Home / Attualità / Naftogaz dell’Ucraina rivendica la vittoria per 2,5 miliardi di Dollari nella battaglia legale con Gazprom

Naftogaz dell’Ucraina rivendica la vittoria per 2,5 miliardi di Dollari nella battaglia legale con Gazprom

FONTE: RadioFreeEurope /RadioLiberty

La società dell’energia ucraina Naftogaz ritiene che il colosso del gas statale russo Gazprom dovrà versare 2,56 miliardi di Dollari, dopo che un tribunale svedese ha deliberato a favore di Naftogaz, nella fase finale di una lunga battaglia legale.

Il Ministro ucraino delle infrastrutture, Volodymyr Omelyan, ha accolto favorevolmente la decisione del 28 febbraio, definendola su Facebook una “vittoria a Stoccolma”.

Nel giugno 2014, la Gazprom e la società statale Naftogaz hanno presentato richieste di risarcimento multimiliardarie, l’una contro l’altra, all’Arbitrato della Camera di Commercio di Stoccolma, che dirime controversie commerciali.

La disputa si è verificata nel bel mezzo dei rapporti deteriorati tra Kiev e Mosca, a partire dall’annessione della Crimea da parte della Russia e l’inizio dell’impeto separatista, sostenuto dalla Russia nella regione ucraina del Donbass, che ha causato la morte di più di 10.300 persone.

La sentenza recente, che conclude la disputa legale, ha affrontato le richieste di risarcimento di Naftogaz, alla quale era dovuto una compensazione per il fatto Gazprom non inviava una certa quantità di gas all’anno, passando per l’Ucraina, e pagava troppo poco per il gas che transitava attraverso i gasdotti di Naftogaz.

“A Naftogaz sono stati assegnati rimborsi per 4,63 miliardi di dollari per la mancata consegna da parte di Gazprom dei volumi di gas di transito concordati”, ha detto la portavoce di Naftogaz, Olena Osmolovska.

Poiché il tribunale aveva precedentemente ordinato a Naftogaz di pagare Gazprom per gli arretrati di forniture di gas, il pagamento netto che Gazprom dovrà versare all’Ucraina è di 2,56 miliardi di Dollari, ha detto Osmolovska.

Gazprom ha rilasciato una dichiarazione il 1° marzo affermando di non essere d’accordo con la decisione della Corte, che ha disposto il pagamento di compensazione a Naftogaz e ha detto che “difenderà i propri diritti con tutti i mezzi, in linea con la normativa applicabile”, secondo l’agenzia di stampa russa TASS.

Ma la TASS ha valutato la dichiarazione di Gazprom come plaudente a una decisione separata della Corte, che respinge la richiesta di Naftogaz di aumentare le sue tariffe sul gas russo in transito attraverso l’Ucraina.

Basato su rapporti di Reuters, AFP e TASS

 

Fonte: https://www.rferl.org/

Link: https://www.rferl.org/a/ukraine-russia-naftogaz-gazprom-legal-victory/29069422.html

01.03.2018

 

Scelto e tradotto per www.comedonchisciotte.org da NICKAL88

 

Pubblicato da Davide

2 Commenti

  1. non c’ho capito molto.. ma forse è colpa mia

  2. Da parte mia per quel che ho capito, la Società Gazprom è la proprietaria ufficiale della Naftogaz, col passaggio dell’Ucraina alla libera scelta pretende che un’azienda della quale non ne hà la proprietà diventi sua, non vedo il nesso a meno che la requisisca, ma a questo punto dovrebbe essere lei a pagare per ottenerla.