navigazione Tag

Facebook

Facebook non è “gratuito”: lo dichiara il Consiglio di Stato

lentepubblica.it La vicenda era cominciata con una prima sanzione dell’Agcm nel 2018, a cui era seguita una seconda multa da sette milioni di euro dda parte sempre dell’Autorità italiana Garante della concorrenza e del mercato comminata a febbraio 2021. Infatti l’Autorità ha sanzionato Facebook Ireland Ltd. e la sua controllante Facebook Inc., per non aver attuato quanto prescritto nel provvedimento emesso nei loro confronti nel novembre 2018. Facebook non è “gratuito”: lo dichiara il…

Usa, democratici vogliono più censura da Facebook, Google e Twitter

epochtimes.it di Petr Svab Ora i democratici esortano le Big Tech a intensificare la censura online e ad attenersi alle disposizioni governative. Il 25 marzo durante un’audizione del Congresso sono stati chiamati in causa gli amministratori delegati di Facebook, Google e Twitter. I legislatori hanno descritto le piattaforme come piene di «disinformazione ed estremismo», che non sarebbero disposte a eliminare. Il rappresentante democratico Mike Doyle, presidente del sottocomitato della…

La “Reality Police” della Nuova Normalità

C.J.Hopkins unz.com Quindi, secondo Facebook e l'Atlantic Council, ora sarei un "individuo pericoloso," sapete, come un "terrorista," o un "assassino seriale," o un "trafficante di esseri umani," o qualche altro tipo di "criminale." Oppure avrei tessuto le lodi di "individui pericolosi," o diffuso i loro simboli, o  tentato in altri modi di "seminare il dissenso" e causare "danni offline." In realtà, non ho ben chiaro di cosa sarei colpevole, ma sono sicuramente una persona orribile, con…

Facebook, la cancellazione del profilo va risarcita

ilsole24ore.com di Giovanni Negri «Facebook non è solo una occasione ludica, di intrattenimento, ma anche un luogo, seppure virtuale, di proiezione della propria identità, di intessitura di rapporti personali, di espressione e comunicazione del proprio pensiero». E allora, la cancellazione del proprio profilo senza alcuna motivazione da parte della società deve essere risarcita. Lo mette nero su bianco il tribunale di Bologna con ordinanza del 10 marzo con la quale Facebook Ireland Limited…

Covid, Facebook intensifica la censura: etichette e penalità per i contenuti non verificati

notizieflash24.it Facebook, il social network più utilizzato al mondo, nelle prossime settimane aggiungerà delle etichette sui post che discutono dei vaccini anti Covid-19. Ciò verrà fatto con l’impegno dichiarato di contrastare la diffusione delle fake news e di teorie cospirative. Lo ha annunciato la stessa azienda nella giornata di lunedì, tramite un articolo pubblicato sul suo blog ufficiale. Nello specifico, la decisione riguarda non solo Facebook ma anche Instagram, app del medesimo…

Il razzismo della Tecnofinanza che non fa notizia

lantidiplomatico.it Le Big Tech sono razziste? Il dubbio – o meglio la vera e propria denuncia – è stato avanzato da The Intercept, che ha rilanciato la vicenda di un’afroamericana che, avendo risposto a una richiesta di assunzione per un ruolo manageriale in Facebook, dice di essersi ritrovata in un labirinto kafkiano, con attese interminabili, colloqui di lavoro imperscrutabili, per poi essere scartata con tanto di elogio per la sua intelligenza, non adatta però al compito richiesto. In…

Instagram cancella l’account di Robert F.Kennedy Jr. con oltre 800.000 iscritti

liberopensare.com Facebook ha rimosso la pagina Instagram del nipote dell’ex presidente John F. Kennedy, un noto critico dei vaccini con 800.000 abbonati. Il gigante della tecnologia ha recentemente intensificato la sua offensiva su quella che giudica disinformazione sul Covid-19. L’account Instagram di Kennedy con il suo enorme seguito è stato cancellato mercoledì. “Abbiamo rimosso questo account per aver condiviso ripetutamente affermazioni smentite sul coronavirus o sui vaccini” ha…

Facebook cancella i post dove si afferma che il Covid-19 sia stato creato in laboratorio e che i vaccini non sono sicuri mentre lancia una nuova campagna per promuovere i vaccini

neovitruvian.com Facebook sta ampliando il suo elenco di affermazioni “false” sul coronavirus e sui vaccini che saranno un tabu` sulla piattaforma, mentre lancerà la più grande campagna di vaccinazione al mondo. Secondo la politica sugli standard comunitari, i post con “affermazioni smentite” che il Covid-19 è “artificiale o prodotto” o che i vaccini sono inefficaci, non sicuri, pericolosi o causano l’autismo saranno rimossi a partire da lunedì, ha annunciato il vicepresidente di Integrity…

Editoria, il Canada segue l’Australia. Presto una legge per far pagare i contenuti a Google e Facebook

key4biz.it di Piero Boccellato Il Canada come l’Australia. Presto una legge per garantire che i giganti della tecnologia come Google e Facebook paghino per i contenuti delle notizie che diffondono sulle loro piattaforme. Lo ha annunciato ieri Steven Guilbeault, Minister of Canadian Heritage, dopo la campagna di protesta organizzata dall'associazione di categoria per gli editori News Media Canada. Ieri oltre 100 quotidiani hanno protestato contro Google e Facebook pubblicando le prime…

Guerra aperta tra Facebook e Apple

startmag.it di Chiara Rossi Che cosa sta succedendo sulla pubblicità fra Facebook e Apple. La notifica di Facebook ai propri utenti sugli annunci pubblicitari segna l’inizio di una battaglia contro Apple per le sue imminenti modifiche alle impostazioni sulla privacy. Per Menlo Park questo aggiornamento limiterà la capacità del social di proporre pubblicità mirate Scontro fra titani nella Silicon Valley. Facebook sta testando una notifica pop-up che informa gli utenti di Apple iOS sui…

“Jedi Blue”: l’accordo segreto firmato da Google e Facebook

lantidiplomatico.it Una recente causa antitrust intentata da procuratori statunitensi contro Google, rivela che il gigante della tecnologia e Facebook hanno firmato un accordo segreto chiamato 'Jedi Blue' (Jedi Blue), nel quadro di un'alleanza che impedisce di fare competere tra loro, secondo quanto si legge su un articolo pubblicato dal New York Times nei giorni scorsi. Nel 2017, la società di Mark Zuckerberg ha annunciato che stava testando un nuovo modo di vendere pubblicità online…

WhatsApp, Messenger, Signal e Telegram. Chi vince la gara della privacy?

startmag.it di Chiara Rossi Signal e Telegram stanno registrando un boom nei download, mentre la crescita di WhatsApp è in declino a seguito dell’aggiornamento sulla privacy. Ma quale app colleziona più dati degli utenti? Boom di download per le app di messaggistica crittografate Telegram e Signal. Dopo la notizia della modifica di WhatsApp ai suoi termini sulla privacy a partire dall’8 febbraio, Telegram ha registrato 25 milioni di nuovi utenti nell’arco di 72 in settimana. Come…

Dopo Trump, la censura tech si scaglia su Rizzo e il Manifesto

di Marco Rizzo (Segretario del Partito Comunista) Ho ricevuto due restrizioni per una ipotetica violazione degli standard di Facebook: la prima è un ban totale da Facebook della durata di 30 giorni (poi decaduto dopo poche ore), mentre la seconda è un parziale oscuramento dei contenuti per limitare la diffusione dei miei post,  nonchè la rimozione di un post con elevatissimo consenso. Queste restrizioni sono state accompagnate da un messaggio in cui mi si avvertiva che la pagina sarebbe…

Ban di Trump, crollo in borsa per Twitter e Facebook

di Massimo Reina (webnews) La scelta di Twitter e Facebook di censurare Donald Trump e i suoi sostenitori, fortemente criticata anche dai suoi oppositori, sembra aver sortito l’effetto opposto per gli autori. A Wall Street, infatti, il titolo di Twitter perde il 10% in apertura, mentre quello di Facebook, cala del 3,2%. Bandire l’account personale di Donald Trump per il rischio di ulteriori incitazioni alla violenza, insomma, si è rivelato un boomerang per i due social. Una scelta,…

Tutti contro Facebook: la denuncia di 48 Stati e dell’antitrust USA

it.euronews.com Facebook questa volta rischia in casa propria, la Federal trade commission e 48 Stati denunciano alla la violazione delle norme antitrust da parte del gruppo di Mark Zuckerberg. Per la prima volta l’accusa al re dei social è di essere quasi un monopolio. L' Attorney General di New York, Letitia James ha stigmatizzato il gigante dei social dicendo: "Utilizzando le sue vaste risorse di dati e denaro, Facebook ha schiacciato o ostacolato chiunque percepisse come…

La deregulation fa credere ai social network di essere onnipotenti, ma non potrà continuare ancora per molto

Glauco Benigni Patto Julian Assange LA DEREGULATION FA CREDERE AI SOCIAL NETWORK DI ESSERE ONNIPOTENTI MA NON POTRA’ CONTINUARE ANCORA PER MOLTO . Per giungere ad una chiarezza normativa grazie alla quale si possano garantire le Libertà di Pensiero e di Informazione , si devono tener presente diversi aspetti da regolamentare , armonizzare e integrare sia con le norme esistenti ( Europee e Italiane) che con le pratiche abituali favorite dalla Deregulation in atto.…

Facebook Segreto: un insider racconta

La storia di Ryan Hartwig Da: ProjectVeritas.com - Tradotto da Giulio Bona per Comedonchisciotte.org Un altro rapporto presentato da Project Veritas nel Giugno 2020 ha svelato la crescente censura di contenuti conservatori da parte dei moderatori di Facebook, ed oggi abbiamo pubblicato anche un’intervista fatta ad uno degli ‘infiltrati’ che ha assistito a questi fatti in prima persona, offerto dalla società di comunicazioni senza scopo di lucro Project Veritas. “Li ho visti…

Facebook assume un censore israeliano

Un altro attacco alla libertà di parola da parte di Israele. Di Philip Giraldi* I sostenitori di Israele sia nell’ambito politico che mediatico hanno a lungo usato ogni arma disponibile per neutralizzare qualsiasi critica al razzismo israeliano e alla conseguente oppressione dei palestinesi. In particolare, l’uso dell “antisemitismo” come qualcosa di simile a una tattica per ostacolare il dibattito nelle deliberazioni sul Medio Oriente è stato a lungo un punto fermo della politica americana…

Fake news, social e neonazi: una storia ucraina che ci riguarda tutti

Nel silenzio totale dei nostri media (ma va?), si dipana in Ucraina una storia che invece meriterebbe attenzione, perché ci riguarda tutti. Si tratta di questo. Un più che rispettabile sito di giornalismo d'inchiesta, Zaborona, ai primi di giugno  pubblica un articolo su Denis Nikitin, un neonazista russo che da qualche anno si è trasferito in Ucraina. Nikitin, che in origine si era segnalato come un hooligan del calcio, è oggi considerato una delle figure più pericolose dell'ultradestra in…

Facebook censura la campagna politica di Trump per istigazione all’odio, in realtà il simbolo incriminato appartiene all’Antifa

DI TYLER DURDEN zerohedge.com La CNN ha appena confermato un rapporto inizialmente pubblicato dal NY Daily News secondo cui Facebook ha rimosso un annuncio della campagna politica di Trump 2020 per violazioni delle norme contro l'"odio organizzato". https://twitter.com/sallyshin/status/1273687558451593217 Il CEO di FB Mark Zuckerberg si è guadagnato con ignominia l'ira dei Democratici del Congresso e della sinistra progressiva dopo che aveva rifiutato di censurare annunci politici…

Facebook accerchia l’Africa

DI MANLIO DINUCCI voltairenet.org Mentre Google e Facebook, con un operatore cinese e senza le necessarie licenze, proseguono nella costruzione della loro rete di cavi nel Pacifico, Facebook da solo inizia a costruire una nuova linea che circonderà l’Africa. Un’infrastruttura che collegherà i porti necessari alle multinazionali per sfruttare le ricchezze del continente, ma svolgerà un ruolo marginale nello sviluppo di economie tuttora prive di elettricità. Molte industrie e società di…

TG Come Don Chisciotte – Diretta Web 21 Maggio 2020

https://www.youtube.com/watch?v=a1xVx_Ayp8c&feature=youtu.be Banca Mondiale: 60 milioni di persone a rischio povertà estrema - A causa del coronavirus, Il PIL globale potrebbe scendere del 10% https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-banca_mondiale_il_covid19_potrebbe_portare_60_milioni_di_persone_allestrema_povert/82_35083/ L'indipendenza impossibile delle Banche Centrali - La sentenza di Karlshrue evidenzia un problema di democrazia nell'Unione…

Facebook invierà “avvertimenti” agli utenti che hanno apprezzato o condiviso articoli di “disinformazione” sul coronavirus

DI STEVE WATSON summit.news Facebook sta vietando le "teorie del complotto" sul virus, con la “fact-checker” principale che ha lavorato nel bio-laboratorio di Wuhan. Facebook ha annunciato che invierà avvisi agli utenti che hanno apprezzato o condiviso ciò che il social network ritiene essere "disinformazione" sul coronavirus. Il social network indirizzerà poi quegli utenti a un sito in cui l'Organizzazione Mondiale della Sanità "elenca e sminuisce i miti e le voci sui virus", secondo…

La localizzazione di Google è in mano ai governi

Alan Macleod mintpressnews.com Nella lotta contro COVID-19, Google ha annunciato la sua partnership con decine di governi di tutto il mondo, condividendo la cronologia della localizzazione dei suoi utenti e, contemporaneamente, dandoci un'idea di quanto la compagnia della Silicon Valley sappia di noi. "Mentre le comunità globali reagiscono al COVID-19, abbiamo sentito dai funzionari della sanità pubblica che lo stesso tipo di informazioni aggregate e anonime che utilizziamo in…

“Facebook è privata, censuri come vuole”

DI ALESSANDRO GILIOLI Piovono rame Va sfatato un mito, un pensiero erroneo ma estremamente diffuso: quello secondo il quale, trattandosi di società private, Facebook e gli altri colossi del web possono fare tutto quello che vogliono in modo assolutamente arbitrario e senza rispondere a nessuno se non a se stessi. Va sfatato intanto per un semplice principio di buon senso che si applica a qualsiasi altra attività privata, cioè il rispetto per alcune regole di utilità collettiva: anche il…

Facebook rischia di chiudere, ha contro i giovani (e Soros)

FONTE:LIBREIDEE.ORG Ci sono almeno 3 indizi che portano verso un’inaspettata chiusura del più grande social media del mondo. Il primo è quello di cui tutti parlano oggi: un ipermegamultone che si aggiunge alle rogne pregresse di Zuckerberg; ben presto la politica dovrà mettere mano alla faccenda con una manovra antitrust, anche e soprattutto in vista delle elezioni americane del 3 novembre. C’è chi, come business insider, scommette sulla chiusura di Facebook e parla di una operazione in…

Facebook deve essere sanzionata per 5 miliardi di dollari per le violazioni della privacy da parte di Cambridge Analytica – i resoconti

DI JULIA CARRIE WONG theguardian.com La sanzione da 5 miliardi di dollari sarebbe la più elevata mai imposta dalla Federal Trade Commission contro un’azienda di tecnologia  Secondo quanto riferito, la Federal Trade Commission (FTC) ha votato per approvare la sanzione a Facebook per circa 5 miliardi di dollari,a conclusione di un'indagine sulle violazioni della privacy dell’azienda, che è stata avviata in seguito alle rivelazioni di Cambridge Analytica. Il Wall Street Journal e il…

Libra: Facebook vara criptovaluta allo scopo di sconvolgere la finanza globale

DI KARI PAUL theguardian.com La valuta digitale consentirà a miliardi di utenti di effettuare transazioni, ma sta già affrontando l’opposizione da parte dei legislatori statunitensi,nel mezzo di perplessità sulla privacy Facebook ha annunciato una valuta digitale, chiamata Libra, che permetterà ai suoi miliardi di utenti di effettuare transazioni finanziarie in tutto il mondo, con una mossa che potrebbe potenzialmente sconvolgere il sistema bancario mondiale. Libra viene propagandata…

La battaglia finale della guerra Big Tech per dominare il mondo

DI DAVID DAYEN newrepublic.com Facebook, Amazon, Apple e Google stanno combattendo per il totale controllo dell’American life. "Bellum omnium contra omnes" in latino significa “guerra di tutti contro tutti”. Pensatori illuminati come Thomas Hobbes hanno usato questa locuzione per descrivere lo stato naturale dell’umanità in assenza di autorità governative. E’ attualmente anche una accurata descrizione dell’economia americana, dato che alcune delle maggiori multinazionali possono…

Facebook’s Follies

DAVID ROSEN counterpunch.org Incompetenza, cecità volontaria o voglia di profitto? L'uccisione di 50 persone in due moschee a Christchurch, in Nuova Zelanda, il 15 marzo, ha nuovamente sollevato i mea culpa, nelle varie aziende che si occupano di social network, dei dirigenti di Facebook, YouTube e Twitter. Sono stati accusati di aver contribuito a facilitare la diffusione capillare dei video delle uccisioni. Facebook ha diffuso in streaming il video di 17 minuti girato dall’assassino…