Ultimi articoli

IRAQ: OCCUPAZIONE E SETTARISMO

DI GHALI HASSAN All’inizio dell’Occupazione era chiaro che gli Stati Uniti avrebbero dominato in Iraq frantumando la nazione in mini-stati e regioni e dividendo la popolazione irachena sulla base delle differenze etniche e di appartenenza. La violenza fra iracheni orchestrata dalle forze di occupazione è servita per fornire un pretesto al fine di giustificare tale occupazione e deviare la rabbia della popolazione dalla brutalità e dalla violenza dell’invasione occidentale. Durante la sua recente e non preannunciata visita a Baghdad (in …

Leggi tutto »

DOONESBURY – CAPRO ESPIATORIO: 11 SETTEMBRE!

DI GARRY TRUDEAU Questa settimana: C’è sempre un modo per trarsi d’impaccio dalle situzione più difficili e imbarazzanti! L’11 settembre ci insegna come… È la striscia satirica americana che fa tremare gli inquilini della Casa Bianca, i vicepresidenti, le first lady. Di Doonesbury si sono lamentati, tra gli altri, Nixon, Bush padre e Bush figlio, e persino Frank Sinatra. Carter ha dichiarato di “avergli sempre prestato orecchio, anche quando le critiche facevano male”. Henry Kissinger ha detto: “C’è solo una …

Leggi tutto »

BY-PASS CHILDREN

Sogni di bambini di mezza estate DI ANDREA SPARTACO Viaggio nel sud-ovest della Cisgiordania, all’ interno dell’enclave di Alfei Menashe, in quella che per gli israeliani è una seamzone, una zona di sicurezza. Una zona morta per i palestinesi che la abitano dove la vita sembra non essere mai iniziata. L’immagine della guerra è oggi cambiata. Molti degli interventi del seminario “Fare news fra guerra e pace” (svoltosi a Bologna tra febbraio e marzo), tra cui quello di Stefano Silvestri …

Leggi tutto »

IL MONDO ADDOSSO

A cura di Altreconomia Nelle trame dei jeans che indossiamo, o nelle scarpe che portiamo ai piedi, si cela un mondo di sfruttamento che sfugge ai nostri occhi. Da tempo pensavamo di dedicarci ad una Guida al vestire critico. Ci sembrava un atto dovuto verso tutte quelle persone che ci confidavano di non volersi più rendere complici dello sfruttamento che si cela dietro alle scarpe o ai jeans che indossiamo, ma non conoscevano le alternative possibili. Sapevamo che era urgente …

Leggi tutto »

USTICA: IL PUNTO CIECO DELLE SFERE DI POTERE

Dal blog Etleboro 27 Maggio 1980. I cieli di Ustica si illuminano e il DC9 Itavia sparisce nel mare con 81 passeggeri a bordo: è stata un tragico incidente o una strage programmata? Forse non potremo mai saperlo, perché Ustica è una verità che non verrà mai a galla, perché sarebbe come scardinare un sistema, un equilibrio geopolitico. Tante storie hanno avvolto Ustica nella nebbia e nel mistero, succedendosi tra depistaggi e verità in modo da oscurare l’intrecciarsi degli eventi …

Leggi tutto »

ALLEVAMENTI INDUSTRIALI, TERRENO FERTILE PER LA DIFFUSIONE DELL'AVIARIA

DI PETER SINGER Bangkok Post Cinquanta anni fa, gli allevatori di polli americani scoprirono che tenendo i volatili chiusi all’interno di capannoni potevano produrre polli a costi più bassi e con una manodopera inferiore rispetto ai metodi d’allevamento tradizionali. Il nuovo sistema si diffuse rapidamente: i polli scomparvero dai campi per finire in lunghi capannoni privi di finestre. Erano nati gli allevamenti di tipo industriale. Non si parla di “allevamenti industriali” solo perché questi capannoni assomigliano a fabbriche. Tutto ciò …

Leggi tutto »

IL FILOSOFO E IL CAUDILLO

DI GIANNI VATTIMO Ebbene sì, anch’io sono tra quegli intellettuali occidentali che si lasciano affascinare da dittatori e caudilli sudamericani, magari anche attratti dal fatto di essere invitati a viaggi principeschi verso le loro spiagge dorate… Le spiagge di Cuba sono effettivamente dorate, ma io ci sono arrivato, su invito della Biennale d’arte della Avana, con un volo charter in cui non c’era nemmeno il posto per le gambe, in compagnia di turisti per lo più anziani che si lamentavano …

Leggi tutto »

MILLANTATA STRAGE

DI MIGUEL MARTINEZ Dal blog Kelebek Come sapete, Oriana Fallaci ha minacciato di far saltare per aria il luogo di culto islamico di Colle Val d’Elsa, in provincia di Siena, una bellissima cittadina che prospera grazie al lavoro di un gran numero di migranti. Non bisogna scandalizzarsi per simili affermazioni. Non mi offendo nemmeno quando la Fallaci se la prende con noi messicani, che dichiara di odiare quanto i musulmani. Certo, quello che propone Oriana Fallaci è molto più grave …

Leggi tutto »

I DISAGI DELLA CRISI PETROLIFERA

DI SHEPERD BLISS Perdere l’acqua calda, computer, auto, elettricità…. Di recente mi si è guastato lo scaldabagno, aveva una perdita per cui l’ho preso e portato in discarica. Un imprevisto non grave di questi tempi e facilmente risolvibile. L’incidente però mi ha dato modo di riflettere sui temporanei, fastidiosi guasti pur sempre riparabili. A volte anche il computer va in tilt ed è un vero dramma perché dipendo talmente tanto da questo indispensabile strumento che già a distanza di poche …

Leggi tutto »

PREPARATIVI PER LA PROSSIMA GUERRA MONDIALE

DI HENDRIK VANEECKHAUTE Non mi piacciono gli articoli allarmisti e drammatici. Mi piacerebbe cominciare questo testo esprimendo la speranza che le mie analisi siano sbagliate, come capita sempre più spesso, e che sia tutto un brutto incubo. Ma i trascorsi non ci aiutano in questo senso, ed i fatti occultati dai media indicano che si stanno mettendo in moto i preparativi per uno scenario di varie guerre nucleari. Gli inizi di una guerra. Le guerre non scoppiano da sole. Esistono …

Leggi tutto »

Nuovo video ufficiale. L'aereo magico del Pentagono: episodio 2

Di Pierre Henri Brunel * Su richiesta dell’associazione neo-conservatrice Judicial Watch, il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ha reso pubblico il video completo dell’attentato perpetrato l’11 Settembre 2001 al Pentagono. La stampa neo-conservatrice si compiace di questa pubblicazione, che contraddirebbe definitivamente le nostre analisi. In realtà, il video non contiene affatto elementi nuovi rispetto alle immagini già rese pubbliche nel 2002, e resta assolutamente impossibile scorgervi un Boeing 757-200. Questa sequenza conferma, al contrario, l’analisi del comandante Pierre Henri …

Leggi tutto »

KERRY HA VINTO

DI GREG PALAST Eccentrici e folli: Kerry ha vinto nel 2004… Ascoltate uno di loro – Larry David – che racconta l’agghiacciante verità per cui, sì, nel 2004 George Bush ha rubato le elezioni. Di nuovo. Da Armed Madhouse,il nuovo libro di Greg Palast Ascoltate Larry David, autore di “Curb Your Enthusiasm” della HBO e principale scrittore della serie “Seinfield”, mentre legge il nuovo libro di Greg Palast, Armed Madhouse, capitolo 4: I CONTRO-KERRY HANNO VINTO. Leggete un estratto qui …

Leggi tutto »

L'ECONOMIA MONDIALE E' IN PERICOLO

DI JOHN BETHELSEN La caduta precipitosa dei mercati azionari di tutto il mondo in questa settimana sta destando serie preoccupazioni circa la possibilità, dopo anni di soddisfazione della banca centrale, che l’economia globale stia andando verso una vera crisi. Potrebbero essere semplici intoppi, ma se lo sono, sono viziosi. I guadagni dell’intero anno, in quasi tutti i mercati azionari, sono stati cancellati in meno di una settimana. Mercoledì scorso il mercato di Londra ha registrato la più alta perdita percentuale …

Leggi tutto »

[EBREI] CHE SI ODIANO DA SOLI UNITI

DI GILAD ATZMON Più di due mesi fa, dopo lo scandalo delle vignette e l’oltraggio al mondo musulmano che ne conseguì, un gruppo di israeliani annunciò la nascita di un concorso di vignette antiebraiche (http://www.boomka.org/). Fu così che ricevettero l’immediata attenzione della stampa israeliana e di quella ebraica in tutto il mondo. Alla fine, gli israeliani in particolare, e gli ebrei in generale, insistono nel farsi vedere come persone dalla mente aperta, persone che se la cavano bene con il …

Leggi tutto »

LA MILITARIZZAZIONE DEL MEDITERRANEO ORIENTALE:

L’ interesse di Israele nell’ oleodotto Baku-Tbilisi-Ceyhan DI MICHEL CHOSSUDOVSKY L’alleanza anglo-americana cerca di stabilire un controllo sulle riserve di petrolio e il gas dell’ Asia Centrale così come sui percorsi strategici degli oleodotti. Il corridoio strategico più importante è l’oleodotto e gasdotto Baku-Tbilisi-Ceyhan dominato dalla British Petroleum (BP). Questo corridoio integra il Mar Caspio con il Mediterraneo Orientale. Israele è un partner potenziale dell’oleodotto Baku-Ceyhan, che è anche protetto dalla GUAM, un’alleanza sostenuta dagli USA e dalla NATO tra …

Leggi tutto »

ACCUSE DI ANTISEMITISMO

DI THIERRY MEYSSAN Iran: i governi anglosassoni fabbricano notizie false Godendo di un’impunità confermata dopo l’11 settembre e la guerra in Iraq, i neoconservatori non esitano più ad utilizzare le più alte funzioni dello stato per diffondere pettegolezzi e calunnie. Attraverso la manipolazione dei media che privilegiano la reattività e l’emozione piuttosto che la verifica e l’analisi, hanno accusato l’Iran d’imporre agli ebrei un segno discriminante nell’abbigliamento. È falso, ma fa male. I governi statunitense, australiano e canadese si sono …

Leggi tutto »

L’IRAN HA DIRITTO ALL’AUTO-DIFESA

DI GHALI HASSAN Online Journal “Mentre affermano di star proteggendo il mondo dalle minacce di proliferazione in Iraq, Libia, Iran e Corea del Nord, i leader statunitensi non solo hanno abbandonato le restrizioni dei trattati esistenti, ma hanno anche sostenuto piani per testare e sviluppare nuove armi, tra cui missili anti-balistici, missili “anti-bunker” che penetrano la terra e forse alcune nuove “piccole bombe”. Hanno anche abbandonato impegni precedenti ed ora minacciano l’uso preventivo di armi nucleari contro stati non-nucleari”, L’ex …

Leggi tutto »

VLADIMIR PUTIN E L'ASCESA DEL PETRO-RUBLO

DI MIKE WHITNEY “Se, un giorno, i maggiori produttori di greggio domandassero euro in cambio dei loro barili, avremmo l’equivalente finanziario di un attacco nucleare”. Bill O’ Grady, A.G. Edwards. La Russia ha in mente un attacco preventivo agli Stati Uniti, di tale portata da far innescare un crack del mercato ed un disastro economico in America. Il 10 di maggio, durante il suo discorso al Parlamento sullo Stato della Nazione, il Presidente Vladimir Putin ha annunciato che la Russia …

Leggi tutto »

S’E’ ROTTO L’OCCIDENTE

DI GIULIETTO CHIESA C’era una volta l’Occidente, con la “O” maiuscola. Adesso non c’è più. Qualche tempo fa uno dei filosofi neo-con, un certo Robert Kagan, era emerso dall’oscurità per dirci questa verità, anzi per sbattercela in faccia, a noi europei della “vecchia Europa”: siete fuori dal mondo, non avete capito niente di cosa è successo l’11 settembre, le regole sono cambiate e voi continuate a parlarvi addosso in base alle vecchie regole, al diritto internazionale consolidato da Yalta, al …

Leggi tutto »

L'IMPERO SI E' FERMATO A BAGHDAD

DI FULVIO GRIMALDI* PREFAZIONE Un rompighiaccio dell’informazione giusta La maggior parte dei crimini contro l’umanità hanno per origine e alibi una menzogna e per scopo la costruzione di una società gerarchica che garantisca il dominio dei pochi sui tanti. La negazione della verità e l’imposizione di una soggezione generale all’inganno sono i meccanismi di potere che ogni lotta di massa, nelle forme che vanno dalle elezioni alle rivoluzioni, deve smascherare e neutralizzare se vuole avere possibilità di affermazione. Non è …

Leggi tutto »

ALI BABA' E I QUARANTA LADRONI

Ovvero: come ti trasformo i soldi in informazione e faccio in modo che l’informazione serva solo a far soldi DI CARLO BERTANI Il nostro – come affermò Sciascia – è un paese senza memoria e verità, ed io per questo cerco di non dimenticareRocco Chinnici, giudice ucciso dalla Mafia a Palermo il 29 luglio del 1983 Da pochi anni stiamo assistendo al “boom” della “disinformazione”, soprattutto sul Web; qualche decennio or sono si chiamava ”controinformazione”, ma trent’anni fa non c’era …

Leggi tutto »

IO DICO NO! I REFUSENIK, GLI EROI SCOMODI DI ISRAELE

DI SIMONA MASINI Piazza Liberazione Alcuni volantini distribuiti ai militari dal movimento pacifista israeliano Yesh Gvul (“c’è un limite”, in ebraico) che sostiene i refusenik, gli obiettori di coscienza israeliani: SOLDATO, TU PUOI FERMARE LA VIOLENZA: L’OCCUPAZIONE SVILUPPA TERRORISMO! Quando prendi parte a uccisioni extra giudiziali (“liquidazioni” in termini militari); quando partecipi alle demolizioni di case private; quando apri il fuoco contro la popolazione civile disarmata; quando sradichi frutteti; quando blocchi le forniture alimentari o mediche, tu prendi parte ad …

Leggi tutto »

SUONANDO IL SITAR

DI TRUMAN BURBANK Alcune note di politica italiana Il sitar è uno strumento a corde indiano particolarmente complesso da suonare. Dicono gli indiani che per suonare il sitar ci vogliono due vite: la prima vita serve per imparare a suonarlo e la seconda per suonare. Da una rapida verifica su wikipedia vedo che il suonatore di sitar più famoso è nato nel 1920. Non posso fare a meno di notare analogie tra i politici italiani ed i suonatori di sitar. …

Leggi tutto »

IL CALCIO MARCIO

DI BEPPE GRILLO La maggior parte di quelli che oggi fanno soldi sul calcio non ha mai dato un calcio a un pallone C’era una volta il calcio, uno degli sport più belli del mondo. Oggi è diventato una fogna puzzolente. Perché? Il calcio non è come la Coppa America di vela. Per far giocare una squadra bastano undici magliette e calzoncini, undici paia di scarpe e un pallone. Non servono miliardi né sponsor. Il calcio ha cominciato a imputridire …

Leggi tutto »

COCAINA NO, COCA SI

DI CHELLIS GLENDINNING La cocaina rappresenta una piaga qui nel Nuovo Messico. In entrambe le parti di me vive un drogato. A sud, è il Chicano rabbioso le cui inclinazioni vanno dallo sparare colpi d’arma da fuoco all’appiccare incendi che richiedono tre squadre di pompieri per essere spenti; a nord, è il trovatello di una bionda la quale aveva forse atteso con gioia il momento del diploma, ma che, alla presenza della tentazione bianca, è caduta nel caos, perdendo il …

Leggi tutto »

IL GOVERNO BUSH TENTA DI ASSOCIARE CHAVEZ AL PROGRAMMA NUCLEARE IRANIANO

DI LARRY BIRNS e MICHAEL LETTIERI Washington conosce bene l’arte di utilizzare fragili pretesti quando si tratta di giustificare le sue mal ordite, e a volte illecite, iniziative in America Latina. Vengono in mente l’epoca dei “contras” in Nicaragua, l’invasione della Playa Giròn, la crisi dei missili cubani, Ollie North, le bugie dell’ex-ambasciatore statunitense in Honduras John Negroponte, le innumerevoli macchinazioni contro Cuba, Cile, Grenada e Guatemala. Una valanga di articoli che associano Hugo Chàvez al segreto programma nucleare iraniano …

Leggi tutto »

IL BALLETTO DEI CONTI PUBBLICI

Dal blog Ripensare Marx Siamo alle solite, il governo appena insediato ha cominciato a lamentarsi del buco finanziario nei conti pubblici lasciatogli in eredità dal precedente governo. Il precedente governo aveva fatto lo stesso e così tutti i governi che a partire dagli anni ’90 si sono autoproclamati paladini del rimpinguamento delle casse statali. Da quando è incominciata la litania sul deficit italiano, all’inizio degli anni ’90, dopo il terremoto che colpì la DC, tutti i nostri amministratori si sono …

Leggi tutto »

GLI INTERESSI DEGLI ISRAELIANI COINCIDONO CON QUELLI DEGLI STATUNITENSI?

DI GHALI HASSAN Tre anni fa un bulldozer dell’esercito israeliano – prodotto e finanziato dagli Stati Uniti – ha investito ed ucciso Rachel Corrie. La studentessa ventitreenne dello stato di Washington si trovava in Palestina per cercare di proteggere i palestinesi indifesi dal terrorismo esercitato quotidianamente dagli Israeliani. L’orribile morte di Rachel fu deliberatamente celata ed il suo nome venne calunniato per “proteggere gli interessi degli Israeliani”. Perché il sacrificio degli Stati Uniti costa così tanto in cambio di così …

Leggi tutto »

LA SUPREMAZIA DEL CAPITALE FINANZIARIO

DI JAMES PETRAS Profitti record e crescita dell’autoritarismo Le banche d’affari sono state profondamente coinvolte nel riciclaggio di denaro del petrolio arabo, e sono state compromesse in fusioni e acquisizioni in Medio Oriente, su vasta scala, mentre una minoranza finanziaria giudea, molto militante, ha finanziato le lobbie pro israeliane, che esercitano pressioni affinché gli Stati Uniti adottino una politica più bellicosa nei confronti del mondo arabo e islamico Introduzione Non esiste altro settore dell’economia degli Stati Uniti la cui crescita …

Leggi tutto »

SLOWPOKE: LE NUOVE LEGGI SULLA SICUREZZA ALIMENTARE

DI JEN SORENSEN Questa settimana: Il Congresso Usa ha recentemente varato il “Nation Uniformity For Food Act”. Ovviamente l’obbiettivo è tutelare la salute dei cittadini, non quella delle aziende! “Da lontano i disegni di Sorensen sono adorabili, come i panda giganti finché non ti afferrano per poi fracassarti il cranio” – Dave Nuttycombe, Washington City Paper Humor politico e critica sociale conditi con un pizzico di assurdità: Slowpoke ha vinto tre premi della Association of Alternative Newsweeklies, compreso il primo …

Leggi tutto »