“I No-Vax si meritano di essere lasciati morire per strada”. L’AADI denuncia

Le frasi scritte da due infermiere contro i “no-vax” su una chat Facebook, qualche giorno fa, hanno generato comprensibile disapprovazione sui social scatenando la rabbia e l’indignazione di molte persone. Anche se la Direzione dell’Azienda Usl Toscana Nord Ovest di riferimento ha preso le distanze dalle protagoniste della vicenda, questo e altri episodi stanno evidenziando una spaccatura sempre più forte nella popolazione italiana tra chi si è già vaccinato e chi, invece, ha fatto una scelta diversa. Una divisione che sta facendo salire la tensione in tutto il paese e che, a quanto pare, qualcuno ha interesse ad alimentare come dimostrano le recenti, a dir poco incoscienti, esternazioni di certi personaggi molto in vista in campo medico.

Inquieta profondamente che professionisti il cui compito è migliorare la vita dei malati dicano certe cose dal momento che la cura e l’assistenza dovrebbero essere garantite a tutti i cittadini, con impegno e senza alcun tipo di distinzione, secondo i principi di universalità, uguaglianza ed equità che ispirano il sistema sanitario regionale e nazionale. Inoltre, parlando specificatamente di infermieri, è lo stesso Codice Deontologico all’art. 3 che sottolinea che gli stessi devono “prendersi cura della persona nel rispetto della vita, della salute, della libertà e della dignità dell’individuo”.

Lo ricorda l’AADI, l’Associazione Avvocatura Degli Infermieri, che in seguito a quanto accaduto ha scritto una lettera di denuncia indirizzata a Ministero della Salute, OPI di Lucca e USL TOSCANA NORD OVEST.
La riproponiamo ai nostri lettori.

 

* * *

www.aadi.it

Oggetto: Istanza di attivazione procedimento disciplinare – Condotta contraria a probità.

La scrivente, Associazione Avvocatura Degli Infermieri, lamenta quanto pubblicato su diversi quotidiani riferendosi alla città di Lucca e precisamente:

“Infermiere contro i no-vax: “Gli bucherei 10 volte la vena fingendo di non prenderla”. Si tratta di due dipendenti della Asl Toscana Nord-Ovest che polemizzano su facebook. La direzione aziendale e quella ospedaliera si dissociano dalle affermazioni. Camaiore (Lucca), 26 luglio 2021. E’ il tema del momento: l’opportunità o meno di vaccinarsi. Basta una considerazione su Facebook che scoppia il caso. Sono diventati virali e sollevato polemiche un post contro i no-vax pubblicato sui social da un’infermiera dipendente della Asl Toscana nord ovest che lavora in Versilia e la risposta di una collega della donna. È intervenuta anche la Asl che in un comunicato si dissocia e spiega che sta effettuando le valutazioni del caso per gli eventuali provvedimenti da assumere nei confronti delle due dipendenti. Botta e risposta su Facebook. Tra poco – scrive una delle due infermiere – ce li troveremo in reparto e qualche sassolino dalla scarpa me lo voglio togliere… sai bucare una decina di volte la solita vena facendo finta di non prenderla? Ecco e poi mi verrà in mente altro, vedrai che le corse per montare i macchinari la sottoscritta non le farà più. Io non faccio le corse per nessuno. Si arrangiassero pure, mi sono rotta e tanto pure: la risposta della collega. In merito alle frasi pubblicate sui social da due operatrici, che lavorano entrambe nell’ambito territoriale della Versilia – spiega la Asl – l’Azienda Usl Toscana nord ovest sottolinea che la segnalazione è già arrivata alla direzione, che sta appunto valutando il caso. Ovviamente, la direzione aziendale e quella dell’ospedale Versilia si dissociano da queste affermazioni e ribadiscono che il proprio personale, a cui va un ringraziamento per la sua attività quotidiana, presta cura e assistenza a tutti i cittadini, con professionalità e impegno, senza alcun tipo di distinzione, secondo i principi di universalità, uguaglianza ed equità che ispirano il sistema sanitario regionale e nazionale”.

Tutto ciò considerato, non vi è dubbio che la condotta dei sanitari intenzionati a torturare i colleghi per non essersi allineati alla loro personale idea di vita, stiano sfruttando la propria posizione sanitaria per scopi ignobili e, perciò, che tutta la vicenda sia vergognosamente intollerabile e sicuramente sanzionabile.

L’infermiere, come cita l’art. 3 del Codice Deontologico, deve: “… prendersi cura della persona nel rispetto della vita, della salute, della libertà e della dignità dell’individuo”.

La libertà manifestata dal rifiutare il vaccino Covid-19, non deve essere minata e punita dagli infermieri che ritengono un diverso pensiero rispetto ai “diversi”, perché l’esercizio professionale dell’infermiere non deve diventare un’arma di ritorsione, di vendetta e di tortura punitiva nei confronti di chi ha un’idea di vita opposta alla loro.

L’art. 4 stabilisce che “L’infermiere presta assistenza secondo principi di equità e giustizia, tenendo conto dei valori etici, religiosi e culturali, nonché del genere e delle condizioni sociali della persona”, e, quindi, per nessun motivo, finanche ideologico, è possibile giustificare l’esercizio arbitrario delle proprie ragioni al fine di cagionare pregiudizio alla salute degli altri, soprattutto se si sfrutta la posizione di supremazia che avvantaggia l’infermiere rispetto al paziente.

Non di meno, l’infermiere si dovrebbe astenere, anche in presenza di un regime totalitario che glielo imponesse, dall’usare la propria scienza e capacità tecnico-professionale per cagionare danni, lesioni, tortura, sofferenza e morte alle persone; a maggior ragione in democrazia!

Il principio di solidarietà sancito dall’art. 42 del Codice: “L’infermiere tutela la dignità propria e dei colleghi, attraverso comportamenti ispirati al rispetto e alla solidarietà”, impone l’astensione da ogni manifestazione di odio e disprezzo che non trovano in alcun modo spazio nella nostra Repubblica e perciò, condotte d’odio, devono essere prontamente e seriamente perseguite e stigmatizzate.

Ciò ritenuto, la scrivente invita le SS.LL. a procedere, ognuno per le competenze d’ufficio, a perseguire gli infermieri individuando per quanto sopra e di comunicare alla scrivente Associazione i nominativi dei responsabili affinché procederà alla costituzione di parte civile in sede penale per quanto accerterà la magistratura che sarà tempestivamente adita. 

Si auspica un significativo riscontro.

Il Dirigente Dott. Mauro Di Fresco

 

www.aadi.it     – 26 luglio 2021 –
FONTE: https://www.aadi.it/i-no-vax-si-meritano-di-essere-lasciati-morire-per-strada/

Scelto e pubblicato da Valentina Bennati – ComeDonChisciotte.org

 

Notifica di
52 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Mealuirao
Utente CDC
31 Luglio 2021 8:40

I virus sono una stranezza della natura…. sono fatti di RNA- Non sono organismi cellulari, non sono materia inanimata. La micropolvere (ad esempio) è materia inanimata. Non si riproduce. Il virus invece si riproduce…. Inconsapevolmente ma si riproduce. Come fa? Si introduce nella cellula e “dice” al ribosoma di fare una copia di se stesso. La micropolvere (al contrario) non ha informazione da passare al ribosoma per duplicarsi. Non si duplica.  Il virus quindi è “depositario della conoscenza necessaria” per dare al ribosoma la informazione giusta per riprodursi. Se l’informazione contenesse un errore (fosse sbagliata), la duplicazione/riproduzione fallirebbe (= polvere inanimata). l virus. Dove prendono questo enorme sapere? Si sono evoluti per caso? Immagina…. immagina una SIM del cellulare (circuito integrato) grande come un granello di sabbia. E’ fatto di silicio (come la sabbia)  E’ materia inanimata. La sabbia ed il microchip in silicio sono praticamente la stessa cosa… Metti la sabbia dentro il telefono al posto della SIM. IL telefono funziona? No. con la SIM il telefono funziona? Si. La SIM Inconsapevolmente fa funzionare il telefono cellulare. La SIM contiene un sacco di informazioni La SIM è stata creata da un essere intelligente. Anche il virus (quindi) sono stati creati.… Leggi tutto »

clausneghe
Utente CDC
31 Luglio 2021 9:21

Che dire?
Nelle difficoltà emergono i lati migliori ma anche peggiori delle persone.
In questo caso è lampante come la cattiveria di due inadeguate “infermiere” diventi il tratto dominante indicatore della malasanità (la ricordate questa parola)? che domina incontrastata nelle corsie dei vetusti squallidi e tristi ospedali e non solo, abbiamo esempi a profusione di quanto siano lontani dalla loro “mission” ippocratica certi personaggi in camice bianco assurti al palco televisivo, da dove spargono ai quattro venti le loro scemenze omologate da asini come loro e che stanno all’ OMS a pontificare sul presunto vairus mentre le loro nazioni si dibattono tra guerre fame e calamità più o meno naturali.
Il mondo della “scienzah” è marcio, come già titolava F. Nietzsche nel suo ottocentesco “La scienza marcia”.
E le infermierine non sono quelle cantate da De Gregori, purtroppo..

Divoll
Utente CDC
Risposta al commento di  clausneghe
31 Luglio 2021 13:38

Non sono solo due, purtroppo. E non solo in Toscana. C’e’ quasi da aver paura a finire in ospedale di quesi tempi, col rischio di ritrovarsi una di queste piccole Mengele nascosta sotto il camice bianco a sorriderti, mentre cova propositi distruttivi….

Mark.Twain
Utente CDC
31 Luglio 2021 9:23

Quando vedo o leggo atti e/o pensieri di odio, mi torna in mente una frase detta da un personaggio del film “Missisipi burning”: l’odio non ti nasce dentro, te lo insegnano…

Ieri, di ritorno da una cena con amici, ho detto a uno di questi: mi fa paura il clima di odio che si sta formando.
Sua risposta: è colpa dei novax! cosa cavolo protestano? la smettessero di rompere…
Ho abbozzato un: bè… mi pare che ci sia ancora il diritto a esprimere civilmente la propria opinione. Volete conoscere la sua risposta?
Suvvia, lo sapete pure voi che i muri non possono rispondere… 😉

BastianContrario
Utente CDC
Risposta al commento di  Mark.Twain
31 Luglio 2021 9:40

Uno degli aspetti positivi di quanto sta accadendo, ammesso che ce ne siano anche altri, è che permette, alle persone accorte e coerenti, di scremare la lista degli “amici”, declassandone alcuni alla posizione di “conoscenti”, con le conseguenze comportamentali ed in ordine alle aspettative che ciò comporta. Purtroppo, non ho ancora trovato una lista declassata, dove poter porre i parenti.

Divoll
Utente CDC
Risposta al commento di  BastianContrario
31 Luglio 2021 15:37

La lista della sopportazione informata.

jeints
Utente CDC
Risposta al commento di  Mark.Twain
31 Luglio 2021 11:40

Mi stupisce leggere costantemente di lettori con amici cosi’, io gli amici me li scelgo, se non voglio non tocco temi di questo tipo, ma solo con conoscenti, mentre se uno che credevo amico mi rispondesse cosi’ romperei subito il rapporto, in quanto non e’ questione di parlare di calcio. Ma che amici avete? Boh…

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da jeints
IlContadino
Utente CDC
Risposta al commento di  jeints
31 Luglio 2021 12:41

Dipende da come li scegli. Con la testa o col cuore?
Sembra un po’ una domanda da fricchettone spiritualista, ma se ci pensi capita di sovente che il cervello ti dica di fare una cosa e l’emotivo un’altra. Gli amici di solito hanno a che fare con l’emotivo, capita che per quante ne dicano o ne facciano senti comunque di voler trascorrere del tempo in loro compagnia, a volte non sai nemmeno perchè. Si chiamano amici per questo, altrimenti sarebbero altro

emilyever
Utente CDC
Risposta al commento di  jeints
31 Luglio 2021 13:09

Amici a cui la paura ha mangiato l’anima purtroppo, anche se hanno amato quel film di Fassbinder

Mark.Twain
Utente CDC
Risposta al commento di  jeints
31 Luglio 2021 13:26

Andiamoci piano con questa storia “ma chi frequentate”.
Questo amico (che conosco da 20 anni ed è una persona che ha dimostrato la sua amicizia molte volte) è uno dei tanti che, per motivi a me incomprensibili ha sposato in toto la vulgata ufficiale. E non è l’unico, purtroppo…

Che faccio? Gli sputo in faccia? Lo mando a quel paese?
Non funziona in questo modo.
Credo che anche per lui sia così. Vede un novax ma, l’affetto e la stima lo fermano, così come avviene per me nei suoi confronti.
E’ un momento molto difficile per tutti.
Dobbiamo tenere i nervi ben saldi anche per le persone a noi care, soprattutto con quelle che hanno un’opinione diversa dalla nostra.

Questa “faccenda” può renderci migliori in tutti i sensi.
Forse un giorno capiranno, o forse no. Ma non intendo perdere la mia essenza a causa di quegli infami che vogliono dividerci.
Meglio riderci sopra! 🙂

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da Mark.Twain
BrunoWald
Utente CDC
Risposta al commento di  Mark.Twain
1 Agosto 2021 3:39

Ho lo stesso problema suo, come penso molti di noi.
Credo che la chiave stia in quel “per motivi a me incomprensibili”. Ho paura che se arrivassimo a comprenderli, que motivi, verrebbe meno l’amicizia.

uomospeciale
Utente CDC
Risposta al commento di  Mark.Twain
1 Agosto 2021 12:34

io sono avvantaggiato in questo:

Non ho amici.

Problema risolto.

Primadellesabbie
Utente CDC
Risposta al commento di  jeints
31 Luglio 2021 16:01

“… io gli amici me li scelgo…”

e sbagli, almeno secondo regole di una saggezza senza tempo che suggerisce di scegliere piuttosto i nemici, e farlo con estrema attenzione, perché quelli, grazie all’impegno a combatterli e senza che tu te ne renda conto, ti imprimeranno inesorabilmente la loro forma.

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da Primadellesabbie
Giovanni01
Utente CDC
Risposta al commento di  Mark.Twain
31 Luglio 2021 12:35

Begli amici…..

andymennella
Utente CDC
31 Luglio 2021 9:32

Leggo l’articolo “I No-Vax si meritano di essere lasciati morire per strada”. L’AADI denuncia e non posso non pensare che ciò che è successo nell’ultimo anno e mezzo sembra proprio essere sfuggito di mano. La colpa di questo clima può essere addebitata alle molte (troppe) dichiarazioni pubbliche rilasciate da personaggi pubblici quando non addirittura da politici in materia di vaccinazione. Di fatto vi sono degli estremismi, probabilmente da entrambe le parti, che non giovano certamente alla cura della salute dei cittadini italiani. Possibile che sia così difficile comprendere da parte del cittadino che la minaccia sanitaria potrebbe essere contenuta? Che la medicina non è una scienza esatta ma una pratica in continua evoluzione. Una evoluzione, qualche volta, talmente radicale da sovvertire le procedure sanitarie che fino a poco prima erano indiscutibili? Dove va ricercata la rabbia che si è instaurata fra i due versanti: a favore e contro i vaccini? Io non sono un medico ma i miei studi mi hanno portato spesso ad apllicare la logica alla soluzione dei problemi. Quale è il livello di infezione nel mondo del COVID-19? Nessuno lo sa e lo può seriamente affermare, a prescindere dalla collezione di numeri che appare giornalmente su tv… Leggi tutto »

BrunoWald
Utente CDC
Risposta al commento di  andymennella
1 Agosto 2021 3:28

“Chi ha sentito l’esigenza di porre fiducia sulle terapie geniche e se le è fatte inoculare, non è uno sciocco. E’ una persona che ha consapevolmente deciso di fidarsi dei suggerimenti della sanità del proprio paese.”
Consapevolmente?
Ossia, sono consapevoli che si tratta di una terapia sperimentale, che stanno facendo da cavie? Sono consapevoli del fatto che il covid è pericoloso per una minoranza di persone? Che media e governi hanno screditato e proscritto trattamenti farmacologici esistenti per giustificare illegalmente l’approvazione emergenziale dei vaccini?
Non mi pare che esistano “opposti estremismi”. Nessuno di noi ce l’ha con i vaccinati: sono vittime di una manipolazione criminale che non solo attenta contro la loro salute, ma spesso li induce a odiare e temere chi è riuscito a mantenere un minimo di lucidità. E li rende complici di un disegno volto a privare della libertà sia noi che loro. In ogni caso, sono qualsiasi cosa tranne che “consapevoli”.

Cloretta
Utente CDC
31 Luglio 2021 9:35

Queste due mostruose criminali assassine non sono nemmeno la punta dell’iceberg. Chiunque sia stato in un’ospedale, anche prima del terrorismo a mezzo stampa denominato “pandemia”, ha avuto a che fare con infermiere ignoranti, strafottenti, nullafacenti, prepotenti, ladre, indifferenti alla sofferenza e alla morte altrui, potenzialmente criminali, non di rado colpevoli – quando non artefici – del decesso di molti pazienti affidati alle loro cure. Gli ospedali italiani sono sempre stati autentici mattatoi e i loro operatori sono sempre stati boia pietosi, nel migliore dei casi, efferati serial killer, nel peggiore.

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da Cloretta
BastianContrario
Utente CDC
31 Luglio 2021 9:45

Sino a che avremo “personaggi” ai quali viene data la possibilità di vomitare articoli simili, senza che ne siano chiamati a pagare le conseguenze, non andremo da nessuna parte. D’accordo, questo articolo è apparso su un foglio già conosciuto nell’area come “Il Bugiardello”, però viene letto da molte persone, perché contiene la cronaca locale. Tra questi lettori, quanti minus dotati si faranno indottrinare dalle teorie esposte ? In quanti aumenterà il conflitto con i bersagli del vomito del “giornalaio” ?

https://ilpiccolo.gelocal.it/trieste/cronaca/2021/07/30/news/cosi-i-no-vax-fanno-pagare-il-prezzo-agli-altri-1.40551709

Mark.Twain
Utente CDC
Risposta al commento di  BastianContrario
31 Luglio 2021 9:55

Qualcuno ha aggiornato la pagina di wikipedia relativa al autore del articolo.
Fatevi due risate…

https://it.wikipedia.org/wiki/Pier_Aldo_Rovatti

BastianContrario
Utente CDC
Risposta al commento di  Mark.Twain
31 Luglio 2021 10:51

Tanti scritti, tanti riconoscimenti, non ha nemmeno la scusante di essere un povero ignorante, al quale certe esternazioni vengono concesse. Ho chiesto all’avvocato Polacco di indicarmi se, dallo scritto pubblicato sul quotidiano, si possono ipotizzare reati penali, come istigazione all’odio ed altri. Se troverà il tempo di rispondermi, dandomi indicazioni utili, provvederò a sporgere denuncia alla Magistratura. E’ ora che tutti si assumano la responsabilità per quello che fanno e dicono.

Divoll
Utente CDC
Risposta al commento di  BastianContrario
31 Luglio 2021 15:31

Condivido pienamente. Ci comunichi il risultato, se puo’.

Rnamessaggero
Utente CDC
31 Luglio 2021 10:14

Cerco smentita ma gli ospedali hanno lasciato morire una moltitudine di contagiati perché le direttive erano di non dare cure e aspettare una eventuale intubazione . Le infermiere si sono lasciate prendere la mano o peggio , provano piacere nel continuare a fare ciò che il servizio sanitario le ha abituate a fare . Denunciarle va bene , ci mancherebbe , trovo però inutile e fuorviante , prendersela con due sole dementi quando una massa impressionante di dementi ha messo in opera di molto peggio . Non ho tatuaggi e non mi piace l’ idea di farmene uno endovena i vax , vaxano pure a morire ammazzati , se qualche infermiere/a crede ancora che tutti abbiano fiducia cieca nel sistema sanitario , dimostrano proprio di non aver capito una mazza . Inizio a pensare che probabilmente di questi tempi conviene andare dal veterinario : “buongiorno , che problemi ha il suo cane ? lui sta benissimo…”

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da Rnamessaggero
gix
Utente CDC
31 Luglio 2021 10:23

Quando due deficienti decidono di mettere su fesbuk scemenze pericolose come queste, più che di odio o incompetenza, sarebbe il caso di parlare di emergenza psichiatrica. Non se lo immaginano queste stupide che se scrivono cose del genere su un social, che in pratica è la stessa cosa che mettere avvisi sulla pubblica piazza col proprio nome e cognome, non se lo immaginano quindi che può essere pericoloso per loro stesse, per le reazioni che potrebbero ricevere,per le denunce che possono derivare dall’aver infranto norme professionali, o semplicemente per aver calunniato qualcuno? Se non se lo immaginano in quanto appunto deficienti, allora viene il dubbio che la loro incapacità mentale venga sfruttata da qualcuno per scopi di odio e contrapposizione, del resto le frasi piene di odio non dovrebbero essere oggetto di censura su certi social?

Nippur
Utente CDC
Risposta al commento di  gix
31 Luglio 2021 11:27

Per la gravità della cosa credo doveroso esse vadano denunciate ed radiate dalla professione.
Diavoli piene di livore.

Astronauta
Utente CDC
Risposta al commento di  gix
31 Luglio 2021 16:38

In questo giorni c è stata una stretta sul web.Leggono qualsiasi social e forum più di prima.Avranno messo a punto qualche ulteriore diavoleria.

IlContadino
Utente CDC
31 Luglio 2021 10:24

Porca miseria siamo arrivati a commentare ciò che esce da feisbuc, e dopo aver commentato ciò che dice la tv. Due infermiere che scorreggiano sul telefonino mentre fotografano crostate e gattini meritano davvero attenzione?
Oggi vado in piazza a vedere che aria tira, a capire quanti siamo. Faccio vedere ai bimbi che non siamo i soli, i diversi a prescindere, che c’è ancora un po’ di gente sulla quale si può contare. E poi la gelateria all’angolo fa un gelato niente male: Menta – pistacchio – tè verde, ecco il nostro green pass;)

Divoll
Utente CDC
Risposta al commento di  IlContadino
31 Luglio 2021 15:27

Secondo me, le inferiere che scrivono cose del genere non sono solo due sciocche, sono anche due sciocche pericolose che non andrebbero prese sottogamba. Perche’ quel che pensano, poi, potrebbero metterlo nella pratica, magari convinte di ricevere una medaglia. Ma ci andrebbe di mezzo qualche povero paziente. Se si alzano le spalle, anzicche’ stroncare certe attitudini, si imbarbarisce l’intera societa’. E gia’ lo e’ abbastanza.

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da Divoll
IlContadino
Utente CDC
Risposta al commento di  Divoll
31 Luglio 2021 15:48

Dopo che sento il Primo Ministro dire ciò che ha detto non mi stupisco più di nulla. Qui la notizia è che si continua ad usare feisbuc, e anche a prenderlo a riferimento. Poi a dovermi fare una opinione penso che se dovessi finire in ospedale vorrei essere assistito da queste due infermiere. Di solito chi dice di amare gli animali poi se li mangia, e chi dice negro di merda è colui che se può lo accoglie in casa per un pasto caldo in una giornata fredda. Fidati, queste due sono delle vere crocerossine;-)

ton1957
Utente CDC
31 Luglio 2021 11:12

Mi stupisco dello stupore, pare un mondo di anime pie che di colpo si svegliano (grazie covid). Purtroppo ho dovuto in passato frequentare gli ospedali, sia per motivi di salute ma anche per motivi di lavoro e non posso che stupirmi dello stupore. Ebbi a dire un giorno ad una infermiara, che l’ospedale é, proparte, mio che é stato costruito e viene mantenuto anche con i miei soldi e che il tutto non é stato fatto per dare a lei uno stipendio a fine mese ma per curare i padroni dell’ospedale in caso di malattia,che lei é dipendente e non padrona. Peró vorrei spezzare una lancia a loro favore, non generaliziamo, qualche santo c’é tra di loro ed anche tra i medici, e ci sono anche i tirocinanti ed i nuovi assunti ancora armati di buoni propositi, fantasie giovanili che ci penseranno i baroni della sanitá a spegnere. Non credo che le due infermiere vadano colpevolizzate per qualche buco in piú, o almeno non ci perderei tempo visto che in quell’ambientino si rompono femori buoni per vendere protesi e si impiantano valvole cardiache difettose per un Rolex o un viaggio ai caraibi….e comunque ora c’é il covid che li ha… Leggi tutto »

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da ton1957
jeints
Utente CDC
Risposta al commento di  ton1957
31 Luglio 2021 11:47

Si infatti, questo costante scandalizzarsi di comportamenti sociali come se non sapessimo in che societa’ viviamo, e poi anche qui spesso si leggono auguri di morte per i vaccinati, dai….siamo obiettivi,ormai e’ una guerra mondiale e senza rispetto per la Convenzione di Ginevra.

Primadellesabbie
Utente CDC
31 Luglio 2021 12:03

Il minimo, per rendere la società vivibile, sarebbe che ognuno potesse fare il mestiere per i quale é portato, anziché quello che gli fa sbarcare il lunario o che lo fa arricchire, forse burloni farebbe il parrucchiere, fauci il portinaio e questi infermieri gli accalappiacani, forse…

AlbertoConti
Redazione CDC
Risposta al commento di  Primadellesabbie
31 Luglio 2021 12:34

… meglio di no, poveri cani randagi!

AlbertoConti
Redazione CDC
31 Luglio 2021 12:47

E sempre la solita storia, quando c’è un crimine si cerca il criminale per processarlo e condannarlo. E il mandante del crimine commesso materialmente dal criminale? Quello che in qualche modo ha spinto il criminale a commettere il crimine? Non è forse ancor più colpevole del criminale stesso, visto che la nostra giurisprudenza antepone l’intenzione all’atto in sè? Ammazzare uno investendolo con l’auto per sbaglio non è come prendere la mira e metterlo sotto apposta. E peggio ancora pagare un sicario perchè lo faccia al posto tuo. Quello è morto in tutti i casi, ma le intenzioni dell’uccisore sono ben diverse, e la legge ne tiene conto. Di infermieri/e capre ce ne sono e ce ne saranno sempre, così come di medici, di insegnanti, di idraulici, di bancari, ecc. ecc. Ognuno ne ha conosciuti nella sua esperienza. Ma in questo caso chi ha messo in testa a quelle due pessime capre che i non vaccinati sono colpevoli di intasare gli ospedali, di propagare il contagio, di impedire la fine della pandemia e, colpa delle colpe, di rifiutare il verbo medico dominante, che ripete ad nauseam: vaccinatevi !,vaccinatevi !,vaccinatevi !,vaccinatevi !,vaccinatevi !,vaccinatevi !,vaccinatevi !,vaccinatevi !,vaccinatevi !,vaccinatevi !,vaccinatevi !,vaccinatevi ! E morte… Leggi tutto »

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da AlbertoConti
Primadellesabbie
Utente CDC
Risposta al commento di  AlbertoConti
31 Luglio 2021 14:06

Qui, con un linguaggio un po’ insolito, si propone una classificazione (il finale contrastante lascia perplessi):

https://www.libreidee.org/2021/07/giovagnoli-voi-signori-del-dolore-e-il-fratello-de-donno/

Divoll
Utente CDC
31 Luglio 2021 13:35

autodistrutto

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da Divoll
Nippur
Utente CDC
Risposta al commento di  Divoll
31 Luglio 2021 13:56

Bisognerebbe portarla in tribunale vediamo se gli passa la boria.

danone
Utente CDC
Risposta al commento di  Divoll
31 Luglio 2021 13:57

Divoll scusami sai che ti voglio bene, ma non mi trovi affatto d’accordo che si postino commenti del genere con foto e nomi e cognomi.
Non siamo su un social quì e questo non è il modo più giusto e serio, oggettivamente, di confrontarci su temi divisivi così gravi.
Mi meraviglia che la redazione non abbia previsto un filtro di stop, quando sospende miei commenti anche se mi do dello str..zo da solo.

Divoll
Utente CDC
Risposta al commento di  danone
31 Luglio 2021 15:06

Forse hai ragione, ma l’ho scaricato da un sito che ha gia’ pubblicato questa notizia assieme all’immagine. D’altro canto, la gentile signorina ha messo la propria foto e scritto il suo messaggio su Twitter, un social largamente pubblico (che io non ho), quindi ha provveduto a infangarsi da sola, anche se evidentemente non lo capisce. Se, d’altro canto, la redazione di CDC dovesse ritenere che non sia consono, faccio ammenda. Lo tolga pure e io non riproporro’ piu’ post presi da altri social, blog o quotidiani. Ma devo dire che questa cosa mi ha davvero sconvolto e indignato, ed e’ per questo che l’ho voluta condividere. Mi scuso se ho urtato la tua sensibilita’, non era certo mia intenzione.

danone
Utente CDC
Risposta al commento di  Divoll
31 Luglio 2021 15:16

Grazie Divoll.
Cerchiamo di tenere alto il livello del confronto in CDC, è il nostro patrimonio.

Divoll
Utente CDC
Risposta al commento di  danone
31 Luglio 2021 15:19

Certamente. In qualche modo, comunque, notizie cosi’ gravi devono essere rese note e discusse. E anche diffuse, non credi?

danone
Utente CDC
Risposta al commento di  Divoll
31 Luglio 2021 15:28

In altre sedi, non qui.
I social sono dei bar, dove qualunque confronto e discussione si imposta su bassi livelli di impegno cognitivo e attenzione.
Oggi basta che uno posti qualcosa di “sensibile”, che scatta la cagnara, se non peggio, portando chiunque entri nella questione al livello del bar.
Vogliamo ridurre anche CDC come il bar?
Posto meraviglioso ma per fare altro.
Se posti quella roba stai contribuendo non solo alla confusione generale, invece di portare idee, ma abbassi anche il livello del confronto, portando tutti noi ed il sito a quel livello.
So che non è la tua intenzione :-))

ton1957
Utente CDC
Risposta al commento di  Divoll
31 Luglio 2021 16:01

Scusami ma non colgo la gravitá, vedo una bella ragazza con un bel panorama davanti e dietro, che pur di apparire e non potendo scrivere: ” guardate che bel panorama che ho” si lancia in una frase, forse anche ironica, per aumentare le occhiate (pardon le visualizzazioni),magari poco felice ma funzionante.
Aggiungerei anche che quel “quando ci vuole ci vuole” non mi pare rivolto ai no-vax ma ai no-fig.
La ragazza suscita in me solo simpatia e purtroppo anche invidia per l’etá.

McBane
Utente CDC
31 Luglio 2021 14:17

Queste mentecatte quindi ad esempio non curerebbero un fumatore incallito malato di cancro ai polmoni? Un poveretto che si è schiantato in moto, o un ubriacone affetto da cirrosi? In fondo, se la sono cercata loro. Vale anche per tutti quelli che: “Chi non si è vaccinato si curi da solo dal covid!”. Secondo il loro principio si dovrebbe curare solo chi ha condotto una vita impeccabile, possibilmente sigillato in casa così da evitare anche il rischio di uno scivolone o di un vaso in testa.

uparishutrachoal
Utente CDC
Risposta al commento di  McBane
31 Luglio 2021 14:35

“Chi non si è vaccinato si curi da solo dal covid!”

Bé..è sempre quello ce ho fatto io dall’età della ragione..che non coincide con quella anagrafica ma è più tarda..
Queste parole sono musica per le mie orecchie..e mi liberano dalla paura di dovermi comprare un fucile a pompa per difendermi da chi volesse avvelenarmi in ospedale..

Primadellesabbie
Utente CDC
Risposta al commento di  McBane
31 Luglio 2021 15:03

Anni fa, quando un mio famigliare fu ricoverato e purtroppo ci lasciò, sperimentai per benino il moralismo bieco e fumosamente revanscista di un gruppo di infermiere che riuscii a contenere solo grazie alla mia solida amicizia con qualcuno più potente di loro.

Non sottovalutate queste sciagurate che possono colpire vigliaccamente in gruppo dove e quando uno meno se l’aspetta.

Capita anche nella vita, ma all’ospedale siamo totalmente indifesi.

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da Primadellesabbie
Bertozzi
Utente CDC
Risposta al commento di  McBane
2 Agosto 2021 17:04

Andando avanti col ragionamento non dovrebbero curare nemmeno i dottori, noti fumatori buone forchette e involtini di stress, incarnando il buon vecchio paradosso ‘se il barbiere rade tutte le persone che non si radono da sole, chi rade il barbiere?’ e chi cura il medico?

P.s. l’unica cosa che mi viene in mente quando leggo articoli come questo è come sia possibile che qualcuno possa impunemente pubblicare ste cose – puranco su fb – e se invece uno dice che i figli si fanno tra un uomo e una donna fa istigazione all’odio. L’ovvio è illegale mentre più la spari grossa e più sei impunito, vedi Scanzi Lucarelli Burioni e serpi varie

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da Bertozzi
uparishutrachoal
Utente CDC
31 Luglio 2021 14:29

In realtà adesso non c’è da temere solo il vaccino..ma pure qualsiasi ricovero per qualsiasi motivo..
In parole povere è arrivato il momento di curarsi da soli..c’è poco da fare..la soluzione è questa e non ce ne sono altre..
L’ho capito cinquanta anni fa..in epoca pre covid..ma adesso è obbligatorio per tutti quelli che hanno a cuore la propria salute..

Divoll
Utente CDC
Risposta al commento di  uparishutrachoal
31 Luglio 2021 15:17

Pensa al caso in cui una persona debba fare un’operazione importante o che resti vittima di un incidente e abbia bisogno di una trasfusione… Sono giorni che mi vado chiedendo cosa succederebbe in una situazione del genere, se questa persona non fosse vaccinata (per propria scelta) e dovesse ritrovarsi in corpo il sangue di un vaccinato.

Se dobbiamo curarci da soli, se rischiamo di venire “vaccinati” per interposto sangue, significa che dobbiamo tutti farci una buona cultura sanitario/medica (o almeno trovare dei medici alleati) e raddoppiare la cautela in macchina, in moto, eccetera. Ecco a cosa siamo arrivati. Chissa’ se quelli che hanno messo su tutta questa grandiosa truffa avevano anche messo in conto di togliere al cittadino, in pratica, il servizio sanitario, con tutti i risvolti immaginabili.

Astronauta
Utente CDC
Risposta al commento di  Divoll
31 Luglio 2021 16:49

E siamo arrivati a capire la cosa più importante: non ci dicono come prevenire le malattie.
I medicinali e i vaccini Non sono prevenzioni.
Sono solo businnes.

la Cina, quando era tale, c erano medici che non avevano pazienti. Se in medico aveva file di pazienti malati dicevano che non era un bravo medico perché non insegnava a restare insalute.

in altre parole la medicina non deve essere un businnes.
non c è altro da dire.

uparishutrachoal
Utente CDC
Risposta al commento di  Divoll
31 Luglio 2021 17:14

Mi dispiace ma io sono più drastico e ho abolito qualsiasi attività che possa
mettere la mia incolumità a rischio ricovero per incidente..
Nel senso che non ho più mezzi di traporto se non le mie scarpe..
Vero è che ho smesso di possedere un’auto quando non mi serviva più ed era solo una fonte di fastidi e ho chiuso la bici quando ho avuto un problema cardiaco..ma la scelta è stata lungimirante..
In parole povere non ho più l’età per rischi inutili e cerco soddisfazioni in modo meno pericoloso..
Se invece siamo giovani possiamo anche rischiare il ricovero perché la vita è dalla parte nostra e ce la possiamo cavare in qualche modo..
Cioè..bisogna domandarsi se il rischio vale la candela quando un’ospedalizzazione sarebbe nefasta..
Esiste poi il fato..e nessuno è escluso da incidenti..ma non bisogna cercarseli ..
In questo caso è inutile avere amici dottori o quant’altro..è necessario avere occhi aperti e raccomandare l’anima a Dio..confidando che in qualsiasi situazione per quanto terribile..alla fine verremo sciolti dalle nostre catene terrene

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da uparishutrachoal
Astronauta
Utente CDC
Risposta al commento di  uparishutrachoal
31 Luglio 2021 18:21

Non entriamo nel fatalismo.
Una medicina così non la dobbiamo avere.

Bertozzi
Utente CDC
Risposta al commento di  uparishutrachoal
2 Agosto 2021 17:08

Della serie ‘io la mia vita l’ho fatta, i giovani caxxi loro’, come sempre. Bravo e avanti.

52
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x