Home / Das schloss (pagina 45)

Das schloss

RISCALDAMENTO GLOBALE: UNA QUESTIONE PERSONALE

DI JULIA WHITTY Los Angeles Times Coloro che negano il problema argomentando che il cambiamento climatico non è risolvibile a causa della natura umana non sanno come furono evitate crisi passate. E se ci fossero 12 asteroidi in rotta di collisione con la terra? E se potessimo alterare le loro traiettorie e salvare il nostro pianeta con l’effetto cumulativo dei nostri sforzi individuali? E se la scienza e la storia provassero che siamo capaci di tanto eroismo? Che cosa ci …

Leggi tutto »

EX DISSIDENTE SOVIETICO: “LA UE STA DIVENTANDO UNO STATO DI POLIZIA”

DI PAUL BELIEN Brussels Journal Vladimir Bukovsky, un ex dissidente sovietico di 63 anni, teme che Unione Europea stia trasformandosi in un’altra Unione Sovietica. In un discorso tenuto a Bruxelles la scorsa settimana Bukovsky ha definito l’UE un “mostro” che deve essere abbattuto al più presto, prima che si trasformi in un vero e proprio stato totalitario. Bukovsky ha fatto visita al Parlamento Europeo quest’ultimo giovedì, a seguito dell’invito del Fidesz, il maggior partito di opposizione ungherese. Il Fidesz, componente …

Leggi tutto »

IL PROGETTO PER UN “NUOVO MEDIO ORIENTE”

DI MAHDI DARIUS NAZEMROAYA Global Research “Il dominio è vecchio quanto la storia dell’umanità…” -Zbigniew Brzezinski, ex Consigliere alla Sicurezza Nazionale Statunitense L’espressione “Nuovo Medio Oriente” fu introdotta al mondo nel Giugno 2006 a Tel Aviv dal Segretario di Stato Statunitense Condoleezza Rice (i media occidentali le hanno attribuito la paternità) in sostituzione del più vecchio e grandioso concetto di “Grande Medio Oriente.” Questo cambiamento è coinciso con l’inaugurazione del terminale petrolifero di Baku-Tbilisi-Ceyhan (BTC) nel Mediterraneo Orientale. L’espressione e …

Leggi tutto »

COME L’FBI HA PROTETTO L’ADDESTRATORE DI AL QAEDA PER I DIROTTAMENTI DELL’ 11-9

DI PETER DALE SCOTT Nuove rivelazioni su Ali Mohamed Il seguente testo è una versione ampliata del discorso di Peter Dale Scott a Berkeley il 24 Settembre 2006, intitolato “L’11 Settembre e l’impero americnao: intellettuali denunciano” Il mio discorso questa sera userà il Rapporto della Commissione 11-9 come prova – prova di quello che sta venendo nascosto. Possiamo usarlo in questo modo perchè alcune parti del Rapporto sono accurate ed affidabili. Questo fondo di affidabilità aiuta a definire quelle altre …

Leggi tutto »

POSSO CITARLA, SIGNOR PRESIDENTE?

DI RODRIGUE TREMBLAY, Ph.D. The New American Empire Una selezione di 50 citazioni dal presidente George W. Bush, per intrattenimento o meditazione UN UOMO PERSO NELLA SUA GEOGRAFIA: 1-“Abbiamo un impegno fisso con la NATO, siamo una parte della NATO. Abbiamo un impegno fisso con l’Europa. Siamo una parte dell’Europa.” 2-“E’ tempo per la razza umana di entrare nel sistema solare.” 3-“La grande maggioranza delle nostre importazioni viene dall’esterno del paese.”

Leggi tutto »

I CINESI POSSIEDONO LA MAGGIOR QUANTITA’ DI DENARO SUL PIANETA

DI BILL BONNER American Free Press Gli USA sono il più grande debitore al mondo 30 e 80 milioni di dollari. Due grandi cifre, e la fine del mondo come lo abbiamo conosciuto. Il primo numero è il tasso a cui la Cina sta accrescendo le sue riserve con valuta straniera- dollari in gran parte- ogni ora! Il secondo è il tasso a cui il capitale dell’America- come riportato dagli attuali resoconti,– viene svuotato, sempre ogni ora. Nei primi di …

Leggi tutto »

ELEZIONI 2006: A PENSAR MALE SI FA PECCATO…?

DI MARCO CASTELLANO ComeDonChisciotte Storia e, soprattutto, cronaca dei brogli italiani Brogli, brogli, brogli. Mai tale parola fu pronunciata con tanta insistenza durante una elezione politica in Italia tanto da ritornare sulla bocca di tutti a distanza di mesi, come mostra il caso del numero di Diario oggi in edicola. E questa volta le accuse sono l’ unica intesa veramente bipartisan perché, prima durante o dopo il voto, tanto una parte politica che l’ altra hanno fatto uso di questo …

Leggi tutto »

PERCHE’ FERMARE IL GRANDE SATANA? STA ANDANDOSENE ALL’INFERNO DA SOLO!

DI SIMON JENKINS The Guardian Teheran può rilassarsi e guardar sudare i suoi tormentatori. Ma gli Stati Uniti e l’Inghilterra devono ricominciare da zero con la loro diplomazia. Per “asse del male” leggi “asse della speranza”. La frenetica ricerca di una strategia d’uscita dall’Iraq che sta divorando Washington e Londra va ben oltre l’ironia. Farsi aiutare dalla Siria e dall’Iran? Ma questi non erano i mostri che George Bush e Tony Blair volevano sopprimere nel 2003? Di sicuro l’intenzione dell’avventura …

Leggi tutto »

GLI AEREI DELL'11 SETTEMBRE SUPERARONO I LORO LIMITI SOFTWARE

DI JIM HEIKKILA View Zone Due degli aerei l’11-9 superarono i loro limiti software. I Boeing 757 e 767 sono equipaggiati con la capacità di volare in maniera completamente autonoma, essi sono gli unici due velivoli di linea [il termine usato è ‘commuter’ cioè ‘pendolari’, più precisamente adibiti a regolari e continui voli di linea con andata e ritorno consecutive n.d.t.] della Boeing capaci di volo completamente autonomo. Possono essere programmati per decollare, volare sino a destinazione e atterrare, tutto …

Leggi tutto »

FUNZIONARI USA HANNO PIANIFICATO IL MASSACRO DI BEIT HANOUN

DI KAWTHER SALAM ATTENZIONE! QUESTO ARTICOLO CONTIENE IMMAGINI MOLTO CRUDE. Se trovi le immagini presenti in questo articolo rivoltanti, come le ho trovate io, pensa a quanto segue: le persone ovunque in Palestina vedono tali immagini giornalmente non come fotografie ma come vita, e dovunque loro vadano, e pensa che questo genocidio è appoggiato allo stesso modo da TUTTI i paesi occidentali, l’Unione Europea e le Nazioni Unite. Se tu vivi in un paese “occidentale”, le tue tasse probabilmente stanno …

Leggi tutto »

LUNGA VITA AL PENTAGONO

DI SOHBET KARBUZ Energy Bulletin Il consumo di petrolio da parte dei settori militari statunitensi è generalmente considerato essere poca cosa in confronto con il gigantesco consumo del paese. Dato che il petrolio è e rimarrà una risorsa strategica e vitale il Pentagono non si concederà il lusso di voltargli le spalle. Il Dipartimento della Difesa degli USA è un impero? Consideriamo i seguenti punti: 1. Il Dip. della Difesa è l’unico dipartimento ad avere al suo interno altri dipartimenti: …

Leggi tutto »

IL CAVALLO DI TROIA CHE L’AMMINISTRAZIONE BUSH REGALA AI DEMOCRATICI

DI LARRY CHIN Online Journal Robert Gates : ex direttore della CIA e protagonista dello scandalo Iran-Contra Con il partito democratico e gli elettori democratici euforici per la presunta vittoria nelle elezioni, e per un possibile “cambio di corso” in Iraq, l’amministrazione Bush ha silentemente aggiunto veleno nello champagne della celebrazione dei Democratici richiamando un precedente Direttore della CIA ed un partecipante allo scandalo Iran-Contra, Robert Gates, per sostituire Donald Rumsfeld nella posizione di Segretario alla Difesa. La “guerra al …

Leggi tutto »

IL COLONIALISMO DELLE CELEBRITA’ IN AFRICA

DI ADAM ELKUS Z Net Le celebrità si sono sempre identificate con le persone più sfortunate. Rappresentare una vittima o una persona in un certo senso svantaggiata è una via sicura per un Oscar, ed chiunque da Bruce Springsteen ad Eminem ha celebrato le persone sfortunate nelle canzoni. Non è sorprendente che modelle, attori, e famosi musicisti hanno prestato attenzione all’impoverimento dell’Africa, raccogliendo soldi e aumentando la consapevolezza per un sollievo dal debito e dalla fame. Anche se ammirabili, questi …

Leggi tutto »

IN UNA PAROLA: MASSACRO

DI URI AVNERY Information Clearing House “Ringraziamo Dio per le elezioni americane,” hanno mormorato con sollievo i nostri ministri e generali. Non stavano gioendo del calcio mollato questa settimana dal popolo americano al culo di George W. Bush. Dopo tutto loro amano Bush. Ma più importante dell’ umiliazione di Bush è il fatto che le notizie provenienti dall’America hanno messo da parte i terribili resoconti da Beit Hanoun. Invece di finire nei titoli principali questi sono stati relegati in fondo …

Leggi tutto »

IL POTERE DI DETERRENZA DELL’IRAN

DI MICHEL CHOSSUDOVSKY GlobalResearch.ca Lo spiegamento delle capacità militari Iraniane è volto a scongiurare i piani di guerra USA Il 2 Novembre l’Iran ha testato tre nuovi tipi di missili terra-mare e mare-mare, all’interno della sua esercitazione militare “Grande Profeta II” compiuta su terra nel deserto (vedi immagini), nelle acque del Golfo Persico, nel Mare di Oman e in 14 province dell’Iran. Gli analisti militari occidentali e Israeliani sono stati colti di sorpresa. Secondo Debka, una pubblicazione di intelligence Israeliana …

Leggi tutto »

SKILLING: UN EPITAFFIO

DI JERRY MAZZA Online Journal Insider Trading ed Enron prima dell’11 settembre Jeffrey Skilling, 52 anni, ex CEO [Chief Executive Officer, direttore generale ndt] di Enron, oggi sconta 24 anni e quattro mesi di carcere per frode, cospirazione e insider trading. Esattamente dieci anni fa ha trasformato una sconosciuta società di gasdotti in uno tsunami del commercio energetico, guidato da un sistema di contabilità che ha sottoscritto, tenendo nascosti l’enorme debito e i problemi dei flussi di cassa. Finché l’ondata …

Leggi tutto »

LA LEGGE MARZIALE DI BUSH PER IL 2007

DI KURT NIMMO Another Day in the Empire Il 17 Ottobre, nel silenzio generale, il decisore unico ha firmato l’H.R.5122, o meglio il John Warner Defense Authorizaction Act del 2007. “La legge fornisce 426.8 miliardi di dollari per il budget del dipartimento. I rappresentanti di Senato e Camera hanno aggiunto alla legge il budget supplementare per la difesa di 70 miliardi di dollari, così in totale la legge stanzia 532,8 miliardi di dollari per l’anno fiscale 2007,” spiega Jim Garamone …

Leggi tutto »

VERSO IL COLLASSO DEL DOLLARO

DI MIKE WHITNEY Information Clearing House Il dollaro statunitense è kaputt. La fiducia nella moneta si erode giorno dopo giorno. Un rapporto del The Sydney Morning Herald afferma, “Il ministro del tesoro australiano Peter Costello ha invitato le banche centrali dei paesi dell’Asia orientale ad ‘accelerare’ i loro piani per diversificare gli investimenti americani e garantire un ‘aggiustamento ordinato’…. Le banche centrali di Cina, Corea del Sud, Giappone, Hong Kong e Taiwan hanno indirizzato enormi quantità di riserve estere verso …

Leggi tutto »

LA CRESCITA DELL'ECONOMIA FA ACQUA DA TUTTE LE PARTI

DI JENNA ORKIN From the Wilderness Rapporto su scorte alimentari e popolazione “L’economia è stabile” sostengono le principali correnti di informazione, ma la realtà quotidiana dimostra che l’andamento economico mondiale non è minimamente costante e frequentemente soffre per scarsità di acqua e cibo. Questo documento ben riporta la vera storia con i numeri veri. Mentre la popolazione mondiale aumenta di 70 milioni all’anno, più di 1 milione a settimana, le nostre riserve di cibo si riducono. Questo è il vero …

Leggi tutto »

GUERRA NELL’OMBRA ?

DI WAYNE MADSEN Wayne Madsen Report Un nuovo libro in Germania sta gettando luce sul programma segreto di Israele volto a provocare violenza fra i Musulmani nell’Europa occidentale e a intraprendere “false flag” al fine di portare i governi occidentali a biasimare i Musulmani radicali. Il libro, Der Krieg im Dunkeln (“Guerra nell’ombra”) di Udo Ulfkotte, ex corrispondente per il Frankfurter Allgemeine Zeitung, fornisce i dettagli delle operazioni di due unità dell’intelligence Israeliana – il Metsada, specializzato in sabotaggi, inclusi …

Leggi tutto »

IL DESIDERIO DI BUSH DI UN CONFLITTO CON L’IRAN E’ UNA CRISI CREATA DA ISRAELE

DI SCOTT RITTER Alternet Il seguente articolo è un estratto dal nuovo libro di Scott Ritter “Target Iran: The Truth About the White House’s Plans for Regime Change” [“Obiettivo Iran: La verità sui piani della Casa Bianca per un cambio di regime” ndr] (Nation Books, 2006). Per comprendere l’attuale atteggiamento di Israele nei confronti dell’Iran, forse il miglior posto da cui iniziare è Yad Vashem, il principale museo e monumento dell’Olocausto. E’al Yad Vashim dove gli israeliani si interrogano sulla …

Leggi tutto »

IL PENTAGONO: “IL CESSATE IL FUOCO NON GIOVERA’ A ISRAELE”

DI XAVIERE JARDEZ AFI – Flash n°64 I media francesi e quelli stranieri dominanti hanno maliziosamente sottolineato l’origine Iraniana o Siriana degli armamenti degli Hezbollah, durante l’aggressione durata un mese in Libano, sebbene le armi degli Hezbollah non siano affatto da paragonare all’arsenale di Israele, in quanto gli Hezbollah sfortunatamente non hanno nessuna difesa aerea. Nel frattempo, essi hanno osservato un fitto silenzio sull’argomento riguardante la provenienza USA degli armamenti israeliani. I capi della resistenza sono molto più distaccati dall’Iran …

Leggi tutto »

IL GIOCO DEI NUMERI

DI DAVID NICHOLSON-LORD The Ecologist David Nicholson-Lord spiega come cercare di discutere la crescita demografica mondiale sia oggi paragonabile a partecipare con la propria testa a un “coconut shy” (gioco tradizionale britannico tipico di fiere e sagre, che consiste nel lanciare palline di legno contro una fila di noci di cocco poste in bilico su dei paletti, N.d.T.). Non molto tempo fa mi è capitato di passare un po’di tempo nel subcontinente indiano, e uno dei miei ricordi più significativi …

Leggi tutto »

IL MISTERO DELLA BOMBA SEGRETA ALL’URANIO USATA DA ISRAELE

DI ROBERT FISK The Independent Allarme per la radioattività lasciata dall’attacco al Libano Israele ha forse usato una nuova arma a base di uranio nel sud del Libano, questa estate durante l’assalto di 34 giorni che è costato la vita a più di 1300 Libanesi, la maggior parte dei quali civili? Sappiamo che Israele ha usato le bombe americane di tipo “bunker-buster” [sfonda-bunker n.d.t.] contro i quartieri generali di Hezbollah a Beirut. Sappiamo che hanno imbottito il Libano meridionale con …

Leggi tutto »

LA PROSSIMA GUERRA

DI DANIEL ELLSBERG Harper’s Magazine Una crisi nascosta è in corso. Molte persone che lavorano nel governo sono consapevoli dei seri piani in corso per una guerra contro l’Iran, ma il Congresso e l’opinione pubblica ne sono per lo più all’oscuro. La situazione attuale è paragonabile a quella del 1964, l’anno che precedette il nostro inizio, la nostra discutibile escalation nella guerra del Vietnam, ed al 2002, l’anno che ha portato gli USA all’invasione dell’Iraq. In entrambi i casi, se …

Leggi tutto »

EX UFFICIALE DELLA CIA E DEI MARINES: “L’ 11-9 E’ STATO UN COMPLOTTO INTERNO”

DI STEVE WATSON Infowars Una storia importante venuta fuori lo scorso weekend e che potrebbe non essere stata ben notata è che un altro ex membro dell’ intelligence Usa si è trasformato in informatore e ammette la possibilità che gli attacchi dell’11-9 rappresentassero un “colpo di stato neoconservatore e neonazista”. In una recensione del libro di Webster Tarpley “9/11 Synthetic Terror: Made in USA”, per Amazon, Steele afferma che è il libro “più forte degli oltre 770 libri che ho …

Leggi tutto »

IL MITO DEL MICROCREDITO

DI ALEXANDER COCKBURN Counterpunch Un premio Nobel per il neoliberalismo? Il comitato che diede il premio Nobel per la pace ad Henry Kissinger, quest’anno lo ha consegnato a Mohammed Younus l’economista che ha introdotto, insieme alla Grameen Bank, la parola “microcredito” nel suo paese natale, il Bangladesh. E’ sicuramente una sorta di progresso. Ma d’altro canto, ogni giudizio che lega la parola “pace” con Henry Kissinger non è poi tanto più priva di significato rispetto alla nozione in base alla …

Leggi tutto »

IL PROGRAMMA DEL PENTAGONO PER CREARE UN ESERCITO DI DISADATTATI (IN 12 PASSI)

DI NICHOLAS TURSE TomDispatch.com L’Iraq sta facendo crollare il numero di nuovi arruolati, e i reclutatori, disperati, stanno facendo entrare un folle mix di teenager non abbastanza cresciuti, combattenti stranieri, neonazisti, ed ex-carcerati. Il reclutamento militare nel 2006 è stato segnato da dichiarazioni ottimiste del segretario alla difesa Donald Rumsfeld, affermazioni di successo da parte della Casa Bianca, comunicati di propaganda del Pentagono, e una inondazione di recenti articoli giornalistici che esaltano il modo in cui l’esercito ha soddisfatto i …

Leggi tutto »

I NASTRI DEL NORAD: 11 SETTEMBRE “LIVE” O FALSIFICAZIONE? (PARTE II)

DI DAVID RAY GRIFFIN 911 Truth Un altro problema in questa storia è la asserita incapacità di determinare quale fosse la persona alla FAA che aveva dato origine all’idea che il volo AA 11 fosse diretto Washington. Bronner, parafrasando Scoggins, dice, “girò voce—da chi o da dove non è chiaro.” Questa conversazione, però, dovrebbe essere contenuta nei nastri della FAA, e al giorno d’oggi le identità delle persone possono essere determinate con grande precisione a partire dalle loro voci. Dal …

Leggi tutto »

LA SINDROME DI HAMAN

O PERCHE’ GLI EBREI RISPONDONO AD UNA DOMANDA CON UN’ALTRA DOMANDA DI ISRAEL SHAMIR Conferenza tenuta a Parigi il 5 ottobre 2006 in occasione della presentazione di “Notre-Dame des Douleurs”, la traduzione francese del libro scritto da Shamir “Our Lady of Sorrow”. Una persona non dovrebbe cercare di essere onesta e imparziale? Ulisse, il vagabondo cantato da Omero, lo affermò senza ombra di dubbio, poiché gli dei odiano le ingiustizie. La risposta è no se invece vuoi solo una scopata, …

Leggi tutto »