Home / ComeDonChisciotte / RISULTATI PETIZIONI MASSONERIA. QUANDO L'ESTREMA DESTRA E L'ESTREMA SINISTRA S'INCONTRANO

RISULTATI PETIZIONI MASSONERIA. QUANDO L'ESTREMA DESTRA E L'ESTREMA SINISTRA S'INCONTRANO

a cura di Comedonchisciotte.org, Disinformazione.it, PaoloFranceschetti.blogspot.com

Alla vigilia delle elezioni è giusto fare un bilancio dell’iniziativa lanciata qualche settimana fa per una corretta informazione sui legami tra politica e massoneria. Come primissima cosa è giusto ringraziare tutti quanti hanno aderito e segnalato l’iniziativa della petizione: siamo arrivati ad un passo dalla soglia di 1000 firme (sono 966 al 12-04) e questo è un risultato assolutamente notevole, ottenuto senza sfiorare nemmeno lontanamente i circuiti informativi ufficiali. Ciò dimostra che questo problema di cui non si parla assolutamente nel campo della politica “ufficiale” è tutt’altro che inesistente nella coscenza delle persone che desiderano essere ben informate.

Innanzitutto tra le firme stesse o via mail abbiamo ricevuto il sostegno di alcuni candidati a queste elezioni.
Matteo Giordano (PRC) candidato alla Camera in Toscana per “la Sinistra l’Arcobaleno”

Mirta Quagliaroli candidata al Senato in Emilia Romagna per il movimento di cittadini “Per il bene comune”

Maria Sprovieri candidata alla Camera per il PCL

Amici Beppe Grillo Roma – La Lista Civica

Successivamente abbiamo più volte inoltrato via mail la petizione a tutti i partiti e movimenti che si presentano in tutte o nella maggioranza delle circoscrizioni. Per massimizzare la possibilità di una risposta abbiamo mandato la mail spesso a più di un indirizzo riconducibile ad uno stesso candidato, e nel caso dei maggiori candidati inviando la mail anche agli indirizzi ufficiali dei partiti che formano il loro schieramento.
Abbiamo ottenuto una sola risposta, da parte del Partito Comunista dei Lavoratori (candidato premier Marco Ferrando), che ringraziamo. Qui di seguito troverete la risposta ricevuta dal PCL e tutti gli indirizzi, candidato per candidato, a cui sono state inoltrate le mail.

Nessun nostro candidato od iscritto al Partito, a quanto ci risulta, aderisce a qualunque organizzazione od associazione massonica. E se risultasse direttamente, questa persona sarebbe immediatamente espulsa dal Partito se iscritta o, nel caso sia candidata, ci dissoceremmo fermamente da questa persona

Marco Ferrando non è iscritto in qualunque forma a nessuna Loggia Massonica o associazione simile, e non ha problemi a dichiararlo pubblicamente e fermamente.

Il PCL ha sempre denunciato non solo la Massoneria nell’attuale fase storica come strumento di pressione e controllo della società e della politica dei poteri forti (banche, industrie, grande borghesia) nel mondo e tanto più in Italia, dove legami e relazioni tra circoli politici, criminalità organizzata e comune, ambienti reazionari e fascisti hanno trovato in associazioni massoniche pubbliche e private, legali ed illegali terreno di cultura e di organizzazioni di disegni politici antipopolari ed antioperai. Dalle logge di Palermo ai recenti casi della Calabria, per non parlare del “Piano di rinascita democratica” di Gelli e co. Ma anche e qualora esistano logge legali e rispettose della legalità, queste sempre si configurano come organizzazioni di relazione, controllo e pressione politica della grande e media borghesia sul sistema politico e sociale nel suo complesso. E come tali vedranno sempre il PCL schierate politicamente contro di loro.

Un saluto

Luca Scacchi

(Partito Comunista dei Lavoratori)

MAIL

Stefano Montanari (Per il bene comune), [email protected]

Bruno De Vita (Unione democratica per i consumatori), [email protected]

Daniela Santanche’ (La Destra), [email protected], [email protected], [email protected]

Fausto Bertinotti (Sinistra arcobaleno), [email protected], [email protected]

Flavia D’Angeli (Sinistra critica), [email protected], [email protected] (ORGANIZZAZIONE NAZIONALE)

Stefano De Luca (Pli) [email protected], [email protected]

Marco Ferrando (Pcl), [email protected]

Silvio Berlusconi (Pdl), [email protected], [email protected], [email protected], [email protected], [email protected], [email protected]

Pier Ferdinando Casini (Udc), [email protected], [email protected]

Walter Veltroni (Pd), [email protected], [email protected], [email protected]

Enrico Boselli (Ps), [email protected] , [email protected]

Renzo Rabellino (Lista dei grilli parlanti). [email protected]

R. Fiore, (Forza Nuova) [email protected]

G. Ferrara, (Aborto? No, grazie) [email protected]

Fabiana Stefanoni (Il Partito di Alternativa comunista) [email protected]

Sergio Riboldi (Meda Movimento europeo diversamente abili) [email protected]

Luigi Ferrante (Il Loto) [email protected], [email protected]

In definitiva, ha risposto il solo Partito comunista dei lavoratori.

Io direi però che a questa risposta dobbiamo aggiungere, honoris causa, anche il partito Forza Nuova, dato che l’eliminazione delle società segrete è uno dei punti fondamentali del loro programma, come è espressamente scritto anche nel loro sito ufficiale.
In altre parole… estreme destra e estrema sinistra si incontrano.

Pubblicato da Das schloss

2 Commenti

  1. Ammirate patriote,
    Ammirevoli compatrioti,

    è possibile invalidare la prassi in atto
    del coagulante sistema elettorale (di tipo dottrinale)
    acerbo e poco digeribile per noi cittadini maturi
    e, ancorpiù, per i nostri figli, nipoti e sorelle.

    La manomissione manu militari dei prerequisiti
    bio-politici degli esseri viventi, a noi ricolda molto
    certa letteratura zarista.

    L’Italia soffre e piange in televisione, trova conforto
    guardando la televisione e, finalmente, elegge
    (grazie alla televisione) i nobili Rasputin, tifosi appassionati
    del bene, mentre gli imprenditori ritrovano la concordia
    e i dipendenti lo stipendio (i disoccupati restano sciatti).

    E’ tempo di aggiornare i nostri desideri al destino nihilista
    della “condizione umana”.

    Il voto è atto determinante in democrazia,
    Il vuoto è causa di attrazioni deliranti per il pozzo
    senza fondo dei corruttori e dei loro possenti guardaspalle.

    Purtroppo la corruzione non si sconfigge
    con il velo islamico, ma neanche con i veli dell’innocenza.

    Non votare oggi è partecipare a un nuovo contratto sociale.
    Non votare oggi è chiedere emancipazione
    dalla brutalità, dalla schiavitù tecnologica.
    Non votare oggi è un atto d’amore per il proprio paese.

  2. Urca!!!Mi piacerebbe vedere la faccia del “dotto”kirosega …
    Fuoco di bocca il siculo dott.carluzzo è proprio il massimo della cialtroneria insulare.
    Lui che conosce la storia…è erudito ha studiato dai gesuiti …..una gioventu triste e una vita miserabile ….
    kirosega vf.