Archivi mensili: Marzo 2018

Putin: “Forse a intromettersi nelle elezioni americane sono stati gli ucraini o gli ebrei !”

FONTE: YNETNEWS.COM In una intervista alla NBC il presidente russo dice che “non gliene potrebbe importare di meno” delle presunte interferenze russe nelle elezioni presidenziali americane, e sostiene che i 13 cittadini russi e le 3 compagnie russe incriminate negli USA “non rappresentano” il suo governo. Il presidente russo Vladimir Putin ha detto alla NBC di non preoccuparsi delle presunte interferenze russe (1) nelle elezioni presidenziali americane perché quelle azioni non erano collegate al suo governo, ed ha suggerito che invece avrebbero …

Leggi tutto »

Abbiamo votato il M5S perché ci siamo rotti i coglioni

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org Alla fine i giullari delle scie chimiche, definiti incapaci, incompetenti, populisti, cialtroni ed impresentabili si sono rivelati una strepitosa macchina del consenso, sguinzagliati sul web e sul territorio a cercare voti, come i pellegrini di un tempo diffondevano il verbo di Dio, ora questi  diffondono il verbo stellato, promettono sicurezza e protezione, garantiscono giustizia politica e sociale, baciano la reliquia di San Gennaro e rassicurano i poteri smorti. Accusati di essere visionari e complottisti, scienziati del …

Leggi tutto »

La morte sospetta dei «poliziotti vegetariani» che indagavano sulle agromafie

DI ALESSIO RIBAUDO corriere.it Rino Todaro, 46 anni, e Tiziano Granata, 40 anni, deceduti a poche ore di distanza. Lavoravano entrambi nello stesso commissariato e avevano indagato sulle agromafie nei Nebrodi Due agenti quarantenni dello stesso commissariato di polizia della provincia di Messina, morti a distanza di poche ore uno dall’altro. Uno, giovedì scorso, è stato trovato senza vita nella sua casa a Brolo, nel Messinese; mentre l’altro, capo della squadra di polizia giudiziaria, lo stesso giorno viene ricoverato in …

Leggi tutto »

Gazprom ha avviato la procedura per la rescissione dei contratti con Naftogaz

FONTE: FONDSK.RU In riferimento alla nuova disputa sul gas tra Gazprom e Naftogaz dell’Ucraina, in Europa si sono risvegliate apprensioni da panico, nel caso sorgessero problemi simili alle crisi invernali del 2006 e del 2009. Secondo le rassicurazioni di A. Kobolev (che dirige Naftogaz dal 2014), al momento il rischio per l’Europa è assente – si intende, grazie alle azioni disinteressate di Naftogaz: «Abbiamo fatto di tutto per prevenire la crisi creata ad arte che la Russia ha tentato di …

Leggi tutto »

La speranza perduta

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.it Ho preso a prestito parte del titolo di un bel libro di Costanzo Preve e Luigi Tedeschi, che ben si presta per dare qualche risposta ai giorni che stiamo vivendo: se il responso degli elettori è stato chiaro – l’unica vera maggioranza politica è quella fra il M5S e la Lega, le altre profumano d’inciucio lontano un miglio – perché, negli ambienti di “palazzo” e sui giornali, si ha così paura a pronunciarla? La risposta non …

Leggi tutto »

SBU arresta diplomatici iraniani per ordine della CIA

FONTE: FONDSK.RU Il servizio di sicurezza dell’Ucraina sta lavorando di nascosto contro l’Iran. Ne parlano i media ucraini, riferendosi all’arresto di diplomatici iraniani da parte di dipendenti dei servizi speciali ucraini. Nel gennaio 2018, dipendenti del SBU (Servizio di Sicurezza Ucraino) all’uscita di un ristorante a Kiev hanno arrestato con le maniere forti due impiegati dell’ambasciata iraniana. Agli arrestati sono state messe le manette e sono stati confiscati i loro effetti personali. Tutto è stato filmato. Per la loro liberazione …

Leggi tutto »

ALL’1% GLI UTILI IDIOTI DELL’UCCIDENTE La Siria di Ghouta e la Ghouta di Amnesty, Palmira e Babilonia, i nazifascisti in agguato, il gender e i migranti: quando i “sinistri” condividono distruzioni e distrazioni di massa

  DI FULVIO GRIMALDI fulviogrimaldi.blogspot.it Quelli “del popolo” Quelli che risultano più nauseabondi sono sempre gli ipocriti. A partire dal “manifesto” e da tutta la combriccola pseudosinistra dell’imperialismo di complemento, che volteggia nel vuoto dell’interesse e del consenso di un elettorato italiano che, per quanto disinformato o male informato sulle cose del mondo, ha dimostrato di badare più alla sostanza che alle formulette di palingenesi sociale incise sulle lapidi della sinistra che fu. E la sostanza ci dice che mettere …

Leggi tutto »

Esperimento digitale del Venezuela. A proposito del lancio di El Petro

  DI VALENTIN KATASONOV fondsk.ru Il 20 febbraio 2018 è stato dato inizio al progetto della valuta digitale El Petro, avviato dal Presidente del Venezuela, Nicolas Maduro. Il progetto persegue due obiettivi principali. In primo luogo, garantire il ripristino dell’economia del Paese, sostituendo rapidamente il Bolivar, valuta nazionale, con una nuova moneta digitale. Il 1° febbraio, al mercato dei cambi ufficioso del Paese, il Bolivar nei confronti del Dollaro veniva scambiato a un tasso 76 volte inferiore rispetto al tasso …

Leggi tutto »

Elettori 5 Stelle, reddito di cittadinanza e l’assalto per le richieste dei moduli. Un caso esemplare di disinformazione

DI ANGELO ROMANO valigiablu.it “Hanno vinto i cinque stelle, adesso dateci i moduli per fare domanda per ottenere il reddito di cittadinanza”. Ha fatto “notizia”, diventando virale, un articolo pubblicato ieri da La Gazzetta del Mezzogiorno sul presunto “assalto” da parte di “raffiche” di cittadini della città di Giovinazzo (un Comune di poco più di 20mila abitanti dell’area metropolitana di Bari, in Puglia), che si sarebbero presentati a frotte per chiedere i moduli per l’immediato pagamento del reddito di cittadinanza …

Leggi tutto »

L’ MI5 avvelena un altro asset russo per infangare Putin nella guerra di propaganda in corso

DI JOE QUINN alethonews.wordpress.com Come avrete notato dal titolo, vado subito al punto. Contestualizzare è fondamentale di questi tempi, quando si tenta di comprendere importanti eventi geopolitici. Sergei Skripal è un ex colonnello dell’esercito russo che ha lavorato per l’intelligence militare sovietica durante la Guerra Fredda. A fine anni ’90 venne reclutato dall’MI6 come doppio agente. Nel dicembre 2004, Skripal è stato arrestato ed accusato di “alto tradimento sotto forma di spionaggio”, dichiarato colpevole e condannato a 13 anni di …

Leggi tutto »

Guerra in Siria: ciò che i media mainstream non stanno dicendo su Ghouta est

DI RANIA KHALEK rt.com Mentre le forze siriane stanno combattendo contro Jaysh al-Islam per riconquistare Ghouta est, i media occidentali hanno completamente ignorato le atrocità degli insorti, preferendo dar la colpa di tutte le violenze al “regime”. Lo stanno facendo di nuovo, dicono che una città siriana sta per essere ripresa dal governo. Stavolta è Ghouta est, sobborgo di Damasco ed una delle ultime roccaforti superstiti dell’insurrezione islamista che sta lacerando il paese da sette anni. Prima di Ghouta est …

Leggi tutto »

Cosa c’è dopo Renzi?

  DI EUGENIO ORSO comedonchisciotte.org Renzi a sciare, Renzi che dà e non dà veramente le dimissioni, la sua appendice “garbata” Gentiloni che resta in carica sine die, tutto “nelle mani” del grigiore fatto persona, Sergio Mattarella, resa dei conti nel piddì, eccetera, eccetera. Questo riportano i media omologati, altrimenti detti presstitute, in relazione alla tormentata vicenda politica italiana. Giunti a questo punto, propongo di andar oltre la squallida figura sub-politica del treccartaro/ex enfant prodige fiorentino, emerso con la Ruota …

Leggi tutto »

LETTERA ALLE DONNE PER L’8 DI MARZO

DI PAOLO BARNARD paolobarnard.info Bravi, continuate a pompare questa nefasta retorica del primato della Donna, che non esiste. Da anni avviso che le vittime di questa isteria di massa Politically Correct che porta il nome di “Il Futuro è Donna“, saranno proprio le donne. E’ un terribile meccanismo che si ripete nelle menti vacue dei maschi progressisti, gente stolta che pratica rituali di auto-purificazione fanatica dopo ogni abominio storico: il razzismo, il fascismo, il comunismo sovietico, la persecuzione delle minoranze …

Leggi tutto »

The Italian Job: Una “improbabile” alleanza che potrebbe diventare realtà

DI  PEPE ESCOBAR ATime.com Un trionfo del “populismo”. Un parlamento impiccato. Una Italia “Ingovernabile”. La scomparsa di Berlusconi. L’ultimo capitolo della saga europea. La “fine dei partiti socialisti”. Le ultime elezioni in Italia sono state come montagne russe da far venire i brividi. Eppure è uscita fuori dalle elezioni una pepita che non si può non vedere: Esisterebbe una sola coalizione che può aspirare ad una maggioranza assoluta, una improbabile alleanza tra il movimento populista delle Cinque Stelle e una …

Leggi tutto »

Una chiamata alle armi per l’economia: il percorso verso la prosperità analogo per cittadini comuni, capitalisti e cripto-anarchici

DI GUNTHER SONNENFELD medium.com Un’idea policulturale per costruire un futuro migliore, fondendo le coscienze del mondo reale con quanto possibile tra tecnologia e concezione ambientale. Il K2 all’alba. Un sito maestoso da contemplare, mentre subiamo uno dei più grandi passaggi epocali nella storia relativamente breve dell’umanità, qui sul pianeta Terra. Foto di: Doug Kofsky La policultura può essere definita come un mezzo per le persone per vivere e lavorare secondo le proprie modalità. Si è discusso molto su quale tipo …

Leggi tutto »

Il popolo degli abissi si è messo in marcia

DI GIULIO SAPELLI ilsussidiario.net Il popolo degli abissi si è messo in marcia, ha reagito ad anni e anni di gioco di specchi e di disincanti. Niente è andato come previsto: come nel libro di Jack London, il popolo degli abissi si è levato, ha preso l’arma del voto come una bandiera e con calma risoluta ha detto basta a quattro mali che hanno disintegrato l’Europa e l’Italia. Il primo è l’ordoliberismus, ossia l’austerity fondata su bassi salari e distruzione …

Leggi tutto »

Steve Bannon in Italia

DI MARCO GIANNINI comedonchisciotte.org Steve Bannon è un genio e lo ha dimostrato anche in Italia in una recente intervista non appena sbarcato. Bannon ha spiegato come le dinamiche di disinformazione di cui l’Italia è intrisa, tra cui la retorica su razzismo, su fascismo e comunismo (nel 2018), sul populismo, sul femminismo ecc siano un fenomeno conosciuto e digerito in USA e denuncia come esse rappresentino le stesse con cui Trump ebbe a che fare in campagna elettorale prima della …

Leggi tutto »

I piani della Trilaterale e l’incognita della maggioranza parlamentare

DI FEDERICO DEZZANI federicodezzani.altervista.org Terminati gli scrutini, è emerso il nuovo Parlamento: il Movimento 5 Stelle ha riportato, grazie alla rapida decomposizione del Partito Democratico, un risultato superiore alle previsioni, mentre la coalizione di centrodestra, pur risultando prima, è lontana dalla maggioranza. Come prevedibile, è già iniziata la manovra per defenestrare il segretario del PD, maggiore ostacolo ad un governo con i 5 Stelle: “architetti” dell’operazione sono Sergio Mattarella e Giorgio Napolitano, massimi esponenti dell’establishment liberal, talvolta chiamato “gruppo Bilderberg” …

Leggi tutto »

Matteo Renzi si è già suicidato?

DI ALCESTE alcesteilblog.blogspot.it Fra la caduta del Fascismo e l’avvento della sedicente Democrazia, inaugurata da un atto antidemocratico nel 1946, vi fu, se ricordo bene, un suicidio (1) nelle alte sfere. Nel biennio di Tangentopoli, secondo uno studio di Nando dalla Chiesa, trentuno (31). Guarda chi si ammazza e ti dirò dove vivi … Matteo Renzi, invece, lo vedo bello arzillo. Cosa gli frulla per la testa? Ieri si è presentato in conferenza stampa, dopo la supposta disfatta, ricco della …

Leggi tutto »

Governo: perché non consegnare il mandato esplorativo a Takeshi Kovacs ?

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org Stesse dimensioni cyberpunk della serie tv di fantascienza «Altered Carbon» corredano la politica italiana di questi tempi, dove Takeshi Kovacs, guerriero centenario che si risveglia nella pelle di un altro dopo due secoli e mezzo, vive nell’universo dell’anno 2384, in cui la morte non è più la fine, perché gli esseri umani riescono ad immagazzinare coscienza e ricordi in piccole pile corticali inserite nella nuca e per di più cambiano facilmente identità mutando all’occasione le loro «custodie» (nuovi …

Leggi tutto »

Zeev Sternhell: “In Israele cresce un razzismo simile a quello dei primi tempi del Nazismo”

DI ZEEV STERNHELL lemonde.fr In un dibattito a “Le Monde” lo storico specialista del Fascismo si lancia in un paragone tra la sorte degli ebrei prima della guerra (la Seconda Guerra Mondiale – N.d.T.) e quella dei Palestinesi di oggi. Il contesto L’annuncio ha avuto un notevole valore simbolico ed è stato contestato in campo internazionale: il 6 dicembre 2017 il presidente americano Donald Trump ha deciso di riconoscere Gerusalemme come capitale di Israele. L’ambasciata americana, che attualmente ha sede …

Leggi tutto »

Elezioni 2018, qualche considerazione

DI ANDREA SCANZI ilfattoquotidiano.it Benvenuti a Ten Talking Fava, l’unica rubrica che esce solo il 5 marzo 2018. Vincitori indiscussi: M5S e Lega. Sconfitto indiscusso: Matteo Renzi. Non c’è alcuna maggioranza, quindi o si torna al voto entro un anno con una nuova legge elettorale oppure l’unica strada è chiedere a Dario Nardella di essere il nuovo Chuck Norris. Altre considerazioni. 1. Renzi è sempre stata la più grande sbornia politica inspiegabile nella storia dell’Italia repubblicana. Un uomo politicamente senza pregi, privo …

Leggi tutto »

Il neoliberismo è morto, viva Keynes!

comedonchisciotte-controinformazione-alternativa-keynes

DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org Per la prima volta esiste un vincitore certo delle elezioni in Italia, ed è John Maynard Keynes, che ha ottenuto la maggioranza assoluta dei voti e dei seggi. Nelle elezioni appena concluse, hanno vinto le uniche due forze politiche di ispirazione keynesiana, il M5S e la Lega. Infatti nonno Keynes è sicuramente un punto di riferimento della coppia di economisti del M5S,  Andrea Roventini e Lorenzo Fioramonti, ma lo è anche della coppia di economisti della …

Leggi tutto »

Dead Men Walking

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.it Ho spento la Tv ed ho fermato il collegamento Internet: mai, come in questo momento, c’è bisogno di ragionare su quanto è capitato in una notte – onomatopeico – molto “stellata”. Il successo del M5S non è una novità, non sappiamo ancora quanti parlamentari avrà con precisione, ma il dato è certo: nessuna maggioranza (coerente) ci potrà essere senza di loro, e questo sarà un problema per Di Maio & soci, ma diamo tempo al tempo. …

Leggi tutto »

Salvini e Di Maio, che trionfo! L’ondata “populista” non è affatto finita, a dispetto delle élite e dei media

DI MARCELLO FOA Il Cuore Del Mondo Quella del 4 marzo è stata un’elezione storica per tre ragioni. La prima: l’establishment si era illuso che con la vittoria di Macron, la cosiddetta onda “populista”, alzatasi in occasione della Brexit e della vittoria di Trump, avesse esaurito la sua forza propulsiva. Il simultaneo successo del Movimento 5 Stelle e della Lega dimostra che non è così per una ragione molto semplice: quando il malcontento sociale è profondo e duraturo non basta …

Leggi tutto »

VINCE L’ANTI-ESTABLISHMENT! (l’Establishment manco se n’accorge)

DI PAOLO BARNARD paolobarnard.info Vince la Rivoluzione in Italia… Nessuno al mondo li caga. Cioè? Fidatevi della mia parola, non ho tempo di fare migliaia di copia-incolla dalla stampa internazionale: per 6 anni ogni singolo giornale, Tv, sito finanziario del mondo – dal Giappone alla Korea del Sud, da Londra a Los Angeles a Francoforte a New York, dal Canada al Lussemburgo – quando hanno parlato del Movimento 5 Stelle e della Lega Nord hanno usato con ripetitività ossessiva la seguente …

Leggi tutto »

E ora in onda, le previsioni del giorno dopo

FONTE:  KEINPFUSH.NET Avendo scritto che l’esito del voto della SPD dipende dal voto italiano, che apparentemente dara’ i risultati subito dopo, e’ meglio precisare due cose. La prima e’ che l’esito del voto italiano e’ gia’ deciso: gli ultimi 4 giorni di campagna fotografano la situazione molto bene, e si sa gia’ cosa succedera’. Non per nulla gli ultimi 4 giorni sono stati scelti per portare un attacco alle regioni “rosse”. Passiamo al voto tedesco dell’ SPD. Sul piano politico …

Leggi tutto »

Godetevi le ultime settimane di relativa normalità

  DI JAMES HOWARD KUNSTLER kunstler.com Personalmente, credo che il laborioso ed implacabile Robert Mueller, il cavaliere bianco del Deep State, farà sparire il Golden Golem of Greatness, probabilmente con una sorta di accusa di riciclaggio di denaro che nulla ha a che fare con “l’ingerenza russa”. Anderson Cooper avrà un orgasmo multiplo. Rachel Maddow indosserà un elmetto giallo e taglierà con una motosega un modellino in scala della villa di Mar-a-Lago, per la gioia dei suoi adoratori. La #Resistenza …

Leggi tutto »

Viktor Orban: “Stop Soros!” (Sulla nuova iniziativa legislativa del governo ungherese)

DI DMITRIJ SEDOV fondsk.ru Il governo ungherese ha presentato al parlamento un pacchetto di tre progetti legge contro l’immigrazione clandestina con denominazione generale «Stop Soros», ha riferito il 21 febbraio l’agenzia di stampa ungherese MTI. L’iniziativa di Budapest ha già causato preoccupazione negli ambienti governativi europei. Il significato generale di questa preoccupazione è stato espresso dal Frankfurter Allgemeine Zeitung tedesco: «Il Primo Ministro ungherese Viktor Orban si considera l’ultimo baluardo dell’Europa di fronte alla vittoriosa marcia dell’Islam». I progetti di …

Leggi tutto »

Perchè sono tutti terrorizzati dal M5S?

comedonchisciotte-controinformazione-alternativa-fuori-onda-Salvini-Meloni

DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org Perchè sono tutti terrorizzati dal M5S? Il motivo può essere dovuto al fatto che non si riesce a capire perchè seguitano a crescere. Nonostante tutte le critiche esagerate e le accuse di incompetenza. Nonostante le fantasiose ricostruzioni sulla loro origine. Nonostante tutti gli scandali inesistenti gonfiati dai media e gli errori veniali commessi per inesperienza dove già governano. I “grillini” sono comunque diventati la prima forza politica del paese e possono ambire a governarlo. Tra l’altro la …

Leggi tutto »