Categoria

Russia

La guerra di Riccioli d’Oro

Dmitry Orlov thesaker.is Siete soddisfatti di come sta andando la guerra nell'ex Ucraina? La maggior parte delle persone, per un motivo o per l'altro, non lo è. Alcuni odiano il fatto che ci sia una guerra, mentre altri la amano ma odiano il fatto che non sia ancora stata vinta, da una parte o dall'altra. Entrambi questi tipi di odiatori si trovano in abbondanza su entrambi i lati della nuova cortina di ferro che si sta frettolosamente costruendo in Eurasia tra l'Occidente collettivo e…

Una possibile soluzione per la crisi ucraina – una linea smilitarizzata come quella che aveva separato le due Coree nel 1953

John Elmer johnhelmer.net Nel mese di luglio, il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov aveva detto che a garantire la smilitarizzazione dell'Ucraina attraverso una zona cuscinetto  sarebbero state le operazioni militari, non la politica. "Non vedo alcun motivo per mettere in discussione ciò che il presidente Vladimir Putin aveva annunciato il 24 febbraio 2022 e ribadito pochi giorni fa," aveva dichiarato Lavrov. "I nostri obiettivi rimangono gli stessi. E saranno raggiunti. C'è una…

La mazza di Putin

Mike Whitney unz.com "Gli Ucraini sono in cattive condizioni... Non ci vorrà molto prima che finiscano il cibo. Non ci vorrà molto prima che si congelino... Hanno fatto tutto quello che ci si poteva ragionevolmente aspettare da loro. È tempo di negoziare.... prima che inizi l'offensiva, perché, una volta iniziata, non ci saranno altre discussioni tra Mosca e Kiev finché non sarà finita con soddisfazione dei Russi.” Colonel Douglas MacGregor, “War in Ukraine; Quiet Before the Storm”, 15°…

Operazione Urano: il giorno in cui i nazisti di Hitler furono annientati e l’Unione Sovietica iniziò a prendere il sopravvento nella Seconda Guerra Mondiale

Anatoliy Brusnikin rt.com La mattina presto, esattamente 80 anni fa, i soldati della 3a Armata rumena erano stati svegliati nelle loro fredde trincee sulla riva destra del fiume Don dal rombo dell'artiglieria che colpiva le loro posizioni. All'ora di pranzo, il comandante Petre Dumitrescu aveva riferito ai vertici del Gruppo d'armate Sud che era impossibile impedire al nemico di attraversare il fiume. Il giorno dopo, il suo gruppo era stato fatto a pezzi da furiosi attacchi di carri armati.…

LE SANZIONI ALLA RUSSIA VOLATILIZZANO DOPO DIECI ANNI IL SURPLUS COMMERCIALE DELL’ITALIA

Di Domenico Moro,  laboratorio-21.it Le sanzioni contro la Russia stanno colpendo duramente l’economia europea e italiana in particolare. L’Italia per la prima volta, da dieci anni a questa parte, registrerà nel 2022 un deficit commerciale. Questo significa che le importazioni di beni cresceranno più delle esportazioni. Per ottenere surplus crescenti della bilancia commerciale, l’Italia, a partire dal governo Monti, aveva ridotto il costo del lavoro, rendendo così più competitive le sue…

La difficile scelta di Surovikin

Big Serge bigserge.substack.com Nel gennaio 1944, la Sesta Armata tedesca, appena ricostituita, si era trovata in una situazione operativa catastrofica nell'ansa meridionale del fiume Dnieper, nella zona di Krivoi Rog e Nikopol. I Tedeschi occupavano un pericoloso saliente, che sporgeva precariamente nelle linee dell'Armata Rossa. Vulnerabili su due fianchi e di fronte ad un nemico superiore per uomini e potenza di fuoco, qualsiasi generale degno di questo nome avrebbe cercato di ritirarsi…

Guerra in Ucraina: è possibile un intervento diretto della NATO?

Mike Whitney unz.com "Se qualcuno dall'esterno dovesse interferire in Ucraina, dovrebbe saperlo: se ci minacceranno... risponderemo immediatamente. Abbiamo tutti gli strumenti necessari per farlo e tutte le decisioni in merito sono già state prese." Il presidente russo Vladimir Putin Non c'è dubbio che la ritirata da Kherson sia stata uno smacco per l'esercito russo. È altrettanto indubbio che il generale che ha ordinato l'evacuazione abbia preso la decisione giusta. È vero, l’apparenza è…

La ritirata di Kherson; mossa strategica o accordo sottobanco?

Pepe Escobar strategic-culture.org L'annuncio del ritiro di Kherson potrebbe essere il segnale di uno dei giorni più cupi della Federazione Russa dal 1991. Abbandonare la riva destra del Dnieper per creare una linea di difesa sulla riva sinistra potrebbe essere un'idea assolutamente sensata dal punto di vista militare. Lo stesso generale Armageddon, fin dal suo primo giorno al comando, aveva lasciato intendere che una cosa del genere sarebbe stata inevitabile. Allo stato attuale delle…

La nuova crisi missilistica cubana che non esiste

Dmitri Orlov - The Saker Blog - 2 novembre 2022 L’espressione “crisi missilistica cubana” è fuorviante e malsana. Cuba non ha mai avuto missili nucleari; Cuba aveva temporaneamente ospitato alcuni missili sovietici. La crisi aveva avuto inizio quando gli Americani avevano dislocato in Turchia i loro missili nucleari a medio raggio, una evidente minaccia per l’Unione Sovietica che aveva pareggiato i conti installando missili analoghi a Cuba. Washington era andata su…

L’ucraino reso semplice

Dmitry Orlov cluborlov.wordpress.com Sempre più persone in Occidente iniziano a grattarsi la testa chiedendosi perché dovrebbero sopportare un'inflazione alle stelle, bollette stratosferiche, folle indisciplinate di migranti ucraini scrocconi. Le menti più attente sono perplesse sull'incredibile velocità con cui il governo ucraino inghiotte le ingenti somme di denaro che gli vengono inviate senza mostrare nulla in cambio, mentre i servizi pubblici in Occidente falliscono per mancanza di…

La Russia ha bisogno di una mobilitazione finanziaria

Di Valentin Katasonov, Geopolitica.ru La Russia ha urgente bisogno di una mobilitazione economica. Significa il massimo utilizzo e incremento possibile di tutte le risorse economiche: lavoro (umano), risorse naturali, produzione (capitale fisso), risorse scientifiche e tecniche e risorse finanziarie. Ho notato, tra l’altro, che la mobilitazione delle risorse produttive richiede il pieno utilizzo delle immobilizzazioni esistenti (il loro grado di utilizzo medio nell’economia è inferiore al 50%),…

Le “armi nucleari utilizzabili” di Brandon sono la scorciatoia per l’Apocalisse

Mike Whitney unz.com "La revisione della politica nucleare da parte dell'amministrazione Biden è, in fondo, un documento terrificante. Non solo mantiene il mondo in un percorso di crescente rischio nucleare, ma, per molti versi, lo aumenta. Citando le crescenti minacce di Russia e Cina, sostiene che l'unica risposta possibile per gli Stati Uniti è quella di ricostruire l'intero arsenale nucleare americano, mantenere una serie di pericolose politiche nucleari dell'era della Guerra Fredda e…

Sergey Karaganov: Stiamo assistendo alla nascita di un nuovo ordine mondiale in cui l’Occidente dovrà vivere con i propri mezzi

Sergey Karaganov rt.com Al Valdai Forum della scorsa settimana, a Mosca, ero stato invitato a parlare in una sessione intitolata "Il mondo che crolla: lezioni per il futuro dalla crisi politico-militare del 2022." Il Forum è diventato un faro nella comunità intellettuale internazionale per quanto riguarda gli affari globali presenti e futuri. Il titolo della sessione mi aveva fatto venire dei dubbi, anche se non avevo protestato. La crisi non è iniziata nel 2022, ma a metà degli anni…

Putin: “La situazione è, in una certa misura, rivoluzionaria”

Pepe Escobar strategic-culture.org In un discorso onnicomprensivo tenuto alla sessione plenaria del 19° incontro annuale del Valdai Club, il Presidente Putin ha lanciato una critica devastante e a più livelli dell'unipolarismo. Da Shakespeare all'assassinio del generale Soleimani; dalle riflessioni sulla spiritualità alla struttura dell'ONU; dall'Eurasia come culla della civiltà umana all'interconnessione tra BRI, SCO e INSTC; dai pericoli nucleari a quella penisola periferica…

Il piano di Washington per frantumare la Russia

Mike Whitney unz.com “L'obiettivo occidentale è indebolire, dividere e infine distruggere la nostra nazione. Stanno affermando apertamente che, dopo che erano riusciti a smantellare l'Unione Sovietica nel 1991, ora è il momento di dividere la Russia in molte regioni separate che si scanneranno a vicenda." Il presidente russo Vladimir Putin "Cheney 'voleva vedere lo smantellamento non solo dell'Unione Sovietica e dell'impero russo, ma anche della Russia stessa, in modo che non potesse mai più…

Terzo mandato di Xi: una buona notizia per la Russia, ma minacciosa per gli Stati Uniti e Taiwan

Maxim Hvatkov - Russia Oggi - 27 ottobre 2022 I precedenti cinque anni in più di potrebbero vedere anni di tensioni giungere finalmente a un punto di svolta Il 20° Congresso nazionale del Partito comunista cinese (PCC) si è concluso e la prima sessione plenaria del Comitato Centrale nella sua nuova composizione si è messa al lavoro rieleggendo il segretario generale Xi Jinping per un terzo mandato. Il leader cinese è andato così contro una tradizione consolidata da…

Terza e Seconda guerra mondiale?

Ron Unz – The Unz Review - 24 ottobre 2022 Ogni tanto riscopro la vastità di Internet. Per tutto quest'anno mi sono interessato al conflitto Russia-Ucraina e ho iniziato a seguire separatamente le dichiarazioni pubbliche del professor Jeffrey Sachs della Columbia University, ma fino alla settimana scorsa non avevo notato la sua intervista di fine agosto proprio su questo argomento. Sebbene la sua apparizione al programma Democracy Now! di Amy Goodman avesse…

Come Don Chisciotte presenta: “Inside Heartland” il documentario

E' con immenso piacere che vogliamo rendervi partecipi del nuovo progetto che stiamo varando: il documentario "Inside Heartland". Dopo il successo di "Laboratorio Grecia", che già conoscete, i nostri redattori sono impegnati nella produzione di un documentario sulla Russia: Storia, cultura, politica, economia, società. In un momento in cui le notizie sono incerte e frammentarie, la propaganda impazza ovunque, "Inside Heartland" vuole portare un po' di luce obiettiva sugli aspetti più bui della…

Alcuni di noi non pensano che l’invasione russa sia stata “un’aggressione”. Ecco perché.

Mike Whitney – The Unz Review - 9 ottobre 2022 "Non stiamo minacciando nessuno... Abbiamo chiarito che qualsiasi ulteriore spostamento della NATO verso Est è inaccettabile. Non c'è nulla di poco chiaro in questo. Non stiamo schierando i nostri missili al confine con gli Stati Uniti, ma gli Stati Uniti stanno schierando i loro missili davanti casa nostra. Chiediamo troppo? Chiediamo solo che non dispieghino i loro sistemi di attacco a casa nostra.... Cosa c'è di così…

La narrazione secondo cui questa guerra è stata “non provocata” impedisce la pace

Caitlin Johnstone – caitlinjohnstone.com – 2 ottobre 2022 Vladimir Putin ha approvato l'annessione di quattro territori nell'Ucraina orientale, la cui aggiunta alla Federazione Russa attende ora l'autorizzazione degli altri rami del governo russo. Il governo Zelensky ha risposto alla mossa facendo domanda di adesione alla NATO, solo per essere immediatamente respinto dai funzionari degli Stati Uniti e della NATO. Dopotutto, non si possono avere pedine sacrificali che…