Home / 2008 / marzo

Archivi mensili: marzo 2008

C’E’ UN COMPLOTTO DELLA FINANZA INTERNAZIONALE CHE GUIDA GLI EVENTI MONDIALI ?

DI RICHARD C.COOK Globalresearch “Fanno il deserto e lo chiamano pace” Tacito Alan Greenspan è stato davvero tanto sciocco da comparire nella creazione dell’ultima bolla speculativa immobiliare che minaccia di far precipitare l’intera economia occidentale fondata sui debiti? Era facile da prevedere quanto un vero e proprio innesco per una esplosione che potrebbe distruggere il sistema finanziario mondiale? O è stato fatto, forse, “accidentalmente apposta”? E se sì, perché? Rivolgiamoci alla personalità degli Stati Uniti che i teorici del complotto …

Leggi tutto »

IL COINVOLGIMENTO OCCIDENTALE NEL GENOCIDIO RUANDESE

DI ANDREW G. MARSHALL Geopolitical Monitor Questo reportage esamina il genocidio in Ruanda in un contesto geopolitico che include il ruolo delle potenze occidentali, delle multinazionali e istituzioni finanziarie internazionali. Una base in Centro Africa Storia politica L’Uganda è stata per molte decadi una colonia dell’impero britannico fino a quando ottenne l’indipendenza nel 1962. In quel momento, “L’Uganda aveva una delle economie più promettenti dell’Africa sub-Sahariana, con un sano settore agricolo, industrie in via di sviluppo e un importante settore …

Leggi tutto »

MAGDI ALLAM INCITA ALL’ODIO

DI AFEF JNIFEN La Stampa Mi sono decisa a parlare della conversione al cristianesimo di Magdi Allam avendo letto la presa di distanza del Vaticano dai giudizi critici sull’Islam che il giornalista ha rilasciato dopo la cerimonia del battesimo nella veglia pasquale in San Pietro. Voglio precisare che non mi permetto di giudicare Papa Benedetto XVI e che al tempo stesso sono profondamente convinta che debba essere a ogni costo difesa la libertà di professare la propria religione così come …

Leggi tutto »

CHI ERA MARINUS VAN DER LUBBE?

Nota introduttiva: Lo scorso mese, è stato pubblicato su questo sito un articolo in cui si riferiva la sentenza tedesca che ha “esonerato” Marinus Van Der Lubbe dall’accusa di aver incendiato il Reichstag nel 1933, ribadendo così la presunta responsabilità del governo nazista. L’articolo, proveniente da 911 Blogger, definiva Van Der Lubbe “un comunista olandese, semi-demente e con la passione per i roghi”. In questi giorni, “A” – una delle più note riviste del movimento anarchico italiano – ha pubblicato …

Leggi tutto »

CRISI DI PERCEZIONE

DI NAFEEZ M. AHMED La frammentazione della salute Secondo il dottor Deepak Chopra, medico e filosofo nell’ambito della salute olistica, le crisi globali che stiamo ora affrontando sono la prova di una più radicata crisi di percezione. Ex direttore dello staff al Centro Medico Regionale di Boston, specializzato in endocrinologia, attorno ai 35 anni Chopra fumava eccessivamente e beveva troppi caffè e alcolici per affrontare lo stress della sua professione. Ma la svolta arrivò quando cominciò a studiare la meditazione …

Leggi tutto »

DA GRANDE VOGLIO FARE IL MARTIRE

DI LUIZA SAMANDA TUTTINI Carmilla on line Fenomenologia dello star system dei terroristi suicidi Per fare un discorso sui suicide bombers bisogna partire da quello che ci dice il senso comune. Il buon senso, la lucidità nazional-popolare, quella salda come la roccia. “Nella loro cultura non c’è rispetto per la vita umana.” “Sono dei pazzi” “Puoi fare una cosa del genere solo se prima ti hanno fatto il lavaggio del cervello.” “E’ tutta colpa dell’Islam.” In realtà nella cultura musulmana …

Leggi tutto »

UN GRANDE INGANNO FATTO DI AFFARI E POLITICA

DI MASSIMO FINI Il gazzettino Si discute in Occidente se sia il caso di boicottare le Olimpiadi organizzate dalla Cina, responsabile della sanguinaria repressione in Tibet di cui si fa finta di accorgersi solo ora mentre la strage di Lhasa non è che l’ultima di una serie lunga mezzo secolo. Secondo me le Olimpiadi non si dovrebbero fare né in Cina né altrove. Non si dovrebbero fare più. Le ultime a dimensione umana sono state quelle di Roma, nel 1960, …

Leggi tutto »

GAZA, BAGHDAD, BEIRUT: PSEUDOSINISTRE OFFRONO IL CAPPIO AL BOIA NAZISIONISTA

DI FULVIO GRIMALDI Mondocane Fuorilinea E – lo sapevate? – l’olocausto di Gaza avviene da cinque anni in Iraq ogni giorno Se raccontate una bugia sufficientemente grossa e continuate a ripeterla, la gente finirà col crederci. La bugia può essere mantenuta solo finchè lo Stato riesce a proteggere la gente dalle conseguenze politiche, economiche e militari della bugia. Diventa così di importanza vitale per lo Stato usare ogni suo potere per reprimere il dissenso, dato che la verità è il …

Leggi tutto »

IL SILENZIOSO RAPIMENTO DI MOUDUD AHMED

DI JOHN PILGER The Guardian C’e’ un uomo per bene e coraggioso rinchiuso in una cella in un paese dove ebbe inizio l’impero britannico, un paese di poeti, cantanti, artisti, liberi pensatori e tiranni da operetta. Lo conobbi in una notte senza luna nel 1971 quando mi condusse clandestinamente in quello che era allora Pakistan orientale e oggi è Bangladesh, attraverso villaggi che l’esercito pakistano aveva saccheggiato e raso al suolo. Il suo nome è Moudud Ahmed e a quei …

Leggi tutto »

PREPARARSI A UN ANNO NERO

DI NOURIEL ROUBINI La Repubblica Gli Stati Uniti sono entrati decisamente in una fase recessiva fra la fine dell’anno scorso e l’inizio del 2008, e questo lo consacreranno senza alcun dubbio i dati ufficiali sul primo trimestre, e con ogni probabilità anche quelli del secondo. A questo punto è una questione aperta la durata della recessione stessa. Si è formato una sorta di consensus fra gli economisti che la crisi sarà relativamente leggera e di breve durata, probabilmente non più …

Leggi tutto »

APPELLO ALL'OSCE

DI ANTONIO PAGLIARO Xantology In Sicilia non esistono le condizioni minime che consentano elezioni libere. Affermo ciò alla luce di quanto successo alle elezioni comunali di Palermo del 2007 (documentato da filmati e argomento di una interpellanza parlamentare) e alle elezioni politiche del 2006. Gran parte del territorio siciliano è controllato dalla criminalità organizzata e numerosi sono i casi di politici e amministratori collusi. Comitati d’affari fatti di imprenditori, politici e mafiosi tengono strettamente in pugno il potere. Una non …

Leggi tutto »

AVANTI CON LA RECESSIONE

DI GEORGE MONBIOT The Guardian In quali altri modi gli effetti della crescita verranno fermati? Se siete di indole sensibile, vi suggerisco di voltare pagina adesso. Sto per rompere l’ultimo dei tabù universali. Spero che la recessione prevista da alcuni economisti si materializzi. Riconosco che la recessione causerebbe stenti e privazioni. Come tutti sono conscio del fatto che esso causerebbe la perdita del posto di lavoro e della casa per alcune persone. E non nego l’impatto o il danno che …

Leggi tutto »

LA GUERRA DI HARRY: LA SGRADEVOLE VERITA'

DI LEO DOCHERTY The Independent Il veterano della guerra d’Afghanistan, Leo Docherty, critica la campagna militare Britannica nella provincial di Helmand, dove il Principe stava servendo la patria fino a quando dettagli della sua presenza trapelati in internet hanno interrotto il suo turno in prima linea. Non si era mai visto nessun giovane felice come il Principe Harry sparando contro le sospette postazioni dei Talebani, vicino la città di Garmsir nella provincial di Helmand la settimana scorsa. Dopo la cocente …

Leggi tutto »

LA PRODUZIONE DELLA MOZZARELLA DI BUFALA

Un esempio, dal mondo reale della produzione della mozzarella di bufala, una testimonianza di prima mano FONTE: SAI COSA MANGI Il 12 di febbraio ultimo scorso, tornando a casa, ho intravisto una grande macchia scura sul bordo della strada. Avvicinandomi, ho visto che “la cosa”… era un bufalotto di alcuni giorni, ancora vivo. Devo dire che diverse volte negli anni mi è capitato di vedere carogne di bufalotti nei campi e lungo le strade, e ho sempre pensato che fossero …

Leggi tutto »

PERCHE’ CONTRASTARE L’INSTALLAZIONE DEL SISTEMA DI DIFESA MISSILISTICO USA

NELLA REPUBBLICA CECA DI NOAM CHOMSKY Nesanili.cz L’installazione di un sistema missilistico di difesa nell’Europa dell’Est è una virtuale dichiarazione di guerra Immaginiamoci la reazione degli Stati Uniti se la Russia, o la Cina, o l’Iran o qualsiasi altra potenza straniera osasse persino pensare di piazzare un sistema missilistico di difesa sul suolo o ai confini dell’America, per non parlare della sua attuazione. In tale inimmaginabile circostanza, una reazione violenta degli USA non sarebbe soltanto quasi certa, ma comprensibile, per …

Leggi tutto »

AMERICANO E SOLO

DI MICHAEL GOODSPEED Best Cyrano Americano e Solo Steve Kazmierczak, che ha sparato a 17 persone alla Northern Illinois University il 14/2/08 era descritto dagli altri studenti come “intelligente e carino e indiscreto ….” La parola è “atomizzato”. Descrive una condizione che si è frammentata, che esiste in parti sconnesse tra di loro, come una famiglia lacerata dal divorzio o un edificio bombardato. Mentre un tempo l’organizzazione coesa di singoli gruppi formava una struttura potente, la situazione “atomizzata” cessa completamente …

Leggi tutto »

IL TRIPLICE ERRORE DELLE GRANDI BANCHE PRIVATE

DI ERIC TOUSSAINT E DAMIEN MILLETRéseau Voltaire Mentre grandi banche private e fondi d’investimento crollano un po’ dappertutto nei paesi del Nord, i dirigenti delle principali banche mondiali suggeriscono una semplice correzione del sistema, certamente dolorosa, ma non drammatica. Per Damien Millet e Eric Toussaint questa reazione è la prova che l’annullamento del debito del terzo mondo – che sarebbe meno gravoso della attuale crisi – non è un’utopia ma una esigenza realizzabile. Dall’agosto del 2007, le banche nord-americane e …

Leggi tutto »

SE IL PIANETA MUORE DI BISTECCA

DI MARIO TOZZI La Stampa Proviamo a riflettere ancora una volta sulla scelta degli uomini di «sacrificare» animali in grandi quantità in occasione delle feste comandate, magari appena dopo un digiuno o un venerdì «di magro». Atteso che quasi nessuno ricorda più neppure lontanamente l’eventuale origine religiosa o tradizionale, resta l’ecatombe priva di senso logico e del tutto fuori linea rispetto al futuro ambientale del pianeta. Non è questione di empatia con altri esseri viventi. Non è, in altre parole, …

Leggi tutto »

I LOCALI ? SEMPRE PIU’ PIENI

DI LUCA LOMBROSO Aspo Italia A proposito di ristoranti pieni o meno, l’esperienza che fatto un venerdì sera è stata sicuramente eloquente di come nell’era della crisi climatica e del post-picco “lo spettacolo deve continuare”. L’occasione era uno dei consueti riti del ritrovo “scapoli e ammogliati” della compagnia di gioventù, riservato rigorosamente ai maschi. Gli ultimi appuntamenti li avevo mancati per impegni vari, ieri sera invece sono stato prelevato quasi a forza ma vi assicuro che ne val la pena, …

Leggi tutto »

UN’ALTRA PUNTATA DEL GREAT GAME

DI CARLO BERTANI “Fanatico è colui che non può cambiare idea, e non intende cambiare argomento.” Winston Spencer Churchill In questi giorni, come tanti, ho scorso gli articoli sul Tibet ed ho guardato i filmati su Youtube: della TV mi fido sempre meno. Ho un certo riserbo a parlare del Tibet, giacché vivo quasi una sorta di “conflitto d’interesse”: sono buddista da circa vent’anni. A prima vista, sarebbe semplice chiudere la vicenda esortando tutti a sostenere le sacrosante libertà dei …

Leggi tutto »

LO STATO-MAFIA SI PRESENTA

DI MARCO DELLA LUNA Arianna editrice «Torniamo alla P2 finanziaria a cui ha fatto cenno. Che cosa significa?» (Dall’intervista di Antonio Di Pietro ad Angelo Notarnicola pubblicata il 16.12.2005) Che legalità vi aspettate da uno stato, se la mafia, la criminalità organizzata, controlla un quarto, forse un terzo del suo territorio, quindi dei collegi elettorali, quindi presumibilmente dei suoi parlamentari? Avrete letto le trascrizioni delle telefonate che si scambiavano, in tutta tranquillità, anzi giocosamente, agenti e funzionari di polizia al …

Leggi tutto »

SUCCEDE CHE L’ITALIA

CHRISTIAN RAIMO Nazione indiana Succede che l’Italia, come dicono i manifesti elettorali, sta cambiando, è vero. Se come cerca di illustrare la famosa teoria di Girard sul meccanismo vittimario, una società si costruisce su un modello di persecuzione, è vero che la nostra società sta cambiando. Emergono nuovi capri espiatori, emergono nuove categorie di vittime, emerge un nuovo bisogno di regole fondanti. L’altro giorno per dire ero in metropolitana a Roma e un’inedita security si è avvicinata un po’ minacciosa …

Leggi tutto »

COME AVREBBERO POTUTO SAPERLO ? NON ERA SU OPRAH O FOX NEWS

DI WILLIAM BLUM Killing hope Hillary Clinton e molti altri membri del Congresso affermano che il loro appoggio all’invasione dell’Iraq era basato su rapporti erronei dell’intelligence. Come potevano contestare la ricerca e l’analisi di tutti quegli esperti, così ben preparati ed esperti nei loro campi? Beh, a parte il fatto che le agenzie di intelligence americane e i loro rapporti non erano affatto di un’unica opinione (un ben pubblicizzato documento della CIA, ad esempio, prevedeva ogni sorta di conseguenze devastanti …

Leggi tutto »

LO SCENARIO DA INCUBO DI ROUBINI

Un circolo vizioso che porta alla dissoluzione del sistema finanziario DI MIKE WHITNEY Global research “Assistiamo a una nuova fase della crisi del credito. Alcuni mercati vanno peggio che a gennaio. Si teme che possa succedere qualcosa di drammatico, e questa paura si autoalimenta” (Jesper Fischer-Nielsen, analista dei tassi d’interesse alla Danske Bank, Copenaghen, Reuters) L’azione di ieri della Riserva federale prova che il sistema bancario è insolvente e che la FED è pronta a intervenire direttamente sul mercato azionario …

Leggi tutto »

LA LIBERTA’ SUL WEB SEPPELLITA DAI GIGANTI

DI GIULIETTO CHIESA Galatea Leggo di una nuova battaglia tra giganti, e mi viene da sperare che, come accadde ai dinosauri, prima o poi anche questi finiranno per sparire. Per il momento si azzuffano con gran rumore di denti. Nella Rete. Microsoft contro Google. Io e noi siamo parte, inconsapevole, di loro: li usiamo, ci usano. Sto scrivendo su un programma del primo e, se ho bisogno di un’informazione veloce, vado sul secondo. Sono sicuramente nel database del primo e …

Leggi tutto »

C’ERA UNA VOLTA IN EUROPA…

DI MASSIMO FINI Il gazzettino Se vi dicessi che c’è in Europa un Paese dove non esiste la disoccupazione, non esiste il lavoro precario, non esiste il problema dei pendolari, non esiste l’inflazione, dove le tasse sono al 10%, dove ognuno possiede una casa e quanto basta per vivere e quindi non ci sono poveri, mi prendereste per matto. E avreste ragione. Perchè questo è il Paese che non c’è. Ma è esistito. E’ esistito un mondo fatto così. E …

Leggi tutto »

LA CRISI SUI PRESUNTI PIANI NUCLEARI DI TEHERAN ARRIVA AL SUO CULMINE

DI BILL E KATYHY CHRISTISON Counterpunch Molte volte abbiamo ascoltato dichiarazioni di responsabili israeliani, portavoce della lobby di Israele in U.S.A., e di sostenitori di Israele nel Congresso (degli U.S.A.) del tipo che l’Iran non “deve” ottenere mai armi nucleari. Il 3 marzo 2008 tutti e i cinque membri permanenti del Consiglio di Sicurezza dell’ONU più nove dei dieci membri non permanenti approvarono un nuovo giro di sanzioni contro l’Iran. Si noti il voto finale di 14 a 0 con …

Leggi tutto »

LOST

DI DANILO ARONA Carmilla on line Los Roques sono quelle trecento isolette, mai così tristemente famose, al largo del Venezuela, meta quotidiana di vacanzieri che le hanno scoperte soprattutto in rete. A causa della media scarsità di vegetazione le chiamano “le Isole della Luce” e, come recita un’ambigua e un po’ sinistra scritta di benvenuto leggibile dall’alto dalle avionetas in fase di atterraggio a Gran Roque, “se credete nel paradiso questo è il vostro posto”. Nel 2004 ho ambientato a …

Leggi tutto »

IL VENEZUELA VENDERA’ IL PETROLIO IN EURO

A CURA DI ASSOCIATED PRESS CARACAS, Venezuela: Il ministro venezuelano del petrolio ha detto martedì che la compagnia petrolifera venezuelana, di proprietà dello Stato, inizierà a chiedere pagamenti in euro– una misura volta a proteggere i guadagni dall’indebolimento del dollaro Usa. Rafael Ramirez ha detto che l’iniziativa della Petroleos de Venezuela SA, o PDVSA, di chiedere euro piuttosto che dollari “sta avanzando” ma non è ancora completata. “La questione degli euro per i nuovi contratti sarà gestita in modo graduale”, …

Leggi tutto »

11 SETTEMBRE: DIROTTATORE AVEVA PRENOTATO VOLI PER I GIORNI SUCCESSIVI

DI PAUL JOSEPH WATSON Prison Planet Sbalorditivi documenti dell’FBI contraddicono il rapporto della commissione sull’11-9 mentre il veterano della CIA Robert Bear chiede che l’indagine sia riaperta Sbalorditivi documenti dell’FBI recentemente rilasciati ed ottenuti grazie al “freedom of information act” mostrano che il presunto dirottatore Hamza Al-Ghamdi aveva prenotato altri voli per San Francisco e Riyadh, cosa che fa pensare che fosse all’oscuro del suo destino a bordo del volo United Airlines 175, l’aereo che colpì la torre sud del …

Leggi tutto »