Categoria

Russia

Il quadro generale dietro il viaggio per la pace di Viktor il Mediatore

Pepe Escobar strategic-culture.su Viktor Orban è in piena attività e questo ha dato il via a un'ondata di ribellioni. Tutti sono stati attanagliati dallo straordinario spettacolo di esemplari preistorici che sguazzano nella palude geopolitica occidentale e che hanno raggiunto le vette dell’isteria alla vista della navetta di pace del Primo Ministro ungherese spostarsi dall'Ucraina, alla Russia e alla Cina. E farlo alla vigilia del 75° anniversario della NATO, il Robocop Globale…

IL PIANO DELLA NATO PER UNA GUERRA PERMANENTE IN UCRAINA E IN ESTREMO ORIENTE

John Elmer johnhelmer.net Le truppe americane, britanniche e canadesi nelle basi avanzate della NATO in Polonia, Lettonia e Lituania sono state avvertite di prepararsi per il dispiegamento in Ucraina il prossimo anno. Sono state anche avvertite che dovranno combattere sotto i pesanti colpi dell'artiglieria, dei missili, delle bombe guidate e dei droni russi. Questo messaggio è volutamente destinato a passare nelle mani dell'intelligence militare russa e a raggiungere il Cremlino. Lì,…

La “guerra” di Putin serve a rimodellare lo Zeitgeist americano

Alastair Crooke strategic-culture.su Il G7 e la successiva "Conferenza di Bürgenstock" in Svizzera possono essere intesi, a posteriori, come una preparazione per una guerra prolungata in Ucraina. I tre annunci centrali emersi dal G7 - il patto di sicurezza decennale per l'Ucraina, il "prestito ucraino" da 50 miliardi di dollari e il sequestro degli interessi sui fondi congelati russi - rendono l'idea. La guerra sta per intensificarsi. Queste prese di posizione sono state pensate per…

Guerra e castigo

Dmitry Orlov boosty.to "Guerra e castigo" non è solo un grande romanzo di un grande autore russo, Tolstoevskij, ma è anche la politica estera della Russia. Supponiamo che vogliate scatenare una guerra sul confine russo con la speranza di distruggere la Russia - e di perderla. Cosa pensate che vi accadrà dopo? La pace? No, sarete puniti. La punizione, a scopo didattico, potrebbe essere distinta in cinque categorie: finanziaria, economica, politica, sociale e culturale: - Finanziariamente -…

L’ordine dell’Egemone all’Europa: scommettere sulla guerra e rubare i soldi alla Russia

Pepe Escobar strategic-culture.su Il kabuki della "pace" in Svizzera è andato in scena e il vincitore è stato Vladimir Putin. Non ha nemmeno dovuto presentarsi. Nessuno dei grandi attori lo ha fatto. O, nel caso in cui abbiano inviato i loro emissari, c'è stato un significativo rifiuto a firmare la vacua dichiarazione finale - come nel caso dei membri dei BRICS, Brasile, India, Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti e Sudafrica. Senza i BRICS, non c'è assolutamente nulla che l'Occidente…

La prossima tappa: gli obiettivi dello Stato Maggiore dopo la finta di Putin

John Elmer johnhelmer.net I blogger militari russi non sono stati così rapidi come il regime di Kiev e gli alleati della NATO nel liquidare come propaganda il discorso sui termini di pace tenuto dal Presidente Vladimir Putin al Ministero degli Esteri. Ma lo hanno fatto. Secondo Boris Rozhin, caporedattore del blog militare Colonel Cassad, il discorso di Putin di venerdì mattina 14 giugno "non era stato annunciato in anticipo". I funzionari del Ministero degli Esteri, convocati in…

Perché gli inglesi odiano i russi?

Israel Shamir unz.com La Gran Bretagna è il leader mondiale della politica antirussa. I britannici odiano Putin e incoraggiano vigorosamente gli ucraini a combattere i loro cugini russi fino all'ultima goccia di sangue. I russi e gli ucraini erano pronti a firmare un accordo già nel febbraio 2022, finché il premier britannico Johnson non è arrivato a Kiev per convincere gli ucraini a lasciar perdere. E così avevano fatto. Da allora, i britannici sono stati la forza principale che ha spinto…

Il petrodollaro è morto?

Simplicius - 14 giugno 2024 Si stanno verificando alcuni sviluppi davvero interessanti per quanto riguarda la situazione bancaria e finanziaria in Russia e nel mondo. In primo luogo, per preparare il terreno: si dice che l'Arabia Saudita abbia rifiutato di rinnovare il suo presunto "accordo petrodollaro" ormai cinquantennale, firmato - di nuovo, presumibilmente - il 9 giugno 1974. Il problema è che non esiste una fonte valida che riporti questa notizia: se si…

In Ucraina ogni escalation avvicina sempre più Washington alla sconfitta

Mike Whitney unz.com C'è una grande differenza tra "non vincere" e "perdere" una guerra. Nel caso dell'Ucraina, "non vincere" significherebbe che il Presidente Zelensky e i suoi referenti a Washington scelgono di perseguire una soluzione negoziata che consenta alla Russia di mantenere il territorio catturato durante la guerra, soddisfacendo al contempo le modeste richieste di sicurezza di Mosca. (Nota: l'Ucraina deve a tutti i costi evitare di aderire alla NATO). D'altra parte, "perdere"…

Per evitare una guerra nucleare Putin dovrebbe essere un po’ più pazzo

Mike Whitney unz.com La conferenza stampa del Presidente Putin di mercoledì in Uzbekistan potrebbe essere stata l'evento più insolito e straordinario dei suoi 24 anni di carriera politica. Dopo aver affrontato le questioni costituzionali relative alla decisione del Presidente ucraino Zelensky di rimanere in carica oltre il suo mandato quadriennale, Putin ha rilasciato una breve ma inquietante dichiarazione sul piano della NATO di utilizzare armi a lunga gittata contro obiettivi all'interno…

Fyodor Lukyanov: Putin ritorna per altri sei anni, ecco come sarà la sua politica estera

Fyodor Lukyanov swentr.site La domanda su come verrà gestita la politica estera della Russia durante il nuovo mandato del Presidente Vladimir Putin sembra superflua, se non addirittura irrilevante. Il capo di Stato è un uomo che ha guidato il Paese, in una forma o nell'altra, per quasi un quarto di secolo. È noto per il suo conservatorismo, non solo in senso ideologico, ma anche per la sua avversione alle svolte brusche. Inoltre, la Russia è impegnata in un'intensa campagna militare contro…

Pepe Escobar: l’Occidente è deciso a trascinare la Russia in uno scontro aperto

Pepe Escobar sputnikglobe.com L'avvertimento del Presidente Putin non potrebbe essere più netto: "In caso di utilizzo di armi a lungo raggio, le Forze Armate russe dovranno nuovamente prendere decisioni sull'ulteriore espansione della zona sanitaria (...) Vogliono un conflitto globale? Sembrava che volessero negoziare , ma non vediamo molta voglia di farlo". Il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, ha poi proposto una metafora appropriata per designare le continue provocazioni militari…

L’Ucraina tornerà alla neutralità o dovrà affrontare la spartizione o l’annientamento

Mike Whitney unz.com La portavoce del Ministero degli Esteri cinese, Mao Ning, ha accettato di partecipare alla conferenza di pace sull'Ucraina che si terrà il mese prossimo in Svizzera, ad una condizione: che la Russia sia invitata. Mao ha dichiarato che Pechino sostiene la "tempestiva convocazione di una conferenza di pace internazionale che sia riconosciuta sia dalla parte russa che da quella ucraina". Sembra ragionevole: dopo tutto, ci si aspetterebbe che i negoziati di pace includano…

Dmitry Trenin: In Russia è in atto una enorme trasformazione e l’Occidente è cieco di fronte ad essa

Dmitry Trenin swentr.site A due anni e mezzo dall'inizio della guerra contro l'Occidente in Ucraina, la Russia è certamente sulla strada della ricerca di un nuovo senso di sé. Questa tendenza era in realtà precedente all'operazione militare, ma, come risultato, ne è uscita fortemente amplificata. Dal febbraio 2022, i russi vivono in una realtà completamente nuova. Per la prima volta dal 1945, il Paese è davvero in guerra, con aspri combattimenti in corso lungo una linea del fronte di…

Il cambio di gabinetto di Putin disorienta l’intellighenzia occidentale

Simplicius - 13 maggio 2024 Come molti sospettavano da giorni, Putin ha dato il via a un importante cambiamento nel suo gabinetto. Il più importante è stato l'allontanamento del ministro della Difesa Shoigu, che è stato sostituito da un uomo che molti non hanno mai sentito nominare: Andrey Belousov, un economista di professione e di formazione. Alcuni hanno ritenuto che si trattasse di un deliberato depistaggio da parte di Putin, dato che molti si aspettavano la…

Cambiamenti nel paradigma geopolitico e come gestire gli psicopatici: intervista al professor Sergei A. Karaganov

english.almayadeen.net È chiaro che il complesso industriale-militare-mediatico anglosassone, con l'aiuto dei suoi vassalli, intende preservare a tutti i costi la sua egemonia globale e le sue conquiste coloniali. L'egemone non può accettare il cambiamento di paradigma di un mondo multipolare emergente. Qualsiasi discussione sulla pace, sulla diplomazia o sui negoziati relativi alle guerre che ha scatenato è fuori discussione. Le popolazioni occidentali, le cui menti sono contaminate dal…

La storia dei due sovrani, il lacchè e la bambinaia

Pepe Escobar strategic-culture.su Questa settimana due importanti sviluppi, direttamente insiti nella Grande Narrazione che è anche il soggetto del mio ultimo libro, Eurasia v. NATOstan, recentemente pubblicato negli Stati Uniti, hanno fornito sorprendenti immagini speculari: la visita di Xi Jinping a Parigi e l'inaugurazione del nuovo mandato di Vladimir Putin a Mosca. Inevitabilmente, si tratta di una storia travagliata di sovrani - il partenariato strategico globale Russia-Cina - e…

Il Giorno della Vittoria. Dimenticare non si può e non si deve!    

Di Eliseo Bertolasi per ComeDonChisciotte.org   Il 9 maggio in tutta la Russia come in gran parte dello spazio ex-sovietico si celebra il “Den’ Pobedy”, (il Giorno della Vittoria), per commemorare la Vittoria sul nazi-fascismo nella Grande Guerra Patriottica (1941-1945). Una festa maestosa, profondamente sentita da tutti. Il “Giorno della Vittoria” non è solo la celebrazione della fine di una delle peggiori guerre della storia. Il Giorno della Vittoria è, prima di tutto, una festa del…

La ricerca di un nuova sicurezza globale da parte di Russia-Iran-Cina

Pepe Escobar – TheCradle.co - 3 maggio 2024 L'Egemone non ha idea di ciò che attende la mentalità eccezionalista: la Cina ha iniziato a rimescolare con decisione nel calderone della civiltà senza preoccuparsi di un'inevitabile serie di sanzioni in arrivo entro l'inizio del 2025 e/o di un possibile collasso del sistema finanziario internazionale. La scorsa settimana il Segretario di Stato americano Anthony Blinken e la sua lista di deliranti richieste statunitensi sono…

Washington passa al Piano B

Mike Whitney unz.com Ecco ciò che tutti devono capire sull'Ucraina: Gli Stati Uniti sono già passati al piano B. No, l'amministrazione Biden non ha rilasciato una dichiarazione ufficiale in merito, ma il cambiamento è già iniziato. Il gruppo dei cervelloni di Washington ha abbandonato ogni speranza di vincere la guerra in modo definitivo (Piano A) e ha quindi adottato una strategia completamente diversa. (Piano B) Il Piano B è una combinazione di due elementi principali: A - Strategia…