Home / Davide (pagina 10)

Davide

Visto l’Olanda? L’effetto Erdogan c’è stato. Ma contro Wilders

DI MARCELLO FOA Il cuore Del Mondo Ora si sprecano le interpretazioni sul voto in Olanda, dove il centrodestra ha vinto e il candidato antiestablishment Wilders ha ottenuto meno voti del previsto. In termini di comunicazione e di strategie elettorali, l’analisi è piuttosto semplice, benchè, a prima vista, paradossale. A favorire questo risultato è stata la crisi con il premier turco Erdogan. Immagino la reazione del lettore: ma come? Tutti dicevano che la polemica con il governo turco avrebbe favorito …

Leggi tutto »

In che modo l’India è diventata la cavia di Bill Gates

DI NORBERT HARING norberthaering.de Bill Gates di Microsoft è una delle persone più ricche e influenti sulla faccia della terra. Ha annunciato, nel 2015, che la sua Bill & Melinda Gates Foundation puntava a ottenere la completa digitalizzazione dei sistemi di pagamento dell’India e di altri Paesi popolosi in via di sviluppo, entro il 2018. Per l’India tale programma di “inclusione finanziaria” risale a ben prima che Narendra Modi salisse al potere. È stato elevato a linea politica ufficiale degli …

Leggi tutto »

La Francia subirà un colpo di Stato oligarchico ?

DI NICOLAS BONNAL dedefensa.org Ci stiamo muovendo verso un futuro assai poco rassicurante. Il sistema è diventato tirannico e vorrebbe mettere in prigione le persone che non leggono Le Monde. Il trio satanico NATO-BCE-Bruxelles vuole imporre il suo Macron come in passato il suo Juppé. Candidato del triangolo magico Rothschild-Draghi-Soros, il venditore di Alstom è l’incudine sul quale il martello del capitalismo mondiale schiaccerà ciò che resta della Francia libera. La nuova casta crudele che prende forma sotto l’etichetta di …

Leggi tutto »

Il Sole 24 Ore: Il fallimento di un quotidiano, il fallimento di un establishment

DI FEDERICO DEZZANI federicodezzani.altervista.org Il Sole 24 Ore si dibatte in una crisi che ne mette in forse la continuità aziendale: alla drammatica situazione economica e finanziaria si è sommato il durissimo colpo in termini di credibilità inflitto dal direttore Roberto Napoletano e dai vertici aziendali, indagati per falso in bilancio. È uno scandalo che travalica l’editoria: a uscirne a pezzi è anche Confindustria, che per decenni è stata la terza colonna portante del Paese, a fianco di governi e …

Leggi tutto »

Lo scontro imminente: perché Israele cerca una terza guerra contro il Libano?

FONTE: FARSNEWS.COM Proprio quando è diventato chiaro che gli Hezbollah stanno combattendo contro l’ISIS ed Al-Qaeda in Siria, il regime sionista di Israele dice che sta arrivando un’altra guerra illegale contro il Libano. I leader israeliani sono pronti a mettere in chiaro che la prossima guerra, che considerano una fatalità, coinvolgerà ancor più civili libanesi. Il ministro dell’Istruzione, Naftali Bennett, come molti altri, ha parlato dell’idea di prendere deliberatamente di mira aree popolate nel prossimo bagno di sangue. Israele ha …

Leggi tutto »

Perché gli Stati Uniti hanno bisogno di liberarsi dell’euro

DI ALBERTO BAGNAI Goofynomics “Se Donald Trump vuole restituire all’America il suo ruolo egemone, se vuole ‘make American great again’, ma anche se non vuole, dovrà togliere  di mezzo l’euro”, liberando l’Europa e il mondo dall’assurdo progetto di una moneta unica che ha dissepolto, senza che se ne sentisse il bisogno, la questione tedesca. E ha così provocato esattamente quello che avrebbe dovuto prevenire. Il perché ce lo spiega su Goofynomics Alberto Bagnai, occasionalmente in inglese, ma con la chiarezza …

Leggi tutto »

La Delta Force ed il SEAL Team 6 americani pronti a far fuori Kim Jong-un: stanno simulando una “infiltrazione” della Corea del Nord

FONTE: ZEROHEDGE.COM Il 1° marzo, il  Wall Street Journal ha riferito che tra le opzioni della Casa Bianca contro la minaccia nucleare nordcoreana c’è anche l’uso di forza militare ed un regime change. La risoluzione è venuta dopo eventi recenti quali il lancio di un missile balistico della Corea del Nord nel Mar del Giappone e l’assassinio del fratellastro di Kim Jong-un in Malesia. Secondo un rapporto dell’agenzia Yonhap, tale “cambio di regime” potrebbe avvenire molto prima del previsto: il …

Leggi tutto »

Perché una recessione americana è inevitabile – in 15 secondi

DI PEPE ESCOBAR facebook.com Da un report interno di una delle mie migliori fonti tra le banche newyorchesi: “La nostra previsione che quest’anno la Fed alzerà i tassi tre volte si basa su ciò che ci aspettiamo che faranno, non su ciò che dovrebbero fare. È molto probabile che la Fed alzerà troppo i tassi – rendendo il dollaro ancora più costoso – e che lo stimolo fiscale che tutti si aspettano deluderà o non avverrà con la quantità o …

Leggi tutto »

Mal di macchina (Cosa fanno i gas di scarico ai nostri bambini)

DI GEORGE MONBIOT monbiot.com Scrivo questa breve scheda informativa per una scuola locale che soffre di alti livelli di inquinamento dell’aria, in parte causato dai genitori, che a volte accompagnano in macchina i figli anche per 100 metri di strada. Parte del problema è che molte persone non sono consapevoli del legame tra inquinamento e salute. Quando ho cercato una sintesi -in un linguaggio semplice e chiaro, comprensibile dalla maggior parte dei genitori – sui danni che l’inquinamento da traffico …

Leggi tutto »

Stiamo assistendo al momento più strano nella storia dell’economia?

DI BRANDON SMITH   alt-market.com   E’ una sfortunata realtà che la maggior parte della gente tende a non prestare molta attenzione agli enormi cambiamenti in termini geopolitici ed economici. Potremmo pensare che eventi di questa portata dovrebbero attirare subito l’attenzione di ognuno mentre succedono, ma generalmente non accade mai finché il soggetto non vede che il microcosmo della sua vita individuale è una conseguenza di quello che accade nel macrocosmo, allora la gente si sveglia e se ne rende …

Leggi tutto »

Complicità a sorpresa

DI MIGUEL MARTINEZ kelebeklerblog.com In via de’ Serragli, dopo lunghe lotte, i residenti hanno ottenuto che venisse imposto il limite di velocità di trenta chilometri orari, almeno sotto forma di cartelli che nessuno legge. Ieri me ne stavo fermo al semaforo di via de’ Serragli, aspettando che diventasse verde. Accanto a me una signora di una certa età, che non conosco. Passa un indiano in bicicletta, con un grosso carico sopra, evidentemente per lavoro. Dietro di lui, un’auto sportiva bianca, …

Leggi tutto »

Assassino israeliano condannato ad una pena più indulgente dei palestinesi che lanciano pietre

DI RICHARD HARDIGAN counterpunch.org Martedì 21 febbraio il soldato dell’IDF (Israel Defense Forces) Elor Azaria ha ricevuto una sentenza che lo condanna a 18 mesi di carcere per l’uccisione di un palestinese. L’intera scena è stata ripresa in un video che è stato ampiamente diffuso, ma nemmeno questo è stato sufficiente perché egli venisse condannato a qualcosa che si possa definire una giusta punizione. Dall’altra parte, i palestinesi ricevono condanne molto più dure per crimini meno gravi, come il lancio …

Leggi tutto »

Per Zero Hedge si avvicina l’uscita dall’Euro dell’Italia. Vediamo secondo quale dinamica

DI MASSIMO BORDIN micidial.it Succede di rado, molto di rado, che il più famoso blog di economia del mondo, ZeroHedge, si occupi di Italia. Siccome lo ha appena fatto, vale la pena dare un’occhiata alla sua analisi perchè, a nostro avviso, qualche notizia nuova trapela: L’analisi della configurazione politica in Italia mostra che gli euroscettici sono sul punto di prendere il controllo del paese. L’unico ingrediente che manca sono le elezioni anticipate. Torniamo indietro un po ‘ per ricomorre il …

Leggi tutto »

Operazione Mosul: una valutazione ad interim e open source dei danni ambientali

DI WIM ZWIJNENBURG bellingcat.com Mentre l’Operazione Mosul procede lentamente, una miriade di informazioni open-source sta venendo fuori sia dalla provincia di Ninawa che da altre aree in cui intensi combattimenti hanno avuto luogo in precedenza, indicando che il conflitto in corso ha lasciato una  disastrosa eredità ambientale nel territorio Iracheno. Ciò può comportare rischi acuti e cronici per la salute umana delle comunità irachene che sono già in difficoltà con le conseguenze umanitarie della guerra. Evacuazioni su vasta scala, traumi …

Leggi tutto »

Lo scontro di civiltà si combatte sulle donne

DI MASSIMO FINI ilfattoquotidiano.it ‘Lo scontro delle civiltà’ come lo ha definito Huntington nel suo libro anticipatore del 1996 fra Occidente e mondo islamico si gioca in larga misura sul diverso ruolo che la donna ha nelle due culture. Se l’Occidente riesce a convincere la donna islamica a omologarsi a quella occidentale ha vinto la partita senza sparare un solo colpo a parte quelli contro gli estremisti jihadisti dell’Isis che, per quanto valenti, non hanno la forza per opporsi a …

Leggi tutto »

Due storie, una sola morale

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.it Quando mio fratello mi racconta una storia, sto sempre ad ascoltarlo attentamente perché raramente non ha un senso profondo: ha la capacità di vedere oltre gli eventi, come se una vicenda apparentemente banale – nella sua mente – andasse ad incasellarsi in un disegno universale. Per questa ragione lui non scrive, ma fa delle vignette che sono più taglienti di una lama di Damasco, e spesso qualche politico si è lamentato della sua “troppa” bravura. Così, …

Leggi tutto »

Marine Le Pen: “Introdurrò il nuovo franco, con valore pari all’euro”

FONTE: ZEROHEDGE.COM Mercoledì la Le Pen ha detto alla stazione radio francese RTL che, dovesse vincere le elezioni tra meno di due mesi, introdurrà un nuovo franco con valore pari all’euro, così da poter farlo fluttuare, sebbene in precedenza avesse detto che qualsiasi nuova moneta nazionale sarebbe stata ancorata ad un paniere di valute. Ha anche detto che la nuova moneta verrebbe probabilmente svalutata “contro qualsiasi valuta la Germania utilizzi”, rendendo le esportazioni di automobili francesi più competitive, ma ha …

Leggi tutto »

L’Anarchismo non è ciò che credi che sia, e c’è molto da imparare da esso

  DI DAVID MORRIS AlterNet La parola anarchismo è stata spogliata così tanto della sua sostanza da essere equiparata a caos e nichilismo. Non è questo ciò che significa. L’8 febbraio 1921, venti mila persone, sfidando temperature talmente basse da congelare gli strumenti musicali, marciarono in un corteo funebre nella città di Dimitrov, un sobborgo di Mosca. Andarono per omaggiare un uomo, Petr Kropotkin e la sua filosofia, l’anarchismo. Novant’anni dopo, solo pochi conoscono Kropotkin. E La parola anarchismo è …

Leggi tutto »

Gli “hacker russi” sono la CIA ?

FONTE: MOON OF ALABAMA È quasi impossibile attribuire le cyber-intrusioni. Un attacco ben eseguito non può esser fatto risalire al suo autore. Bisogna stare molto attenti nel seguire le tracce: molto probabilmente sono false. Migliaia di report mostrano che questa lezione non è stata appresa. Ogni attacco è attribuito ad uno tra i vari “nemici”, senza alcuna prova. Esempi:  Hacker russi ricattano gruppi liberali dopo aver rubato email e documenti Gli U.S.A. accusano ufficialmente la Russia di aver hackerato il …

Leggi tutto »

Rossi contro Blu e poi Trump sarà rimosso

DI JAMES HOWARD KUNSTLER kunstler.com Non vi lasciate ingannare dai discorsi idioti sulla squadra dei Rossi e sulla squadra dei Blu. Stanno solo giocando a “Ruba bandiera” sul ponte del Titanic. La nave è l’economia tecno-industriale. Sta affondando perché ha imbarcato troppa acqua (debiti) e la pompa di sentina (l’industria petrolifera) sta perdendo il suo fascino. Le fazioni non capiscono cosa sta accadendo, però hanno un’elaborata delirante spiegazione per interpretare, in assenza di un piano credibile per adattare la vita …

Leggi tutto »

Il vostro Samsung e il vostro iPhone vi sorvegliano… e se non vi comportate bene, la vostra auto vi ucciderà

DI PEPE ESCOBAR facebook.com L’attacco contro la Smart TV Samsung è stato lanciato in collaborazione con i britannici MI5 e BTSS. Si mette la TV bersaglio in una modalità ‘falso-spento’, cosicché il proprietario crede che la tv sia spenta quando in realtà è accesa. Nella modalità ‘fake-off’, la tv opera come un bug, registrando conversazioni in camera ed inviandole, via internet, ad un server segreto della CIA. Nell’ottobre 2014, la CIA voleva anche infiltrare i sistemi di controllo dei moderni …

Leggi tutto »

Mi sento ricco

DI MIGUEL MARTINEZ kelebeklerblog.com Poniamo che io abbia 10.000 euro, ma voglio fare il ganzo. Decido così di comprarmi un’auto da 30.000 euro. Intorto qualcuno, e mi faccio prestare 20.000 euro che non ho. Appena l’intortato comincia a mandarmi gli sgherri sotto casa chiedendo indietro i 20.000 euro con gli interessi, intorto qualcun altro per prestarmi i soldi da restituire a lui. Ma la cosa più interessante, oltre al fatto che non tutti sono fessi e prima o poi qualcuno …

Leggi tutto »

Un Berchtesgaden bis? Mar-a-Lago, il rifugio ideologico di Trump

DI NORMAN POLLACK CounterPunch.org Talvolta i simboli aiutano a comprendere meglio la realtà, come nel film di Mel Brooks “Per favore, non toccate le vecchiette”, l’umorismo tratta dell’indicibile e offre une sorta di liberazione o di conforto. È questo il caso di cui tratto, a Mar-a-Lago, la casa bianca meridionale di Trump, a Palm Beach, in Florida. Un autentico termitario (un nido di termiti) di una ricchezza estrema, finora nascosto, ora uscito allo scoperto. Noi dobbiamo a Trump ciò che …

Leggi tutto »

“I Navy Seals, le Forze Speciali della Marina americana, hanno sparato a tutto ciò che si muoveva in Yemen, inclusi donne e bambini”

FONTE: RT Il popolo yemenita sta dicendo: ‘Dove sono le altre potenze del Consiglio di Sicurezza? Perché non si ergono per la sovranità dello Yemen, quando chiaramente è anche nel loro interesse farlo’, ha detto Kim Sharif, direttore di Human Rights per lo Yemen, a RT. La coalizione guidata dall’Arabia Saudita e sostenuta da Stati Uniti e Regno Unito ha iniziato il suo intervento nello Yemen nel marzo 2015, per soffocare la rivolta Houthi. Dall’inizio della campagna, oltre 10.000 persone …

Leggi tutto »

Quel comunistaccio di Trump

DI ALCESTE pauperclass.myblog.it Questo è un divertissement, prendetelo per tale. Nella distopia di Philip Dick, Radio Free Albemuth, il protagonista è Nicholas Brady, un esponente della controcultura di Berkeley (e il suo migliore amico è uno scrittore di fantascienza chiamato Philip Dick). Il romanzo fu scritto nel 1975 e pubblicato postumo, nel 1985. Qui da noi arrivò nel 1996, per merito delle edizioni Fanucci, che lo hanno regolarmente ristampato. Una (mediocre) versione cinematografica vide la luce nel 2010. Radio Free …

Leggi tutto »

L’incubo no cash e il teorema di Pangloss

FONTE: SAKER.IT … καὶ ἵνα μή τις δύνηται ἀγοράσαι ἢ πωλῆσαι εἰ μὴ ὁ ἔχων τὸ χάραγμα, τὸ ὄνομα τοῦ θηρίου ἢ τὸν ἀριθμὸν τοῦ ὀνόματος αὐτοῦ. (Apocalisse 13,17) Delle tante pessime idee escogitate dalla civiltà occidentale per autodistruggersi, l’abolizione del denaro contante è forse la più folle e pericolosa. I pretesti variano secondo l’inclinazione del gregge: in Italia si dice per fermare l’evasione e all’estero – nientemeno – per sconfiggere il terrorismo e le mafie. Ovviamente in un’ipotetica società …

Leggi tutto »

Taiwan fa guerra al contante: vuole vietarli per acquistare case, automobili e gioielli

FONTE: ZEROHEDGE.COM Il virus del divieto del contante in tutto il mondo – in nome della lotta al terrorismo – questa settimana ha raggiunto Taiwan. Per ‘prevenire il riciclaggio di denaro’, Taiwan può vietare gli acquisti in contanti di proprietà e beni di lusso,  come riporta l’Economic Daily News di Taipei, citando un ufficiale non identificato al Ministero della Giustizia.Come abbiamo notato in precedenza, la guerra al contante non sta solo continuando, ma si sta intensificando. È iniziata in Occidente, …

Leggi tutto »

L’educazione di Marine Le Pen

DI ROBERT FISK counterpunch.org Marine Le Pen ha un po’ Trump-eggiato a Beirut. E’ giunta qui dalla lontana Parigi per guidare la sua campagna elettorale presidenziale francese dal settario sottobosco Libanese, rifiutandosi di indossare il velo nell’incontro con il sunnita Gran Mufti. Considerando le assurdità che poi ha detto al presidente libanese (cristiano) e durante l’infelice intervista concessa a un giornale locale (cristiano) di lingua francese, molti libanesi – e anche diversi cristiani – hanno dovuto concludere che questa disgraziata …

Leggi tutto »

Provocano l’nsurrezione. Sono così ciechi ?

DI MAURIZIO BLONDET maurizioblondet.it Probabilmente avrete già letto che  a Marine Le Pen è stata tolta l’immunità parlamentare.   Dal parlamento europeo, a larga maggioranza. “La richiesta di revoca era arrivata dalla giustizia francese, che vuole perseguire la candidata dell’estrema destra alle presidenziali per aver pubblicato su Twitter le immagini di tre esecuzioni dell’Isis nel 2015, tra cui quella del giornalista statunitense James Foley”. Saprete anche  perché  Marine Le Pen ha pubblicato le foto delle decapitazioni con la scritta: DAESH è …

Leggi tutto »

Sfratto a Renzi, per via giudiziaria. Il potere vuole i 5 Stelle?

FONTE: LIBREIDEE.ORG Le vicende giudiziarie che stanno sfiorando Matteo Renzi «sembrano essere lo specchio di una ristrutturazione in corso dei poteri del paese», sostiene “Infoaut”. «Dopo la batosta del 4 dicembre, su cui aveva puntato tutte le sue fiches, Renzi parrebbe essere giudicato sempre più inservibile da ampie parti dell’establishment». Settori di vertice che, «per destabilizzarne la tenuta», ormai «iniziano ad utilizzare lo strumento della magistratura e delle inchieste», strumento «da sempre orientato all’azione politica nell’ottica del riequilibrio del sistema, …

Leggi tutto »