navigazione Tag

disinformazione

Cinque esperimenti psicologici che spiegano il mondo moderno

Kit Knightly – OffGuardian – 3 settembre 2022 Il mondo è un luogo confuso. Le persone fanno cose che non hanno senso, pensano cose che non sono supportate dai fatti, sopportano cose che non hanno bisogno di sopportare e attaccano ferocemente coloro che cercano di portare queste cose alla loro attenzione. Se vi siete mai chiesti perché, ecco, siete nel posto giusto. Qualsiasi lettore casuale del panorama dei media alternativi finirà per trovare un riferimento a…

Covid, il grido del Dott. Manera verso le istituzioni: “Dovete chiedere scusa al popolo italiano!”

di Valentina Bennati comedonchisciotte.org Le elezioni sono alle porte e così cominciamo ad assistere a imbarazzanti acrobazie verbali e indecenti cambi di versione sulla famigerata narrazione Covid-19 come, ad esempio, ha fatto qualche giorno fa il Governatore del Veneto Luca Zaia che lo scorso lunedì 1° agosto, ospite della Festa della Lega a Cervia-Milano Marittima, ha dichiarato che “il Covid si cura a casa”. “Questo virus ha una caratteristica e questo lo sapevamo dal primo giorno” – ha…

Regno Unito: prove di campagna di “propaganda nera” contro l’URSS

Un'unità segreta del Ministero degli Esteri britannico ha condotto una campagna di "propaganda nera" contro l'URSS dagli anni Cinquanta agli anni Settanta per minare la sua influenza globale, riporta il The Guardian, citando un ricercatore che ha studiato una serie di documenti di intelligence recentemente declassificati. Secondo l'accademico, Londra non ha lesinato di fomentare l'antisemitismo, il razzismo e il sentimento islamista per raggiungere i suoi obiettivi. "Questi documenti sono tra…

L’arte della disinformazione – Le bugie dell’Occidente sulla guerra in Ucraina

Larry Johnson sonar21.com Se volete sapere come sta andando la guerra in Ucraina, basta prendere nota di una "notizia" di oggi: il Segretario alla Difesa Lloyd Austin ha chiamato il suo equivalente russo: Il Segretario alla Difesa degli Stati Uniti Lloyd Austin ha parlato con il suo equivalente russo per la prima volta dall'invasione russa dell'Ucraina, ha annunciato venerdì il Pentagono. La telefonata, durata circa un'ora, è avvenuta su richiesta di Austin, che ha utilizzato la prima…

Aristotele addio

Di Nestor Halak Con la nuova normalità imposta dal sistema totalitario in avanzato stato di formazione nei paesi occidentali, il tradizionale criterio di verità delle preposizioni è radicalmente cambiato. Un tempo uno dei postulati fondamentali del nostro modo di vedere il mondo, vera base dell’occidente, era che esistesse una realtà oggettiva la fuori e che tutte le affermazioni che si potevano fare su di essa potessero essere vere o false, tertium non datur, come si esprimevano i filosofi.…

Funzionari USA ammettono che stanno letteralmente mentendo al pubblico sulla Russia

Caitlin Johnstone NBC News ha pubblicato un nuovo rapporto che cita più funzionari anonimi degli Stati Uniti, umoristicamente intitolato "In una rottura con il passato, gli Stati Uniti stanno usando l'intelligence per combattere una guerra di informazione contro la Russia, anche quando le prove dell'intelligence non sono solide come una roccia". I funzionari dicono che l'amministrazione Biden ha rapidamente tirato fuori "reperti di intelligence" sui piani della Russia in Ucraina…

Le crepe nella narrativa mainstream sulla guerra in Ucraina sono abbastanza ampie da farci passare un carro armato

Gilbert Doctorow gilbertdoctorow.com Il "Morning Briefing" via e-mail del New York Times di oggi si apre con: "Mariupol rifiuta di arrendersi I residenti di Mariupol, in Ucraina, si sono preparati per nuovi attacchi dopo che il governo ucraino ha respinto l'ultimatum della Russia per la resa della assediata e devastata città portuale del sud. Gli sforzi per raggiungere centinaia di migliaia di persone intrappolate in città rimangono carichi di pericoli." Notiamo la contraddizione tra il…

Brasile: La Corte Suprema sospende Telegram

Giustificando la decisione con il mancato rispetto da parte di Telegram degli ordini delle autorità brasiliane, che chiedevano in particolare la rimozione dei messaggi che contengono disinformazione, il giudice Alexandre de Moraes ha ordinato il blocco immediato dell'applicazione in Brasile, in una sentenza datata giovedì e pubblicata ieri, venerdì 18 marzo, sul sito web dell'alta corte. "La mancanza di rispetto di Telegram per la legge brasiliana e il ripetuto mancato rispetto di innumerevoli…

Media USA: Milioni di dollari per propagandare i vaccini

Un inchiesta di The Blaze - una delle società di media alternativi più grande e in più rapida crescita negli USA - uscita qualche giorno fa, ha portato alla luce le strategie che il governo americano ha attuato per sponsorizzare i vaccini Covid, influenzando così il pubblico nell'essere "pro-vaccino". Il particolare l'inchiesta fa emergere un programma di relazioni con i media, pagati milioni di dollari, per garantire adeguati spazi pubblicitari e reportage sui vaccini Covid quasi…

Guerra cognitiva e dominio umano

di Pietro Lucania La natura della guerra si è evoluta, dando luogo a nuovi tipi di guerre. Le campagne di disinformazione sono diventate armi di distruzione di massa. Il cervello umano è così diventato il campo di battaglia del 21° secolo. La guerra cognitiva è anche una guerra per l’informazione in quanto si trasforma in conoscenza attraverso i processi cognitivi del nostro cervello. Negli ultimi anni, questa lotta ha svolto un ruolo molto più importante rispetto ai conflitti…

Cina: gli Stati Uniti gonfiano la minaccia di guerra

In un incontro con i giornalisti ieri, il portavoce del Ministero degli Esteri cinese Wang Wenbin non ha lesinato giudizi negativi sulla politica estera americana delle ultime settimane, sottolineando rispetto alla situazione in Ucraina che "la parte americana ha gonfiato la minaccia di guerra, ha creato artificialmente un'atmosfera tesa, che ha inferto un duro colpo all'economia, alla stabilità sociale e alle condizioni di vita del popolo ucraino, e ha anche aumentato la resistenza…

Squadristi della postverità

Di Guido Cappelli L’ultimo episodio, che coinvolge proprio questa testata, è marca della casa del rotocalco-spazzatura Fanpage, che si è preso la briga di infiltrare una “giornalista”, tal Gaia Martignetti, nella redazione del blog di opposizione “Come don Chisciotte”, per cercare di dimostrare una loro presunta mancanza di deontologia professionale e, di passata, screditare le piazze del dissenso. Una vera è propria aggressione gratuita, una finta inchiesta mirante a “denunciare” non chissà…

Big Pharma dà la caccia ai medici dissenzienti

Dr. Joseph Mercola – 29 novembre 2021 Il 4 novembre 2021, l'amministrazione Biden ha annunciato due importanti politiche vaccinazione anti-Covid destinate a due terzi dei lavoratori americani (1). Alla data, il 70% degli adulti americani aveva presumibilmente acconsentito alla nuova terapia genica, ma questo non era abbastanza. In violazione della Costituzione degli Stati Uniti, Biden ha incaricato l'Occupational Safety and Health Administration (OSHA) di creare una…

Per chi lavorano veramente i Fact Checkers?

neovitruvian.com Di recente mi sono imbattuto in due tweet che hanno attirato la mia attenzione… Ecco il primo della direttrice del CDC: https://twitter.com/CDCDirector/status/1456645731691925518?ref_src=twsrc%5Etfw%7Ctwcamp%5Etweetembed%7Ctwterm%5E1456645731691925518%7Ctwgr%5E%7Ctwcon%5Es1_&ref_url=https%3A%2F%2Fneovitruvian.com%2F2021%2F11%2F09%2Fper-chi-lavorano-veramente-i-fact-checkers%2F Ed ecco il secondo, di un paio di mesi fa:…

Fondi in cambio di spot sul covid: altri 20 milioni alle emittenti locali

www.byoblu.com di Michele Crudelini Il fondo emergenze emittenti locali È quanto emerge dopo un anno e mezzo di distanza dall’inizio dell’emergenza sanitaria. Il cittadino italiano si è infatti dovuto confrontare con un mondo mediatico troppo spesso appiattito alla narrativa offerta dal Governo sulla gestione sanitaria. Se in alcuni casi quest’atteggiamento può essere riconducibile ad uno scarso senso critico, in altri casi questa sintonia tra messaggi governativi e media può essere…

Sancho #14 – Fulvio Grimaldi – Mainstream: Paese corrotto, stampa infetta

Puntata 14 di Sancho, appuntamento settimanale in compagnia di Fulvio Grimaldi. Oggi parliamo di attualità nazionale ed estera, ma soprattutto di Media Mainstream. Attraverso l'esperienza di Fulvio ripercorriamo mezzo secolo di corruzione e omologazione della stampa nazionale. Attualità: Roma: La violenza della polizia non si placa davanti ai fedeli Brigate Rosse: un'estradizione che sa di vendetta Dossier Amara: CSM verminaio pronto ad esplodere Diffida Fontana: complice della…

C2PA, Microsoft combatterà le “fake news” con la censura preventiva

lantidiplomatico.it Ufficialmente si chiamerà "Coalition for Content Provenance and Authenticity" (C2PA), coalizione per la provenienza e l'autenticità dei contenuti, ma potrebbe chiamarsi tranquillamente la nuova santa alleanza dei big tech per la difesa dell'ortodossia del pensiero unico e dei propri interessi. Microsoft ha deciso, infatti, di unire le forze con altre importanti società tecnologiche e multimediali per "affrontare il crescente volume di disinformazione, fake news e frodi…

Il «New York Times» invita a non usare il pensiero critico per non cadere vittima della disinformazione on line

nobufale.it di Enrica Perucchietti “Non scendete nella tana del coniglio. Il pensiero critico, come ci hanno insegnato a esercitarlo, non aiuta nella lotta contro la disinformazione”. È questa la traduzione del titolo di un articolo pubblicato da «New York Times» a firma di Charlie Warzel. Nel lungo editoriale viene citato il lavoro dell’accademico Michael Caulfield che invita il pubblico, per difendersi dalla disinformazione on line a smetterla «di pensare troppo a ciò che vedi…

Quell’uovo del PD

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org Quelli che si erano dati alla vita monastico francescana, che si appellavano ai buoni sentimenti di carità cristiana, seguendo le orme del Poverello di Assisi, e che sono finiti per parlare solo ai cardellini (70% di consenso al governo Conte), ora si sono messi a tirare anche le uova. Infatti ci hanno provato in tutti i modi, allarme razzismo, magliette rosse, sconcerto per un possibile ritorno del fascismo, manifestazioni contro l'intolleranza…