Home / 2010 / maggio

Archivi mensili: maggio 2010

PERCHE’ ISRAELE HA ATTACCATO DEI CIVILI NEL MEDITERRANEO ?

DI THIERRY MEYSSAN voltairenet.org Israele ha pesato in anticipo le conseguenze dell’attacco che ha lanciato contro un convoglio umanitario marittimo. Quali sono i suoi obiettivi, che stanno scatenando una crisi diplomatica mondiale, perché ha sfidato il suo alleato turco ed il suo protettore, gli Stati Uniti? L’attacco condotto da tre incrociatori lancia-missili di classe Saar, il 31 maggio 2010, contro la Freedom Flotilla, nelle acque internazionali del Mediterraneo, esemplifica la fuga in avanti compiuta da Tel Aviv. La Freedom Flotilla …

Leggi tutto »

PERCHE’ ISRAELE HA ATTACCATO DEI CIVILI NEL MEDITERRANEO ?

DI THIERRY MEYSSAN voltairenet.org Israele ha pesato in anticipo le conseguenze dell’attacco che ha lanciato contro un convoglio umanitario marittimo. Quali sono i suoi obiettivi, che stanno scatenando una crisi diplomatica mondiale, perché ha sfidato il suo alleato turco ed il suo protettore, gli Stati Uniti? L’attacco condotto da tre incrociatori lancia-missili di classe Saar, il 31 maggio 2010, contro la Freedom Flotilla, nelle acque internazionali del Mediterraneo, esemplifica la fuga in avanti compiuta da Tel Aviv. La Freedom Flotilla …

Leggi tutto »

IL COSTO REALE DEL PETROLIO A BUON MERCATO

DI JOHN VIDAL guardian.co.uk Il disastro del Golfo è insolito solo per la sua vicinanza con gli Stati Uniti. Altrove, i colossi del petrolio raramente puliscono i loro pasticci I colossi del petrolio stanno trattenendo il fiato. Le azioni della BP stanno precipitando vertiginosamente dopo lo sfacelo nel Golfo del Messico. Barack Obama, gli americani e la comunità ambientalista internazionale sono indignati, e ora la compagnia rischia di perdere il proprio diritto ad estrarre petrolio nell’Artico e in altri luoghi …

Leggi tutto »

IL COSTO REALE DEL PETROLIO A BUON MERCATO

DI JOHN VIDAL guardian.co.uk Il disastro del Golfo è insolito solo per la sua vicinanza con gli Stati Uniti. Altrove, i colossi del petrolio raramente puliscono i loro pasticci I colossi del petrolio stanno trattenendo il fiato. Le azioni della BP stanno precipitando vertiginosamente dopo lo sfacelo nel Golfo del Messico. Barack Obama, gli americani e la comunità ambientalista internazionale sono indignati, e ora la compagnia rischia di perdere il proprio diritto ad estrarre petrolio nell’Artico e in altri luoghi …

Leggi tutto »

ISRAELE ATTACCA LA FLOTILLA: CARNEFICINA, OMISSIONE DI SOCCORSO, TRADIMENTO DELLA PATRIA

– I POLITICI TACCIONO E FANNO COOP PRO ISRAELE DI ANTONIO CARACCIOLO civiumlibertas.blogspot.com Fino a ieri sera sul tardi, avevo cercato notizie sulla “Flotilla” e, tutta la notte, sono rimasto in pensiero. In particolare, per gli italiani che conosco di persona: Fallisi, Rossi, Benini ed altri, fra cui comprendo anche Mons. Capucci, che ho conosciuto e di cui ho già riferito in un altro mio scritto. Questa mattina non avevo ancora acceso il computer, quando uno squillo insistente del telefono …

Leggi tutto »

ISRAELE ATTACCA LA FLOTILLA: CARNEFICINA, OMISSIONE DI SOCCORSO, TRADIMENTO DELLA PATRIA

– I POLITICI TACCIONO E FANNO COOP PRO ISRAELE DI ANTONIO CARACCIOLO civiumlibertas.blogspot.com Fino a ieri sera sul tardi, avevo cercato notizie sulla “Flotilla” e, tutta la notte, sono rimasto in pensiero. In particolare, per gli italiani che conosco di persona: Fallisi, Rossi, Benini ed altri, fra cui comprendo anche Mons. Capucci, che ho conosciuto e di cui ho già riferito in un altro mio scritto. Questa mattina non avevo ancora acceso il computer, quando uno squillo insistente del telefono …

Leggi tutto »

GLI USA STAMPERANNO MONETA, FALLIRANNO, SCATENERANNO GUERRE…SIAMO ROVINATI

DI ANDREW MELLON biggovernment.com Il principale think tank austriaco, il Ludwig von Mises Institute, ha organizzato oggi all’University Club di Manhattan una conferenza, nel corso della quale Marc Faber, noto controinvestitore ed editore di “Gloom, Boom and Doom Report”, ha illustrato il proprio punto di vista sulla crisi finanziaria e sul futuro che ci attende. Ecco i punti più importanti e le citazioni più stuzzicanti: · le banche centrali non torneranno mai a inasprire la politica monetaria, si limiteranno a …

Leggi tutto »

GLI USA STAMPERANNO MONETA, FALLIRANNO, SCATENERANNO GUERRE…SIAMO ROVINATI

DI ANDREW MELLON biggovernment.com Il principale think tank austriaco, il Ludwig von Mises Institute, ha organizzato oggi all’University Club di Manhattan una conferenza, nel corso della quale Marc Faber, noto controinvestitore ed editore di “Gloom, Boom and Doom Report”, ha illustrato il proprio punto di vista sulla crisi finanziaria e sul futuro che ci attende. Ecco i punti più importanti e le citazioni più stuzzicanti: · le banche centrali non torneranno mai a inasprire la politica monetaria, si limiteranno a …

Leggi tutto »

INGANNO E DEPRESSIONE INDOTTA

DI MARCO DELLA LUNA nuke.lia-online.org La crisi è alle spalle – Non ci saranno nuovi sacrifici – Qualcuno ha pagato il mio appartamento a mia insaputa – Al Salaria Sport Village mi curavano l’ernia del disco. Hanno mentito e mentono ancora. Hanno Mentito quando dichiararono che l’Euro avrebbe protetto il potere d’acquisto, e all’opposto lo ridusse del 40%. Era così sicuro e conveniente – dicevano – che non solo era superflua una consultazione popolare, ma anzi la gente doveva assolutamente …

Leggi tutto »

INGANNO E DEPRESSIONE INDOTTA

DI MARCO DELLA LUNA nuke.lia-online.org La crisi è alle spalle – Non ci saranno nuovi sacrifici – Qualcuno ha pagato il mio appartamento a mia insaputa – Al Salaria Sport Village mi curavano l’ernia del disco. Hanno mentito e mentono ancora. Hanno Mentito quando dichiararono che l’Euro avrebbe protetto il potere d’acquisto, e all’opposto lo ridusse del 40%. Era così sicuro e conveniente – dicevano – che non solo era superflua una consultazione popolare, ma anzi la gente doveva assolutamente …

Leggi tutto »

VASTO PROGRAMMA: AMMAZZARE DI TASSE I COMMENSALI DI SOROS

DI PINO CABRAS megachipdue.info L’accelerazione della crisi in Italia è stata davvero brusca, se persino il governo che più di tutti al mondo liscia il pelo agli evasori fiscali si è trovato costretto a proporre misure economiche detestate dal blocco dei suoi elettori. Gli Stati hanno tutti sfondato i tetti dell’indebitamento, e fra di loro si apre una lotta concorrenziale immediata per piazzare ciascuno i propri buoni del tesoro. Amputano i propri modelli sociali, i propri progetti, le proprie clientele, …

Leggi tutto »

VASTO PROGRAMMA: AMMAZZARE DI TASSE I COMMENSALI DI SOROS

DI PINO CABRAS megachipdue.info L’accelerazione della crisi in Italia è stata davvero brusca, se persino il governo che più di tutti al mondo liscia il pelo agli evasori fiscali si è trovato costretto a proporre misure economiche detestate dal blocco dei suoi elettori. Gli Stati hanno tutti sfondato i tetti dell’indebitamento, e fra di loro si apre una lotta concorrenziale immediata per piazzare ciascuno i propri buoni del tesoro. Amputano i propri modelli sociali, i propri progetti, le proprie clientele, …

Leggi tutto »

IL SEGRETO PIU' SPORCO DELL' ECONOMIA

DI DANIEL ESTULIN elmundo.es Alla fine degli anni ’80, le maggiori banche del mondo (Citibank, Chase Manhattan, HSBC, Midland Bank e molte altre) sono state sull’orlo della bancarotta. Da qualche parte, qualcuno, -nessuno sa chi, oppure non lo dice- “ha preso la decisione di venire in soccorso di enti la cui spericolata politica di prestiti durante la fine degli anni ’70 e ’80 li aveva portati all’ insolvenza, e salvare in questo modo il sistema bancario”. In questo modo si …

Leggi tutto »

IL SEGRETO PIU' SPORCO DELL' ECONOMIA

DI DANIEL ESTULIN elmundo.es Alla fine degli anni ’80, le maggiori banche del mondo (Citibank, Chase Manhattan, HSBC, Midland Bank e molte altre) sono state sull’orlo della bancarotta. Da qualche parte, qualcuno, -nessuno sa chi, oppure non lo dice- “ha preso la decisione di venire in soccorso di enti la cui spericolata politica di prestiti durante la fine degli anni ’70 e ’80 li aveva portati all’ insolvenza, e salvare in questo modo il sistema bancario”. In questo modo si …

Leggi tutto »

DIO FA IMPAZZIRE COLORO CHE VUOLE PERDERE

DI MASSIMO FINI ilgazzettino.it Dio fa impazzire coloro che vuole perdere, dicevano i Latini. Due biologi americani, Craig Venter (nella foto) e Hamilton Smith, hanno creato, utilizzando il computer, un batterio con un Dna sintetico che inserito in una cellula si autoreplica. Non siamo ancora alla vita completamente artificiale perché come trasportatore di questo organismo sintetico c’è pur sempre bisogno, almeno per il momento, di una cellula biologica, ma già da ora si è in grado di costruire in laboratorio …

Leggi tutto »

ELEZIONI 2012: BARACK OBAMA 42%, RON PAUL 41%

FONTE: RASMUSSENREPORTS.COM Il membro del Congresso Ron Paul, Repubblicano e miniera di anticonformismo, contro il Presidente Obama in un ipotetico confronto elettorale nel 2012. Il risultato? Virtualmente alla pari. Un nuovo sondaggio telefonico nazionale del Rasmussen Reports effettuato su un campione di probabili elettori ha rilevato che Obama ha il 42% delle preferenze e Paul il 41%. L’undici per cento (11%) preferisce altri candidati, e il sei per cento (6%) è indeciso. Tra i politici, però, il vantaggio di Obama …

Leggi tutto »

PIU' STATO MENO MERCATO

DI VLADIMIRO GIACCHE’ aurorainrete.org La crisi attuale è degna di nota da molti punti di vista. Lo è certamente per la sua gravità e per la sua durata. Ma anche per un altro motivo: la sorprendente capacità di tenuta sinora dimostrata dall’ideologia liberistica. Il confronto con la precedente crisi di entità paragonabile, quella del 1929, è illuminante. Allora la crisi innescò un profondo ripensamento dei rapporti tra stato e mercato, mentre oggi non avviene nulla del genere. Anzi: l’inizio di …

Leggi tutto »

PERCH NON UNA BANCA PUBBLICA ?

DI VIVENC NAVARRO vnavarro.org L’articolo chiama l’attenzione sulla corrente popolare a favore dell’apertura di banche statali pubbliche sia a livello statale che federale, che sta avendo una gradita accoglienza negli Usa, tanto è vero che diversi governatori federali stanno dando spazio a progetti d’apertura di queste nuove banche per facilitare l’erogazione di credito. Questa nuova corrente è in crescendo negli Usa, dopo le catastrofi combinate dalle banche private messe anche a confronto con gli ottimi risultati ottenuti dalle banche pubbliche …

Leggi tutto »

CINEMA: “THE ROAD” E “2012”

DI BRIAN KALLERRestoring Mayberry Hollywood ha un enorme potere sulla percezione del mondo da parte del pubblico – Ghandi è uno dei miei eroi, ma quando me lo immagino mi viene in mente Ben Kingsley. Noi invece vogliamo che il pubblico rifletta e sia preparato ad un futuro difficile. Quindi dovremmo prestare attenzione alle produzioni Hollywoodiane che parlano di come potrebbe essere il domani. Sfortunatamente l’immagine che Hollywood ci dà dell’avvenire è di solito abbastanza triste: quasi tutti i negozi …

Leggi tutto »

UNA DOMANDA AI LETTORI

DI MIGUEL MARTINEZ kelebek.splinder.com Mi sto chiedendo se firmare o no la petizione contro la cosiddetta “Legge Bavaglio“. In genere, lascio perdere le questioni più note, per le quali si mobilitano tante persone e dove posso contribuire molto poco in termini di ricerca o di opinione: e quindi, avendo poco tempo a disposizione, non ho approfondito seriamente la questione. Non mi sono preso nemmeno la briga di leggermi il testo della legge. La proposta di legge ha sicuramente degli aspetti …

Leggi tutto »

IL CARDINALE GOLPISTA MARADIAGA CONTESTATO ALL'ISTITUTO ITALO-LATINO-AMERICANO

DI ANNALISA MELANDRI Questo è il testo (più o meno) che avevo preparato per il mio intervento all’IILA e che ho letto dopo aver ascoltato per più di un’ora la conferenza del Cardinale Maradiaga sul tema: “Oltre la violenza e la povertà. Proposte di cambiamento per l’America Latina”. E’ di oggi la notizia dell’omicidio da parte di alcuni sicari di Olayo Hernández Sorto, membro del COPINH e del FNRP. Aveva moglie e 5 figli il cui sostentamento dipendeva dal suo …

Leggi tutto »

APOCALISSE AGRICOLA 2010

DI DWAYNE ANDREASAgriculture News Il business del cibo è di gran lunga il business più importante del mondo. Tutto il resto è un lusso. Il cibo è ciò di cui hai bisogno per mantenerti in vita ogni giorno. Quando una gran parte della popolazione affronta un drastico taglio dei redditi a dispetto dell’aumento dei prezzi del cibo abbiamo in atto un problema catastrofico. Abbiamo a che fare, oggi, con due situazioni in contemporanea: la deflazione dei redditi e l’inflazione del …

Leggi tutto »

ANALISI ECONOMICA GLOBALE

Riceviamo e volentieri pubblichiamo DI ANDREA MENSA In risposta a Marshall Auerback L’analisi della situazione globale, non può non tenere conto di alcune considerazioni che interessano la distribuzione della ricchezza, e della fiscalità, all’interno dei singoli paesi. Mano a mano che si allontana il punto di osservazione dalle dinamiche che interessano i singoli individui, cambia la prospettiva, e, se non si tiene conto delle peculiarità nella distribuzione della ricchezza, si arriva a delle conclusioni, non solo errate, ma addirittura fuorvianti, …

Leggi tutto »

IL DISASTRO DEVE ESSERE UN CATALIZZATORE PER UN CAMBIAMENTO

DI JACQUI GODDARD commondreams.org Jean-Michel Cousteau, uno dei maggiori esploratori oceanici del mondo, ha parlato della sua “frustrazione verso la specie umana” riguardo al disastro petrolifero del Golfo del Messico e ha invitato a farlo diventare un catalizzatore per un cambiamento politico, industriale ed ambientale. Descrivendo la chiazza come “il più grave incidente di petrolio verificatosi sul pianeta”, il figlio settantaduenne di Jacques Cousteau, il pionieristico ecologo subacqueo, ha detto che le conseguenze per l’uomo e per la natura sarebbero …

Leggi tutto »

OBAMA CHIAMA, L’ OCCIDENTE RISPONDE

DI ATTILIO FOLLIERO folliero.it Gli stati occidentali obbligati ad aiutare gli Stati Uniti! Gli Stati Uniti hanno un debito pubblico spaventoso, praticamente 13.000 miliardi di dollari, ai quali si aggiungono decine di migliaia di miliardi di dollari in altre obbligazioni. Una parte del debito pubblico statunitense è finanziato dagli stati esteri, mediante l’acquisto di titoli di stato del tesoro Usa. Alla fine di marzo del 2010, gli stati esteri detengono titoli di stato USA per un importo totale di 3.884,60 …

Leggi tutto »

NOI IN GRECIA FACEVAMO COSI'

DI ALDO VINCENT giornalismi.info Ebbene sì, parlo della Grecia, dove ho vissuto una decina d’anni a cavallo… Cos’avete capito? A cavallo tra l’essere fuori d’Europa ed esserci dentro. Non ne ho parlato fino ad ora perchè malgrado sentissi migliaia di kazzate sparate da gente che non ha visto nè sentito una beata mazza, poi non volevo intervenire anche su questo argomento, che poi pare che so tutto io e faccio la fine del nonno a tavola che parla parla e …

Leggi tutto »

BP E I “PICCOLI EICHMANN”

DI CHRIS HEDGESTruthDig Le culture che non riconoscono alla vita umana e al mondo naturale una dimensione sacra, un intrinseco valore che va oltre quello monetario, cannibalizzano se stesse fino a morire. Sfruttano implacabilmente il mondo naturale e i membri delle sue società nel nome del progresso fino all’esaurimento o al collasso, incapaci di vedere la propria ferocia autodistruttiva. Il riversamento del petrolio nel Golfo del Messico, che si stima possa essere perfino di 100.000 barili al giorno, fa parte …

Leggi tutto »

UOMINI, POTERE E MORTE…

DI LAYLA ANWAR arabwomanblues.blogspot.com “Dì: O miscredenti, io non venero quello che voi venerate. Né voi venerate quello che io venero. E io non venererò quello che voi venerate. Né voi venererete quello che venero io. A voi la vostra religione, a me la mia religione” (Il Corano – I miscredenti, Sura 109) Che titolo macabro! Eppure così vero… Io sono “privilegiata” di essere una testimone della tragedia irachena. Privilegiata non è la parola giusta, ma forse si… Privilegiata per …

Leggi tutto »

RAGAZZI, COSI’ NON VA

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.com “L’età della pietra non terminò certo per l’esaurimento delle pietre, così l’era del petrolio potrebbe terminare prima dell’esaurimento dei giacimenti.” Ahmed Zaki Yamani Le nuvole, che corrono veloci nel cielo, raccontano una sola canzone: stai attento, Uomo, perché è giunto il tempo dell’espiazione. Con la guerra economica non dichiarata fra USA ed UE, ed una cosiddetta “Unione” Europea che claudica appena sente odore di banche, con un’opposizione che non è più nemmeno in grado di blaterare …

Leggi tutto »

ECONOMIA SPACCIATA: LA CRISI FINANZIARIA IN GRECIA E NELL’ UNIONE EUROPEA

DI MICHAEL HUDSON globalresearch.ca Indovinello: Che differenza c’è tra i rivoltosi greci e il movimento Tea Party in America? Risposta: Entrambi ripudiano il governo che è stato assorbito da un’oligarchia finanziaria per spostare il peso fiscale sul lavoro. La differenza è che i membri del movimento Tea Party hanno perso fiducia nel governo ed è, naturalmente, quello che vuole l’oligarchia finanziaria. Abbandonando la speranza di ottenere il controllo elettorale per perseguire un equo programma fiscale, i membri del movimento Tea …

Leggi tutto »