricerca, portata a termine da esperti americani per studiare a fondo le condizioni dell’esercito americano e dell’industria della difesa, ammettono che nelle recenti, “strane,” azioni del presidente Trump c’è, in fondo, una logica ferrea: vuole impedire che l’America si …

Leggi tutto »

L’assassinio di Donald Trump

  C.J. HOPKINS unz.com Ok…ecco una domanda per voi. Immaginiamo, rigorosamente per amor di discussione, che Donald Trump sia veramente Hitler, o almeno un fascista proto-hitleriano, come affermano i media corporativi e la classe dirigente neoliberale. Andiamo oltre e facciamo anche finta che sia un traditore, un agente segreto russo al soldo di Putin, che lavora alla distruzione della struttura portante della democrazia occidentale e che non sia neanche un presidente legittimo, perché ha rubato l’elezione a Hillary Clinton, con …

Leggi tutto »

Il dilemma fatale di Humpty-Dumpty

  DMITRY ORLOV cluborlov.blogspot.com C’è una filastrocca inglese che fa: “Humpty Dumpty sedeva sul muro Humpty Dumpty cascò sul duro Cavalieri, cavalli, fanti e fantocci Non ne misero più insieme i cocci.” Viene spesso presentata come un indovinello e ai bambini viene suggerito che Humpty sia un uovo. Questa, naturalmente, è la risposta sbagliata, quella giusta, come tutti i bambini bene aggiornati dovrebbero sapere, è che Dumpty è il dollaro americano. Ma ritorniamo alla filastrocca: perché tutti gli uomini del …

Leggi tutto »

Siria – La provocazione israeliana causa la morte di militari russi – La vendetta di Mosca sarà politica

MOON OF ALABAMA moonofalabama.org Ieri, la Turchia e la Russia hanno raggiunto un’intesa per una ulteriore de-escalation nella provincia di Idlib, in Siria, (vedere gli aggiornamenti qui). Questo accordo azzera la possibilità di un imminente e più ampio scontro, in cui gli Stati Uniti e i loro alleati avrebbero usato il pretesto di un finto attacco chimico per un lancio di missili contro obbiettivi governativi e postazioni militari siriane. Una risoluzione pacifica della situazione ad Idlib non soddisfa Israele. Una …

Leggi tutto »

Siria – Gli USA svelano il loro “Piano Mutande” per un’occupazione a tempo indefinito

  MOON OF ALABAMA moonofalabama.org Oggi gli Stati Uniti hanno ufficialmente reso pubblica la loro nuova politica sulla guerra in Siria. E’ in pratica l’equivalente del piano commerciale in tre punti (video) degli Gnomi delle Mutande. Il nuovo piano americano consiste in: 1) Mantenere a tempo indefinito l’occupazione del nord-est della Siria. 2) ??? 3) L’Iran abbandona la Siria e il regime di Damasco crolla. Il Presidente Trump, che solo cinque mesi fa aveva detto di voler “uscire” dalla Siria …

Leggi tutto »

Stiamo ritornando servi della gleba

  CHRIS HEDGES truthdig.com Conoscete la statistiche. La disuguaglianza salariale negli Stati Uniti non è mai stata così elevata da oltre un secolo. Il 10% della parte alta della classifica si accaparra il 50% delle retribuzioni nazionali e il primissimo 1% ne incamera il 20%. Un quarto dei lavoratori americani tira avanti con paghe da meno di 10 dollari l’ora, cosa che li pone al di sotto del livello di povertà, mentre la retribuzione media degli amministratori delegati delle più …

Leggi tutto »

L’impero suicida

DMITRY ORLOV cluborlov.blogspot.com Ci sono un sacco di comportamenti, esibiti dalle persone che gestiscono le leve del potere negli Stati Uniti, che sembrano strani e disomogenei. Vediamo Trump, che impone sanzioni a carico di una nazione dopo l’altra, sognando di eliminare il deficit commerciale strutturale che il suo paese ha con il resto del mondo. Vediamo che praticamente tutti i congressisti americani fano a gara nel tentativo di imporre alla Russia le sanzioni più dure possibili. La gente in Turchia, …

Leggi tutto »

Il cinico “affare del secolo” per i Palestinesi di Jared Kushner

ROBERT FISK independent.co.uk Giudicare col senno di poi non sarà sportivo, ma è veritiero. Per prima cosa, Donal Trump riconosce Gerusalemme come capitale di Israele, privando così i Palestinesi della loro capitale, la parte est della città. I Palestinesi sono sbigottiti. Mahmoud Abbas dice che non tratterà più con gli Stati Uniti. E allora Trump si infuria e dice che noi “diamo centinaia di milioni di dollari l’anno ai Palestinesi e, in cambio, non riceviamo né ringraziamenti né rispetto.” Era …

Leggi tutto »

Anche i Caschi Bianchi sono stati evacuati dalla Siria. Stiamo per assistere alla battaglia finale?

ROBERT FISK www.independent.co.uk Sarà l’ultima battaglia? Per tre anni, Idlib è stata la discarica di tutte le milizie islamiche in ritirata dalla Siria, l’ultima ridotta di tutti quei combattenti che avevano preferito continuare a combattere piuttosto che arrendersi all’esercito siriano, alle forze aerospaziali russe, agli Hezbollah e , in misura minore, agli Iraniani. Il Brigadiere Generale Suheil al-Hassan, la “Tigre” dei miti e delle leggende militari siriane, che sa recitare memoria i versi del poeta Mutanabi, ma che preferisce essere …

Leggi tutto »

Le stupidaggini di Trump non si venderanno bene in Europa

FONTE: MOON OF ALABAMA Donald Trump, il miglior venditore di “America First”, oggi è venuto a Bruxelles per chiedere un  tributo maggiore per l’impero. Vuole che l’Europa compri più armi made in USA e che usi il gas naturale liquido USA (GNL). Ma gli argomenti che usa sono tutti sbagliati. La gente in Europa non si è impressionata e i suoi appelli saranno respinti. Il suo primo discorso a Bruxelles è stato un duro colpo per spingere la Germania a comprare …

Leggi tutto »

Il Singapore-Helsinki Express

DI ISRAEL SHAMIR unz.com Helsinki dopo Singapore! Si spera che il summit Trump-Putin si svolga questo mese nella capitale finlandese, dopo esser stato rimandato più e più volte. Ci aspettavamo che i due uomini forti si incontrassero subito dopo la storica vittoria di Trump, ma il vertice non ha avuto luogo, perché il neopresidente americano è stato assediato dalla Gestapo di Mueller ed accusato di essere un agente russo. Questa frivola accusa continua a fluttuare ogni volta che cerca di …

Leggi tutto »

Le due superpotenze: chi controlla realmente le due nazioni?

  DI PAUL CRAIG ROBERTS paulcraigroberts.org All’interno dei gruppi di potere che governano gli Stati Uniti, uno dei quali, il complesso militare-industriale del Deep State, è ancora più potente della lobby israeliana, c’è il grande timore che un incontrollabile Presidente Trump possa raggiungere, durante il suo prossimo incontro con Putin, un accordo che ponga fine alla demonizzazione della Russia, che finora ha garantito l’enorme budget e lo strapotere del comparto della difesa militare. La paura del Deep State è palpabile …

Leggi tutto »

I segnali del collasso americano

  DMITRY ORLOV cluborlov.blogspot.com Analizzando il collasso dell’impero americano che si sta sviluppando (per ora) lentamente, la caduta dell’Unione Sovietica, avvenuta all’incirca tre decadi or sono, continua ad essere una miniera d’oro di analogie e utili esempi. Episodi occorsi durante il collasso sovietico possono servire da validi indicatori per quello americano, permettendoci di formulare ipotesi migliori sulla tempistica di quegli eventi che possono, di colpo, trasformare un collasso progressivo in uno catastrofico. Quando si era verificato il collasso sovietico, la …

Leggi tutto »

La strategia di Putin sta finalmente iniziando a funzionare?

  DI PAUL CRAIG ROBERTS paulcraigroberts.org Ho già avuto modo di spiegare che l’atteggiamento, tipicamente cristiano, del Presidente Russo Vladimir Putin di offrire l’altra guancia alle provocazioni dell’Occidente è una strategia intesa a convincere l’Europa che la Russia è ragionevole mentre Washington non lo è, e che la Russia non è una minaccia per gli interessi e la sovranità dell’Europa, mentre Washington lo è. Compiacendo Israele e ritirandosi dall’accordo multinazionale iraniano per la non-proliferazione nucleare, il Presidente americano Donald Trump …

Leggi tutto »

Ogni “click” ci porta un po’ più vicini al “bang!”

DI THE SAKER thesaker.is Trump ha tirato il grilletto, ma, invece di un “bang”, quello che il mondo ha sentito è stato un modesto “click”. Considerando che stiamo parlando di un gioco estremamente pericoloso, una roulette russsa anglosionista, possibilmente nucleare, il “click” è davvero una buona notizia. Ma, per usare le parole di Nikki Haley, la “pistola” americana è sempre “carica e pronta”. Ci sono diverse versioni su quanto accaduto veramente, ma io credo che la spiegazione più plausibile di …

Leggi tutto »

Mike Pompeo è il Segretario di Stato americano dei fratelli Koch

DI DMITRIJ MININ fondsk.ru Il successore di Rex Tillerson è adeguato sia per le forze armate che per il complesso militare-industriale La sostituzione del Segretario di Stato americano Rex Tillerson con il direttore della CIA, Mike Pompeo, era prevedibile e tuttavia è stata una sorpresa: in effetti, già recentemente, il Presidente Trump ha affermato che nulla del genere sarebbe accaduto nel prossimo futuro. Gli esperti ipotizzano quale sia stata la goccia che ha fatto traboccare «il vaso della pazienza» del Capo …

Leggi tutto »

Propaganda Stellare

DI JOE H.LESTER comedonchisciotte.org Da appassionato analista di cinema mainstream (perlopiù statunitense), recentemente mi trovo spesso a citare una frase di Guy Debord contenuta nei suoi Commentari sulla società dello spettacolo: “È difficile applicare il principio ‘Cui prodest’ in un mondo dove tanti interessi agiscono nascostamente”. Se pure risulta evidente come in ogni tempo lo spettacolo sia riuscito a distrarre e influenzare le masse, spingendole a schierarsi contro o pro questo e quello, arrivando per esempio a portare fin sui …

Leggi tutto »

Il bestseller n.1 del NY Times… e voi che credete al Fatto quotidiano. (l’informazione non sta nei media, no)

DI PAOLO BARNARD paolobarnard.info Pongo una mia riflessione che già proposi quasi vent’anni fa, ma oggi è stra-attuale e ancor più drammatica. E yes, vi riguarda eccome, 110%. Per tutti quelli che al mondo non fanno i giornalisti, la domanda è angosciante: ma sarà vera quella notizia? Lo era, angosciante, già negli anni ’70, quando si avevano 3 canali Tv, qualche radio e i quotidiani al mattino, punto. Oggi le fonti d’informazione si sono moltiplicate come le stelle dell’universo, e …

Leggi tutto »

Gerusalemme nel mio cuore

DI ISRAEL SHAMIR unz.com Gerusalemme è prima di tutto un simbolo, e uno potente; il riconoscimento americano della sovranità ebraica sulla città santa è un segno della vittoria finale dell’ebraismo sul cristianesimo, e bisogna dolersene profondamente. Riccardo Cuor di Leone e Tancredi non capirebbero questa resa della città per cui hanno combattuto, ma i tempi sono cambiati. I cristiani di una volta non si riferivano agli ebrei come ai loro “fratelli maggiori”. Quel che è iniziato con gli americani che …

Leggi tutto »