navigazione Tag

guerra

GLI INTERESSI NATO PUNTANO SU TRIESTE E SUL PORTO FRANCO

Di Konrad Nobile per ComeDonChisciotte.org Delle peculiarità storiche, sociali e giuridiche di Trieste e del TLT abbiamo già trattato, su ComeDonChisciotte, negli articoli “OVOVIA A TRIESTE TRA TENSIONI GEOPOLITICHE E SPECULAZIONI ECONOMICHE” e “TERRITORIO LIBERO DI TRIESTE: IL SEGRETO CHE FA TREMARE WASHINGTON”. In tali contributi si è già esplicitata l’importanza strategica della città giuliana che, forte del suo porto, dei suoi fondali profondi, della sua posizione e della ricca rete…

Il regime di Kiev: menzogne, persecuzioni e terrorismo in odio alla Russia

Di Antonio de Felip lo spettro della menzogna. Tutti, o quasi, i poteri statali, sovranazionali, finanziari, mediatici, lobbistici si sono coalizzati nel mantenere un regime basato sulle menzogne. Tra le altre, spicca quella che impone alle pubbliche opinioni la narrazione secondo cui sia stata la Russia a provocare la guerra con l’Ucraina e il cosiddetto Occidente, facendo datare la crisi a partire dal 24 febbraio 2022, giorno in cui le forze della Federazione Russa entrarono in…

In mano a drogati ludopatici

Il loro ultimo rilancio da pokerista squinternato consiste nel mettere sul piatto l'intervento diretto di truppe di alcuni paesi Nato e soprattutto dare carta bianca agli ucraini per colpire con armi Nato strutture militari e produttive in territorio russo. In caso di attacco alle strutture di allerta nucleare la dottrina strategica russa prescrive la reazione immediata. Un automatismo dettato dalla necessità di non venire sopraffatti in uno scontro le cui sorti si decidono in pochi minuti.

“Mentre la pagina della storia sta girando, voi vi trovate sul giusto lato di essa”

Lettera dell'Imam Khamenei indirizzata agli studenti universitari americani dopo la loro coraggiosa difesa del popolo palestinese. Nel nome di Dio, il Compassionevole, il Misericordioso Scrivo questa lettera ai giovani la cui coscienza risvegliata li ha spinti a difendere le donne e i bambini oppressi di Gaza. Cari studenti universitari degli Stati Uniti d’America, questo messaggio è un’espressione della nostra empatia e solidarietà con voi. Mentre la pagina della…

L’Iran cambia tutto

L’attacco iraniano, o più correttamente il contro-attacco, avvenuto mediante il lancio di droni diversivi (UAV) prima e missili Cruise e balistici a seguire ha per il momento causato danni molto circoscritti e complessivamente lievi, ma tatticamente sensati. Soprattutto, viene a seguito di una ennesima ultima goccia del vaso di Teheran traboccante da decenni di sofferenze ed ingiustizie provocate dal potere sionista-atlantico. Tuttavia, le modalità, le tempistiche, ed alcuni dettagli ambigui…

Analisti prevedono la scomparsa imminente della popolazione occidentale

Esattamente dieci anni fa, nel 2014, un importante sito di statistiche militari collegato all’intelligence statunitense pubblicò degli apocalittici numeri demografici che riguardavano la popolazione mondiale nel 2025. Gli analisti dell’agenzia Deagel prevedevano infatti che entro il 2025, non soltanto la popolazione mondiale sarebbe diminuita di 400 milioni di individui, ma che sarebbero stati soprattutto gli stati maggiormente sviluppati a subire i tagli più drastici. In Europa ed America del…

Lettera di dimissioni dal popolo ebraico

Pubblichiamo la lettera che l'ebreo americano Bertell Olmann scrisse nell'ottobre del 2004, ma decisamente più attuale che mai. La scelta, già di per sé inusuale, di dimettersi da un'appartenenza etnico-religiosa (ed in particolare quella "eletta da Dio") è ancora più curiosa nella misura in cui proviene da un professore americano della New York University, un ambiente certamente non anti-sionista e neppure antisemita. Anzi, è lo stesso professore di sociologia a raccontarsi anti-israeliano,…

Attentato in Libano. Morto leader di Hamas

A Beirut è appena avvenuto un attentato per mano di Israele. Sono rimasti colpiti molti membri di Hamas tra cui il leader, Saleh al-Aaruri, comandante fondatore delle Brigate Izz ad-Din al-Qassam, considerato il numero due del partito che governa la striscia di Gaza. L'attacco sarebbe avvenuto tramite droni provenienti appunti da Israele. In questo caso i droni potrebbero aver oltrepassato la c.d. Linea Blu, ossia il confine sotto occupazione dei contingenti ONU tra libano sud e Israele nord.…

La fine della guerra di gabinetto

Big Serge bigserge.substack.com Il secolo che va dalla caduta di Napoleone, nel 1815, all'inizio della Prima Guerra Mondiale, nel 1914, è solitamente considerato una sorta di età dell'oro per il militarismo prussiano-tedesco. In questo periodo, l'establishment militare prussiano aveva ottenuto una serie di vittorie spettacolari su Austria e Francia, stabilendo un'aura di supremazia militare tedesca e realizzando il sogno di una Germania unificata attraverso la forza delle armi. La Prussia di…

POLIS Stagione II, Puntata 10 – Due pesi e due misure

È morta all’1:45 ora inglese di lunedì 13 novembre la piccola Indi Gregory, a cui i medici di Nottingham avevano staccato i supporti vitali. È morta per volontà dei giudici inglesi che avevano respinto l’appello dei genitori e impedito il trasferimento in Italia all’Ospedale Bambino Gesù di Roma. È morta nonostante l’appello formale di Giorgia Meloni al governo di Sunak, preceduto dalla concessione d’urgenza della cittadinanza italiana alla bambina per facilitarne l’arrivo. Una storia che ha…

“Bomba nucleare su Gaza” Ministro Israeliano confessa

Di Ali Mahdi per Theran Times Intervenendo in un’intervista radiofonica, il ministro israeliano del patrimonio culturale Amichai Eliyahu ha detto che una delle opzioni di Israele nella guerra contro Hamas potrebbe essere quella di sganciare una bomba nucleare sulla Striscia di Gaza. Eliyahu ha anche perorato la ricostruzione degli insediamenti israeliani, aggiungendo che i palestinesi possono “andare in Irlanda o nei deserti”. Ha inoltre espresso contrarietà al permesso di qualsiasi aiuto…

Fu sfiorata la fine del mondo…

Caitlin Johnstone – caitlinjohnstone.com.au - 27 agosto 2023 È ridicolmente ipocrita per gli occidentali condannare la Russia e la Cina per aver risposto in modo aggressivo all'impero statunitense che sta aumentando le minacce militari ai loro confini, perché l'ultima volta che una minaccia militare credibile fu posta vicino al confine degli Stati Uniti, questi reagirono in un modo così aggressivo che quasi portò alla fine al mondo. Sottolineo questa ipocrisia non…

“Army of 2030” per il dominio USA nel mondo

Di Alessandro Fanetti per ComeDonChisciotte.org In questo scontro decisivo e senza esclusione di colpi fra chi difende l’ordine unipolare sorto dalle ceneri della Guerra Fredda e chi aspira alla creazione di un ordine globale dominato da poli geopolitici diversi, il fattore militare non può ovviamente essere accantonato. Il conflitto in Ucraina e i venti di guerra intorno a Taiwan, così come la crisi in Niger, sono lì a dimostrarlo in modo lampante. Tutte le Grandi Potenze (e non solo),…

Mostri marini minacciano il mondo con i loro “tridenti”

Edward Curtin – edwardcurtin.com - 27 giugno 2023 A volte ci si sveglia da un sogno per rendersi conto che ci sta dicendo di prestare molta attenzione alla profondità del suo messaggio, soprattutto quando è legato a ciò a cui si sta pensando da giorni. Sono appena uscito da un sogno in cui scendevo nella cantina della casa della mia infanzia perché la luce del seminterrato era accesa e la porta della cantina sul retro era stata aperta da un uomo misterioso che stava fuori.…

CDC INCONTRA – Demostenes Floros – Energia di guerra: Come sará il prossimo inverno

Oggi incontriamo Demonstenes Floros, esperto di geopolitica ed energia parlando del ruolo dell'Italia nella gestione delle risorse energetiche in Europa, spaziando anche al Kosovo, la guerra in Ucraina ed altri temi correlati. LINK RUMBLE: https://rumble.com/v2u6ws2-energia-di-guerra-demostenes-floros-cdc-incontra.html?mref=cx41y&mrefc=5 LINK YOUTUBE: https://youtu.be/Yzifz5_ZaIU Conduce Leonardo Lisanti, regia di Giulio Bona.

La tanto attesa offensiva dell’Ucraina: ecco perché non batterà Putin

Daniel Davis - 19fortyfive.com – 11 maggio 2023 L'Ucraina deve affrontare una realtà complessa: negli ultimi giorni, i leader di Stati Uniti, Regno Unito e Unione Europea hanno espresso un forte sostegno all'Ucraina e alla sua imminente offensiva, di cui si parla diffusamente. La lettura di alcuni dei loro commenti fuori dai titoli, tuttavia, rivela la crescente consapevolezza in Occidente che la speranza di Zelensky di realizzare i suoi obiettivi dichiarati di cacciare…

CDC Incontra – Massimo Mazzucco – “Il nuovo secolo americano é finito”

Nella puntata odierna di CDC Incontra abbiamo un ospite eccezionale, Massimo Mazzucco, e un nuovo conduttore: Leonardo Lisanti, a cui diamo il benvenuto nella squadra di CDC. Leonardo é un attivista instancabile che ha creato 2 canali YouTube Ancoradio e Radio28, che in pochissimo tempo é riuscito a portare ad oltre 2000 iscritti. Ancoradio e stato chiuso dal ministero della veritá di YouTube il giorno di Pasqua 2023, Radio28 é sotto il secondo strike adesso. Entrambi i canali sono…

Attacco a Mosca. Medvedev: “Eliminare Zelensky unica opzione”

MOSCA, 3 maggio. /TASS/ L'attacco dei droni al Cremlino non ha lasciato alla Russia altra scelta che l'eliminazione fisica del presidente ucraino Vladimir Zelensky "e della sua cricca", ha detto il vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo, Dmitry Medvedev, sul suo canale Telegram. In un commento sulle azioni di Kiev Medvedev ha scritto: "Dopo l'attacco terroristico di oggi, non ci sono altre opzioni oltre all'eliminazione fisica di Zelensky e della sua cricca". Il presidente…

La riduzione in schiavitù dei migranti africani: il “big business” in Libia grazie ai finanziamenti dell’UE

Di Alexander Rubinstein, thegrayzone.com Un’indagine delle Nazioni Unite ha concluso che il denaro fornito dall’Unione Europea a entità statali in Libia ha facilitato crimini contro l’umanità che vanno dal lavoro forzato e la schiavitù sessuale alla tortura. Secondo un recente rapporto delle Nazioni Unite, attraverso il sostegno finanziario alla Guardia costiera libica e alla Direzione libica per la lotta alla migrazione illegale (DCIM), l’Unione Europea ha aiutato e favorito i crimini contro…