Home / Archivi etichette: BCE

Archivi etichette: BCE

Esistono ancora i mercati finanziari?

DI PAUL CRAIG ROBERTS informationclearinghouse.info Per decenni, la Federal Reserve ha truccato il mercato obbligazionario con i propri acquisti. E, per circa un secolo, le banche centrali hanno fissato i tassi di interesse (principalmente per stabilizzare il tasso di cambio della loro valuta) con effetti collaterali sui prezzi dei titoli. Sembra che nel maggio 2010, nell’agosto 2015, nel gennaio/febbraio 2016, e attualmente nel febbraio 2018, la Fed abbia manipolato e manipoli il mercato azionario acquistando futures su indici azionari S&P, …

Leggi tutto »

5 cose che ho imparato da Davos 2018

DI HUW VAN STEENIS weforum.org L’atmosfera di Davos 2018 è stata la migliore degli ultimi dieci anni. La crescita globale contemporanea, l’impennata dei mercati, la politica monetaria allentata ed alcune politiche a favore delle imprese stanno accendendo gli spiriti. Il sentimento era così buono che anzi alcuni ne erano frastornati, forse lo era anche troppo. Mentre Trump, Macron e Modi catturavano i titoli dei giornali, sono stati altri temi – le implicazioni dell’A.I., la Blockchain, il potere dei Big Tech, …

Leggi tutto »

Che cos’è la consapevolezza in economia ?

Articolo sull'incontro a Bologna Moneta Positiva

DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org Che cos’è la consapevolezza ? La consapevolezza non è essere semplicemente informati, sapere o conoscere qualcosa in modo più o meno approfondito, ma è una condizione più profonda della nostra esperienza che non necessariamente implica la chiara comprensione di un evento. Per essere consapevole del fuoco, ad esempio, è necessario che io conosca qual è il grado di combustibilità dei materiali, la quantità di calorie che sviluppano, le formule matematiche che permettono di calcolare il rendimento …

Leggi tutto »

A quelli che l’uscita dall’Euro…(la fanno facile)

DI ANDREA CAVALLERI comedonchisciotte.org Nel dibattito pubblico si percepiscono argomentazioni fondamentalmente incoerenti le une con le altre, in quanto spesso le parti si rispondono in base a presupposti completamente differenti. Quando si parla dell’euro i vari interlocutori intervengono con uno stile che potrebbe essere quello del seguente dialogo: “Mangiamo mele perché sostengono l’economia nazionale, no mangiamo arance perché fanno bene alla salute, no mangiamo fragole perché sono buone di gusto, no mangiamo banane perché contengono potassio…” Vorrei allora mettere un …

Leggi tutto »

Recessione forzata come strumento di guerra sociale contro il 99%

DI RAMIN MAZAHERI TheSaker.is Se non capite subito questo titolo, non avete afferrato qual è l’obiettivo primario del capitalismo neoliberale degli ultimi 40 anni circa. Smettetela di dare per scontato che l’1% voglia un’economia di crescita… per favore. Veramente, basta. L’interesse dell’1% risiede nel sostenere il modello “mi tengo tutto quello che ho”. Accettate questa regola e sarete a metà della strada per l’illuminazione, e vedrete attraverso la menzogna tecnocratica secondo cui “l’economia è troppo difficile da capire”. Eppure, il …

Leggi tutto »

Ho fatto un sogno…

comedonchisciotte-controinformazione-alternativa-2018

DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org Ho fatto un sogno … Anno 2022. Solo 4 anni dalle elezioni politiche del 2018, ma sembra trascorso un secolo. Le giornate trascorrono serene, pacifiche, rilassanti; le persone hanno il tempo di dedicarsi alle proprie passioni, riscoprire il senso profondo della vita. Di quegli anni bui e tumultuosi, carichi di paura e rancore sociale, non resta che un vago ricordo, sbiadito nelle pagine della storia. Questioni come quelle legate al debito pubblico, dell’angosciante fardello lasciato in …

Leggi tutto »

L’Eurozona: ancora e come sempre pronta al crollo

DI RAMIN MAZAHERI TheSaker.is Per valutare al meglio la stabilità dell’Eurozona oggi, un modo appropriato di iniziare è riesaminare il modo in cui questa ha risposto all’ultima crisi. Nel 2012 la Crisi del Debito Sovrano Europeo raggiunse il suo culmine, e il capo della Banca Centrale Europea Mario Draghi ricorse alla stessa tattica di Mike Ditka, il leggendario coach dei Chicago Bears, squadra di football americano. Entrambi promisero di fare “Tutto il necessario”. Ditka fece la sua promessa nel corso …

Leggi tutto »

Se eliminano i contanti, di chi è il nostro denaro ?

comedonchisciotte-controinformazione-alternativa-monete-e-banconote-moneta-positiva

DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org Sull’eliminazione dei contanti e sui problemi relativi alla proprietà della moneta che usiamo con i nostri conti correnti bancari, scrive l’Avv. Marco Mori segnalando un mio video : “Un monumentale Fabio Conditi spiega magistralmente che i soldi sui nostri conti correnti sono in pericolo e come l’abolizione del contante serva solo a cedere la proprietà di tutta la moneta esistente alle banche commerciali“. Questo il video estratto dalla trasmissione Notizie Oggi su Canale Italia 83: https://www.facebook.com/conditi.fabio/videos/528363610853654/ …

Leggi tutto »

Come l’Italia può vincere la prossima partita

comedonchisciotte-controinformazione-alternativa-calcio_italia

DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org L’Italia è perfettamente in grado di vincere la prossima partita e qualificarsi come una delle migliori nazioni al mondo nel 2018, ne abbiamo parlato con Marco Mori nella trasmissione radiofonica di sabato 11 novembre 21017 su Radio 1909, che trovate >>>QUI . Addirittura il nostro amico Avvocato si avventura nel suo sito >>>QUI in una trattazione dettagliata che dimostra che l’Italia non può fallire, se gioca la prossima partita in modo corretto. Ovviamente noi la pensiamo in modo un …

Leggi tutto »

Conversazione su Costituzione e Moneta con Marco Mori – 2° parte

comedonchisciotte-controinformazione-alternativa-costituzione-e-moneta-2° parte

DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org Questa è la 2° parte della conversazione tra me e Marco Mori, sul rapporto che tra Costituzione e Moneta, per offrirla a tutti come spunto di riflessione su un tema cruciale per il nostro futuro. Qui potete trovare la 1° parte della conversazione :         https://comedonchisciotte.org/conversazione-su-costituzione-e-moneta-con-marco-mori/ Sabato 11 novembre dalle ore 9 alle ore 10 Marco Mori parteciperà alla mia trasmissione radiofonica “Alla ricerca dei soldi” su “Radio 1909”, questo l’evento su Facebook con tutte …

Leggi tutto »

Conversazione su Costituzione e Moneta con Marco Mori – 1° parte

comedonchisciotte-controinformazione-alternativa-costituzione-e-moneta-1° parte

DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org Questa conversazione tra me e Marco Mori, nasce da una telefonata sul tema della relazione tra Costituzione e la Moneta, che abbiamo fatto qualche settimana fa, alla fine della quale ci siamo detti : peccato non averla registrata perché sarebbe stato bello divulgarla. Allora abbiamo deciso di scriverla per offrirla a tutti come spunto di riflessione su un tema cruciale per il nostro futuro. Tra l’altro sabato 11 novembre dalle ore 9 alle ore 10 inizierò …

Leggi tutto »

Il problema è Ignazio Visco? Ma mi faccia il piacere!

Da chi dipende la Banca d'Italia indipendente ?

DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org Il problema causato dalle banche è Ignazio Visco? Ma mi faccia il piacere! Direbbe Totò. Il problema è cercare di capire da chi dipende la Banca Centrale indipendente, perchè chi sostiene che è indipendente o è incompetente o è in malafede, visto che in realtà “dipende” dal sistema bancario privato. Dichiarare che la Banca d’Italia deve essere indipendente dal Governo dello Stato italiano, che siamo noi, equivale a essere quel marito che si sente dire dall’amante …

Leggi tutto »

COME PORTERANNO VIA LA VOSTRA RICCHEZZA

DI MAURIZIO BLONDET maurizioblondet.it Premessa: I  consumatori americani sostengono da soli il 18 per cento del prodotto lordo mondiale (per questo sono così obesi).  Per tutti questi anni di recessione hanno mantenuto i consumi alti (e sostenuto eroicamente l’economia mondiale), nonostante i redditi e salari calanti, al solito modo: indebitandosi.  Mutui per la casa, rate per il SUV; studenti che s’indebitano per  pagarsi l’università, contando che poi guadagneranno abbastanza  per estinguerlo negli  anni; e  quando non si arriva a fine …

Leggi tutto »

La Globalizzazione è Povertà

DI RAUL ILARGI MEIJER TheAutomaticEarth.com   I banchieri centrali non hanno mai fatto tanti danni all’economia mondiale quanti ne hanno fatti  in questi ultimi dieci anni. Possiamo anche dire che finora non hanno mai avuto tanto potere per farlo. Se i loro predecessori avessero avuto questo potere … chissà? Comunque, l’economia globale non è mai stata più interconnessa come lo è oggi, soprattutto per effetto dell’avanzamento del globalismo, del neoliberalismo e forse anche della tecnologia. Ironia della sorte, tutti e …

Leggi tutto »

Come risolvere la crisi in soli 100 giorni

Partecipazione e condivisione di idee

DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org Molti mi chiedono : “Cosa faresti per uscire dalla crisi se tu fossi al Governo ?”. Bella domanda, perché è facile parlare di soluzioni finchè sai che non sarai tu a doverle attuare, altra cosa è essere lì ed avere la responsabilità della vita di 60 milioni di persone. Noi italiani. Tutti sanno che il problema dell’attuale crisi economica è la mancanza di soldi nell’economia reale, ma nessuno lo dice. Tutto il resto sono solo chiacchiere …

Leggi tutto »

Come si fanno i soldi ?

Trasmissione Canale Italia 6-9-2017

DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org Inutile che io faccia il fenomeno, fino a qualche anno fa credevo anch’io come tutti che creare soldi fosse una questione difficile e complicata, che solo uno Stato poteva realizzare perchè credevo fossero in qualche modo legati a qualcosa di valore. Quella frase che abbiamo letto per anni sulle banconote in lire, ci è entrata nell’inconscio e ci ha tranquillizzato sul reale valore di quei pezzi di carta : se ci hanno scritto sopra “Pagabile a …

Leggi tutto »

Moneta parallela: bocciatura inaspettata o voluta ?

Berlusconi e le AM-lire

DI FABIO CONDITI comedonchisciotte.org La Commissione Europea ha bocciato la moneta parallela di Berlusconi : è una bocciatura inaspettata o voluta ? Cerchiamo prima di chiarire cosa ha detto Berlusconi in merito alla sua proposta di moneta parallela, in risposta alle due domande formulate da Becchi su Libero http://www.liberoquotidiano.it/news/opinioni/13220257/berlusconi-becchi-feltri-minibot-doppia-moneta-centrodestra.html. Secondo Berlusconi la sua proposta di moneta parallela è “una parziale riconquista della sovranità monetaria da parte dello Stato. … Noi proponiamo un utilizzo interno della seconda moneta per rilanciare i …

Leggi tutto »

L’economia va tanto bene, che UE medita di bloccare i depositi

DI MAURIZIO BLONDET maurizioblondet.it L’economia  dell’Europa “è tornata a crescere”. La disoccupazione “cala”  anche in Italia. Le cose vanno così bene – che la UE sta meditando il congelamento dei depositi, in caso di crisi, per impedire la corsa agli sportelli che trascinerà tutte le banche nell’abisso.  Per salvare le banche, vi vieteranno di ritirare i  vostri  risparmi. Lo ha raccontato la Reuters il 28 luglio. https://www.reuters.com/article/us-eu-banks-deposits-idUSKBN1AD1RS La proposta è stata avanzata dall’Estonia, che ha la presidenza pro-tempore della UE.  …

Leggi tutto »

Saprà la Merkel gestire in modo razionale l’inevitabile Italexit?

DI MAURIZIO BLONDET maurizioblondet.it “All’Italia conviene tornare alla lira”. Lo sostiene il tedesco Marc Friedrich, consulente finanziario di fama, in una intervista  a Sputnik Deutschland. Non solo l’Italia, affondata da un tasso record di debito e disoccupazione, ma “tutti i paesi del Sud Europa  starebbero meglio con una moneta sovrana invece che con l’euro. Questi paesi, con i limiti imposti dalla Banca Centrale, non vedranno mai  quell’inizio di  crescita  che permetterebbe loro di rimettersi”. Marc Friedrich è co-autore di un saggio …

Leggi tutto »

Il Tramonto dell’Uscita dall’Euro e l’inizio di una Moneta Parallela (e la BCE come “bad bank”)

DI GIOVANNI ZIBORDI cobraf.com Ieri il capo gruppo alla Camera della Lega, Giorgetti, a una domanda esplicita di Antonio Polito (in questo video di Radio Radicale, dal minuto 57) vicedirettore del Corriere della Sera, sulla posizione della Lega sull’uscita dell’Italia dall’euro, ha detto che la proposta della Lega non è uscire dall’Euro, ma rinegoziare i trattati. [Polito] voi pensate che l’Italia debba uscire dalla moneta unica?” .[Giorgetti]“Noi pensiamo che i Trattati debbano essere rivisti perché la datazione dei Trattati spesso li rende inattuali. …

Leggi tutto »

Giugno 2017: nell’occhio del ciclone

DI FEDERICO DEZZANI federicodezzani.altervista.org Il 2017, subentrato giugno, ha compiuto il giro di boa: è quindi il momento di tirare le prime somme di un anno che, dopo la Brexit e l’insediamento alla Casa Bianca di Donald Trump, prometteva grandi cambiamenti, soprattutto in Europa. La vittoria di Emmanuel Macron, l’ammorbidimento della direttiva sul “bail in” e la continuazione dell’allentamento quantitativo da parte della BCE, hanno regalato all’Unione Europea una breve tregua dopo lunghe fibrillazioni: l’intera eurozona è però semplicemente sedata dalle …

Leggi tutto »

IL CAPITALISMO E’ “GREAT AGAIN”. SALVO GRANDE CRACK IN AUTUNNO

DI MAURIZIO BLONDET maurizioblondet.it Il Fondo Monetario “rivede al rialzo le previsioni sulla crescita italiana”, dicono i media: da 0,8 saliamo a 1,3.   Grandi esperti questi visitati del Fondo Monetario. Vengono a Roma e si fanno dare le cifre dal loro vecchio amico ministro Padoan.  C’è bisogno di un po’ di ottimismo per sostenere il governo Gentiloni, consentire alla UE la finzione di credere ad una nostra maggior crescita per lasciarci sforare, fare ancora un po’ più debito senza “riforme” …

Leggi tutto »

Pacco bomba esplode nell’auto dell’ex primo ministro greco Papademos

FONTE: ZEROHEDGE.COM I media greci riferiscono che è avvenuta un’esplosione nell’auto in cui si trovava l’ex primo ministro e banchiere centrale greco Lucas Papademos. La segnalazione è di giovedì pomeriggio, ore 18.30 locali, nel centro di Atene. Secondo Naftemporiki, Papademos è stato trasferito in un ospedale della capitale dopo quella che è sembrata essere l’esplosione di un pacco bomba all’interno dell’auto blindata dove era passeggero. Reuters conferma: ESPLOSIVO DETONA NELL’AUTO DELL’EX BANCHIERE CENTRALE LUCAS PAPADEMOS, FERENDO SIA LUI CHE IL …

Leggi tutto »

Euro-crack: l’Italia è ora in prima linea

DI FEDERICO DEZZANI federicodezzani.altervista.org Sfumato lo scenario di una conflagrazione “politica” dell’Unione Europea sull’onda di una vittoria elettorale di Marine Le Pen, tornano alla ribalta le forze centrifughe di natura economica: l’Italia si trova adesso in prima linea. Gli allarmanti dati su debito pubblico, disoccupazione, crescita e sofferenze bancarie, suggeriscono che la situazione, complice la prossima instabilità politica, possa precipitare anche prima del rialzo dei tassi da parte della BCE: è quasi certo che, come nel bollente autunno del 2011, Mario Draghi …

Leggi tutto »

Il Grande Divario

DI RAUL ILARGI MEIJER theautomaticearth.com Una cosa mi ha colpito in questa settimana: le mappe pubblicate lunedì che mostrano l’esito delle elezioni francesi, raccontano una storia, una storia ormai familiare. La storia di una profonda divisione. Ci sono già diverse mappe: Brexit, elezioni presidenziali USA e quelle Francesi. In tutti e tre i casi mi ritrovo a pensare la stessa cosa: “Siete sicuri di voler continuare a vivere nello stesso paese?” Perché per me la cosa non è affatto ovvia …

Leggi tutto »

Macron, Le Pen, per i polli. Blockchain, Ethereum per gli altri

DI PAOLO BARNARD paolobarnard.info In queste settimane i cervelli Top di JP Morgan Chase, Microsoft, Intel, Accenture, Google, Banco Santander, British Petroleum, Credit Suisse, UBS, Banco Bilbao, ING, Federal Reserve USA, la BCE, la Banca d’Inghilterra, e non proseguo perché la lista è infinita se non con la Banca Centrale della Cina, hanno delegato ai dipendenti Junior, quelli da poco, di seguire cosa fanno in Francia alle urne. I piani alti come sempre si occupano invece di quello che governa …

Leggi tutto »

Cosa succede al capitalismo oggi ? Booo

DI PAOLO BARNARD paolobarnard.info Ma non c’erano delle regole nel Capitalismo moderno? Cosa sta succedendo? Visto che tutto sta saltando in aria, ma… ancora nulla salta veramente in aria? Non esisteva le regola che l’energia (idrocarburi per ora) a basso prezzo avrebbe aiutato le economie? Il greggio è piantato a circa 50$ al barile da un’eternità, il West Texas Intermediate crude è andato anche sotto. Ma il mondo occidentale cresce da far schifo. In America si entusiasmano perché un popolo …

Leggi tutto »

La marcia verso la società senza contanti: a che punto sono i diversi in paesi, e i legame con le criptovalute

DI FABIO LUGANO scenarieconomici.it Nel mondo vi è una tendenza, o una forzatura, verso l’abolizione del cash. Questa tendenza è un mix di tre diverse spinte : una pressione governativa verso un maggior controllo dei movimenti monetari; l’avanzamento tecnologico che rende possibili transazioni a costi limitati; i costi/rischi di detenzione del contante. I diversi paesi sono in diverse posizioni nel cammino dell’uscita dal contante, ma queste differenze non derivano tanto dalla diffusione della tecnologia, quanto proprio alle spinte dei governi …

Leggi tutto »

La Francia subirà un colpo di Stato oligarchico ?

DI NICOLAS BONNAL dedefensa.org Ci stiamo muovendo verso un futuro assai poco rassicurante. Il sistema è diventato tirannico e vorrebbe mettere in prigione le persone che non leggono Le Monde. Il trio satanico NATO-BCE-Bruxelles vuole imporre il suo Macron come in passato il suo Juppé. Candidato del triangolo magico Rothschild-Draghi-Soros, il venditore di Alstom è l’incudine sul quale il martello del capitalismo mondiale schiaccerà ciò che resta della Francia libera. La nuova casta crudele che prende forma sotto l’etichetta di …

Leggi tutto »

L’impensabile è appena accaduto in Spagna

  DI QUIJONES wolfstreet.com Intoccabile. Inviolabile. Immunità. Impunità. Questo è il genere di parole ed espressioni che sono spesso associate ai banchieri centrali di alto livello, i quali sono, per legge, in grado di operare praticamente al di sopra della legge delle giurisdizioni in cui operano. Raramente sono a loro associate parole od espressioni come “imputato”, “accusato” o “sotto inchiesta”. Ma in Spagna, questa settimana, un tribunale ha prepotentemente rotto la tradizione. All’interno della pluriennale indagine sul condannato IPO della banca-mostro …

Leggi tutto »