Categoria

Africa

Cosa sta succedendo nella regione del Lago Ciad?

Geostrategia.es - 23 giugno 2024 Continuano nella regione le operazioni della Multinational Joint Task Force (MNJTF), che comprende Nigeria, Ciad, Camerun e Benin. Allo stesso tempo, in questi Stati continuano le proteste dei civili e gli attacchi delle formazioni separatiste. In Nigeria, le forze governative hanno ottenuto successi nel nord del Paese, distruggendo le basi della roccaforte di "Boko Haram" nelle foreste di Sambisa e liberando 350 ostaggi. Tuttavia,…

Marat Khairullen: il fronte africano

Premessa del Traduttore: come si evince dall'articolo il testo che Karl ci propone deriva da una traduzione in inglese di un testo apparentemente in russo. Questo passaggio non restituisce mai un testo in un inglese completamente corretto e, conseguentemente, anche la presente traduzione in italiano non è delle migliori. I lettori non me ne vogliano. ***** Karl Sanchez - karlof1’s Geopolitical Gymnasium - 15 giugno 2024 Le intuizioni del veterano corrispondente di guerra Marat Khairullen…

Teoria dell’Afrokrazia: l’elefante contro la balena

Riceviamo e pubblichiamo da François Farafín Sandouno, attivista panafricanista e presidente fondatore dell'osservatorio geopolitico-panafricano "Afropolar". Di Farafin Sâa François Sandouno Quando si affronta il concetto del Multipolarismo, l’Africa Continentale occupa un posto preponderante. Le rivoluzioni in corso attualmente nella regione del Sahel e i cambi di equilibri geopolitici mettono l’accento su questa realtà. TERRA E MARE, LA VISIONE QUADRIPOLARE, IL BIPOLARISMO, LA…

L’ ”Asse della resistenza” del Sahel

Pepe Escobar – The Cradle – 1 aprile 2024 L'emergere di Assi di resistenza in varie geografie è un inestricabile sottoprodotto del lungo e tortuoso processo che ci porta verso un mondo multipolare. Queste due cose - la resistenza all'egemone e l'emergere del multipolarismo - sono assolutamente complementari. L'Asse della Resistenza in Asia Occidentale - attraverso gli Stati arabi e musulmani - trova ora come fratello nell’anima l'Asse della Resistenza che si estende nel…

Piano Mattei: cooperazione o neocolonialismo?

Di Domenico Moro per ComeDonChisciotte.org Tra il 28 e il 29 gennaio si è tenuto a Roma il vertice Italia-Africa che ha visto la presenza di 25 tra capi di governo e di stato africani e che ha posto le basi del cosiddetto Piano Mattei. Tra le iniziative politiche promosse dal governo Meloni in questa prima fase della legislatura, il Piano Mattei ricopre un ruolo importante, in quanto mira a ritagliare un ruolo specifico e di primo piano all’Italia nel rapporto tra Ue e Africa. Infatti, il…

Il caso legale di genocidio

Chris Hedges chrishedges.substack.com L'esauriente memoria di 84 pagine presentata dal Sudafrica alla Corte Internazionale di Giustizia (ICJ) che accusa Israele di genocidio è difficile da confutare. La campagna israeliana di uccisioni indiscriminate, la distruzione su larga scala di infrastrutture, tra cui abitazioni, ospedali e impianti per il trattamento dell'acqua, insieme all'uso della fame come arma, accompagnata da una retorica genocida da parte dei suoi leader politici e militari che…

Ricordando Patrice Lumumba che visse e morì per l’Africa libera

Di Lorenzo Maria Pacini Parliamo di Patrice Lumumba, l'impavido combattente congolese per la libertà dell'Africa. A ucciderlo fu un complotto criminale colonialista ed è arrivato il momento di smascherare le falsificazioni occidentali su Lumumba e sul movimento di liberazione nazionale da lui guidato. Per approcciare la questione, è necessario compiere un processo di trasformazione del proprio punto di vista, una vera metanoia nel senso originale del termine. Anzitutto, è fondamentale…

Macron cede: la Francia lascerà il Niger

di Fabrizio Bertolami per comedonchisciotte.org Con una retromarcia piuttosto clamorosa, il Presidente Macron ha annunciato che il contingente francese di 1500 uomini lascerà il Niger entro la fine del 2023, e con esso verrà ritirato anche l'Ambasciatore e l'intera delegazione diplomatica. La motivazione ufficiale è che, a partire dal colpo di stato del 26 di luglio, non sussistono più le condizioni per una cooperazione in termini di "antiterrorismo", a causa dell'assenza di…

Perché i media non raccontano tutta la storia delle alluvioni in Libia

Jonathan Cook – declassifieduk.org - 15 settembre 2023 La realtà dell'attuale politica estera dell'Occidente - commercializzata negli ultimi due decenni con il principio della "Responsabilità di proteggere" - è fin troppo visibile tra le macerie dell'alluvione libica. Molte migliaia di persone sono morte o disperse nel porto di Derna, dopo che due dighe che proteggevano la città hanno ceduto questa settimana sotto i colpi della tempesta Daniel. Vaste aree di abitazioni…

FRA AFRICA E EUROPA: LA FORESTA CRESCE MENTRE IL GIARDINO MUORE

Di Sonia Milone per ComeDonChisciotte.org Prima il Mali (2020 e 2021), poi il Burkina Faso (2022) e ora il Niger. La cintura dei golpe nell’Africa subsahariana si estende e imbarazza i vertici di Bruxelles. Solo un mese fa l’Alto rappresentante dell'Unione Europea per gli affari esteri, Josep Borrell, aveva incontrato Mohamed Bazoum dichiarando entusiasticamente che il Niger è “un paradiso di stabilità”. Il caos aperto dal colpo di stato nigerino riflette le nuove dinamiche geopolitiche…

Da portaborse di Chi-Town a presidente dell’ECOWAS: ecco chi è l’ex riciclatore di denaro sporco che vorrebbe invadere il Niger

Alexander Rubinstein e Kit Klarenberg thegrayzone.com Dopo il rovesciamento del governo filostatunitense del Niger, le nazioni dell'Africa occidentale del blocco ECOWAS hanno minacciato l'invasione del Paese vicino. Prima di guidare la carica per l'intervento, il presidente dell'ECOWAS Bola Tinubu aveva trascorso anni riciclando milioni di dollari per i trafficanti di eroina di Chicago e, da allora, è stato coinvolto in numerosi scandali di corruzione. Il 28 luglio, alcune ore dopo…

L’Africa risorge – DIBATTITO VIDEO

L'Africa è in fermento. Dopo l'incontro in Russia, i leader africani si muovono verso la liberazione dal giogo del colonialismo europeo ed entrano attivamente in lotta per un mondo multipolare. L'imperialismo occidentale risponde con provocazioni e minaccia l'intervento militare. Parliamo dei possibili scenari con Filippo Bovo, saggista esperto di Africa, l'analista geopolitico del Centro Studi Eurasia-Mediterraneo Stefano Vernole e Stefano Bonilauri, analista geopolitico ed editore di…

Colpo di Stato in Niger: l’Africa verso una nuova guerra che avrà profondi effetti geopolitici globali

southfront.org Sono passati undici giorni dal colpo di stato militare contro il governo filo-occidentale di Mohamed Bazoum, e gli sforzi stranieri per sventare il colpo di stato e riportare Bazoum al potere continuano. A prima vista, questo colpo di Stato potrebbe non sembrare così importante, ma il contesto e il valore speciale del Niger in Africa dimostrano l'elevata importanza dei recenti eventi nel Paese, eventi importanti che possono in ultima analisi portare a cambiamenti…

Risiko Africano: Destabilizzazione e Penetrazione

Di Guido Salerno Aletta, teleborsa.it L'Africa è un Continente sempre più conteso, ricchissimo di materie prime che fanno gola a tutti, ma estremamente povero. Serve innanzitutto tracciare una mappa degli interessi, economici e geopolitici, iniziando da quelli dei mercanti di uomini che alimentano il traffico dei migranti disperati, che li pagano per sfuggire a situazioni di grande povertà nella speranza di trovare migliori condizioni di vita in Europa. Cominciamo con la …

La brillante verità della ricchezza svizzera: il racket dell’oro

Di Lea Ghisalberti per ComeDonChisciotte.org A inizio maggio 2023, la miniera d'oro peruviana Minera Yanaquihua SAC ha preso fuoco portando alla morte di 27 operai. Il pricipale compratore di questa miniera artigianale è la raffineria svizzera Metalor che dal 2020 è uno dei principali collaboratori dell'organizzazione no-profit Swiss Better Gold Association. Questa organizzazione no-profit è stata recentemente lanciata dal governo svizzero proprio per far fronte ai problemi relativi alla…

Sudan: il nuovo campo di battaglia geopolitico tra est e ovest?

Di Matthew Ehret, thecradle.co La storia del Sudan è una storia di contrasti e contraddizioni. È un paese con enormi potenzialità e risorse, eppure è afflitto da povertà, conflitti e sfruttamento. Le forze che stanno attualmente separando il Sudan sono complesse e sfaccettate, ma una cosa è certa: il futuro di questa nazione è indissolubilmente legato al più ampio panorama geopolitico. Per comprendere appieno le dinamiche di questo crescente conflitto, è…

I movimenti popolari dell’Africa occidentale chiedono maggiore unità dopo l’annuncio della “riorganizzazione” militare da parte della Francia

Di Tanupriya Singh, peoplesdispatch.org Il primo ministro del governo di transizione del Mali, Choguel Kokalla Maïga, ha concluso una visita nel vicino Burkina Faso il 26 febbraio, mentre i due Paesi si sono mossi per stringere legami più stretti. Maïga ha incontrato il suo omologo burkinabè, Apollinaire Joachimson Kyélem de Tambèla, a seguito del quale le due delegazioni hanno presentato un accordo di cooperazione, sottolineando il loro impegno a rendere "l'asse Bamako-Ouagadougou un modello…

L’Africa ignora Zelensky: il comico mimetizzato si aggira per gli Stati Uniti

Di Lyuba Lulko, pravda.ru I Paesi africani ignorano il presidente ucraino Volodymyr Zelensky perché capiscono che è Washington a sostenerlo. Owei Lakemfa, ex segretario generale dell'Unione dei lavoratori africani, attivista per i diritti umani, giornalista e scrittore, ha scritto un articolo per il quotidiano nigeriano Today. Nell'articolo, l'autore riflette su come l'Occidente abbia cercato di coinvolgere l'Africa in una guerra europea . Scrive l’autore: Le risorse africane…

Terra contro Mare

Di Sâa François Farafín Sandouno, afrique-mere.com All'inizio del XX secolo alcuni pensatori vedevano due modelli di civiltà opposti: la talassocrazia e la tellurocrazia. Il potere del mare Storicamente, la civiltà europea, et in extenso la civiltà occidentale, è stata caratterizzata dalla talassocrazia come modello. Per talassocrazia (dal greco θαλασσα che significa mare, e κρατος che significa potere), si intende il dominio militare e commerciale esercitato da…

Il decennio maledetto. Come l’UE ha saccheggiato la Libia con la scusa dei migranti

«O Europei! Non so davvero che dirvi. Non so voi a cosa pensiate che i neri servano. Non so cosa troviate divertente nel vedere i neri perdere la vita nel Mediterraneo, tutti questi morti e non dite una parola. Ora molti chiedono di tornare a casa ma voi piuttosto li volete spingere a buttarsi in mare e rischiare le loro vite, invece di offrirgli il modo per tornare a casa. Se siete addirittura capaci di affittare una nave per quelli che vogliono rischiare la loro vita in mare, perché…