Categoria

Lavoro

In Grecia si va verso la palla al piede con tanto di catena!

di Megas Alexandros (alias Fabio Bonciani) Ormai la Grecia, un tempo culla della democrazia, all'interno di questa Unione monetaria Europea, è divenuta definitivamente il laboratorio dove si sperimentano gli effetti delle più immani porcherie di macelleria sociale che vengono in mente al diavolo in terra, rappresentato dai Poteri che ci comandano. Quasi come a voler dimostrare la sua rabbia per il luogo dove la democrazia è nata, satana che comanda l'agire dei massoni, ha deciso, in una…

Ma quale (decreto) lavoro? Sfruttamento e precarietà, la ricetta del governo Meloni

Di ConiareRivolta.org Pochi giorni fa, con 154 voti a favore, 82 contrari e 12 astenuti, il Parlamento ha approvato la conversione in legge del decreto-legge 48/2023, conosciuto ai più come “decreto Lavoro”. Un decreto che aveva davvero poco in favore dei lavoratori, che era stato vergognosamente presentato il Primo Maggio e che avevamo già commentato a caldo il giorno dopo. Ma vediamo le modifiche intervenute in Aula. Il cardine di questo provvedimento rimane il cavallo di battaglia delle…

All’interno dei sogni del governatore della Banca d’Inghilterra

William Mitchell è professore di economia e direttore del Centre of Full Employment and Equity (CofFEE) presso l'Università di Newcastle, NSW Australia. È anche Docent Professor of Global Political Economy presso l'Università di Helsinki, Finlandia, e JSPS International Fellow presso l'Università di Kyoto, Giappone. Il suo blog fornisce analisi dettagliate e commenti sugli eventi economici dal punto di vista della teoria monetaria moderna (MMT). Molti funzionari delle banche centrali…

Novità del secolo…manca il lavoro!

Di Giacomo Bellucci per ComeDonChisciotte.org La perdita di posti di lavoro dovuta all’introduzione dell’intelligenza artificiale, o più in generale allo sviluppo tecnico, viene sempre tirata in ballo dai suoi critici e dai suoi cantori. Il problema però potrebbe essere visto anche da un’angolatura differente. Non tutti i lavori sono informatizzabili e la maggior parte degli impieghi nel settore dei servizi sicuramente non lo è, questo vale anche nella manifattura e nel…

Hanno fatto la festa al lavoro

Di ConiareRivolta.org Il Consiglio dei ministri del 1° maggio 2023 sarà ricordato come uno dei momenti più alti dell’odio verso i lavoratori e i poveri manifestato da questo Governo, ma anche come esito prevedibile di una politica economica che la cosiddetta opposizione (politica e sindacale) contesta in maniera ingenua e approssimativa, quando va bene, o esplicitamente da destra (!) quando va male. Dal Consiglio dei ministri è uscito un provvedimento vergognoso, un mostro a tre teste che…

Nel DEF del governo si punta tutto sui migranti per ridurre il debito pubblico!

di Megas Alexandros (alias Fabio Bonciani) Per carità non ditelo assolutamente a Matteo Salvini, che l'attuale governo ed il suo compare di partito - il Ministro delle Finanze Giancarlo Giorgetti - per risolvere gli annosi problemi economici e finanziari del nostro paese, ripongono tutte le loro speranze sul massiccio afflusso di forza lavoro dai paesi africani. Questo quanto risultata dai contenuti nel Def approvato questa settimana: "Data la struttura demografica degli immigrati che…

La nostra Meglio Gioventù e le Aziende italiane

di Katia Migliore per ComeDonChisciotte.org Pare che la tendenza del mondo del lavoro qui in Italia sia la seguente: si chiede l’esperienza anche ai neo laureati, possibilmente un paio d’anni, e poi gli si offre un bello stage a 500 euro al mese. Come a dire: caro giovane, non ho tempo di formarti, forse non ho neppure le persone per farlo, meglio se arrivi sapendo già di che si tratta così non perdiamo tempo, e comunque ringraziami perché senza di me saresti a casa sdraiato sul divano. La…

La leggenda dei lavoratori introvabili

Di ConiareRivolta.org Puntuale come una cambiale, sulle pagine dei quotidiani si ripresenta una tesi che potremmo così sintetizzare: “In Italia il lavoro c’è, ed è abbondante, ma non c’è nessuno che vuole faticare”. Stando a questa ignobile lettura, la disoccupazione non dipenderebbe da una cronica carenza di domanda di lavoro da parte delle imprese, non da due crisi (legate alla pandemia e alla guerra in Ucraina) che hanno fatto seguito ad una decennale stagnazione, ma proprio dai disoccupati…

Perché le catene globali del valore dovrebbero essere chiamate catene globali della povertà

Di Benjamin Selwyn, developingeconomics.org Secondo la Banca Mondiale, le catene globali del valore (GVC) “aumentano i redditi, creano posti di lavoro migliori e riducono la povertà”. Dal crollo del blocco orientale nel 1991 e dalla reintegrazione della Cina nell'economia globale, il commercio mondiale è diventato sempre più organizzato attraverso le GVC. Ad esempio, i componenti e gli accessori dell'iPhone della Apple, icona della globalizzazione capitalistica contemporanea, sono prodotti da…

Sindacalisti: funzionari del potere

Riceviamo e pubblichiamo questa importantissima testimonianza, appassionata e concreta, di cosa rimane del sindacato: una istituzione che negli ultimi decenni ha cambiato senso e finalità, rimanendo inalterata soltanto nell'immagine retorica delle lotte che furono; e che ormai da troppi anni vengono sfruttate per ungere i meccanismi del potere. Contro chi lavora.

LA SCARPA SCOMODA DEL PD: DICE LA VERITÀ SUL LAVORO

Di Ruggiero Capone, opinione.it Un video dell’11 maggio 2021 finisce oggi sul banco degli imputati: sotto accusa l’attuale candidata capolista veneta del Partito Democratico, Rachele Scarpa, rea d’aver detto “il lavoro non deve essere l’unico mezzo di sostentamento per le persone… dobbiamo interrompere questo circolo vizioso”. Subito la stampa ha parlato d’ennesima gaffe di una candidata del Pd, senza accorgersi che la giovane capolista ha venticinque anni, e probabilmente ha riportato un…

Vittorio Colao e il progetto per bloccare il Lavoro

Di Ruggiero Capone, opinione.it Da molti anni si cerca di dimostrare ai lettori come la speculazione finanziaria starebbe modificando le Carte costituzionali. Del fenomeno è ormai consapevole una grande fetta di cittadini. Alla spicciolata vengono toccati tutti, tutte le attività, tutte le categorie. L’assalto a Palazzo Chigi da parte dei tassisti è da considerare come una reazione al progetto di distruzione di una categoria, che ha pagato o s’è indebitata per acquistare una licenza di taxi e…

Un salario meno che minimo: una farsa europea

La vicenda della direttiva europea sul salario minimo è un ottimo esempio di quello che le istituzioni europee possono fare in concreto per migliorare la vita dei lavoratori: nulla. L’esempio è istruttivo per due ragioni, una di merito ed una di metodo, strettamente intrecciate tra loro. La ragione di metodo discende dal tortuoso percorso seguito dalla bozza di direttiva, proposta dalla Commissione europea nel 2020, poi sottoposta ad una lunga consultazione e, nella notte tra il 6 e il 7 giugno…

La BCE all’assalto dei salari: parte seconda

Clicca qui per leggere "La BCE all’assalto dei salari: parte prima" La BCE all’assalto dei salari: parte seconda Di ConiareRivolta.org - Collettivo di economisti indipendenti La Banca Centrale Europea (BCE), giovedì 9 giugno, ha annunciato una storica virata nella politica monetaria dell’area euro: l’aumento dei tassi di interesse e la fine degli acquisti diretti di titoli pubblici da parte della banca centrale. Queste decisioni non saranno neutrali né per il potere d’acquisto…

La BCE all’assalto dei salari: parte prima

La Banca Centrale Europea (BCE) ha annunciato, giovedì 9 giugno, una storica virata nella politica monetaria dell’area euro. Due sono i profili di questa manovra monetaria che invertono la rotta avviata con la crisi dei debiti pubblici degli anni Dieci: l’aumento dei tassi di interesse e la fine degli acquisti diretti di titoli pubblici da parte della banca centrale. Dopo undici anni di ribassi continui, la BCE ha annunciato che a luglio tornerà ad aumentare i tassi di interesse. Tra i compiti…

Salario minimo: è il grande capitale che ci tiene dentro il sistema-Euro

di Megas Alexandros (alias Fabio Bonciani) Contro tutti e contro tutto, ho finito le parole per far capire chi veramente ci tiene dentro questa follia rappresentata dal sistema-euro. Da tempo metto a conoscenza chi mi legge sulle sue origini, indicando chi lo ha generato e chi lo ha sostenuto, ho spiegato approfonditamente a livello tecnico usando le scienze e le verità economico-monetarie la sua follia ed infine ho messo in evidenza come certe frasi propagandistiche - la più famosa "ce lo…

Salario minimo: la cortina fumogena del potere per tenerci innocui

Di Raffaele Varvara per Comedonchisciotte.org Mentre l' UE sta conducendo i popoli europei alla terza guerra mondiale, con il nostro Paese probabile terreno strategico di conflitto, stridono le politiche in difesa del lavoro promosse proprio dagli architetti della macelleria sociale in corso da 30 anni. Ma guarda un po' come si preoccupano di disuguaglianze sociali proprio coloro che hanno da sempre parlato di stabilità dei prezzi, di disoccupazione funzionale e di concorrenza sul costo…

Non vi è altro modo per alzare i salari, se non alzare i salari

Esistono interviste educative, che andrebbero guardate anche se dicono il falso. Anzi, proprio perché dicono il falso. È il caso di una recente, breve intervista a Carlo Cottarelli. Educativa, perché dipana in maniera lampante il portato di parte della teoria economica dominante che, lungi dall’essere asettica e neutrale, svolge il compito di ancella degli interessi dominanti, fornendo loro una parvenza di scientificità. Dice il noto economista, “Non vi è altro modo per alzare i salari, in…

Primo maggio, festa della disoccupazione? – [VIDEO]

Nuova puntata di Pensare che c'era il pensiero, programma il  cui titolo di ogni trasmissione è una domanda. Il quesito di oggi è: Primo maggio, festa della disoccupazione?   La festa del lavoro ricorre ogni anno il primo maggio. “L’Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro”, recita il primo comma del primo articolo della Costituzione della Repubblica Italiana. Inoltre, nel primo comma dell’articolo 11 della Costituzione si legge che “L'Italia ripudia la guerra come…

Sfruttamento somministrato

Mentre la pandemia è scomparsa dalle cronache, spazzata via dai tremendi venti di guerra, vi è una battaglia che i liberisti e i loro media non abbandonano mai: quella contro i lavoratori e le lavoratrici. Cattura la nostra attenzione un articolo recentemente pubblicato su Il Sole 24 ore, dal titolo Troppi vincoli alla flessibilità e il mercato del lavoro s’inceppa, che affronta il tema della (poca, secondo l’autore) flessibilità del lavoro italiano. Se noi ci permettessimo di scrivere un…