Home / Das schloss (pagina 40)

Das schloss

GLI USA E ISRAELE STANNO PROVOCANDO LA CRISI PALESTINESE

DEL PROF. IRA CHERNUS Common Dreams È più che ovvio che Fatah e Hamas dovrebbero lavorare insieme per raggiungere l’obiettivo di una Palestina indipendente. Non molto tempo fa stavano proclamando la loro unità. Allora perché adesso si distruggono l’uno con l’altra? Se leggete le notizie dai media mainstream Usa potreste davvero pensare che si tratta solo di due fazioni irrazionali guidate da un folle desiderio di potere. Ma se sapete come leggere tra le righe, persino i nostri media mainstream …

Leggi tutto »

GLI IRACHENI ACCUSANO GLI USA DEL NUOVO ATTENTATO ALLA MOSCHEA DI SAMARRA

DI STEVE WATSON Prison Planet Sia i sunniti che gli sciiti affermano che l’attentato è parte di un piano per incitare la violenza settaria Sia i sunniti che gli sciiti iracheni hanno accusato gli Usa di essere dietro all’attentato contro il tempio al-Askari a Samarra, uno dei luoghi religiosi più sacri per gli sciiti, allo scopo di incitare ulteriormente la violenza settaria tra i due gruppi islamici rivali e fornire una giustificazione all’aumento di truppe americane. Il leader sunniti appartenenti …

Leggi tutto »

LA NATO HA ISPEZIONATO IL LUOGO PER LA FUTURA BASE IN LIBANO

DI WAYNE MADSEN Wayne Madsen Report Usa e Israele accusano la Siria degli attentati in Libano e “Al Qaeda” della guerriglia nel campo profughi palestinese in Libano di Nahr al Bared. Ma potrebbe essere tutta una operazione per destabilizzare il paese e favorire l’insediamento di una base NATO appoggiata dal governo filo-americano di Siniora. N.d.r. WMR è stato la prima fonte a riferire dei piani dell’amministrazione Bush di costruire una base Nato nel Libano settentrionale vicino al confine siriano. Abbiamo …

Leggi tutto »

I MALI DEL VOTARE PER IL MALE MINORE

DI JOEL S. HIRSCHHORN Online Journal Se condannate dei progressisti per aver votato entusiasticamente per i democratici l’inevitabile risposta sarà qualcosa tipo “immagina solo quanto sarebbe peggio votare per i repubblicani”. In modo simile molti autentici conservatori e libertari vedono il votare per i repubblicani come un male necessario. Con molti progressisti che si pentono di aver dato ai democratici la maggioranza al Congresso e molti conservatori che si pentono di aver messo George W. Bush alla Casa Bianca è …

Leggi tutto »

I PRIMI 15 MINUTI DELL' 11 SETTEMBRE

DI JEREMY BAKER Community Currency Robin Hordon, ex controllore del traffico aereo, parla dell’11-9, del NORAD e di cosa sarebbe dovuto accadere Dopo tre ore dagli attacchi al World Trade Center ed al Pentagono, Robin Hordon sapeva che era stata un’operazione interna. Era stato un Controllore del Traffico Aereo (d’ora in poi ATC) per undici anni prima che Reagan licenziasse lui e centinaia di suoi colleghi dopo che scioperarono negli anni ’80. Avendo gestito emergenze aeree e due veri dirottamenti …

Leggi tutto »

BELIN, MA CHI SONO QUESTI BLACK BLOCK?

DI ALCENERO ComeDonChisciotte La manifestazione contro Bush vista dal di dentro Roma – Innanzitutto i numeri: la questura dice 15000, La Repubblica (che da quando è praticamente il giornale del partito democratico è diventato inaffidabile come l’agente Betulla di Libero) in prima pagina scrive “poche migliaia”. Gli organizzatori dicono 150000. Se si applica la vecchia regola della media tra ciò che dice la questura e ciò che dicono gli organizzatori si arriva, più o meno, alla realtà: saremmo stati in …

Leggi tutto »

MARCIUME IMPERIALE

DI JAMES PETRAS CounterPunch Le guerre in Afghanistan e Iraq sono l’inizio della fine per l’Impero Americano? Washington aveva indicato senza mezzi termini i propri piani per intraprendere in regolare successione guerre in Medio Oriente, nel Sudovest e Nordest asiatico e nei Caraibi. Con l’insolente dottrina militare della “guerra preventiva” e della “guerra globale al terrorismo” la corsa degli Stati Uniti alla conquista militare era stata avallata da Israele, Gran Bretagna e da diversi nuovi stati dell’Est europeo da poco …

Leggi tutto »

L’IRAQ E’ STATO INVASO PER FAR SALIRE IL PREZZO DEL PETROLIO?

DI SHERWOOD ROSS afterdowningstreet.org Il valore delle riserve Exxon è cresciuto di 666 miliardi di dollari Saddam Hussein potrebbe essere stato deposto allo scopo di limitare la produzione petrolifera irachena e quindi mantenere i prezzi mondiali del petrolio artificialmente alti. Questa potrebbe essere la vera ragione dietro l’invasione dell’Iraq da parte delle forze anglo americane e dei loro alleati. Secondo il nuovo libro di Greg Palast “Armed Madhouse”(Plume), [“Manicomi Armati”, Nuovi Mondi Media, n.d.t.], “Quando l’ OPEC aumenta il prezzo …

Leggi tutto »

LE PENE PER LA CORRUZIONE POLITICA IN CINA E NEGLI USA

A CURA DI CORPORATE CRIME REPORTER Zheng Xiaoyu e Lester Crawford si sono incontrati. Lester Crawford è l’ex presidente della Food and Drug Administration statunitense (FDA). Zheng Xiaoyu è l’ex presidente dell’istituzione cinese equivalente. Entrambi sono stati accusati di avere commesso crimini quando erano ancora in servizio. All’inizio della settimana, Zheng è stato condannato a morte. Quest’anno Crawford è stato condannato a tre anni di libertà vigilata.. Zheng è stato condannato a morte per avere ricevuto bustarelle dai fabbricanti di …

Leggi tutto »

IL PICCO DEL PETROLIO E LA MENZOGNA SULL'INFLAZIONE

DI LARRY CHINGlobal Research Il Governo USA e Wall Street occultano le carenze di energia con un indicatore menzognero Negli ultimi giorni, i titoli dei giornali hanno strombazzato ripetutamente ciò che è una contraddizione in termini, e un fatto semplicemente impossibile: “Migliora l’inflazione reale, sale il prezzo della benzina” (Associated Press) “Nonostante l’aumento del prezzo della benzina, l’inflazione migliora” (Boston Globe) Queste frasi senza senso sono ormai alla base delle decisioni in materia economica, finanziaria e politica in America e …

Leggi tutto »

PRIME CONCLUSIONI DEL BILDERBERG 2007

DI DANIEL ESTULIN Bene, abbiamo le prime conclusioni del Bilderberg 2007. Robert Zoellick e la nomina alla Banca Mondiale. La delegazione Usa appoggia all’unanimità la candidatura di Robert Zoellick alla carica di prossimo presidente della Banca Mondiale. Zoellick è un 53 enne dirigente di Wall Street, ed ex funzionario dell’amministrazione e fondamentalista del libero mercato. Durante l’incontro ha promesso di lavorare per “restaurare la fiducia nella banca”. “Dobbiamo mettere da parte le nostre differenze e concentrarci insieme sul futuro. Io …

Leggi tutto »

LA CONGIURA NEOCON, NATA NEL TRADIMENTO A FINE ANNI '70

DI WAYNE MADSEN Wayne Madsen Report La storia del gruppo di potere USA: dai legami con la P2 e l’eversione fascista in Italia, alla guerra in Iraq, passando per il tradimento ai danni di Carter e l’attentato al Papa. Bugie, frodi enormi, contrabbando illegale d’armi, documenti falsi. . . tutto suona come la descrizione di ciò che sfocerà nella guerra all’Iraq. Tuttavia, questa stessa situazione è esistita alla fine degli anni 70. Alcuni degli stessi protagonisti che hanno portato questa …

Leggi tutto »

I “TERRORISTI ISLAMICI” SUPPORTATI DALLO ZIO SAM

DEL PROF. MICHEL CHOSSUDOVSKY Global Research “Operazioni Segrete” dell’Amministrazione Bush dirette contro Iran, Libano e Siria L’amministrazione Bush ha ammesso di essersi dedicata ad operazioni segrete di natura aggressiva contro Iran e Siria. L’obiettivo dichiarato era quello di mandare in pezzi le economie ed i sistemi monetari dei due paesi. L’infame Iran-Syria Policy and Operations Group [Gruppo per la Politica e le Operazioni in Iran e Siria, d’ora in poi ISOG, n.d.t.] creato ad inizio 2006, composto da ufficiali della …

Leggi tutto »

SI TIENE VICINO A ISTANBUL IL BILDERBERG 2007?

DI JAMES P. TUCKER JR. American Free Press Decine tra gli uomini più ricchi e potenti al mondo, tra cui capi di stato e primi ministri dei paesi del G8, si stanno per incontrare, come ogni anno, per il meeting del gruppo Bilderberg. A differenza di altri meeting ufficiali (come quelli del G8 vero e proprio), questo incontro si svolge nel più totale segreto (provate a cercare Bilderberg in Google News…). Solo pochi giornalisti indipendenti e autofinanziati, come James Tucker …

Leggi tutto »

SECONDA GUERRA MONDIALE: IL RUOLO DECISIVO DEI RUSSI NELLA SCONFITTA DEL NAZISMO

DI ALEKSANDER B. KRYLOV Strategic Cultural Foundation Sono notizia recente gli scontri in Estonia tra la polizia e la minoranza russa che protestava per la rimozione del monumento ai soldati dell’armata rossa che liberarono il paese dai nazisti: ennesimo segnale del tentativo di sminuire il ruolo dell’armata rossa nella sconfitta del nazifascismo. In occasione del 62esimo anniversario della vittoria sui nazisti (che per i russi ricorreva il 9 Maggio) è doveroso ricordare l’immane sacrificio del popolo russo che, con la …

Leggi tutto »

LA KISSINGER CONNECTION

DI PATRICK FOY Taki’s Top Drawer La distruzione, lo spargimento di sangue e l’anarchia in Iraq possono essere dovute solamente a grossolana incompetenza? Forse avete notato che George Tenet preferisce parlare di ciò che è seguito alla operazione “Iraqi Freedom”, sarebbe a dire alla occupazione Usa e alla ribellione irachena. Egli ammette che la C.I.A. ha compiuto degli errori–come certificare l’esistenza di armi di distruzione di massa in Iraq quando, difatti, quelle armi e quelle scorte erano state distrutte anni …

Leggi tutto »

IL FOGLIO DI VIA DI NICOLAS SARKOZY

A CURA DI RESEAU VOLTAIRE Nel corso di tutta la campagna elettorale francese, i principali “think tanks” statunitensi hanno analizzato le resistenze della società civile verso la globalizzazione imperialista e le possibilità di cui disporrebbe il prossimo presidente per superarle. Alla luce dei risultati dello scrutinio, la Heritage Foundation annuncia gli obiettivi che il Dipartimento di Stato può esigere da Nicolas Sarkozy per fare avanzare l’agenda neo-conservatrice. Dopo aver vivacemente criticato il programma di Ségolène Royale, in particolare qualificando, in …

Leggi tutto »

PREPARATIVI PER L’APOCALISSE?

A CURA DI CHIMES OF FREEDOM Aumento della propaganda e accerchiamento militare prima di un attacco a sorpresa all’Iran? In un inesorabile aumento della propaganda e dell’accerchiamento militare precedente ad un primo attacco contro l’Iran, la junta Bush, insieme ai suoi fantocci londinesi, ha spostato la sua propaganda anti iraniana dalle questioni nucleari alle accuse che il governo iraniano si stia intromettendo in Iraq e stia fornendo ai guerriglieri iracheni armi con cui combattere le truppe di occupazione Usa e …

Leggi tutto »

TRANSIZIONE DEMOCRATICA ALLA BANCA MONDIALE

DEL PROF. MICHEL CHOSSUDOVSKY Global Research Accusato di nepotismo, il dottor Paul Wolfowitz è stato designato per lasciare il timone della Banca Mondiale in seguito ad un innocuo scandalo riguardante la promozione e l’aumento di salario concessi alla sua fidanzata, Shaha Riza. Prima di assumere la presidenza della Banca Mondiale, Wolfowitz è stato vice segretario alla difesa dell’amministrazione di Bush Junior. Egli è stato il maggiore architetto al Pentagono dell’invasione nel 2003 dell’Iraq. E’ considerato uno dei neoconservatori chiave che …

Leggi tutto »

I DIRITTI DEI BAMBINI NEGLI USA

DI SHARON SMITH CounterPunch Gli USA sono l’unico Stato membro delle Nazioni Unite, ad eccezione della Somalia, a non aver ratificato la Convenzione della ONU del 1989 sui Diritti del Bambino. Nel febbraio del 2001, George W. Bush contestò esplicitamente la “linea d’azione basata sui diritti umani” – che, tra le altre cose, proibisce di processare ed incarcerare bambini come fossero adulti perchè le loro menti sono troppo immature per formare una “intenzione delittuosa”. Gli USA sono assolutamente soli nella …

Leggi tutto »

UN OLOCAUSTO DIMENTICATO: LA STRATEGIA DEI BOMBARDAMENTI USA (PARTE II)

DI MARK SELDEN Japan Focus La Seconda Guerra Mondiale rimane imbattuta negli annali della guerra per cifre importanti come il numero di persone uccise e la dimensione della distruzione di massa. In quella guerra, non è stato il bombardamento delle città ma il genocidio nazista contro Ebrei, Cattolici, Rumeni, omosessuali ed altri tedeschi così come i Polacchi, l’invasione tedesca dell’Unione Sovietica e la strage giapponese di non combattenti asiatici, ad esigere il costo più elevato in vite umane. Ciascuno di …

Leggi tutto »

UN OLOCAUSTO DIMENTICATO: LA STRATEGIA DEI BOMBARDAMENTI USA (PARTE I)

DI MARK SELDEN Japan Focus La Seconda Guerra Mondiale è stata la pietra miliare nello sviluppo e nel dispiegamento delle tecnologie di distruzione di massa connesse alle forze aeree, in particolare il bombardiere B-29, il napalm e la bomba atomica. Una cifra aprossimativa di 50/70 milioni di persone sono morte in sua conseguenza. Con una brusca inversione rispetto al modello della Prima Guerra Mondiale e della maggior parte delle guerre precedenti, la gran maggioranza dei morti è stata fra i …

Leggi tutto »

AL QAEDA STA APRENDO LA STRADA AD UNA BASE NATO IN LIBANO?

A CURA DI: WAYNE MADSEN REPORT Lo scorso mese Wayne Madsen Report ha riferito: “ Le nostre fonti libanesi così come il quotidiano libanese Aldiyar riferiscono attualmente che presto verrà costruita una base Nato sul terreno di una grossa base aerea abbandonata a Klieaat nel Libano settentrionale. La base servirà per i quartieri generali di una forza di dispiegamento rapido della Nato, per squadroni di elicotteri e unità delle forze speciali sebbene la storia di copertura preparata dai governi Usa …

Leggi tutto »

I COMBATTIMENTI A GAZA SONO PIANIFICATI DALL'ESTERNO

A CURA DI: THE PALESTINIAN INFORMATION CENTER I combattimenti a Gaza tra Hamas ed elementi ribelli di Fatah sono stati pianificati in precedenza sotto la supervisione Usa e vengono compiuti da mercenari dell’occupazione, ha detto la AMB, il braccio armato di Fatah. L’ ala dell’AMB chiamata “Lotta Armata e Diritto al Ritorno” ha affermato in una dichiarazione che lo scopo del governo occupante israeliano è “ farci dimenticare il nostro scopo principale e tenerci impegnati facendoci combattere gli uni contro …

Leggi tutto »

AMBIENTE, GLOBALIZZAZIONE E GENOCIDIO

DI ROWAN WOLF Uncommon Thought Oggi l’ambiente costituisce il collegamento più diretto fra globalizzazione e genocidio. Le politiche e le pratiche degli attori della globalizzazione (come il Fondo Monetario Internazionale e la Banca Mondiale), e le attività volte a trasformare i paesi poveri tramite la “partecipazione” all’economia capitalista e ultraliberista della globalizzazione, portano alla distruzione dell’ambiente e dei nativi. Che si tratti del riscaldamento globale causato dalla “modernizzazione” che sconvolge l’artico e gli Inuit che vi vivono, o della tragedia …

Leggi tutto »

E’ IN ATTO UNA EPURAZIONE NELL’INTELLIGENCE FRANCESE

DI WAYNE MADSEN Wayne Madsen Report E’ iniziata una epurazione neocon all’interno dei servizi francesi di intelligence. Appena pochi giorni dopo l’elezione del neoconservatore Nicolas Sarkozy alla carica di presidente della Francia, è iniziata l’attesa epurazione neo-con dei membri anti-Sarkozy dei servizi di sicurezza e di intelligence francesi. Il capitano Thierry Tintoni dello Renseignements generaux (RG) (servizi di intelligence generali) è stato interrogato da un tribunale segreto con l’accusa di aver violato leggi di segretezza. Tintoni è accusato di aver …

Leggi tutto »

LA MISTERIOSA MORTE DEL DOTTOR DAVID KELLY

DI MILES GODFREY & KATYA MIRA The Argus Nel 2003, David Kelly, l’esperto di armi di distruzione di massa che stava per smascherare le bugie dietro alla guerra in Iraq appoggiata da Blair, è morto in circostanze poco chiare. Ora Norman Baker, membro di punta del partito Democratico-Liberale, sta per pubblicare i risultati di un’inchiesta che dimostra come Kelly sia probabilmente stato ucciso perché non ostacolasse i piani anglo-americani. N.d.r. Era l’inizio del 2006 ed era il momento giusto per …

Leggi tutto »

UN’ ALLEANZA MILITARE GLOBALE PER ACCERCHIARE RUSSIA E CINA

DI MAHDI DARIUS NAZEMROAYA Global Research Gli USA sponsorizzano partnership militari in estremo oriente e nell’ area del Pacifico Sebbene Australia, Nuova Zelanda, Singapore, Corea del sud e Giappone non siano formalmente membri della North Atlantic Treaty Organization (NATO), essi sono legati tramite alleanze militari, accordi governativi e una rete di collaborazioni e di accordi militari bilaterali con gli Stati Uniti e la Gran Bretagna. La creazione di un’organizzazione parallela simile alla Nato in estremo oriente e nell’area del “Pacific …

Leggi tutto »

MARINE USA: “AD HADITHA HO PISCIATO SUL CADAVERE DI UN IRACHENO”

DI MARTY GRAHAM Reuters CAMP PENDLETON, California, 9 Maggio (Reuters) – Mercoledì un marine ha testimoniato che, arrabbiato perché un amato membro della sua squadra era stato ucciso da un’esplosione, egli ha urinato su uno dei 24 cadaveri di civili iracheni, uccisi dalla sua unità ad Haditha. Il sergente Sanick Dela Cruz che non può essere perseguito dal momento che le accuse di omicidio contro di lui sono cadute, ha anche detto di aver visto il capo della sua squadra …

Leggi tutto »

MISSIONE COMPIUTA, DOPO 48 MESI GRONDANTI DI SANGUE …

DI FELICITY ARBUTHNOT Global Research Esattamente alla data di oggi di quattro anni fa, il (presunto) Comandante Supremo dei Renitenti alla Leva atterra sulla portaerei statunitense Abraham Lincoln e dichiara: “la missione in Iraq e`compiuta”. Dopo 48 mesi grondanti di sangue, cosa si puo`definire come esattamente compiuto? * Probabilmente fino ad un milione di iracheni morti, altri quattro milioni in fuga o sfollati all’interno del Paese. * La cancellazione della storia, dei monumenti, dei siti archeologici di quella che e`considerata …

Leggi tutto »