Davide

Alessandro Di Battista: “L’Italia deve dire no al Mes. Senza di noi la Ue si scioglie” – L’intervento sul Fatto Quotidiano

Molto bene. Bello, articolato ed esauriente. Avrei solo evitato l’ennesimo endorsement alla Cina: ne abbiamo già avuti più che abbastanza, anzi direi che tali endorsement ultimamente escono dalle fottute pareti. D’altronde non si può pretendere che Dibba endorsi Trump, perché per lui Washington è ancora il monolite di sempre. Per capire la guerra all’ultimo sangue che Washington sta facendo a Trump (e anche che forse ora ci converrebbe sostenerlo), bisogna prima superare un condizionamento storico per molti di noi davvero …

Leggi tutto »

Se riaprono a maggio significa che…

DI LEONARDO CAFFO facebook.com Se riaprono a maggio significa che la chiusura precedente è servita “solo” ad alleggerire le terapie intensive. Del virus sappiamo poco, non ci sono cure reali all’orizzonte, le strategie politiche sono confuse, il caldo non lo uccide, la matematica parla di focolai perenni con anche solo quattro portatori sani in giro per le città. A settembre saremo di nuovo in quarantena di sicuro. Dunque bisognerebbe essere onesti: riapriamo perché preferiamo morire e far morire di covid …

Leggi tutto »

Il 2020 sarà come il 1492, o il 1914. La domanda è solo come cambierà il mondo?

DI  MIGUEL MARTINEZ kelebeklerblog.com Il 2020 sarà come il 1492, o il 1914. La domanda è solo come cambierà il mondo? L’intuizione più interessante l’ha avuta la sociologa Daniela Danna, femminista di quelle che non hanno ceduto alla fuffa postmoderna. Stiamo entrando, lei scrive in un testo che invito a scaricare e leggere, nel pieno del modo di produzione informatico. Il termine riprende l’idea di Marx che parlava di grandi passaggi –  caccia e raccolta; orticoltura; metodo taglia-e-brucia; pastorizia; agricoltura …

Leggi tutto »

Conte e Bateson

DI TONGUESSY comedonchisciotte.org Conte l’arconte è stato sentito cantare “La cura” di Battiato: “Ti proteggerò dalle paure delle ipocondrie Dai turbamenti che da oggi incontrerai per la tua via Dai fallimenti che per tua natura normalmente attirerai E guarirai da tutte le malattie Perché sei un essere speciale Ed io, avrò cura di te” Protezione nell’era delle protezioni. Mascherine, guanti, isolamento, confino. Questo è il mantra del covid-19, nome che evoca una navicella spaziale persa tipo V‘iger di Star Trek …

Leggi tutto »

La famosa app che ti traccia il virus. Col grafene. Quantistico. Della AI. Perchè non funzionerà

DI URIEL FANELLI boseburo.ddns.net/main/public L’articolo che segue, di Uriel Fanelli, non è linkabile direttamente, fa parte di una chat piuttosto estesa a questo indirizzo: https://boseburo.ddns.net/main/public E’ interessante perchè dimostra, tecnicamente, che una app che traccia i movimenti delle persone è inutile ai fini del contenimento dell’epidemia. Essa ha probabilmente altri scopi . Si fa, fin dall’inizio della pandemia di cattiva sanita’, un uso perlomeno peloso della questione del tracciamento delle persone come metodo preventivo dell’epidemia. E su questo hanno parlato …

Leggi tutto »

Coronavirus, Leonardo Caffo: «Ecco perché dobbiamo costruire un futuro più ecologista e animalista»

DI BEATRICE MONTINI corriere.it La «normalità» che abbiamo alle spalle probabilmente non tornerà più. É il momento di pensare al mondo che vogliamo. Il filosofo vegano e antispecista ha pubblicato un saggio intitolato «Dopo il Covid-19 Punti per una discussione» Tornare alle nostre vite, alla «normalità». É quello che la maggior parte di noi desidera in questo momento. O forse no. Leonardo Caffo, filosofo e scrittore, si interroga in «Dopo il Covid-19. Punti per una discussione» (un piccolo ma intenso …

Leggi tutto »

Oramai quotidianamente riceviamo notizie di…

DI ANDREA ZHOK facebook.com Oramai quotidianamente riceviamo notizie di ronde a caccia di terribili pensionati con una copia del giornale in eccesso, controllo tecnologico dei parchi con elicotteri e droni (per controllare clandestini e spacciatori mancava la benzina alle volanti, se non ricordo male), raid di paracadutisti contro i grigliatori pasquali sul tetto del condominio, inseguimenti sulla spiaggia di runner bradi che Totò e Fabrizi scansateve, ecc.. Così quando vedi tutto questo hai un sacrosanto moto di sdegno verso l’autorità …

Leggi tutto »

L’isolamento più gigantesco e più punitivo del pianeta

DI ARUNDHATI ROY ft.com In un intervento che sarà pubblicato per le edizioni Gallimard, la scrittrice Arundhati Roy ci consegna una visione cruda della tragedia che colpisce l’India al tempo del coronavirus. Chi oggi può utilizzare l’espressione «diventato virale» senza almeno l’accenno di un benché minimo brivido? Chi può ancora guardare un oggetto – maniglia, imballaggio, cesto di verdura – senza immaginarlo brulicante di questi puntini invisibili, né morti né vivi, pronti ad attaccarsi con le loro ventose ai nostri …

Leggi tutto »

INTERVISTA A GARATTINI: CASO BURIONI & DI QUALE SCIENZA POSSIAMO FIDARCI?

DI PAOLO BARNARD youtube.com INTERVISTA A GARATTINI: CASO BURIONI & DI QUALE SCIENZA POSSIAMO FIDARCI? Ho intervistato Silvio Garattini. Parto con una domanda scomoda su Roberto Burioni, poi una ancora più difficile: di quale scienza possiamo ancora fidarci?   Fonte: www.youtube.com Link: https://www.youtube.com/watch?v=0el48ZDcw9c&t=329s 11.04.2020

Leggi tutto »

CONTE PASSERÀ DAVVERO ALLA STORIA (COME UN CRIMINALE PER INSIPIENZA) ?

FONTE: COMIDAD Pare proprio che il senso critico della stampa nei confronti dell’attuale temperie politica, economica e sanitaria non riesca ad andare oltre la contingente valutazione moralistica. Significativo a riguardo è un articolo di Marcello Veneziani, il quale dichiara di essersi voluto allineare alla disciplina imposta nell’emergenza dal governo, quale che fosse questo governo, ma di essere esploso di indignazione davanti alla “vanagloria” di Giuseppe Conte. In un’intervista alla tv tedesca, il Presidente del Consiglio ha infatti affermato di essersi …

Leggi tutto »

I PAESI COMUNISTI

DI TONGUESSY comedonchisciotte.org “Caro amico ti scrivo” cantava un profetico Lucio Dalla “così mi distraggo un po’. E siccome sei molto lontano più forte ti scriverò”. “Oggi ti parlo dei Paesi del blocco comunista, quando ancora c’era il muro di Berlino e Kennedy urlava “Ich bin ein Berliner” per dire quanto scemi sono quelli che vivono in quei Paesi. Io ci sono stato qualche volta, e poi ci sono tutte le storie degli amici del Bar Sport (BS, che in …

Leggi tutto »

Covid Italia: tra OMS e UE, il lupo è alla porta

DI DEBORA BILLI facebook.com Austria, Repubblica Ceca, Danimarca, Norvegia, sono solo alcuni dei Paesi che hanno già deciso di riaprire tutto o quasi (persino i parrucchieri!) intorno a Pasqua. In Germania si pensa al 20 aprile, mentre la Francia, ancora in piena e grave epidemia, ha già nominato un ministro per la ripartenza. Si vede che lì decide il governo. In Italia invece, in una specie di romanzo distopico alla Huxley, “decidono gli scienziati”. Quegli stessi scienziati che imperversano in …

Leggi tutto »

Lo Stivale sarà la cinquantunesima stella degli Usa ? (Al grande gioco del XXI secolo non partecipano né l’Ue né l’Italia)

DI FLAVIO CUNIBERTO limesonline.com Carta di Laura Canali – 2018. Criminalizzare la Germania per aver mantenuto ferme le proprie coordinate economiche sconta la miopia con la quale ci si ostina a negare il fallimento dello Stato nazionale italiano e del progetto europeo. Lo Stivale sarà la cinquantunesima stella degli Usa? Nel grande stress test dell’epidemia di coronavirus l’Unione Europea va in frantumi e il sentimento antitedesco è al diapason: vengono riportate frasi dei vari Klaus Regling e Peter Altmaier – presentati come …

Leggi tutto »

Corona Virus (articolo per il Corriere.. ma quando l’hanno visto…)

DI GIOVANNI ZIBORDI cobraf.com Questo è l’articolo inviato al Corriere della Sera, dopo che il suo direttore aveva detto a Paolo Becchi che ci avrebbe pubblicato un pezzo Dopo due giorni non è successo niente e allora Becchi ha chiesto e hanno risposto, per email, che non possono pubblicarlo. Si è chiesto se c’erano problemi con i dati e hanno risposto che era l’impostazione che non andava bene. “E’ una situazione così grave per cui valga la pena di mettere …

Leggi tutto »

Covid-19, non torniamo alla normalità. La normalità è il problema

DI ANGEL LUIS LARA eldiario.es Pandemie. Il pericolo principale è pensare al Coronavirus come un fenomeno isolato, senza storia, senza contesto sociale, economico o culturale. Non c’è normalità alla quale ritornare quando quello che abbiamo reso normale ieri ci ha condotto a quel che oggi abbiamo. Il problema che affrontiamo non è solo il capitalismo in sé, ma anche il capitalismo in me. Nota del traduttore Quello che segue è l’articolo più intelligente, o uno dei migliori, che abbia letto …

Leggi tutto »

Ma è vero che ci sono così tanti morti da coronavirus come ci raccontano? Sbufalando una bella bufala

    DI UGO BARDI ugobardi.blogspot.com Immagine: dal sito Facebook di Stefano Montanari, come lo si poteva vedere il 5 Aprile. Nota: Butac ha già correttamente sbufalato questa fesseria, ma io credo di essere andato un pochino più in fondo. Ha girato su internet la storia che tutta la faccenda del coronavirus sarebbe una bufala perché i dati statistici indicano che ci sono stati meno morti totali in Italia nel primo trimestre di quest’anno in confronto con quello del 2019. …

Leggi tutto »

Covid19: va bene tutto, ma perché togliere la speranza?

DI DEBORA BILLI facebook.com E’ il mantra di questa epidemia, ripetuto fino alla nausea dal giorno 1 da politici e media di mezzo mondo: “dovremo cambiare per sempre le nostre abitudini”. Una frase che mi ha colpito la prima volta che l’ho sentita e continua a farlo, perché è una scelta comunicativa che non ha alcun fondamento “scientifico” né politico, se non quello di gettare nel panico la popolazione. Del virus si sa poco o nulla, ancora meno si sapeva …

Leggi tutto »

David Quammen: “La pandemia era prevedibile. Ora pensiamo alla prossima”

DI MADDALENA OLIVA ilfattoquotidiano.it Parla lo scrittore di “Spillover”, il libro che 10 anni fa raccontava tutto del coronavirus. “Non riesco a spiegarmi perché l’Italia…” Pensava di fare lo scrittore, e alla fine l’ha fatto. E anche se si occupa di scienza, è sempre William Faulkner a guidarlo. Perché “le persone, pure quando leggono di scienza, vogliono prima di tutto leggere storie”. David Quammen è “uno dei più brillanti scrittori americani di non fiction, anzi – come ha scritto il …

Leggi tutto »

Preaccordo tra Macron e Merkel

DI ANDREA ZHOK facebook.com Il contenuto tecnico è: “facimmo ammuina”. D’altro canto bisogna sempre ricordare che questi non rappresentano i propri paesi ma le oligarchie finanziarie dei propri paesi. E visto che i gilets jaunes non possono scendere in strada a scassargli la città, direi che ora Macron ha mano libera. L’essenziale della mossa sta nel prendere tempo e sperare che succeda qualcosa di bello che gli tolga le castagne dal fuoco. (Non facilissimo, visto che ieri la Francia ha …

Leggi tutto »

I dati ai tempi del Covid

FONTE: KELEBLEKERBLOG.COM In un’emergenza, è facile rinunciare a pensare a cosa succederà dopo. Lasciando così campo libero a chi invece al dopo ci sta già pensando, eccome. Riprendo da un intervento di Stefania Maurizi su Twitter. Con la sintetiticità che quel mezzo impone. Mi sento in dovere di aiutarvi a capire dibattito sulla creazione di strumenti tracciamento estremamente invasivi contro COVID. Conosco questi temi in modo profondo e mentre non me la sento di demonizzarli in giorni in cui si …

Leggi tutto »

Luigi XVI ed il Covid-19

DI TONGUESSY comedonchisciotte.org Se cerchiamo con Google “curve coronavirus” saltano fuori 417milioni di risultati. “Hitler” solo 137 milioni. “Fake news” 1.200 milioni. Questo per descrivere il livello di interesse. O propaganda, come preferite. I media pompano contro le fake news dopo averle create e sostenute. Come il caso della cassiera di Brescia di 48 anni morta di coronavirus…cioè no, di infarto.[1]https://www.youtube.com/watch?v=4YrgL1re2S0 Quella morte da coronavirus era stata pubblicizzata da tutti i media, facendo credere che il virus colpisse anche persone …

Leggi tutto »

L’unica e inevitabile soluzione è Mario Draghi

DI PAOLO BECCHI E GIOVANNI ZIBORDI ilsole24ore.com È l’unica persona che ha sia esperienza e reputazione sia idee adeguate al momento drammatico che stiamo attraversando. Tutti lo sanno, noi – che spesso lo abbiamo criticato – abbiamo avuto il coraggio di scriverlo. Ogni settimana aumenta il blocco delle attività e di qualunque tipo di movimento della stragrande maggioranza degli italiani, che ora sono effettivamente spariti dalla circolazione, salvo una piccola minoranza che manda avanti ospedali, servizi di polizia, nettezza urbana, …

Leggi tutto »

L’economia ai tempi del Coronavirus – Intervista a Wolfgang Münchau

FONTE:  ILBLOGDELLESTELLE.IT Wolfgang Münchau é un economista tedesco esperto di eurozona ed é editorialista del Financial Times. Gli abbiamo posto alcune domande per sapere cosa pensa della crisi economica scaturita dalla pandemia del coronavirus e quali soluzioni ritiene praticabili per rimettere in piedi l’economia italiana ed europea Qual è a suo avviso il principale problema economico che ci troveremo di fronte a causa di questa crisi? Il principale problema economico nel breve termine sarà un calo drammatico nella produzione. Stiamo …

Leggi tutto »

Italia e UE: 14 giorni a bagnomaria

DI DEBORA BILLI facebook.com 14 giorni: questo il tempo che il governo avrebbe concesso alla UE per “trovare una soluzione”. Chissà perché proprio 14 giorni… a me ricorda tanto il famoso 2,04% di deficit della finanziaria 2019, ovvero una semplice trovata di comunicazione a richiamare la quarantena del virus. Carina, la trovata. Peccato però che 14 giorni, in una situazione come questa, sono un’eternità che al Paese farà danni come 14 mesi. Se poi consideriamo che le risposte dei vari …

Leggi tutto »

Il liberalismo fallito ci ha lasciato senza maschera”: la crisi Covid-19 ha rivelato la democrazia liberale occidentale, ha riportato gli ideali di “sovranità”

FONTE: RT.COM La pandemia di Covid-19 ha sollevato il velo sui fallimenti delle democrazie occidentali, ma i media non hanno alcun interesse a mettere in evidenza come il liberalismo e le ideologie del libero mercato siano assassini silenziosi, ha detto il filosofo francese Michel Onfray a RT France. RT Francia: forse qualche settimana in più di quarantena, non è davvero una sorpresa; Qual è la tua reazione a questo? Onfray: è ovvio che il presidente della Repubblica incespica, sta remando …

Leggi tutto »

Preavviso di default a reti unificate?

DI MAURO BOTTARELLI ilsussidiario.net Durissima botta dell’Ue a Conte: no ai coronabond. Adesso il presidente del Consiglio è bruciato. Per l’Italia, un preavviso di default Il combinato congiunto degli interventi di Giuseppe Conte e Ursula Von der Leyen parlano una sola lingua per il nostro Paese: game over. Di fatto, un preavviso di default. Nulla è stato lasciato al caso: le parole della numero uno della Commissione Ue, infatti, erano contenute in un’intervista. Si poteva attendere la tarda sera per …

Leggi tutto »

Burioni, Galileo, Byoblu: per la libera ricerca di risposte

DI PAOLO BARNARD youtube.com CoV2: Burioni e il Patto Trasversale per la Scienza vogliono oscurare Byoblu per aver trasmesso Montanari. Li accusano di pseudoscienza e si sono rivolti alle Procure. Mi è tornato in mente Galileo… ascoltate bene cosa racconto. Fonte: https://www.youtube.com Link: https://www.youtube.com/watch?time_continue=478&v=CTejB1VFrFU&feature=emb_logo 27.03.2020

Leggi tutto »

FAHRENHEIT 451: A CHE TEMPERATURA BRUCIA IL PENSIERO?

DI EMANUELA LORENZI comedonchisciotte.org Non dimenticate che i militi del fuoco sono raramente necessari. Lo stesso pubblico ha cessato di leggere di sua iniziativa. Per cui sono ben pochi quelli che oggi sono disposti a un’azione ribelle. E di questi pochi, la maggior parte, come me, si spaventano facilmente. (Fahrenheit 451, Ray Bradbury 1951) Il Panopticon e i due minuti di odio contro i criceti ribelli Bastano davvero poche settimane di irregimentazione dei cervelli perché si spengano le sentinelle della …

Leggi tutto »

Campo di battaglia: Draghi, Consiglio Europeo, Coronavirus. Cronache del crollo.

DI  ALESSANDRO VISALLI tempofertile.blogspot.com   Il Governo italiano ha inviato una lettera al Presidente del Consiglio Europeo che si riunisce oggi, sottoscritta da Emmanuel Macron (Francia), Pedro Sanchez (Spagna), Sophie Wilmes (Belgio), Kyriakos Mitsotakis (Grecia), Leo Varadkar (Irlanda), Xavier Bettel (Lussemburgo), Antonio Costa (Portogallo), Janez Jansa (Slovenia). Si parla di quasi la metà degli stati dell’eurozona (9 su 19), per un totale di 212 milioni di abitanti (64% dell’area) e 7.800 mila miliardi di Pil (il 57% di quello dell’eurozona). …

Leggi tutto »