navigazione Categoria

Lavoro

Le Nazioni Unite denunciano lo sfruttamento… in Italia

coniarerivolta.org In un recentissimo rapporto delle Nazioni Unite si possono leggere le seguenti parole: sfruttamento, serie e persistenti violazioni dei diritti umani, condizioni abitative e lavorative disumane, gravi problematiche relative alla salute e la sicurezza sul posto di lavoro, inquinamento ambientale che mette a rischio la salute pubblica. Indovinello: a quale Paese si riferisce il summenzionato rapporto? Una Nazione del Terzo Mondo, dilaniata da una guerra civile Il…

Segreteria Nazionale FISI: dal 15 lottino tutti i lavoratori

Massimo Antonino Cascone per ComeDonChisciotte Intervista a Ciro Silvestri della Segreteria Nazionale del FISI - Federazione Italiana Sindacati Intercategoriali - sullo sciopero indetto dal 15 al 20 ottobre contro il Green Pass nei luoghi di lavoro, in quanto forma massima di discriminazione sociale. * * * - Buongiorno Segretario. La prima domanda che le faccio, affinché tutti i lettori possano prendere confidenza con la vostra realtà è: cos'è il FISI e quali categorie di lavoratori…

Uberizzazione del lavoro e trasformazioni del lavoro

di Francesco Barbetta lacittafutura.it Le tecnologie digitali ripropongono l’intreccio tra rapporti di lavoro arcaici e moderni con il supersfruttamento del lavoro che articola plusvalore assoluto, plusvalore relativo e bassi salari. L’uberizzazione del lavoro permette la sussunzione del lavoratore cognitivo, del lavoratore uberizzato e del consumatore al processo di valorizzazione del capitale. Dalla Rivoluzione industriale, lo sviluppo capitalistico si basa sul binomio scienza e…

Il miele amaro dell’APE: quando andremo in pensione?

coniarerivolta.org Mancano solo tre mesi al 31 dicembre, eppure il Governo ancora non ha stabilito quale sarà il destino dei pensionati italiani dal 2022, ovvero quando la breve parentesi triennale di quota 100 andrà ad estinguersi. Le decine di ipotesi vagliate nei mesi scorsi per porre un argine al cosiddetto 'scalone Fornero' sono state via via accantonate ed altre sono emerse nel dibattito. Ricordiamo che con quota 100 è stato possibile, dal 2019 al 2021, accedere alla pensione con…

Warren Mosler: tre giorni a Roma pieni d’incontri e di speranze

“Quanto abbiamo fatto è consistito nel destrutturare le teorie neoliberiste semplicemente spiegando come funzionano le economie moderne. È questa l'essenza della MMT, ripristinare la verità”. Così Warren Mosler ha spiegato le ragioni del suo percorso nel divulgare la Teoria della Moneta Moderna (Modern Money Theory) e il senso degli incontri pubblici e istituzionali che lo hanno visto protagonista durante i giorni 18-19-20 settembre 2021 a Roma.

LAVORATORI DI TUTTO IL PAESE, UNITEVI!

UDN, Comedonchisciotte.org PREMESSA Immaginiamo che tutte le persone brune e le persone bionde si mettano d’accordo per far promulgare una legge che impedisca a tutte le persone con i capelli rossi di accedere alle scuole e ai posti di lavoro. Di entrare nei ristoranti, negli alberghi, nelle palestre, negli esercizi commerciali.   Da un giorno all’altro i cittadini dai bellissimi capelli rossi, comprendono di essere “i rossi”. Prima non faceva differenza, ora sono un po’ meno…

Confederazione Lavoro Libero Nazionale

Di Alberto Conti, ComeDonChisciotte.org L’Italia è una Repubblica fondata sul Lavoro. La sovranità appartiene al popolo. Dopo 73 anni questo progetto democratico è fallito, i sindacati hanno tradito i lavoratori, i partiti politici hanno tradito gli elettori. Nel vuoto della rappresentanza politica si è materializzata una dittatura di tipo nuovo, la “dittatura vaccinista”, che col pretesto di salvaguardare la salute pubblica ha rovesciato l’impianto costituzionale, abolendo i diritti…

Fili di Neve

L’autrice Rosaria Munafò operaia e poetessa, vuole rendere omaggio a tutti coloro che ancora nel 2021 muoiono sul lavoro. E’ un’opera di denuncia sociale, perche' quello che e' successo a queste persone puo' succedere a ognuno di noi. Questo e' inaccettabile e vergognoso.

Confindustria attacca il lavoro, i sindacati confederali applaudono

Di ConiareRivolta.org Nonostante l’Italia si trovi ancora in una profonda crisi occupazionale, con il numero di lavoratori occupati calato di circa 800 mila unità tra febbraio 2020 e giugno 2021 e con un tasso di disoccupazione aumentato dal 9,5% di fine 2019 al 10,5% di maggio 2021, la scadenza del blocco dei licenziamenti è arrivata. Con il decreto-legge n. 99/2021 il Governo pone fine, a partire dal 1° luglio 2021, al blocco dei licenziamenti individuali per giustificato motivo oggettivo…

Boom di inattivi in Italia: quando tutti i mali vengono a galla

Di ConiareRivolta.org Il mercato del lavoro italiano, ormai è noto, soffre di una debolezza cronica e tra le più gravi d’Europa. L’ultima notizia diffusa dall’Eurostat aggrava un quadro già particolarmente preoccupante: l’Italia sarebbe il Paese europeo con la più alta percentuale di popolazione inattiva in età da lavoro (15-64 anni). Inoltre, è il Paese in cui questa percentuale è cresciuta di più tra il 2019 e il 2020. Chi sono gli inattivi? Si definiscono tali le persone che sono al di…

Tutti contro il blocco dei licenziamenti

da ConiareRivolta.org L’ennesima, lunga tragedia che si sta consumando sulle spalle dei lavoratori riguarda il blocco dei licenziamenti. A intervenire nel grottesco teatrino tutto italiano, in cui le giravolte di Salvini e l’accelerata di Draghi avevano messo all’angolo il PD e i sindacati, assecondando tutte le richieste di Confindustria, è stata per ultima la Commissione europea che, solo pochi giorni fa, ha bollato il blocco dei licenziamenti come superfluo e potenzialmente pericoloso. Nulla…

Lavorare in una municipalizzata: che fine hanno fatto i diritti?

Di Gianluca Graziadio e Letizia Lanzi Prospettive di Classe 2.0  (puntata #6) - Sesta e ultima puntata della rubrica dedicata ai lavoratori e alla loro attuale condizione. Come nelle altre interviste approfondiamo non solo gli aspetti tecnici dell’organizzazione del lavoro ma soprattutto la dimensione sociale e gli impatti che determinate scelte politiche hanno prodotto, utilizzando come sempre uno sguardo di classe. Ospite della puntata Serenetta Monti, tra i fondatori di  “L’Assemblea…

Lavoro su piattaforma e diritti: quali orizzonti di lotta? – Intervista a Angelo Junior Avelli – Deliverance Milano

Prospettive di Classe 2.0 - Csepi Intervista Angelo Junior Avelli – Deliverance Milano (puntata #5) Di  Gianluca Graziadio e Letizia Lanzi con la partecipazione di Nadia Garbellini. Quinta puntata del ciclo Prospettive di Classe 2.0 dedicata al mondo dei riders, lavoratori portati alla ribalta dalla pandemia, che ha messo in luce l’importanza del loro servizio, ma che da anni lottano per vedere riconosciuti diritti fondamentali, a partire dalla contrattualizzazione quali lavoratori…

“Alitalia siamo noi!” – Intervista a Fabio Frati (CUB)

Prospettive di Classe 2.0: "Alitalia siamo noi!" - Intervista Fabio Frati (CUB) Di  Gianluca Graziadio, Letizia Lanzi e Francjsco La Manna I lavoratori Alitalia tornano a protestare nel momento in cui per la compagnia sembra sia ormai arrivato l’atto finale. In questa quarta puntata del ciclo Prospettive di Classe 2.0 Csepi intervista Fabio Frati, sindacalista della Confederazione Unitaria di Base, da sempre attivo nella lotta per i diritti dei lavoratori. Dopo decenni di turbolenze,…

Csepi Intervista Maria Rosaria Ferilli – Gilda

Prospettive di Classe 2.0 (puntata #3) Docenti: custodi del futuro tra delegittimazioni e aziendalizzazione della scuola Terza puntata del percorso di approfondimento, dedicato ai lavoratori, incentrata sulla figura dei docenti troppo spesso delegittimati nel loro ruolo educativo e sociale. Stretti in un’organizzazione sempre più di tipo aziendale, che ha visto tramontare la figura del Preside a favore del Dirigente, distolto a sua volta dal coordinamento della didattica a causa…

Non è un Paese per genitori lavoratori e la Covid lo conferma

Di fronte al prolungarsi delle politiche di gestione dell’epidemia basate sulle chiusure, in particolare delle scuole, il Governo si è trovato costretto a dover emanare un Decreto Legge che avesse le sembianze di un provvedimento a sostegno dei genitori lavoratori. Prima di analizzare un po’ più da vicino il D.L. n.30 del 13 marzo 2021, facciamo un piccolo tuffo nel passato per ricordarci come sono strutturati gli istituti volti a tutelare il diritto dei lavoratori a diventare…

COVID e digitalizzazione nel settore ICT: e i diritti dei lavoratori?

Di  Gianluca Graziadio e Letizia Lanzi (CSEPI) Continua il percorso d'indagine prospettica delle modificazioni sociali e di classe che stanno coinvolgendo i lavoratori in questo periodo così complesso, la cui denominazione è declinata in un'ottica di emergenza sanitaria o pandemia. Come abbiamo già messo in evidenza i cambiamenti che stanno chiamando in causa l’organizzazione del lavoro, in particolare, non sono iniziati con la gestione problematica del Covid; questa, semmai, è stata spesso…

NON STATE A CASA! A Milano il Presidio per il Lavoro: Sabato 27 febbraio dalle ore 15:00

Presidio popolare e apartitico, promosso per raccogliere proposte concrete previsto per sabato 27 febbraio 2021 a Milano, in Piazza XXV Aprile,  dalle ore 15 alle ore 17. Tra i numerosi relatori: • Dott. Marco Cattaneo (Economista e curatore del sito “Basta con l’Eurocrisi”) • Dott. Giovanni Zibordi (Economista statistico, MBA, trader e consulente tramite www.cobraf.com, collaboratore di Milano Finanza, IlSole24Ore, Libero, Affari Italiani).

Povertà lavorativa e disuguaglianze nella UE

di Letizia Lanzi (CSEPI) Il 10 febbraio il Parlamento Europeo ha adottato la Risoluzione 44/2021 riguardante le disuguaglianze con particolare attenzione alla povertà lavorativa. Innanzitutto concediamoci una piccola digressione terminologica: “Risoluzione” potrebbe far intendere che il Parlamento Europeo abbia trovato una soluzione ad una questione posta, ma nel linguaggio burocratese dell’UE, questo termine altisonante altro non sta a rappresentare che una serie di inviti,…

Il mito della produttività

Inizia la collaborazione tra ComeDonChisciotte.org e CSEPI (Centro Studi Economici per il Pieno Impiego). Cercheremo fattivamente una sorta di unità di intenti che integri ed amalgami l’analisi tecnica-economica a quella politica-sociale. Per una informazione libera e indipendente dal Potere, ma anche dai dogmi e dalle superstizioni culturali con cui esso cerca da sempre di addestrare le menti degli Uomini.

La disoccupazione tecnologica è una scelta

Lo sviluppo dell’automazione riduce necessariamente la disponibilità di posti di lavoro? Proponiamo questo articolo sul fenomeno della disoccupazione tecnologica, scritto da Cosimo Biasi. Tema più che mai attuale, visto come la tecnologia stia oggi dominando sempre di più sulla nostra vita. Buona lettura.

Fana Vs Fornero: Lavoro vero o nuova schiavitù?

Dibattito sul futuro che ci attende Di Federica Tonani, ComeDonChisciotte.org Si confrontano Marta Fana, economista e saggista, ed Elsa Fornero, ministro del Lavoro durante il governo Monti. Elsa Fornero sottolinea il problema di un conflitto tra generazioni nella distribuzione del reddito e nell’appropriazione dei benefici della spesa pubblica. Le scarse risorse pubbliche a disposizione dei giovani sarebbero, in questa prospettiva, il risultato di un’iniqua distribuzione a favore degli…

Warren Mosler – MMT: la valuta come monopolio pubblico

DICHIARAZIONE D’INTENTI Questo documento nasce con lo scopo d’introdurre la Teoria della Moneta Moderna (MMT) presso la comunità accademica italiana e inizia con una breve storia della MMT, seguita da una descrizione degli aspetti peculiari della MMT e relative applicazioni. INTRODUZIONE Warren Mosler, conseguita la laurea in economia nel 1971, entrò nel settore finanziario nel 1973 come gestore portafoglio finanziamenti in una piccola cassa di risparmio. Nel 1976 egli divenne…

Massiccio incremento del Bonus di Natale per quelli che ricevono il pagamento di Disoccupazione per la Pandemia in Irlanda.

I Ministri hanno deciso di entrare in modalità “natalizia” in anticipo nel primo giorno di Dicembre, distribuendo denaro a pioggia. Martedì prossimo si vedrà il Department of Social Protection (n.d.t. equivalente all’INPS in Italia) pagare doppia indennità di disoccupazione ad 1,6 milioni di persone, il cui valore sfiora i 390.000.000 di euro, soldi extra che andranno direttamente nelle tasche dei cittadini. Questo include persone che stanno terminando la propria Indennità di…

È arrivato il tempo del «Lavoro Garantito»

di Cory Doctorow, Sovranità Popolare A causa degli eventi verificatisi nell’ultimo decennio, il pensiero economico mainstream ha iniziato a vacillare ed è sorto un nuovo interesse verso la buona vecchia idea dell’intervento pubblico nell’economia, con gli Stati che spendono durante i momenti difficili senza avere troppo riguardo per l’equilibrio finanziario dei conti pubblici. La crisi del 2008 e il CARES act approvato quest’anno sono significativi controesempi all’idea che la spesa pubblica…

Evoluzione del lavoro

di Maurizio Recchia sovranitapopolare.org All’epoca dei Romani si usava conquistare dei popoli con la forza delle armi per appropriarsi delle risorse di nuovi territori e costringere in schiavitù i suoi abitanti recuperando così mano d’opera a costo zero e senza diritti. In quel caso non si poteva nemmeno parlare di rapporto di lavoro perché mancava un presupposto costitutivo quale la remunerazione. Caduto l’Impero romano nasce la nuova figura della servitù della gleba in cui un individuo…

Confindustria punta alla Cassa

IN ARRIVO L'ENNESIMO ATTACCO AL MONDO DEL LAVORO? di ConiareRivolta.org Ed eccoci all’ennesima puntata della crociata contro il mondo del lavoro. Se qualche giorno fa le bellicose intenzioni contro i lavoratori erano emerse dalle parole del Presidente di Confindustria Carlo Bonomi, ora è il turno del Ministro Gualtieri che ci mostra la posizione di questo Governo riguardo al mercato del lavoro e agli ammortizzatori sociali. La sostanza del discorso di Bonomi era, nella sua semplicità, una…

L’infinita lotta di classe di Confindustria

Da ConiareRivolta La lettera che il neopresidente di Confindustria, Carlo Bonomi, ha inviato ai presidenti delle associazioni confederate ha fatto capolino sulle pagine dei giornali, attirando l’attenzione anche dei sindacati, per il provocatorio riferimento ai “nuovi contratti rivoluzionari” che gli industriali vorrebbero firmare. L’espressione ha fatto giustamente scalpore, ma una lettura complessiva della lettera fa emergere, in maniera ancora più limpida, la visione di…