Home / Davide (pagina 10)

Davide

“La corrida ? Un rito senza senso”

  DI BEATRICE MONTINI corriere.it L’autore di «Liberazione animale»: «La tradizione? Lo erano anche le lapidazioni e la morte sul rogo» Peter Singer, 70 anni, è considerato uno dei filosofi viventi più influenti e controversi al mondo. Nel 1975 il suo saggio Liberazione animale segnò un punto di non ritorno per il dibattito sui diritti dei «non umani» diffondendo un termine che — a 42 anni di distanza — fa ancora discutere: «specismo». Secondo Singer — in estrema sintesi — …

Leggi tutto »

Operation Temperer – il Regno Unito probabilmente instaurerà la legge marziale entro un anno

DI BRANDON SMITH alt-market.com Dopo l’attentato di Manchester solo due settimane fa ho avvisato i miei lettori che la ripetizione di tali attacchi sta assuefacendo il pubblico, quello europeo in particolare. Non è raro ora che gli attacchi vengano dimenticati in una settimana. I fiumi di notizie sono una grande distrazione e, naturalmente, talvolta questi eventi stessi svolgono tale funzione. In un recente puntata del “Morning Joe” di MSNBC, il conduttore della BBC Katty Kay ha detto : “L’Europa si sta …

Leggi tutto »

QUESTA NON LA VOLEVO SENTIRE: APPLE, CHIPS, SENSORI, 10 MLD $ INVESTITI?

DI PAOLO BARNARD paolobarnard.info Fermi tutti. No, sul serio, fermi. Non delirate ora col chip sottopelle e i Rothschild che dominano il mondo facendoci muovere con un telecomando. Ma quando leggo le parole del CFO di Apple, fra l’altro un italiano di nome Luca Maestri, che ci dice che la Apple sta spendendo gran parte di 10 miliardi di $ nella ricerca di CHIP e dei corrispondenti SENSORI, oh shit man, no, non sto tranquillo. E Maestri aggiunge una cosa …

Leggi tutto »

Al-Baghdadi forse ucciso (da un attacco aereo russo)

  FONTE: RT.COM Il ministro della Difesa russo sta verificando se al-Baghdadi sia stato ucciso in un attacco aereo in Siria. Il 28 maggio, un velivolo russo Su-34 ed un caccia multiruolo Su-35 hanno effettuato attacchi aerei nei pressi della roccaforte ISIS di Raqqa, nel nord della Siria, ha dichiarato il ministro. Gli attacchi avevano come obiettivo una riunione degli alti ranghi dell’IS, incluso al-Baghdadi. L’incontro era stato organizzato per pianificare “l’uscita dei militanti da Raqqa attraverso il cosiddetto ‘corridoio …

Leggi tutto »

Il blocco del Qatar, la sfida petrolio-yuan e la guerra all’Iran

DI DAN GLAZEBROOK rt.com Il Qatar non sta seguendo al progetto di isolare l’Iran, guidato dai sauditi e approvato dagli americani. Non solo perché Doha ha reso l’indipendenza da Riyadh un segno distintivo della propria politica estera, ma soprattutto perché Qatar ed Iran condividono il più grande giacimento di gas naturale del mondo. Il discorso di Trump ai leader del Golfo riuniti in Arabia Saudita il 21 maggio merita una lettura. È molto inquietante. Dopo essersi elogiato per l’affare di …

Leggi tutto »

A un movimento rivoluzionario serve un Lenin

DI MASSIMO FINI ilfattoquotidiano.it Dare ora addosso ai grillini, anche da parte di coloro che in qualche modo simpatizzano per questo movimento (per gli altri è stata una vera orgia, un urlo liberatorio per lo scampato pericolo, rilanciato, oltre che dai politici, da tutti i media nazionali –quante interviste a Pizzarotti e a Cassimatis abbiamo dovuto sentire?) per gli errori commessi è ingeneroso e maramaldesco. Ma poiché questi errori, almeno quelli di fondo, li ho denunciati in tempi non sospetti, …

Leggi tutto »

Giugno 2017: nell’occhio del ciclone

DI FEDERICO DEZZANI federicodezzani.altervista.org Il 2017, subentrato giugno, ha compiuto il giro di boa: è quindi il momento di tirare le prime somme di un anno che, dopo la Brexit e l’insediamento alla Casa Bianca di Donald Trump, prometteva grandi cambiamenti, soprattutto in Europa. La vittoria di Emmanuel Macron, l’ammorbidimento della direttiva sul “bail in” e la continuazione dell’allentamento quantitativo da parte della BCE, hanno regalato all’Unione Europea una breve tregua dopo lunghe fibrillazioni: l’intera eurozona è però semplicemente sedata dalle …

Leggi tutto »

London is burning: un rogo di classe

FONTE: IDIAVOLI.COM Londra è una città rigidamente divisa in classi sociali e bantustan etnici, compartimenti stagni tanto sovrapponibili quanto impossibili da esondare. Mentre l’inchiesta giudiziaria stabilirà quale è stata la scintilla che ha materialmente scatenato le fiamme alla Grenfell Tower, i motivi dell’incendio già li conosciamo. Il rivestimento, usato per rendere digestibile la visione di questo palazzone agli abitanti dei quartieri ricchi ha preso fuoco in meno di cinque minuti. “London’s burning! London’s burning! All across the town, all across …

Leggi tutto »

IL CAPITALISMO E’ “GREAT AGAIN”. SALVO GRANDE CRACK IN AUTUNNO

DI MAURIZIO BLONDET maurizioblondet.it Il Fondo Monetario “rivede al rialzo le previsioni sulla crescita italiana”, dicono i media: da 0,8 saliamo a 1,3.   Grandi esperti questi visitati del Fondo Monetario. Vengono a Roma e si fanno dare le cifre dal loro vecchio amico ministro Padoan.  C’è bisogno di un po’ di ottimismo per sostenere il governo Gentiloni, consentire alla UE la finzione di credere ad una nostra maggior crescita per lasciarci sforare, fare ancora un po’ più debito senza “riforme” …

Leggi tutto »

Senza la Glass-Steagall, l’America fallirà

DI PAUL CRAIG ROBERTS zerohedge.com Per 66 anni il Glass-Steagall Act aveva ridotto i rischi del sistema bancario. Otto anni dopo la sua abrogazione, il sistema è saltato, minacciando l’economia mondiale. I contribuenti americani sono stati costretti a sborsare 750 miliardi di dollari, somma ben più grande del bilancio del Pentagono, per salvare le banche. Questa somma enorme non è stata però sufficiente. La Fed è dovuta intervenire, espandendo il proprio bilancio di $4 trilioni per proteggere la solvibilità delle …

Leggi tutto »

Quando la Germania dà lezioni di truffa. E batte di gran lunga l’Italia

DI MARCELLO FOA Il Cuore Del Mondo Che cosa sarebbe successo se si fosse scoperta in Italia una truffa da 32 miliardi ai danni dello Stato? Ve li immaginate i titoli dei giornali? Orrore, scandalo e soprattutto badilate di autorazzismo: gli italiani sanno solo rubare, l’Italia è un Paese di m…, chissà cosa diranno all’estero, che figura con l’Europa, queste cosa accadono solo qui. Sia chiaro: che ci sia un problema etico in Italia è noto da tempo; però se …

Leggi tutto »

Migrazioni terapeutiche o i pericoli delle fiabe

FONTE: ILPEDANTE.ORG Il 10 maggio scorso La Stampa titolava: «Sempre più allergici e malati. Ma a rafforzare i nostri bimbi saranno i microbi africani». L’articolo riportava le conclusioni di uno studio scientifico sulla correlazione tra l’impoverimento dell’ecosistema microbico nell’organismo e l’insorgere sempre più frequente e precoce di malattie autoimmuni nei paesi sviluppati. L’ambiguità del titolo e della tesi non troppo velatamente suggerita nel testo («le popolazioni africane potrebbero aiutarci a recuperar[e] una parte [di quell’ecosistema]») alzava la palla alla redazione …

Leggi tutto »

“Scorrerà sangue”

DI PATRICK COUTLIER unz.com Lo scontro dello scorso fine settimana a Portland è stata un’ulteriore prova che la Alt Right può avere una propria forza di campo – una novità nella politica americana recente. (Portland respinge un sospiro di soccorso dopo le proteste del fine settimana. Ma molte domande persistono sulla tattica della polizia: la polizia ha avuto tolleranza zero solo da un lato – i manifestanti che hanno gettato assorbenti macchiati di rosso agli ufficiali mentre mentre cantavano “tutti …

Leggi tutto »

Due conti della serva

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.it Una sera qualunque, a casa d’amici: senza saperlo, sto per accedere ai veri conti dell’economia spicciola, quelli che gli italiani fanno tutti i giorni. In questo caso, i conti dei padroni. Sono conti della serva fatti a spanne, però ci danno il “polso” di come s’è trasformata l’economia della produzione dei comuni beni di consumo, quelli che troverete nelle grandi catene commerciali, nei franchising, negli ipermercati. Sono le 22,30: arriva, visibilmente stanco, il figlio che ha …

Leggi tutto »

L’orrore! L’orrore!

DI JIM QUINN theburningplatform.com Sono costantemente stupefatto dalla capacità di coloro che detengono il potere di creare una narrazione, alla quale fa affidamento una popolazione credulona non dotata di pensiero critico. Fare appello alle emozioni, quando si hanno milioni di analfabeti funzionali, intrappolati dalla faziosità della normalità, distratti dagli iGadget, discepoli dello status quo, è stata la strategia dello Stato Profondo nel corso del secolo scorso. Gli Americani non vogliono pensare, perché il pensiero è qualcosa di arduo. Piuttosto preferiscono …

Leggi tutto »

“Scoprire se stessi è una scelta di fedeltà” (Intervista a Massimo Fini)

 DI L. STEINMANN interessenazionale.net Gli incontri con Massimo Fini per intervistarlo iniziano sempre con lo stesso copione. Dopo avere fissato l’appuntamento per telefono lo si va a trovare nella sua casa di Milano, foderata di libri, di targhe di premi letterari, di simboli degli indipendentisti corsi e di infiniti riferimenti a una vita, la sua, vissuta intensamente. Una volta incontratisi si inizia a parlare del più e del meno e così facendo comincia l’intervista senza neanche rendersi conto di essere …

Leggi tutto »

Soldi subito per tutti!

 DI MIGUEL MARTINEZ kelebeklerblog.com Da un po’ di tempo, circola la proposta di istituire un “reddito di cittadinanza” o “universal basic income” (UBI). esteso a tutti i cittadini senza distinzione. O al massimo, esteso ai cittadini secondo criteri razziali, come lo statunitense Movement for Black Lives che propone la necessità di un UBI, riservato però a chi abbia la pelle nera: poiché i trisnonni dei neri della Georgia erano tenuti in schiavitù da un pugno di proprietari terrieri di origine …

Leggi tutto »

BAKUNIN, LE BON E IL CREPUSCOLO EUROPEO

DI NICOLAS BONNAL dedefensa.org Ho scritto numerosi testi che ruotano intorno allo stesso tema, alla stessa constatazione.  Le cose, i problemi non cambiano più da due secoli o quasi.  Leggete la conclusione delle Memorie d’Oltretomba di Chateaubriand e vi ritroverete già nel vostro vecchio mondo. Un mondo unito, un mondo orribile, un mondo anti artistico, un mondo incivile, un mondo di controllo, denaro e quantità. I problemi che viviamo sembrano provenire dal passato. Falso, essi sono remoti, ed è per …

Leggi tutto »

Il Governo dichiara guerra ai bambini

DI EMANUELA LORENZI informasalus.it Decreto regio fascista REGIO DECRETO LEGGE 5 settembre 1938-XVI, n. 1390, Provvedimenti per la difesa della razza nella scuola fascista (GURI n. 209, 13 settembre 1938). Convertito in legge senza modifiche con L 99/1939. Art. 2 – Alle scuole di qualsiasi ordine e grado, ai cui studi sia riconosciuto effetto legale, non potranno essere iscritti alunni di razza ebraica. Art. 5 – In deroga al precedente art. 2 potranno in via transitoria essere ammessi a proseguire …

Leggi tutto »

L’orribile avvenire che ci promette Attali

DI MAURIZIO BLONDET maurizioblondet.it Emanuel Macron, le président,  ha un progetto:  uscire –  come aveva promesso – dallo ”stato  d’emergenza”  in vigore dalla strage terroristica di Charlie Hebdo, facendolo diventare lo stato normale  e permanente della Francia. Lo ha rivelato Le Monde, a proposito di un progetto di legge  riservato in formazione: “Si tratta di far entrare nella leggo ordinaria gli strumenti dello stato l’urgenza per lottare contro il terrorismo: domicilio coatto, perquisizioni diurne e notturne, chiusura dei luoghi di …

Leggi tutto »

Effetto panico, così l’Isis ha già vinto

DI MASSIMO FINI Ilfattoquotidiano.it L’Isis ha già vinto la partita. Non quella di Champions, dove il Madrid ha surclassato una Juventus inerte, fiacca, intimorita, quasi una metafora dell’Italia di oggi, ma la sua. Ora non ha più nemmeno bisogno di sacrificare un kamikaze e neppure di sparare un colpo di kalashnikov o di far balenare i coltelli. E’ riuscito a instillarci una tale paura che provvediamo noi a distruggerci da soli. Quanto è avvenuto in piazza San Carlo a Torino, …

Leggi tutto »

Il pellegrinaggio di Trump

DI ISRAEL SHAMIR unz.com Forse Trump non ha ancora realizzato molti dei desideri dei suoi elettori, ma ha sicuramente reso i telegiornali molto più divertenti. Sempre sotto minaccia di impeachment, sopravvissuto alle campagne dei media, malvoluto dai corrotti senatori repubblicani, il presidente ha rotto tre tabù stabiliti dai suoi predecessori: ha tolto la grande paura del cambiamento climatico, ha annullato i trattati commerciali trans-pacifico e trans-atlantico e ha minato la NATO. Questi tre risultati farebbero guadagnare a qualsiasi leader un …

Leggi tutto »

SPARI E KAMIKAZE A TEHERAN: E’ PARTITA L’OPERAZIONE COPERTA C.I.A.?

DI MAURIZIO BLONDET maurizioblondet.it Dalle agenzie: “Teheran, spari all’interno del parlamento e un kamikaze si fa saltare al mausoleo di Khomeini: almeno un morto, feriti e ostaggi”. “Alcuni uomini armati hanno aperto il fuoco contro addetti alla sicurezza e pellegrini in visita al santuario. Una delle guardie sarebbe stata uccisa ma si parla di altre vittime. “Quasi in contemporanea, al mausoleo di Khomeini c’è stato un altro attacco che sarebbe stato condotto da un commando di quattro persone, incluso un …

Leggi tutto »

Un futuro da onesti poveri

FONTE: ROSSLAND (BLOG) Gli anni ’80 del secolo scorso, quelli dell’edonismo reaganiano che tanto schifano alla memoria dei sinistri duri e puri, si distinguevano anche per una pratica, volgarissima, importata dall’America: misurare la propria autostima in base al proprio reddito. Film come Wall Street di Oliver Stone, dell’87, hanno sedotto una generazione che scopriva allora che si potevano fare soldi “giocando” in Borsa, attività finanziaria fin lì oscura ai più. Lo so, volgare il “misurarsi l’uccello” parlando di soldi (con …

Leggi tutto »

Bilderberg finito, i partecipanti evitano la stampa

DI CHARLIE SKELTON La maggior parte dei presenti ha evitato a tutti i costi i giornalisti, ma il CEO di Ryanair dice che la riunione è stata “molto utile” Michael O’Leary è uscito dalla sua limousine, mi ha visto dirigermi verso di lui con la mia macchina fotografica, ed è scappato. Gli sono corso dietro. Sembrava stanco. L’amministratore delegato di Ryanair è tornato a casa da Washington dopo il suo terzo  Bilderberg, tre giorni estenuanti di discussioni geopolitiche, passate tentando …

Leggi tutto »

America, ci risiamo con le bolle. I debiti privati ai livelli del 2008!

DI MARCELLO FOA Il Cuore Del Mondo Ricordate i bei discorsi dopo la crisi finanziaria del 2008? Ci dissero, allora e lo ribadirono per molti anni a venire, che la lezione era stata imparata, e che non ci sarebbero state più bolle generate da un ricorso sconsiderato al debito privato. Perché, come sappiamo, la crisi del 2008 fu generata da un meccanismo perverso, che spinse anche gli americani meno abbienti a indebitarsi per comprare case che in realtà non potevano …

Leggi tutto »

Torino: Q&A

FONTE: ROSSLAND Pare che a generare il caos a Piazza San Carlo a Torino, che ha procurato 1527 feriti, 2 dei quali gravi, siano stati due ragazzi per “fare una bravata”. La notizia mi disturba più di quella dell’ultimo attentato di Londra. Continuo a chiedermi cosa non mi torna di questa Piazza devastata peggio che se fosse passata una mandria di bisonti infuriati. Non mi tornano le bottiglie di birra in vetro che circolavano e si sono puntualmente rivelate micidiali …

Leggi tutto »

Verso Un Uomo-Dio ?

DI IBRAHIM TABET lesakerfrancophone.fr Uno sguardo sull’ “Uomo-Dio” di domani che secondo Yuval Noah Harari (1) godrà di una longevità e di capacità intellettuali infinitamente superiori all’homo sapiens. In Africa, culla dell’umanità, apparve l’australopiteco, primo ominide bipede, circa 4,2 milioni di anni fa. La liberazione delle mani che permette la posizione eretta, ebbe come conseguenza a sua volta la crescita della dimensione del cervello che distingue la specie Homo dalle scimmie. Sono passati circa 2 milioni di anni, tra questa …

Leggi tutto »

CORBYN TALLONA MAY? URGE ATTENTATO – Trump, clima e l’Arcadia degli ipocriti

DI FULVIO GRIMALDI fulviogrimaldi.blogspot.it Finiti i botti, si può anche sospendere la campagna elettorale Se lo devono essere detti l’MI5, l’MI6, la loro dependance Scotland Yard, i fratelloni Mossad, CIA e i suoi 14 nipotini in Usa, i cugini delle varie marche imperiali europee, alla vista di uno che s’impegnava per un apocalittico cambio “dalla politica per i pochi alla  politica per i tanti” (Jeremy Corbyn). Roba mai vista da quando l’UE è entrata in funzione su mandato Rothschild, Rockefeller, …

Leggi tutto »

Stanno tornando i forconi ?

DI MASSIMO BORDIN micidial.it Non ho mai troppo simpatizzato per il movimento dei forconi perchè mi è sempre sembrato scarsamente interclassista, interessato soprattutto a difendere il popolo delle partite Iva (magari mi sbaglio eh? ma al clou della loro protesta, nel 2014, ebbi nettamente questa sensazione). L’incapacità dei Forconi di interloquire con i dipendenti salariati e con la galassia di sindacati non mi è mai piaciuto e, spesso, l’ho trovato anche sospetto. Tuttavia, occorre riconoscere che quel movimento ha capito …

Leggi tutto »