Home / Archivi etichette: ebrei

Archivi etichette: ebrei

Quindici pensieri su Israele

  DI CAITLIN JOHNSTONE medium.com 1. Odio scrivere di Israele. Ogni volta che la si critica ti accusano di antisemitismo. Peggio ancora però sono quelli che prendono le mie critiche al governo israeliano come un invito ad essere effettivamente antisemita. Questi odiano gli ebrei, pensano davvero che ogni problema al mondo sia causa loro, invocandone il genocidio nella sezione commenti sui social media. D’altro canto, tuttavia, il governo israeliano continua a commettere provocazioni ed a massacrare i palestinesi, quindi devo …

Leggi tutto »

Bartali e l’Universo indeterministico

DI TONGUESSY comedonchisciotte.org Mi rendo sempre più conto che viviamo in un Universo indeterministico dove gli aspetti lineari con carattere di prevedibilità sono solo una risicata minoranza rispetto alla totalità degli eventi. Viviamo in un enorme frattale di cui possiamo cogliere solo aspetti spesso marginali. Il nostro destino è una specie di caos che riassume elementi prevedibili ed imprevedibili mischiati in proporzioni variabili e anch’esse mai esattamente quantificabili. Questo stato di cose porta a risultati erratici, spesso in antitesi con …

Leggi tutto »

Il divieto delle parole

DI ISRAEL SHAMIR unz.com In passato le “parole oscene” erano un tabù. Rimasero tali più o meno fino a quando D.H. Lawrence scrisse l’Amante di Lady Chatterley, e solo di recente parole più spinte sono diventate pubblicabili. Ora, tuttavia, abbiamo nuove parole vietate, o che si possono usare solo a proprio rischio e pericolo. “Ebrei” è un esempio. Parlare di ebrei implica delle conseguenze. Agli ebrei non piace essere menzionati, a meno che non lo si faccia in termini estremamente …

Leggi tutto »

Tra il revisionismo polacco dell’Olocausto e la negazione israeliana della Nakba

DI HANEEN ZOABI 972mag.com Le risposte che arrivano da Israele alla nuova legge polacca, che proibisce di discutere i crimini di guerra commessi dal popolo polacco durante l’Olocausto, non sono nient’altro che una cosa paradossale. Mentre l’establishment israeliano, destra e sinistra, nega l’identità, la storia e la catastrofe del popolo palestinese, rimprovera coloro che negano la propria responsabilità per il destino degli ebrei durante l’Olocausto. L’Olocausto, un genocidio mostruoso, ben pianificato, fu possibile non solo per l’attuazione orridamente meticolosa dei …

Leggi tutto »

Qualcosa su Anna Frank

DI ALCESTE alcesteilblog.blogspot.it Il mio impegno antifascista dei bei giorni non si concretò mai nell’antifascismo verbale. Men che mai nell’antifascismo militante contro i fascisti, che ho sempre considerato una parte residuale della politica: al pari dei comunisti. C’erano milioni di persone che si richiamavano al comunismo e al fascismo, ma solo a chiacchiere. Che il fascista o il comunista fossero segnati antropologicamente dalle rispettive ideologie fu vero sin agli anni Cinquanta. Si può dire, col senno di poi, che tali …

Leggi tutto »

L’antisemitismo usato come arma

DI ISRAEL SHAMIR unz.com La Palestina con i suoi meravigliosi paesaggi rocciosi ed i venerati antichi ulivi, alcuni dei quali piantati dalle mani di Maria, Madre di Cristo, la contadina palestinese che possedeva un frutteto vicino all’attuale Convento Cremisan di Beit Jalla, che porta ancora il suo nome. La Palestina con la sua robusta gente di montagna, magra, abbronzata e con occhi azzurri, la mia seconda o forse prima patria, da dove scrivo queste righe. La Palestina luogo raro nel …

Leggi tutto »

Israele contro Soros: chi è il decostruttore ?

FONTE: DEDEFENSA.ORG C’è di nuovo un battibecco molto serio tra Israele e Soros, questa volta con la massima ufficialità, perché si tratta di una comunicazione del Ministero israeliano degli esteri che rettifica un comunicato dell’ambasciatore di Israele in Ungheria. Quest’ultimo, l’ambasciatore, aveva condannato una campagna ufficiale del governo ungherese contro Soros giustificata dall’azione del miliardario-attivista che sostiene la politica di immigrazione in Unione europea che l’Ungheria rifiuta. In questo senso sono stati affissi dei manifesti lungo le strade, con il …

Leggi tutto »

Il mondo al contrario

DI ALCESTE pauperclass.myblog.it “Gli Ebrei sono il popolo più considerevole della storia mondiale perché essi, posti davanti alla questione se essere o non essere, hanno scelto … l’essere a ogni costo: questo costo fu la falsificazione di ogni natura, di ogni naturalezza, di ogni realtà, dell’intero mondo interiore non meno che dell’esteriore. Essi si trincerano contro tutte le condizioni alle quali, fino a quel momento, a un popolo era possibile vivere, era consentito vivere: crearono, estraendola da sé stessi, un’antitesi …

Leggi tutto »

Dallo Yin allo Yang

DI ISRAEL SHAMIR UNZ.com L’ascesa di Donald Trump è più di un cambio di inquilino alla Casa Bianca, al  1600 di Pennsylvania Ave. Si tratta di un cambio di ritmo epocale dallo Yin allo Yang, da un paradigma fortemente femminile ad uno sfavillante maschile, da Cibele a Cristo. La tremenda resistenza al cambiamento di regime dimostra la sua assoluta importanza. Ecco perché la rivoluzione colorata americana, il tentativo di evitare che il nuovo presidente prendesse il potere, ha preso la forma …

Leggi tutto »

“I maggiori donatori della Clinton sono ebrei”. Quanto può essere antisemita questa affermazione?

  FONTE: MOON OF ALABAMA I numeri della campagna- raccolta-fondi della Clinton dicono che i primi cinque donatori sono tutti ebrei ? C’è qualcosa che non quadra con questa dichiarazione. Allora è o non è antisemita? Ma Trump che aveva detto?  Uno che legge una affermazione di questo genere può presumere –  in un certo senso a ragione –  che ci sia un club di ricchi ebrei che controllano la campagna della Clinton e, forse, la Clinton stessa. Cosa che …

Leggi tutto »