Das schloss

CHAVEZ: E’ POSSIBILE CHE GLI USA ABBIANO PIANIFICATO L’ 11 SETTEMBRE

ASSOCIATED PRESS CARACAS, Venezuela (AP) – Il presidente Hugo Chavez ha detto martedì che è quanto meno plausibile che il governo Usa sia coinvolto negli attacchi dell’11 settembre. Chavez non ha specificatamente accusato il governo Usa di avere responsabilità negli attacchi dell’11 settembre, ma ha piuttosto suggerito che le teorie di un coinvolgimento Usa meritano di essere esaminate. Il leader venezuelano, che critica esplicitamente il presidente Usa George W. Bush, stava commentando un servizio televisivo che indagava la teoria che …

Leggi tutto »

COME HEZBOLLAH HA VINTO GRAZIE ALLA TECNOLOGIA

DI IASON ATHANASIADIS Asia Times Online BEIRUT – Secondo ufficiali Israeliani, le cui affermazioni sono state indipendentemente corroborate dalla Central Intelligence Agency (CIA) USA, l’abilità di Hezbollah nel respingere le forze armate israeliane durante il recente conflitto sono state in gran parte dovute al suo uso delle tecniche di intelligence estrapolate dai suoi alleati Iran e Siria e che hanno permesso di monitorare le comunicazioni israeliane in codice riguardanti le azioni sul campo di battaglia. Richard Sale, per lungo tempo …

Leggi tutto »

LA COCA COLA E’ MORTE

DI MICHAEL BLANDING The Nation L’incommensurabile fedina penale nella violazione dei diritti umani da parte del gigante dei softdrink sta finalmente venendo a galla in tutta la sua barbarie. La sala da ballo dell’Hotel du Pont di Wilmington, Delaware, è il ritratto dell’opulenza. Dipinti di dèi greci appaiono sui muri, illuminati da due lampadari di cristallo della grandezza di Mini Coopers. E’ qui che nel mese di aprile la Coca Cola Company ha tenuto il rendezvous per i suoi azionisti, …

Leggi tutto »

LE VITTIME DI RUPERT MURDOCH

DI RICHARD NEVILLE Counterpunch Vita e Crimini di un Goebbels Globale La prima morte a me nota che sia stata affrettata da un titolo di Rupert Murdoch è avvenuta a Sidney nel marzo del 1964 quando uno scolaro si suicidò. Ve ne parlerò più in là. In questi giorni, le perdite dovute alle invasioni militari propagandate da Murdoch sono contate a migliaia, sebbene egli non sia l’unico fattore di distruzione. Uno dei suoi ex produttori tv in medio oriente, Serene …

Leggi tutto »

OLIGARCHI RICCHI, GLI UNICI BENEFICIARI

DI DAVID BROOKS Reseau Voltaire Nuovi dati ufficiali e analisi indipendenti rivelano che le tendenze economiche statunitensi stanno creando un gruppo di oligarchi super ricchi, mentre quasi tutti gli altri soffrono un deterioramento del proprio benessere economico. A quanto pare, la risposta del governo di George W. Bush a notizie così brutte è cercare di eliminare il messaggero. Nella proposta esecutiva del bilancio preventivo federale, il governo propone di eliminare un sondaggio del Census Bureau che registra il benessere economico …

Leggi tutto »

ISRAELE, HEZBOLLAH E L' ARTE DELLA GUERRA

DI LUIS EDGAR SHMID Rodolfo Walsh Probabili conseguenze strategiche dell’ultima battaglia arabo-israeliana Essendo la fanteria un’ “arma economica” e la cavalleria un’ “arma cara”, la sconfitta di una o dell’altra possono avere conseguenze non solo militari ma anche politiche, sociali ed economiche, e molto spesso per un lungo periodo. Verso il I secolo A.C., la Cina era divisa in sette grandi regni. L’arma principale dei re erano i carri da guerra, armi molto care ma infermabili. Ma in quel momento …

Leggi tutto »

PETIZIONE PER UN TRIBUNALE ONU SUI CRIMINI DI ISRAELE

All’ Assemblea Generale delle Nazioni Unite: I brutali bombardamenti e l’invasione del Libano e di Gaza sono atti di terrorismo di Stato Israeliano. L’invasione e l’occupazione Usa di Afghanistan e Iraq, e la presente minaccia a Siria e Iran da parte di Usa e Israele, indicano la loro spietata lotta per l’egemonia nel medio oriente ricco di petrolio, che potrebbe trasformarsi sino a diventare una guerra globale. Almeno 900 persone sono stati uccise in Libano, più di un terzo dei …

Leggi tutto »

IL MOVIMENTO PER LA VERITA' SULL' 11 SETTEMBRE E' SOTTO ATTACCO

DI ALCENERO & GOLDSTEIN ComeDonChisciotte Il “9-11 truth movement” potrebbe star assistendo dal vivo e sulla propria pelle al concretizzarsi del processo, indicato da Arthur Schopenhauer, di affermazione di una verità precedentemente non riconosciuta: “Ogni verità attraversa tre fasi. Prima viene ridicolizzata. Poi incontra una violenta opposizione. Infine viene accettata come palese”. Chiunque si sia avvicinato alle spiegazioni alternative sui tragici eventi dell’11 settembre 2001 ha potuto vedere ampie dimostrazioni della “fase uno”. I commentatori dei mezzi di informazione mainstream …

Leggi tutto »

LA LOTTA PER LA SOMALIA

DI AMINA MIRE Counterpunch Signori della guerra, Islamisti, militarismo globale americano e donne. Vorrei cercare di risparmiare ai lettori il racconto di “storie di carestie”, o dell’abbattimento degli aerei da guerra Blackhawk americani o dell’uccisione e dello smembramento di 18 soldati americani nella missione del 1993, o dell’uccisione da parte dei militari americani di un migliaio di Somali come rappresaglia per l’uccisione dei 18 marines americani. Dico ciò in parte perché il popolo americano viene nutrito con una tragica saga …

Leggi tutto »

CHE TIPO DI ORRIBILI ARMI HA USATO ISRAELE IN LIBANO?

DI NADA SAYAD Samidoun Media Center – Global Research ATTENZIONE: FOTO ESTREMAMENTE CRUDE Alcuni dubbi sono stati espressi a riguardo dell’uso da parte di Israele di armi internazionalmente proibite nella sua guerra contro il Libano. Il South Medical Complex a Saida sta investigando questa questione. Sta esaminando 24 campioni da cadaveri che sono stati colpiti nell’area del Libano meridionale in una ricerca per scoprire la natura delle sostanze che hanno portato alla loro morte. In una telefonata fatta da “Assafir”, …

Leggi tutto »

ISSA NAKHLEH: IL CARATTERE FASCISTA DELLO STATO DI ISRAELE

DI KURT NIMMO Another Day in the Empire Il partito politico di Ehud Olmert, Kadima, che attualmente guida l’aggressione omicida al Libano, è stato forgiato a partire dal Likud, e il Likud dall’ Herut, il partito politico del Sionismo Revisionista di Zeev Jabotinsky, un movimento opposto al Sionismo socialista e che prende spunto da Benito Mussolini e dal fascismo. Nel 1940, Avraham Stern, ispirato da Jabotinsky, formò l’ Irgun Zvai Leumi be-Yisrael, o semplicemente Lehi [figura a sinistra: il simbolo …

Leggi tutto »

QANA

DI PATTI SMITH La pratica Israeliana della punizione collettiva è un crimine di guerra secondo la Convenzione di Ginevra. Perchè gli viene consentito di fare ciò? Perchè hanno il nostro permesso? Ogni anno mandiamo più di quattro miliardi di dollari in aiuti e armi a Israele. Stiamo pagando per questa devastazione. Il massacro dei bambini. Il paese in rovina. Stiamo pagando per questo. George Bush ha volontariamente rifiutato una tregua e ora abbiamo il massacro di Qana nella nostra testa. …

Leggi tutto »

INVESTIRE SOTTO I BOMBARDAMENTI

Come ricavare un esiguo profitto da una grande guerra DI ROTHEM SHTARKMAN Ha’aretz Traduzione [dall’ebraico all’inglese] e introduzione di GILAD ATZMON Anche se ciò che segue è la traduzione di un articolo apparso su Haaretz in ebraico, non lo troverete in inglese. La versione inglese di Haaretz non è tanto una fonte informativa, quanto piuttosto un canale di propaganda israeliana, la voce inglese dello stato ebraico. Ad ogni modo, ciò che segue è un breve riassunto dei fatti accaduti il …

Leggi tutto »

TERRORISMO MEDIATICO

DI YAMIN ZAKARIA International Institute of Peace Se ci limitiamo alle affermazioni dei media occidentali, il conflitto tra Hezbollah e Israele si presenta più o meno in questi termini: Hezbollah, un’organizzazione terroristica armata da Iran e Siria, ha lanciato un attacco proditorio contro un posto di frontiera dell’esercito israeliano che si è concluso con il rapimento di due soldati e la morte di alcuni altri. Israele non aveva nessuna alternativa per ottenere il rilascio dei due soldati se non rispondere …

Leggi tutto »

Il prossimo 11 settembre dell'impero anglo-statunitense dar inizio alla guerra finale

DI LARRY CHIN Online Journal L’attacco “sventato” in Gran Bretagna era una prova generale di propaganda La storia del 10 Agosto su uno spettacolare super-piano terroristico nel Regno Unito che è stato sventato, una presunta variazione dell’Operazione Bojinka, ha dato inizio in tutto il mondo ad una serie senza precedenti di paure e attacchi di panico in stile 11 settembre. Questo è un nuovo tentativo, ai più alti livelli delle amministrazioni Bush e Blair, in accordo con l’ISI Pakistano ed …

Leggi tutto »

IL NUOVO PIANO DI BUSH PER CUBA

DI WAYNE S. SMITH Counterpunch Embargo, Liste di Proscrizione e Piani di Assassinio Nel Maggio del 2004, la Commissione per l’Assistenza ad una Cuba Libera dell’Amministrazione Bush ha pubblicato un rapporto di quasi 500 pagine che sembrava concludere che il governo di Castro era virtualmente al punto di collasso. Solo poche altre spintarelle –un altro po’ di trasmissioni di Radio Martì, il rifiuto di qualche altra licenza di viaggio e l’appoggio ad un altro po’ di dissidenti—e sarebbe finito. Gli …

Leggi tutto »

IL CONCILIO TALMUDICO: IN GUERRA, ANCHE I BAMBINI DEI NEMICI POSSONO ESSERE STERMINATI

DI KHALID AMAYREH The People’s Voice Il Concilio Talmudico formato dai Rabbini e dai Saggi della Torah, conosciuto anche come Concilio di “Yesha” che rappresenta gli insediamenti ebraici nei territori occupati del West Bank e di Gerusalemme, ha stabilito che in periodo di guerra è permesso, e persino consigliabile, colpire e sterminare civili non ebrei. L’ultimo editto emanato dal Concilio e pubblicato martedì scorso sul sito internet “Ynetnews” del quotidiano israeliano Yedeot Ahronot, afferma che “secondo la legge ebraica, in …

Leggi tutto »

DEMONIZZARE HEZBOLLAH: ENTRA IN SCENA AYMAN AL-ZAWAHIRI

DI KURT NIMMO Another Day in the Empire Ora che Ayman al-Zawahiri, o meglio la comparsa che ci viene detto sia Ayman al-Zawahiri, ha approvato la resistenza di Hezbollah contro Israele, possiamo aspettarci che i grandi media colgano la palla al balzo, collegando Hezbollah ad “al-Qaeda” ed ai suoi folli taglia-teste Sunniti. Come sappiamo, al-Zawahiri ha provati collegamenti con il Pentagono, visto che ha prestato servizio come capo delle forze Mujahedeen nei Balcani.

Leggi tutto »

UN AVVERTIMENTO ALL’AFRICA: LA NUOVA GRANDE STRATEGIA IMPERIALE DEGLI USA

DI JOHN BELLAMY FOSTER Global Research L’imperialismo è una costante del capitalismo, ma attraversa diverse fasi a seconda dell’evoluzione del sistema. Al momento il mondo sta attraversando una nuova era dell’imperialismo caratterizzata dalla imponente strategia di dominazione globale attuata dagli Stati Uniti. Un segno di come le cose siano cambiate è che le forze armate statunitensi operano a livello globale, con basi permanenti in ogni continente inclusa l’Africa, dove si sta svolgendo una nuova contesa per il controllo basata sul …

Leggi tutto »

PERCHE’ IL DOLLARO E’ DURO A MORIRE

JIM WILLIE CB 321 Gold Una semplice innocente domanda è arrivata nella mia cassetta delle lettere l’altro giorno, una e-mail dal profondo cyberspazio. A volte le migliori domande sono quelle che non sono complesse, fatte senza troppi giri di parole. Questa era da parte di un investitore, curioso del perché il dollaro Usa semplicemente non è morto velocemente come ognuno si aspettava nella comunità dei metalli preziosi. Questa è la domanda completa che vale la pena di condividere, insieme alla …

Leggi tutto »

2001, IL PIANO SEGRETO DEL PENTAGONO PER L’ATTACCO AL LIBANO

DI UN CITTADINO PREOCCUPATOGlobal Research Il piano di Bush per la “Guerra in Serie” rivelato dal Generale Wesley Clark Secondo il Generale Wesley Clark, il Pentagono alla fine del 2001 stava pianificando di attaccare il Libano. In “Winning Modern Wars” (pagina 130) [“Vincere le guerre moderne”, ndt] il Generale Clark afferma quanto segue: “Quando tornai a passare per il Pentagono nel novembre 2001, uno dei funzionari anziani dello staff militare ebbe un po’ di tempo per fare quattro chiacchiere. Sì, …

Leggi tutto »

ISRAELE ALLESTISCE UN CAMPO DI TORTURA PER I PRIGIONIERI LIBANESI

DI KURT NIMMO Another day in the empire Secondo il sito di News Israeliano Yedioth Internet, l’esercito Israeliano ha iniziato a costruire un centro di detenzione temporanea ideato per incarcerare i prigionieri Libanesi che verranno catturati durante le operazioni dell’esercito nel Sud del Libano… Il fatto che all’esercito sia stato rilasciato un permesso speciale dal Rabbinato Militare per continuare con i lavori di costruzione per tutta la giornata di sabato [altrimenti giorno festivo, NdT] dimostra l’urgenza attribuita al progetto.

Leggi tutto »

BOMBE A LONDRA: I FATTI PARLANO DA SOLI

DI JOE QUINN Sign of the Times Un anno fa, la mattina del 7 luglio 2005, qualcuno fece esplodere a Londra quattro bombe in punti strategici. Tre di esse esplosero alle 8.50 sui treni della metropolitana, a distanza di cinquanta secondi l’una dall’altra: la prima sulla Circle Line in direzione est, la seconda ancora sulla Circle Line in direzione ovest, e la terza sulla Piccadilly Line in direzione sud. Una quarta bomba scoppiò circa un’ora dopo, alle 9.47, su un …

Leggi tutto »

IL REGNO SANGUINOSO DI EHUD OLMERT

DI CHRISTOPHER BOLLYN Rumor Mill News I primi due mesi del mandato di Ehud Olmert come primo ministro israeliano sono stati descritti come “il più sanguinoso, mortale e criminale periodo dei 58 anni di vita dello Stato di Israele”. Sebbene i media–controllati, chiudano gli occhi sui crimini del nuovo leader israeliano, non si possono ignorare i legami di Ehud Olmert con il criminale israeliano -condannato – che controllava la sicurezza dell’aeroporto di Boston l’11 settembre 2001. Benché il sionismo sia …

Leggi tutto »

L’ IRAQ STA UCCIDENDO IL DOLLARO

DI NICHOLAS VON HOFFMAN The Nation La storia insegna che inflazione e costi bellici vanno di pari passo – e l’Iraq ne è la riprova. Chiedi a George Washington cosa ne pensa del combattere una guerra a credito. Ai suoi tempi il Congresso stampò soldi per finanziare la Guerra Rivoluzionaria, ma trascurò di applicarvi tasse in appoggio della loro buffa moneta. Le banconote si chiamavano Continental e presto persero il loro valore, di qui derivò la famosa vecchia frase: “Non …

Leggi tutto »

11 SETTEMBRE: PARENTI DELLE VITTIME ACCUSANO IL GOVERNO

DI PAUL J. WATSON Prison Planet Il rappresentante del piu’ numeroso gruppo di familiari delle vittime sostiene che il governo sia stato complice degli attacchi. E dice al conduttore radiofonico [Alex Jones] che la Commissione è una farsa, un “insabbiamento oltre l’immaginabile”. Secondo il rappresentante del più numeroso gruppo di familiari delle vittime del 9/11 la versione ufficiale degli eventi è una farsa e il mancato intervento del NORAD insieme ai dati che suggeriscono l’utilizzo di agenti incendiari per buttare …

Leggi tutto »

ATROCITA’ NELLA TERRA PROMESSA

DI KATHLEEN CHRISTISON (Ex analista CIA) Counterpunch La folle brutalità dello Stato Israele Le parole non bastano; i termini normali sono inadeguati a descrivere gli orrori perpetrati giornalmente da Israele, e che ha perpetrato per anni contro i palestinesi. La tragedia di Gaza è stata descritta centinaia di volte, come le tragedie del 1948, di Qibya, di Sabra e Shatila, di Jenin –sessant’anni di atrocità perpetrati nel nome del Giudaismo. Ma l’orrore in genere non trova ascoltatori in gran parte …

Leggi tutto »

ISRAELE SI PREPARA A INVADERE LA SIRIA

DI KURT NIMMOAnother Day in The Empire Come c’era da aspettarsi, la storia di un drone di Hezbollah che colpisce una nave da guerra israeliana è stata leggermente modificata questa mattina per adattarsi all’agenda che sta emergendo. Il Bangkok Post riferisce che “Sabato un alto ufficiale dell’esercito ha detto che il razzo che venerdì notte ha colpito una lanciamissili israeliana davanti alla costa libanese era un C-802 a guida radar costruito dall’ Iran”. AGGIORNAMENTO: A seguito, Petizione – Salvare i …

Leggi tutto »

GLI ECCEZIONALI AMERICANI MANIFESTANO IL LORO DESTINO…

DI JASON MILLER Global Research …e al diavolo le conseguenze Contrariamente alla “propaganda catapultata”, Enron, Haditha e Abu Ghraib non sono stati incidenti isolati o l’opera di “poche mele marce”. La barbarie Americana e il comportamento oppressivo pervade la nostra società e precede la nascita della nostra nazione. Avendo costruito la sua patriarcale ricchezza sulle schiene degli schiavi Neri e sul lavoro a poco prezzo mentre conquistava territorio attraverso il genocidio dei Nativi Americani, lo sfruttamento predatorio dei non-anglosassoni, dei …

Leggi tutto »

STATI UNITI PRESI IN CONTROPIEDE DALLE POLITICHE ENERGETICHE EUROASIATICHE?

DI WILLIAM F. ENGDAHL Global Research Strano, in modo del tutto silenzioso gli Stati Uniti vengono presi in contropiede nella loro ormai evidente strategia di controllo delle principali fonti di petrolio ed energia nel Golfo Persico, nel Mar Caspio, in Africa e oltre. La strategia di controllo globale dell’energia messa in atto dagli Stati Uniti, com’è ormai chiaro a molti, è stata la causa reale del cambiamento di regime in Iraq, pagato a caro prezzo, che ha portato a quella …

Leggi tutto »