Home / Attualità / Trump ordina l’uscita di Tillerson – la donna delle torture guiderà la CIA – (aggiornato)

Trump ordina l’uscita di Tillerson – la donna delle torture guiderà la CIA – (aggiornato)

FONTE: MOON OF ALABAMA

Trump ha appena licenziato il Segretario di Stato Rex Tillerson:

Donald J. Trump @realDonaldTrump 2:44 PM – 13 Mar 2018
Mike Pompeo, direttore della CIA, diventerà il nostro nuovo Segretario di Stato. Farà un ottimo lavoro! Grazie a Rex Tillerson per il suo servizio! Gina Haspel sarà la nuova direttrice della CIA, e la prima donna in questo ruolo. Congratulazioni a tutti!

Secondo gli antirussi, Tillerson avrebbe ottenuto la posizione perché Trump è filorusso e Tillerson era in buoni rapporti con Putin. Le stesse persone ora dicono che Tillerson sia stato cacciato perché Trump ama la Russia e Tillerson non era in buoni rapporti con Putin.

Nessuna delle due versioni è corretta. Da mesi. si parlava del piano per estromettere Tillerson ed elevare Pompeo alla posizione di Segretario di Stato. Il piano è stato “sviluppato da John F. Kelly, il Capo di Gabinetto della Casa Bianca”. Non ha avuto nulla a che fare con la Russia.

Tillerson non ha mai guadagnato popolarità come Segretario di Stato. Al Congresso non piaceva, avendo tagliato alcuni programmi del Dipartimento di Stato. Trump ha anche deciso al posto suo pubblicamente diverse volte.

C’è qualche contraddizione nelle dichiarazioni che arrivano dalla Casa Bianca e dal Dipartimento di Stato. Secondo il Washington Post:

Trump venerdì scorso ha chiesto a Tillerson di farsi da parte, e lunedì quest’ultimo ha interrotto il suo viaggio in Africa per tornare a Washington.

Lo scorso venerdì Tillerson si è improvvisamente ammalato mentre era in viaggio verso l’Africa, ed ha cancellato diversi eventi in programma.

Una dichiarazione del Sottosegretario di Stato Steve Goldstein  contraddice però l’affermazione di venerdì:

“Il Segretario aveva tutte le intenzioni di restare, a causa di importanti progressi compiuti nella sicurezza nazionale […] Il Segretario non ha parlato con il Presidente e non è a conoscenza dei motivi della sua scelta”.

Tillerson sapeva di esser stato licenziato ma non lo ha detto al suo staff?

 

[AGGIORNAMENTO]:

Dal corrispondente alla Casa Bianca dell’Associated Press:

Zeke Miller @ZekeJMiller – 3:49 PM – 13 Mar 2018
Un funzionario della Casa Bianca dice che il Capo di Gabinetto John Kelly ha chiamato Tillerson venerdì e di nuovo sabato. Entrambe le chiamate, dice il funzionario, l’hanno avvertito che Trump stava per compiere un’azione imminente se non si fosse fatto da parte. Siccome Tillerson non l’ha fatto, il presidente l’ha licenziato.

E poco dopo:

NBC Politics @NBCPolitics – 4:22 PM – 13 Mar 2018
BREAKING NEWS: Il Sottosegretario di Stato Steve Goldstein viene licenziato per aver contraddetto il resoconto del licenziamento di Rex Tillerson, un ufficiale della Casa Bianca dice a @PeterAlexander

Così finisce l’insurrezione del 2018 al Dipartimento dello Stato.

[Fine-Aggiornamento]

Con Tillerson che lascia il posto di Segretario alla Difesa, Mattis perde un alleato  nel Gabinetto:

Inizia con me che faccio colazione ogni settimana con Tillerson. E parliamo due, in certi casi anche tre, volte al giorno. Sistemiamo tutti i problemi che ci sono tra me e lui, e poi andiamo insieme a compiere gli incontri della Casa Bianca. In questo modo, Stato e Difesa sono insieme.

L’influenza a volte calmante di Mattis su Trump sulle questioni militari sarà ora meno efficace.

Il capo della CIA Pompeo, il nuovo Segretario di Stato, è un neoconservatore anti-musulma , con un odio speciale per l’Iran, da lui paragonato all’ISIS.. Che ora diventi Segretario è un brutto segno per quanto riguarda l’accordo nucleare con l’Iran. Soprattutto gli europei dovrebbero prendere nota e dovrebbero smettere di cercare un compromesso con Trump sulla questione. L’accordo ora è morto.  Non c’è possibilità che avvenga un compromesso.

La nuova direttrice della CIA Gina Haspel è ben nota per aver attivamente partecipato alla tortura di prigionieri nei “siti neri”:

Oltre a questo, ha anche contribuito a far distruggere le videocassette degli interrogatori che mostravano la tortura dei detenuti, sia nel sito nero da lei gestito che in altre sedi di agenzie segrete. L’occultamento di quei nastri, in violazione di diversi ordini di tribunali, delle richieste della commissione sull’11 settembre e del parere degli avvocati della Casa Bianca, è stato condannato come “ostruzione” dai presidenti della commissione stessa, Lee Hamilton e Thomas Keane.

La Haspel sarebbe ora in galera se Obama non avesse impedito di procedere penalmente contro le torture criminali della CIA. Torturare prigionieri è un crimine di guerra. L’ostacolo alla giustizia e la distruzione di prove sono anch’essi reati.

Entrambi, Pompeo e Haspel, dovranno essere confermati dal Congresso. Entrambi riceveranno un numero significativo di voti “sì” dai Dems.

 

Fonte: www.moonofalabama.org

Link: http://www.moonofalabama.org/2018/03/trump-votes-for-rexit-torture-girl-to-become-cia-director.html

13.03.2018

Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di HMG

Pubblicato da Davide

Un commento

  1. Ma Trump a detta di molti non era colui che avrebbe salvato il mondo dall’Olocausto?
    Adesso invece si rivela a quei molti (e pure fessi?) per quello che veramente é?