Palazzo Montecitorio: la Knesset italiana?

Andrea Carancini

Andreacarancini.it

 

Nel forum, sempre interessante, degli amici di “Tradizione Cattolica” (http://politicainrete.it/forum/religioni-filosofia-e-spiritualita/cristiani-e-cattolici/tradizione-cattolica/ [non esiste più la pagina])

ho trovato questa interessante discussione, intitolata “La knesset italiana”:

http://politicainrete.it/forum/religioni-filosofia-e-spiritualita/cristiani-e-cattolici/tradizione-cattolica/151280-la-knesset-italiana.html [non esiste più la pagina]

da cui riprendo l’intervento introduttivo:

Nella ristrutturazione della pavimentazione di piazza Montecitorio, a Roma, è stata inserita una enorme menorah. (…) la Kabbalah è parte della tradizione esoterica ebraica, è l’atto di ricevere, è spiritualizzare il mondo, è il livello più profondo della tradizione ebraica … ci sono anche esempi di recenti di «invasioni» della Kabbalah nell’arte italiana. Basta guardare la nuova piazza Montecitorio dell’architetto Franco Zagari. All’inaugurazione del 7 giugno 1998 nessuno si accorse del «segno». Eppure basta guardare la piazza dall’alto per accorgersene. Alla base del palazzo che ospita la Camera dei deputati ci sono tre strisce bianche ad anello tagliate in mezzo da una quarta linea bianca. Tutto questo forma un candelabro ebraico a sette bracci, la Menorah, che fa concludere le sue fiammelle all’interno di Palazzo Montecitorio nella speranza che la luce potesse simbolicamente illuminare il tempio della democrazia (…)

In effetti, tutto ciò è vero! …

E, del resto, come non ricordare l’assegnazione, nel 2009, del premio “La menorah d’oro” a Gianfranco Fini, presidente della medesima Camera dei deputati, da parte di Sandro Di Castro, presidente della loggia romana del B’nai B’rith …

fini menorah

Quando si dice la laicità dello Stato …

Ma poi, adesso che ci penso … giugno 1998 … si era già nel nuovo corso – ultra atlantista e ultra sionista – della seconda Repubblica: di lì a poco (ottobre 1998), Massimo D’Alema sarebbe giunto alla presidenza del Consiglio, quella passata alla storia soprattutto per i massacri della Nato in Serbia e in Kosovo (Massimo D’Alema cameriere della Nato: https://www.andreacarancini.it/2010/10/massimo-dalema-cameriere-della-nato/).

Ecco cosa scrisse in proposito, nel 2006, il giornalista Trowbridge Ford[1]:

“Fu solo a causa del suo [di D’Alema] sostegno alla campagna di bombardamenti NATO della Jugoslavia … che lo sforzo di Clinton riuscì, poiché l’alleanza militare non avrebbe potuto sostenerlo per più di qualche giorno senza il sostegno fondamentale dell’Italia. Come Bob Woodward ha indicato in State of Denial, nella Casa Bianca sembrava probabile il suicidio di massa se l’Italia non avesse reso possibile la campagna di bombardamenti durata 78 giorni necessaria per costringere il presidente jugoslavo Slobodan Milosevic a cedere (p. 61). In tal modo, l’Italia guadagnò un nuovo rispetto presso gli israeliani, poiché si ebbe finalmente un paese europeo impegnato ad arrestare la minaccia del terrorismo internazionale”[2]

In effetti, non poteva essere trovato simbolo più appropriato di quella che è di fatto una menorah pubblica per il nuovo corso (e per le conseguenti guerre) della politica italiana: http://it.wikipedia.org/wiki/Menorah_pubblica

Fonte: Google Maps

[1] https://wikispooks.com/wiki/Trowbridge_H_Ford
[2] https://cryptome.org/litvinenko-kill.htm “It was only because of his support of NATO’s bombing campaign of Yugoslavia – what even Silvio Berlusconi and the right opposition opposed – that Clinton’s effort was successful, as the military alliance could not have sustained it for more than a few days without Italy’s ground support. As Bob Woodward has implied in State of Denial, mass suicide seemed likely in the White House if Italy had not made possible the 78-day bombing campaign required to force Yugoslav President Slobodan Milsoevic to cave in. (p. 61) By doing so, Italy gained new-found respect among the Israelis since it finally got a European country involved in stemming the threat of international terrorism.


Fonte: https://www.andreacarancini.it/2012/06/palazzo-montecitorio-la-knesse/ – Pubblicato il 19 Giugno 2012

Notifica di
9 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Platypus
Utente CDC
20 Luglio 2021 12:52

Art. 1 L’Italia è una repubblica sionista basata sulla Torah.
Art. 2 Tutti i goyim sono uguali davanti alla Torah.
Art. 3 I più servili e collaborazionisti tra i goyim otterranno comunque il titolo di Giusti tra le nazioni.

(tratto da “la più Giusta del mondo”)

In certi ambienti i simbolo contano, eccome se contano! noi non ci facciamo caso, al più li prendiamo per elementi decorativi ma in altri ambiti queste cose hanno un peso, sono messaggi subliminali che servono a suggellare appartenenza ed obbedienza.
A proposito di obbedienze, prima ancora che una matrice squisitamente giudaica ci vedo l’ombra del grembiulino dietro certe scelte.

AlbertoConti
20 Luglio 2021 13:07

L’ingerenza sionista negli affari interni italiani è semplicemente vomitevole per tante ragioni, a cominciare dai metodi subdoli con la quale viene posta in essere, nascondendo la mano.
E fa il paio con l’ingerenza USA nel nostro paese da quando lo ha “liberato” dal nazifascismo e contemporaneamente occupato con 100 basi militari yankee tuttora operanti, come in una qualsiasi altra regione controllata manu militari dagli americani (quasi sempre tramite gli “ambasciatori”, in realtà agenti della CIA).

Ribadita questa realtà fattuale, i cui inquietanti e mai chiariti episodi a conferma punteggiano la nostra storia nel dopo seconda guerra mondiale, non resta che riflettere sugli aspetti culturali di questo fenomeno da basso impero ormai morente.
Si tratta di ideologia, ovviamente non dichiarata quanto ossessivamente imposta, che come ha fatto notare l’articolista ha una radice “religiosa”, o più probabilmente un semplice pretesto, un falso ideologico, che comunque va a colmare il vuoto nichilista dell’intero occidente a dominazione anglofono-sionista.

oxalidaceae
Utente CDC
20 Luglio 2021 15:27

Ah! Quelli che hanno la simpatica abitudine di fare il giochino di cambiarsi i nomi anagrafici con altri di fantasia. Che sagome! Che birbe! Che cosa avranno mai da nascondere? Vediamo un po’… L’Ordine indipendente B’nai B’rith (‘figli dell’alleanza’) ex ‘Bundes-Brueder’ (Lega dei fratelli) che ricordiamo organizzato in logge con sei gradi gerarchici sul modello della Massoneria (colorata di Giudaismo, anche se negata strenuamente) ha fondato poi la potentissima “Anti-Defamation League” che travestita da altro, come loro uso, costume e metodo, è ancora saldamente ai vertici in America, incastonata in tutti i gruppi di Potere e nelle Diplomazie per arrivare a vomitarci addosso le porcherie più laide che si conoscano, sconfinando con leggiadria da quei perimetri, per arrivare a governarci con un coperchio fatto ad arcobaleno in modalità planetaria. E ricordiamo ancora che, l’Ordine, esclusivamente ebraico, capillarmente diffuso sul pianeta, non ammette tra i suoi membri i non ebrei, però loro, carucci che sono, possono essere membri di altre Logge di altri riti massonici. Conoscere i segreti tuoi e quelli del nemico è vincere facile no? Lo capisco pure io che sono l’ultima dei deficienti. A pag 465 del libro “Fratelli D’Italia” di F. Pinotti è citata una frase di… Leggi tutto »

Ultimo aggiornamento 5 giorni fa effettuato da oxalidaceae
oriundo2006
20 Luglio 2021 15:30

Alla fine dell’ articolo occorre dire una cosa non detta: se questi sono i presupposti, allora è evidente che ‘costoro’ esercitano una specie di supervisione, secondo i loro interessi ed il loro giudizio, della vita politica del nostro Paese, senza peraltro avere alcun titolo ‘politico’ per farlo. Nominano ministri, segretari di partito, si inseriscono nei fatti più importanti orientandoli a proprio favore, mettono sotto silenzio le notizie sfavorevoli ed esaltano ( senza troppo farlo vedere ) le loro riuscite. Per ‘loro’ è una vittoria senza precedenti esser riusciti a piegare Edom ai loro voleri: Edom, l’ irriducibile, l’entità politica che ne osò la loro eliminazione diretta sia molti secoli addietro sia in tempi più recenti, oggi è a pietire benevolenza e misericordia: in ginocchio, come si conviene a gente senza dignità, tutt’ al più chiedendo la ‘mancetta’. Date queste premesse ipotetiche ( ma fondate ), allora alcune conseguenze saltano all’ occhio immediatamente. Primo: votare è inutile, nel momento in cui i candidati sono tutti eterodiretti ed obbediscono ad una road map che ci vuole sempre più condizionati e devastati socialmente ( e ‘razzialmente’, anche se il termine in Italia è ridicolo data la congerie di popoli che hanno occupato la… Leggi tutto »

fuffolo
Utente CDC
20 Luglio 2021 17:44

Arrigo Levi, Consigliere per le Relazioni Esterne del Quirinale, prima di andarsene ha intonato l’inno nazionale, quello d’Israele.

uparishutrachoal
Utente CDC
20 Luglio 2021 17:59

Magari è solo la suddivisione di uno spazio obbligatorio per disciplinare gli eventi che possono svolgersi di fronte alla porta..
Va pure detto che la triplice cinta non è solo della menorah..ma è la struttura di Atlantide..e viene raffigurata dai druidi in amuleti e così via..
Capisco che la svastica è associata ai nazisti..ma non sempre dove c’è una svastica ci sono nazisti di mezzo..essendo un simbolo antichissimo..
Nondimeno l’interpretazione dei simboli è rivelativa di un modo di pensare..e che l’ebraismo sia una componente privilegiata della collettività è una dato di fatto..ma che non obbliga sempre e comunque a vedere simboli ebraici come gli ebrei vedono simboli nazisti ovunque..
Si può dire della piramide….dell’occhio che vede tutto..come tracce della cospirazione..che alla fine conduce alla paranoia..perché vediamo simboli ovunque..a danno delle spiegazioni più semplici..
Ultimamene Amazon ha dovuto togliere un disegno dalla pubblicità perché assomigliava ad Hitler e sembrava apologia del nazismo..
Insomma..stiamo attenti che qui si scivola nella mania di persecuzione..che è il vizio di esagerare tutto..

danone
Utente CDC
Risposta al commento di  uparishutrachoal
20 Luglio 2021 20:11

Caro Upa, c’è un modo certo per sapere se la menorah è li a caso, per estetica o per qualche occulto scopo.
Se guardi la foto del prossimo articolo, si vede l’ombra dell’obelisco subito sotto il piede del candelabro.
Sarei curioso di sapere in quale giorno dell’anno quell’ombra cade lungo il braccio centrale del candelabro.
Se la data è significativa, tipo un equinozio, abbiamo la risposta :-))

uparishutrachoal
Utente CDC
Risposta al commento di  danone
20 Luglio 2021 22:38

Con la nuova sistemazione di Piazza Montecitorio, inaugurata il 7 giugno 1998, è stata tracciata sull’acciottolato della piazza una nuova meridiana, in memoria di quella di Augusto, che punta verso il portone d’ingresso del palazzo. L’ombra dell’obelisco non punta, però, esattamente in quella direzione, e la sua funzione gnomonica è definitivamente perduta. Del resto, a leggere Plinio, anche lo strumento originale aveva smesso di funzionare già dopo una trentina d’anni dalla sua installazione, cioè verso il 47 (wikipedia)

Forse la menorah è solo una meridiana..ma qualcuno può dire che la meridiana è solo un pretesto..
Visto che poi sono solo due o tre strisce in terra ognuno può pensare quello che vuole..che tanto le intenzioni non saranno mai rivelate…se ci sono..

BrunoWald
Utente CDC
Risposta al commento di  uparishutrachoal
21 Luglio 2021 9:28

Come no. Fra mille immagini possibili, davanti all’ingresso dell’edificio che è la sede teorica della sovranità tracciano una figura che ricalca esattamente il simbolo principale del giudaismo… è ovvio che si tratta di una mera casualità, solo dei complottisti con manie di persecuzione potrebbero immaginare il contrario. Non bisogna essere paranoici.

9
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x