Home / Politica (pagina 8)

Politica

Articoli ed opinioni a tema politico

La brillante strategia di Trump per distruggere l’egemonia del dollaro americano

  MICHAEL HUDSON unz.com La fine dell’incontrastato dominio economico globale dell’America è arrivata prima del previsto, grazie agli stessi Neoconservatori che avevano regalato al mondo l’Iraq, la Siria e tutte le sporche guerre in America Latina. Proprio come la guerra del Vietnam aveva costretto gli Stati Uniti a rinunciare, nel 1971, al gold-standard, così la sponsorizzazione e il finanziamento delle guerre per il cambio violento di regime in Venezuela e in Siria (e l’aver minacciato altri paesi con sanzioni se …

Leggi tutto »

I Gilets-Jaunes, o le contraddizioni della democrazia dei consumatori

  DI GUILLAUME DUROCHER unz.com I travagli del presidente francese Emmanuel Macron riflettono le contraddizioni del sistema da lui rappresentato: il capitalismo manageriale, socialdemocratico e globalista all’ultimo stadio. In una democrazia dei consumatori, tutti hanno diritto ad un consumo infinito. Ecco come funziona. Non sono sicuro che ve ne ricordiate, ma avevamo combattuto la Seconda Guerra Mondiale sulla base del semplice principio che ogni bipede senza piume è uguale ad un altro. I ragazzi che erano morti sulle spiagge della …

Leggi tutto »

Un progressivo ‘artificio’ di democratica impotenza: il mondo l’ha finalmente capito

DI ALASTAIR CROOKE  strategic-culture.org Antonio Gramsci ha descritto l’interregno come il tempo in cui “il vecchio muore e il nuovo non può nascere: in questo interregno si verificano i fenomeni morbosi più svariati.” Durante questo periodo il nuovo è percepito come una cosa folle, malvagia e pericolosa da contemplare. La Gran Bretagna molto semplicemente sta attraversando questo interregno: un periodo durante il quale le élites che precedentemente ‘gestivano’ il discorso politico (secondo le parole di Michel Foucault) all’interno di strette frontiere …

Leggi tutto »

Migranti attraverso il Mediterraneo

  ISRAEL SHAMIR unz.com Fachiri che suonano il flauto davanti a temibili cobra, un dentista indigeno con le sue orribili tenaglie e un barattolo di denti appena estratti, suonatori di tamburo nei loro sgargianti costumi nazionali, bancarelle che servono cibo piccante in luccicanti tajine: la piazza principale di Marrakech, la vecchia capitale del Maghreb (una regione del Nord Africa ad ovest dell’Egitto e a nord del Sahara, attualmente e principalmente costituita da Marocco, Algeria e Tunisia), è esotica, vibrante e …

Leggi tutto »

Pareggio di bilancio

DI TONGUESSY comedonchisciotte.org Partiamo da un paio di considerazioni: l’erogazione dell’indennità di disoccupazione da parte dell’INPS dal 2015 al 2017 è raddoppiata. Il che significa che l’opera di deindustrializzazione da parte del finanzcapitalismo sta portando copiosi frutti. La libera circolazione di merci (oggetti e uomini come oggetti) e capitali porta conflitto tra lavoratori ed al previsto impoverimento senza alcun intervento da parte dello Stato nel difendere i cittadini. Il pareggio di bilancio in questo contesto non ha storia: mai si …

Leggi tutto »

5G, Huawei e noi – Gli Stati Uniti detestano la competizione

DI TOM LUONGO tomluongo.me Mentre nessuno, me compreso, dubita della forza dello spionaggio aziendale che è in corso nel settore tecnologico, le ultime notizie sull’assalto dell’amministrazione Trump al colosso delle telecomunicazioni cinese Huawei, dovrebbero dissipare qualsiasi dubbio su quale sia il vero problema. L’amministrazione Trump sta preparando un ordine esecutivo che potrebbe inibire significativamente le società di telecomunicazioni statali cinesi dall’operare negli Stati Uniti per problemi di sicurezza nazionale, secondo le persone che hanno familiarità con la questione. Raggiunto da Bloomberg, …

Leggi tutto »

Perchè il Venezuela deve essere distrutto?

  DMITRY ORLOV cluborlov.blogspot.com La scorsa settimana Trump, il suo Vicepresidente Mike Pence, il Direttore del Dipartimento di Stato Americano Mike Pompeo e John Bolton, Consigliere per la Sicurezza Nazionale, più un gruppo di paesi centroamericani, in pratica colonie statunitensi senza politiche estere proprie, hanno annunciato all’unisono che il Venezuela ha un nuovo presidente: una non-entità virtuale di nome Juan Guaidó, che non si era mai neanche candidato alla carica, ma che era stato in qualche modo addestrato negli Stati …

Leggi tutto »

“Non è una crisi economica, è una guerra”: Moneta Positiva porta la sua battaglia al Senato

Di Alessandro Cipolla Money.it Moneta Positiva al Senato con il convegno “Spread, banche e sicurezza nazionale nel contesto europeo”. Presenti i senatori 5 Stelle Ricciardi e Turco: “Ci impegneremo in Parlamento”. Può l’Italia uscire dal giogo dei mercati finanziari e dello spread? Mentre sono ancora forti gli echi del braccio di ferro tra il governo gialloverde e la Commissione Europea in merito alla legge di Bilancio, Moneta Positiva torna a ribadire come il nostro paese abbia tutti i mezzi per …

Leggi tutto »

Tutto ciò che i media dicono sul Venezuela sono menzogne o pregiudizi

MOON OF ALABAMA moonofalabama.org I media mainstream statunitensi stanno improvvisamente scoprendo il Venezuela. Senza nessuna conoscenza effettiva della nazione, tutte le peggiori infamie pensate dai giornalisti vengono immediatamente scagliate contro il governo del  paese. Da questi media non aspettatevi fatti. E’ quasi tutta propaganda da parte di organi di informazione che stanno preparando una guerra. In questo articolo della NPR (National Public Radio), ad esempio, “Amid Chaos Venezuelans Struggle To Find The Truth, Online” [In mezzo al caos i Venezuelani …

Leggi tutto »

A Davos il brasiliano Bolsonaro canta una canzone di umana follia

  PEPE ESCOBAR atimes.com No Xi, no Putin, no Modi. No Trump, no Macron, no May. La Merkel difficilmente potrebbe essere considerata un best seller. Non essendoci nessuna concorrenza, il presidente brasiliano Jair Bolsonaro, l’ex paracadutista felicemente ribattezzato dai media occidentali  “il Trump dei tropici,” al World Economic Forum (WEF) di Davos non poteva assolutamente essere scavalcato da nessuno nel ruolo di nuovo salvatore del capitalismo globale. L‘Uomo di Davos (e, in misura molto più ridotta, la Donna) era abbastanza …

Leggi tutto »

Le conseguenze di una guerra nucleare sulla società americana

  PHILLYGUY thesaker.is Sommario Gli Stati Uniti sono emersi dalla Seconda Guerra Mondiale come la principale potenza economica e militare del mondo. Da quel momento l’egemonia degli Stati Uniti si è basata su: 1) un’ineguagliabile forza militare, 2) il controllo delle riserve energetiche mondiali e 3) il ruolo del dollaro USA come valuta di riserva mondiale. Tutti i pilastri che sostenevano il dominio globale degli Stati Uniti sono ora minacciati dal perdurare del declino economico degli Stati Uniti, a cui …

Leggi tutto »

Spread, banche e sicurezza nazionale nel contesto europeo

comedonchisciotte controinformazione alternativa convegno m5s 29 gennaio cdc

DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org Il Convegno si intitola “Spread, banche e sicurezza nazionale nel contesto europeo“, relatori Sen. Sabrina Ricciardi, Sen. Mario Turco, Fabio Conditi, Francesco Carraro e Valerio Malvezzi, modera Luca Antonio Pepe. Si terrà martedì 29 gennaio 2019 alle ore 9,30 nella Sala “Isma” dell’Istituto di Santa Maria di Aquiro in Piazza Capranica n.72, presso il Senato della Repubblica (Roma). Negli ultimi anni le scelte politiche sono sempre più condizionate dall’andamento dello Spread e dai mercati finanziari che sottopongono i …

Leggi tutto »

Washington sta preparando un golpe di destra in Venezuela

  BILL VAN AUKEN wsws.org Il riconoscimento statunitense di Juan Guaidó come autoproclamato e non eletto “presidente ad interim” del Venezuela segna l’inizio di un colpo di stato di destra preparato da Washington. Guaidó aveva prestato giuramento mercoledi scorso nel corso di una manifestazione di massa anti-governativa a Caracas. Praticamente in contemporanea, Donald Trump aveva twittato: “I cittadini del Venezuela hanno sofferto troppo a lungo a causa dell’illegittimo regime di Maduro. Oggi ho riconosciuto ufficialmente il presidente dell’Assemblea Nazionale Venezuelana, …

Leggi tutto »

Aquisgrana: la signora omicidi ha colpito ancora

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org Di omicidi politici si tratta, ma pur sempre di omicidi, e nel frattempo ci è scappato anche qualche suicidio vero. Infatti nel liquame fangoso del Regno dell’Euro, c’è qualche forza misteriosa che negli ultimi 20 anni ha attirato nella voragine della recessione tutti gli stati membri, uno dopo l’altro, tranne la ‘locomotiva’ d’Europa, la Germania. Come se avessimo vissuto sul palcoscenico di “Dieci piccoli indiani”,  prima sparisce la Grecia, poi Irlanda, Spagna, Italia, Gran Bretagna, ed …

Leggi tutto »

Helsingin Sanomat: le elezioni in Ucraina garantiscono di rivelarsi uno spettacolo interessante

fondsk.ru La stampa occidentale suggerisce ai lettori di fare scorta di popcorn Il quotidiano più importante della Finlandia, Helsingin Sanomat («Notizie di Helsinki»), ha dedicato un editoriale alle prossime elezioni in Ucraina, dicendo ai suoi lettori che un famoso comico ucraino e conduttore televisivo si prepara a sconfiggere l’attuale Presidente del Paese e dovrebbe essere in grado di farlo. Perché in Ucraina la gente preferisce vedere persino i comici a capo del Paese, l’importante è che non siano gli oligarchi. …

Leggi tutto »

Bannati da Facebook per aver detto la verità

  ISRAEL SHAMIR unz.com Gli scienziati di Harvard sostengono che l’anno scorso eravamo stati visitati da ospiti provenienti da una galassia molto, molto lontana. Be’, quasi. La sospettata è l’astronave Oumuamua, che in principio si era avvicinata alla Terra, ma che poi aveva accelerato, superando il nostro pianeta e scomparendo da qualche parte nello spazio profondo. Che cos’era andato storto? Perché i piccoli uomini verdi provenienti da Vega, la stella più luminosa della costellazione della Lira, avevano rinunciato a quello …

Leggi tutto »

Prostituzione politica

DI PANAGIOTIS GRIGORIOU greekcrisis.fr Domenica 20 è annunciata una manifestazione di protesta ad Atene contro l’improvvisa accelerazione del processo di approvazione dell’accordo per denominare Macedonia del Nord la regione slava di Skopje. Il governo ha perso alcuni deputati per l’uscita – causata dal dissenso dell’accordo – ma ne ha “comprati” altri, il che potrebbe dargli una risicata maggioranza. Molti collegano tutto ciò alla visita di Angela Merkel, avvenuta pochi giorni fa. La rabbia, però, è ormai palese e stanno cominciando …

Leggi tutto »

Gli Stati Uniti sono ancora una superpotenza?

  DMITRY ORLOV lesakerfrancophone.fr Alcuni pensano che gli Stati Uniti siano una superpotenza. Citano i dati del PIL, le spese militari, la capacità di costringere i vari vassalli dell’America ad aderire alle richieste di Stati Uniti/Israele nelle sessioni delle Nazioni Unite. Sottolineano anche le capacità dell’America di costringere le altre nazioni a rispettare le sue sanzioni unilaterali, anche se, nel migliore dei casi, sono inefficaci, di solito controproducenti e tendono a danneggiare gli alleati degli Stati Uniti. Non sono questi …

Leggi tutto »

Politica Identitaria = Genocidio dei Bianchi

PAUL CRAIG ROBERTS paulcraigroberts.org Il sovvertimento della scienza e della cultura basata sui fatti da parte dall’ideologia esclusivamente emotiva della Politica Identitaria sta gettando le basi per il genocidio delle popolazioni bianche. Sembra un’affermazione stravagante. Tuttavia, deriva in modo logico dalla sua identificazione dei Bianchi con la violenza, l’oppressione e tutti i mali del mondo. In un certo numero di articoli ho riportato esempi di attacchi a scienziati, rei di aver concluso, sulla base delle loro ricerche, che razza, genere …

Leggi tutto »

Della rivoluzione gialla abbiamo visto l’Arco, ma non la freccia

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org Ho ascoltato con interesse l’incontro tenuto a Roma con Véronique Rouille e Yvan Yonnet dei Gilets Jaunes, presentato da Moreno Pasquinelli di Programma 101, con la presenza di Antonio Maria Rinaldi e Mariano Ferro. Ma la conferenza mi ha destato molte perplessità sulla reale efficacia di questo movimento, soprattutto quando Yvan Yonnet ha consigliato di boicottare le elezioni europee con l’astensionismo, sostenendo che se tale astensione raggiungesse il livello del 80%, il sistema Europa crollerebbe sotto …

Leggi tutto »

La guerra al populismo

  C.J. HOPKINS unz.com Ricordate quando era finita la Guerra al Terrore ed era iniziata la Guerra al Populismo? Non fa nulla, tanto non se ne ricorda nessuno. Era successo nell’estate del 2016, nota anche come “l’estate della paura.” La guerra al terrore stava andando splendidamente. C’erano stati una serie di “attacchi terroristici” ad Orlando, Nizza, Würzberg, Monaco, Reutlingen, Ansbach e a Saint-Étienne-du-Rouvray, ognuno di essi era stato perpetrato da “terroristi solitari” improvvisamente “auto-radicalizzatisi” (o “terroristi non terroristi“), che non …

Leggi tutto »

Lotta Di Classe In Svezia

DI GABRIEL KUHN – MICKE NORDIN counterpunch.org La proposta di “Peace Obligation” [Impegno di Pace NdT] La rinascita di – veri o auto-proclamatisi – movimenti socialisti nel Nord Globale ha portato a interpretazioni molto benevole della vita nei paesi nordici. La Svezia, in particolare, è stata spesso presa come modello per il “socialismo democratico” sposato da Bernie Sanders e altri. È vero che il lascito del forte movimento operaio svedese e la sua amministrazione social-democratica rendono lo stato sociale in qualche …

Leggi tutto »

Una analisi congiunta con Dmitry Orlov sul collasso degli Stati Uniti

  THE SAKER thesaker.is L’Occidente è marcio!   Può essere… ma senti che buon odore… Barzelletta dell’era sovietica La parola “catastrofe” ha diversi significati, ma il concetto originale greco è quello di una “improvvisa recessione” (in greco katastrophē “ribaltamento, svolta improvvisa” da kata “giù” + strofe “girare”). Per quanto riguarda la parola “superpotenza,” anche per questa esistono diverse definizioni possibili, ma le mie preferite sono questa: “superpotenza è un termine usato per descrivere uno stato con una posizione dominante, caratterizzato …

Leggi tutto »

La Cina sta vincendo la lotta per l’Africa?

DI CESAR CHELALA counterpunch.org Mentre viaggiavo in Africa negli anni ’80 e ’90, sono rimasto sorpreso nel vedere squadre di Cinesi che costruivano strade, scuole e case. Sebbene all’epoca questo significasse poco per me, in seguito mi sono reso conto che ciò faceva parte di una politica di inserimento cinese nelle economie dei Paesi africani. Dal punto di vista storico, il continente africano è stato saccheggiato da potenze straniere, perlopiù ma non unicamente europee, che hanno estratto risorse preziose, corrompendo le …

Leggi tutto »

La bancarotta nazionale come gioco da tavolo

DMITRY ORLOV cluborlov.blogspot.com La maggior parte delle persone ha una certa familiarità con il gioco del Monopoli. Il suo obbiettivo è quello di insegnare ai capitalisti in erba una preziosa lezione sul capitalismo: in pratica, che in una transazione commerciale non è produttivo cercare di arrivare ad una qualche forma di accordo con i propri antagonisti o lottare per una condizione stazionaria e sostenibile. Al contrario, quello che devi fare per sopravvivere (non parliamo poi di vincere) è crescere il …

Leggi tutto »

È un problema di sicurezza nazionale

comedonchisciotte controinformazione alternativa carige stato

DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org Realizzare un sistema di banche pubbliche non è una mera questione di scelte politiche, ma è un problema di sicurezza nazionale. Ve lo spiego con il classico esempio del corpo umano, perchè così lo capiscono anche i bambini. Il corpo umano ha bisogno di sangue per scambiare i nutrienti tra le cellule e gli organi. Allo stesso modo lo Stato ha bisogno di soldi per scambiare beni e servizi tra i cittadini e le aziende. Ora, …

Leggi tutto »

Campioni del made in Africa

DI ALESSANDRO GUARDAMAGNA comedonchisciotte.org Da ormai una settimana la stampa ha identificato nel sindaco di Palermo Leoluca Orlando l’indiscusso leader della protesta contro il decreto sicurezza e la chiusura dei porti alle navi ONG, mentre spetta al primo cittadino di Napoli Luigi De Magistris il primato dello slancio nella difesa ad oltranza del diritto allo sbarco, illegale in questo caso. Infatti quest’ultimo è in prima fila, anzi in prima barca, nell’emergenza, e ha fatto sapere che dal porto di Napoli …

Leggi tutto »

Uno studioso cinese ci offre una panoramica del pensiero strategico di Pechino

  PEPE ESCOBAR atimes.com La narrativa più importante del 2019 (e degli anni a venire) continuerà a ruotare intorno alla miriade di pericolose variabili connesse all’ascesa economica della Cina, alla rinascita della deterrenza nucleare russa e al declino dell’egemonia globale degli Stati Uniti. Due anni fa, prima dell’inizio dell’amministrazione Trump, avevo ipotizzato come questo gioco delle ombre potesse svilupparsi nel Nuovo Grande Gioco in Eurasia. Ora il Nuovo Gioco ha cambiato marcia; sono gli Stati Uniti contro la partnership strategica …

Leggi tutto »

Una metafora dell’America

MICHAEL SNYDER theeconomiccollapseblog.com Il 34enne Casey King è così obeso che non può lavorare, deve fare il bagno all’esterno, in un trogolo come un maiale, e deve fare affidamento sul fatto che suo padre si prenda costantemente cura di lui. Ora pesa più di 700 libbre (317 kg.), ma continua a mangiare enormi quantità di cibo malsano. Proprio come l’America nel suo complesso, non ha assolutamente alcun senso di autodisciplina e nessun desiderio di cambiare la propria vita. Ad un …

Leggi tutto »

Dal 2018 al 2019 – Una rapida analisi di alcune prospettive

  THE SAKER thesaker.is L’anno 2018 passerà alla storia come un punto di svolta nell’evoluzione dell’ambiente geostrategico del nostro pianeta. Di questo esistono molte ragioni e non le elencherò tutte, ma ecco alcune di quelle che, personalmente, considero più importanti: L’Impero ha vacillato. Diverse volte. Questo è probabilmente lo sviluppo più importante dell’anno: l’Impero Anglo-Sionista ha minacciato a destra e a sinistra e ha compiuto passi ancora più inquietanti, ma, alla fine, ha dovuto fare marcia indietro. In effetti, l’Impero …

Leggi tutto »