Home / Olimpia (pagina 4)

Olimpia

DI NUOVO FRATELLI D’ARMI

DI ELIZABETH WISHNICK Dal 18 al 25 agosto per la prima volta la Cina e la Russia stanno svolgendo un’esercitazione militare congiunta, che coinvolge 10.000 militari e una serie di moderne tecnologie militari, nella penisola di Jiaodong nella provincia cinese di Shandong e nel Mar Giallo. I loro vicini nell’area asiatico-pacifica devono allarmarsi? Sí e no. Da un lato le esecitazioni della Missione di Pace 2005 sono il segno di una potenziale sfida della Cina e la Russia ad un …

Leggi tutto »

LE PRIGIONI AMERICANE FABBRICHE DI SCHIAVI

Per gentile concessione di RICK STANLEY La storia ci insegna che la schiavitù è stata abolita negli Stati Uniti dopo la Guerra Civile. La storia ci ha insegnato qualcosa di sbagliato. La schiavitù non è mai stata abolita negli Stati Uniti. Andiamo avanti, leggiamo la Costituzione. Il tredicesimo emendamento recità cosí: “Né la schiavitù né il servizio non volontario – eccetto che come punizione per un crimine per cui la parte sarà stata riconosciuta colpevole nelle forme dovute – potranno …

Leggi tutto »

L'IPOCRISIA DEL PENTAGONO SULLA CINA

Se C’è Un Paese Che Sta Espandendo La Propria Impronta Militare In Asia, Questo E’ Gli Stati Uniti Di BRIAN CLOUGHLEY “Il Pentagono ritiene che la Cina sarebbe in grado di spendere 90 miliardi di dollari all’anno per l’esercito, tre volte il budget ufficialmente conosciuto, cosa questa che la renderebbe il terzo più grande paese nel mondo, dopo Stati Uniti e Russia, per le spese di difesa [militare]”, riportava il London Times del 21 luglio. Gli esperti del Pentagono devono …

Leggi tutto »

IL GOVERNO LULA: UN NIDO DI CORRUZIONE

DI JAMES PETRAS “Nessuno ha l’autorità morale per mettersi a discutere di etica con me” Presidente Lula da Silva La corruzione ha inquinato completamente il regime di Lula in Brasile. Ogni singola componente del “Partito dei Lavoratori” di Lula (PT) è stata coinvolta in faccende di concussione, frode, acquisto di voti, appropriazione di fondi pubblici, omissioni nel riportare campagne di finanziamenti illeciti e tutta una serie di comportamenti criminali, venuti alla luce quasi quotidianamente tra il maggio e il luglio …

Leggi tutto »

ALBA contro ALCA

di HARALD NEUBER Venezuela e Cuba si alleano contro l’influenza degli Stati Uniti in America Latina. Sembrava una delle solite messe in scena: Mentre gli Stati uniti da anni spingono per l’ “Area di Libero Commercio delle Americhe”, i presidenti del Venezuela e di Cuba sono apparsi in pubblico il dicembre scorso ad Havana per presentare insieme un concetto contrapposto. Già al primo sguardo l’Alternativa Bolivariana per l’America (1) appare come una risposta all’iniziativa statunitense. Infatti mentre quest’ultima è conosciuta …

Leggi tutto »

La Signora Thatcher dei Democratici

Hillary Clinton aggira Bush da destra DI JOSHUA FRANK La Senatrice Hillary Clinton, una probabile candidata alle presidenziali del 2008, ha richiesto un “cessate il fuoco” all’interno del Partito Democratico mentre accettava un posto di leadership nel Democratic Leadership Council – DLC – lo scorso 25 Luglio. Il DLC era stato responsabile in grande misura per l’ascesa al potere di suo marito nei primi anni 90, e la nuova posizione di Hillary all’interno di questa organizzazione di destra è un …

Leggi tutto »

DRESDA

DI ULRIKE MARIE MEINHOF “La guerra contro Hitler a Dresda è degenerata in ciò che si cercava di combattere e che in realtà si era combattuto: barbarie e disumanità, per le quali non c’è alcuna giustificazione.” (konkret, Nr. 3, 1965) Vent’anni fa, il 13 e 14 febbraio del 1945, nella notte tra il martedì grasso e il mercoledì delle ceneri, c’è stato il più grande attacco aereo della seconda guerra mondiale sferrato su una città tedesca da parte della flotta …

Leggi tutto »

MORTI QUASI 9000 SOLDATI STATUNITENSI?

DI BRIAN HARRING TBR News I soldati statunitensi morti negli ospedali tedeschi o raggiungendo gli ospedali tedeschi non sono stati contati in precedenza. Il primo gennaio 2005 erano in tutto circa 6.210. La progressiva sottostima dei morti in Iraq non è accurata. Il Dipartimento della Difesa Usa sta deliberatamente riducendo le cifre. Un’analisi di molti siti di informazione stranieri dimostra che in realtà il numero dei caduti è molto più alto di quello recentemente ridotto. Le morti di civili iracheni …

Leggi tutto »

CHARLES DE MENEZES: UN'ESECUZIONE PER INFONDERE PAURA ?

di KURT NIMMO Non accetto la scusa del governo britannico che l’uccisione di Charles de Menezes è stato un incidente. “La polizia ha detto che Menezes ha attirato l’attenzione della polizia perchè ha lasciato un edificio che era sotto sorveglianza dopo gli attacchi di giovedì,” reports News 24. “Hanno detto che poi è stato seguito fino alla stazione da agenti addetti alla sorveglianza, e che il suo abbigliamento e il suo comportamento alla stazione hanno contribuito ad aumentare i loro …

Leggi tutto »

PER GLI ATTENTATI DI LONDRA SIA IL MOSSAD CHE LA CIA

SONO CANDIDATI RAGIONEVOLI DI GILAD ATZMON Londra è di nuovo sotto attacco. Nonostante ad uno sguardo superficiale non sembri un evento catastrofico il messaggio è chiaro: siamo molto vulnerabili. Eppure sembra che siamo molto lenti ad imparare la lezione. Sebbene ci siano alcuni segni che la maggior parte del pubblico inglese stia seriamente associando la politica di Blair al deterioramento della situazione della sicurezza quotidiana, finora non è stato fatto nessun appello per mandare via Blair. Blair continua a governare …

Leggi tutto »

Chi ha dato l'allarme a Londra?

Nonostante le numerose discussioni sull’argomento sembra ora chiaro che la sede di Londra del Mossad abbia ricevuto l’allarme dalle autorità britanniche sei minuti prima delle esplosioni di Londra. Non è una sorpresa, dal momento che Netanyahu (nella foto) era in città e sarebbe stato difeso con estrema prudenza sia dai funzionari inglesi che da quelli israeliani. Bibi è uno degli obiettivi più a rischio di omicidio nel mondo, ed è un rompicoglioni da tenere d’occhio ovunque vada.

Leggi tutto »

Ariel Sharon ha dato una ''prima autorizzazione'' per un attacco all'Iran

Comunità iraniano-americana negli Stati Uniti Le corporazioni dei media americane hanno raggiunto ancora una volta livelli sempre più bassi, collaborando con i neoconservatori della Casa Bianca. L’ultima novità è l’affermazione che il presidente eletto dell’Iran, Mahmoud Ahmadinejad, sia stato uno dei sequestratori degli ostaggi nel 1979. Quello che invece per comodità non hanno menzionato, è che in realtà erano stati i repubblicani, durante la campagna di Ronald Reagan, a trattare con i conservatori del governo della Repubblica Islamica, per trattenere …

Leggi tutto »

IPOCONDRIA SOCIALE

DI BEPPE GRILLO Come sarebbe bello scoprire che i mali della società sono solo percepiti e non reali Una persona è convinta di avere la tubercolosi e un esperto la rassicura: quei sintomi che avverte, che percepisce nel suo corpo, non significano che ha la tubercolosi. Ci sono tante cose che può fare l’esperto – in questo caso il dottore – tranne una: sentire quello che sente il suo paziente ipocondriaco. Anche se non ha la tubercolosi dovrà ammettere ugualmente …

Leggi tutto »

L’Organizzazione della Conferenza Islamica vuole creare un blocco commerci

L’Organizzazione della Conferenza Islamica (OIC)ha detto che i paesi musulmani creeranno un blocco di commercio preferenziale entro la fine dell’anno per colmare il baratro tra i paesi ricchi e poveri di petrolio. “Questo primo passo è molto importante per raggiungere l’obiettivo più ampio di una maggiore integrazione economica tra i paesi membri dell’OIC, ha detto il presidente del gruppo Abdullah Ahmad Badawi, primo ministro della Malesia ad un forum sul commercio dell’OIC a Putrajaya, vibino alla capitale malese Kuala Lumpur. …

Leggi tutto »

DI CHI È IL MONDO?

DI SAID SHIRAZI Il mio amico Mike era talmente sconvolto dal sacco al museo di Baghdad, avvenuto due anni fa, che si esibì davanti al Metropolitan con un cartello scritto a mano che denunciava il saccheggio americano del mondo. I newyorkesi di passaggio, gli appassionati d’arte e i turisti internazionali reagirono in gran parte con simpatia. Io e mia moglie uscimmo a dimostrare il nostro sostegno, come fecero altri due dei suoi amici. La strategia che avevamo escogitato non era …

Leggi tutto »

Atollo nell’Oceano Indiano sospettato di essere teatro di abusi

Paradiso naturale o camera di tortura? Centri di detenzione segreti: la CIA sotto tiro Di Lynda Hurst – 4 Luglio 2005 Dalle foto satellitari, l’isola Diego Garcia sembra un vero paradiso. Il piccolo atollo nascosto nell’Oceano Indiano, con le sue spiagge coralline, le acque turchesi e un’ampia laguna al centro, dista almeno 1600 km da terra in qualsiasi direzione. Un rifugio perfetto. Ma a nessuno è permesso metterci piede. Questo possedimento britannico poco conosciuto, noleggiato dagli Stati Uniti nel 1970, …

Leggi tutto »

Giornalista ucciso in Iraq dopo aver investigato sugli squadroni della morte

di James Cogan Il 24 giugno Yasser Salihee, un corrispondente speciale iracheno per l’agenzia stampa Ridder è stato ucciso da un unico proiettile che lo ha colpito alla testa mentre si avvicinava ad un checkpoint che era stato messo su da truppe americane ed irachene vicino a casa sua. Si crede che il colpo sia stato sparato da un tiratore americano. Secondo i testimoni non sono stati sparati colpi di ammonimento. L’esercito americano ha annunciato di aver aperto un’inchiesta sull’uccisione …

Leggi tutto »

LE BOMBE DI BLAIR

La guerra portata in Iraq è ritornata in maniera devastante in Inghilterra. Come era tragicamente prevedibile, le tante rimozioni fatte dall’opinione pubblica inglese sugli orrori iracheni sono esplose ieri nel centro di Londra. Come Alice nel «Paese delle meraviglie» è inutile chiedersi dov’è l’uscita. Per cercarla bisogna cambiare politica verso il mondo povero di JOHN PILGER Le bombe che hanno causato morte e distruzione a Londra sono cominciate ad arrivare il giorno in cui Tony Blair si è unito a …

Leggi tutto »

VIVERE NEL QUARTO REICH

Di Gary Steven Corseri Nel Terzo Reich dicevamo Che stavamo solo eseguendo degli ordini. Oggi diciamo Che stiamo solo facendo il nostro lavoro. Nel Terzo Reich Eravamo antisemiti. (Odiavamo gli ebrei). Nel Quarto Reich Siamo antisemiti. (Odiamo gli Arabi)

Leggi tutto »

Le banche come mezzo per combattere la rivolta

In Messico stanno tagliando i fondi alle organizzazioni che appoggiano gli zapatisti. Nelle ultime settimane si è aperto un nuovo fronte di conflitto per una delle più importanti e conosciute organizzazioni che sostengono il movimento zapatista: ha avuto grossi problemi con la banca, e il loro lavoro rischia di essere ostacolato dal blocco dei movimenti bancari. Numerose organizzazioni non governative nel Chiapas sudamericano collaborano con il governo autonomo zapatista. Alcune aiutano nella formazione di personale medico, altre nella costruzione e …

Leggi tutto »