Home / 2014 / ottobre

Archivi mensili: ottobre 2014

IL GOOFYNOMISMO COME STRIPTEASE NARCISISTICO E CASTRANTE

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org 

Lo striptease è la danza, forse la più originale del mondo occidentale contemporaneo, dice Jean Baudrillard. E’ una danza seducente, è la celebrazione autoerotica da parte della donna del proprio corpo, che diventa così desiderabile. Miraggio narcisistico, sostanza di tutti i gesti, gestualità di carezze che avvolgono il corpo, stigmatizzato come oggetto fallico. È una masturbazione sublime: denudare, carezzare, fino a mimare il piacere supremo. I gesti sono quelli dell’altro, del partner sessuale, ma di colpo …

Leggi tutto »

CORSI E RICORSI STORICI: 80 EURO AL MESE ALLE FAMIGLIE CHE AVRANNO UN FIGLIO

DI UMBERTO TELARICO Comedonchisciotte 80 Euro al mese alle famiglie che avranno un figlio (sic) ma non è affatto una novità… Ecco un altro anacronistico esempio di come la storia si ripete sempre uguale nel tempo. Iniziative “popolari” come questa di “incentivare” con sussidi statali la natalità nazionale, già da diversi anni stagnante in Italia come nel resto dei paesi europei e non così detti progrediti, in conseguenza non solo di una lenta quanto sofferta presa di coscienza della donna …

Leggi tutto »

FUSARO, NAPPI E LA TROIA

DI PAOLO BARNARD paolobarnard.info Fusaro. Quando una come Valentina Nappi si offre di squirtarti in faccia…. si dice Sììììììì GRAZIE!, poi gliene fai di ogni, e lei te ne fa di ogni. E alla fine, quando la Nappi ti parla di Elias Canetti o di Marx, benissimo, stappate una bottiglia di Chianti e fate i filosofi (di Ronald McDonalds). Il tuo pistolotto sociologico di risposta alla Nappi è intellectual horseshit. Ma d’altronde non mi aspetto tanto dal te che sei …

Leggi tutto »

PUTIN: E' FINITO IL TEMPO PER GIOCARE

FONTE: ZEROHEDGE La maggior parte delle persone che conoscono l’inglese si sono perse il discorso che ha fatto Putin alla Conferenza Valdai a Sochi, pochi giorni fa e c’è la possibilità che quelli che ne hanno sentito parlare non ne abbiano compreso l’importanza. I media occidentali hanno fatto del loro meglio per ignorare o per distorcerne il significato. Indipendentemente da ciò che si pensi o non si pensi di Putin (esiste, come il sole e la luna, e un nostro …

Leggi tutto »

PERCHE’ LE BANCHE DESIDERANO COSI’ TANTO I NOSTRI DEPOSITI?

DI ELLEN BROWN counterpunch.org Molte Authorities ci hanno già detto che le banche non prestano il denaro che è stato depositato, ma quello che esse stesse hanno creato. Nel 1959 Robert B. Anderson, Segretario al Tesoro sotto Eisenhower, disse che: Quando una banca concede un prestito, aggiunge semplicemente al conto di deposito del mutuatario, aperto presso la stessa banca, l’ammontare del prestito. Il denaro non viene preso dai depositi bancari, né qualcuno lo ha precedentemente versato. Si tratta di denaro …

Leggi tutto »

LA MANIPOLAZIONE MEDIATICA DEL DISCORSO DEL VALDAI DI PUTIN

DI ULSON GUNNARD journal-neo.org Il presidente russo Vladimir Putin ha parlato, davanti ad una platea internazionale, di un ordine internazionale che ha approfittato della fine della guerra fredda per rimodellare il mondo in base ai propri interessi mettendo da parte i concetti di base delle relazioni internazionali, il diritto internazionale, i sistemi di equilibrio di potere arrivando persino a minare il concetto stesso di sovranità nazionale. Nel suo discorso, Putin condanna gli Stati Uniti per l’appoggio dato a neofascisti e …

Leggi tutto »

PIDDINICIDIO

DI BARBARA TAMPIERI ilblogdilameduck.blogspot.it Siamo di nuovo alle botte, alle botte in testa (alla testa, Ramon) come a Napoli e a Genova. A Napoli 2001 c’era uno di loro, Bianco, ma dopo si sono fatti furbi. Agli interni mettono quello di centrodestra, così quando menano gli operai possono darne la colpa ai fascisti. Operai minacciati di licenziamento (“tanto ti sistemi da un amico”) picchiati in Piazza Indipendenza – guarda l’involontaria simbologia – per difendere l’Ambasciata tedesca e la Thyssen-Krupp (quella …

Leggi tutto »

E LO SCONFITTO IN BRASILE E’ – IL NEOLIBERALISMO

DI PEPE ESCOBAR asiatimes.com Sole, sesso, samba, carnevale e almeno fino alla mazzata della Coppa del Mondo da parte della Germania “la terra del calcio”. Non dimentichiamo la “vibrante democrazia”. Anche se beneficia di uno dei più alti quozienti di soft power al mondo, il Brasile resta sommerso dai cliché. “Vibrante democrazia” che è stata alle aspettative, dato che la Presidente Dilma Rousseff del Partito dei Lavoratori (PT) è stata rieletta la scorsa domenica dopo un testa a testa con …

Leggi tutto »

LA GUERRA DELLA TOTAL AI PETRODOLLARI

DI MARIN KATUSA marketoracle.co.uk Le teorie della cospirazione sulla morte del presidente e direttore generale della Total, Christophe de Margerie, sono iniziate immediatamente dopo la notizia della sua morte. In circostanze misteriose a Mosca, il suo jet privato si è scontrato con uno spazzaneve poco dopo la mezzanotte. De Margerie è stato l’amministratore delegato della Total, la più grande compagnia petrolifera francese.

Leggi tutto »

GOVERNO RENZI, SELFIE COL MANGANELLO

FONTE: SENZASOSTE.IT La vicenda delle cariche a Roma contro gli operai Ast, di per sè, potrebbe anche essere considerata come un episodio comunque inaccettabile ma magari minore. Si tratta invece di un episodio, dal punto di vista simbolico, molto significativo. Perchè ha coinvolto, nella piena consapevolezza del governo, il segretario della Fiom Landini. E perchè, sia prima che dopo la carica, il tutto si accompagna ad episodi di denigrazione nei confronti della Cgil. Un decina di mesi fa lo dicevano, …

Leggi tutto »

IL CAPITALE E I SUOI UTILI IDIOTI: LA SIGNORINA VALENTINA NAPPI

DI DIEGO FUSARO lintellettualedissidente.it Non mi stancherò mai di ripeterlo: viviamo nel tempo dell’identità in atto di destra e sinistra, due falsi opposti che oggi veicolano lo stesso contenuto. E tale contenuto è l’adesione supina al monoteismo del mercato e la stolida accettazione dell’ordine imperiale USA. Destra e sinistra si rivelano interscambiabili, facendo del neoliberismo oggi dominante un’aquila a doppia apertura alare: l’anticomunitaria e globalista “Destra del Denaro” detta le regole econonomico-finanziarie tutelanti gli interessi della global class post- e …

Leggi tutto »

LA CULTURA DELLE CELEBRIT, GEORGE CLOONEY ED I DIRITTI UMANI

DI DANIEL RAVENTOS E JULIE WARK sinpermiso La propensione ad ammirare Alcuni giorni fa Venezia era inondata, non per le ribelli acque della sua “acqua alta”, ma per un matrimonio che costava, secondo una stima, 8 milioni di sterline (o forse 1.6 milioni di sterline, secondo “People”, una cifra più bassa, però anche così incredibile — cifra che doveva essere all’altezza dell’immagine socialmente impegnata della felice coppia). Gli spazi pubblici come la passeggiata lungo il Canal Grande e i dintorni …

Leggi tutto »

COSI' LE NAZIONI DELL'EUROPA STANNO PERDENDO LA LORO SOVRANITA'

DI VLADIMIR PUTIN ilgiornale.it Un discorso programmatico, da vero capo di Stato. Quello tenuto dal presidente russo Vladimir Putin il 24 ottobre scorso, alla sessione plenaria del Forum internazionale del «Club Valdai» (la fondazione no-profit che da anni si occupa del ruolo geopolitico della Russia nel mondo), non è una dichiarazione di guerra, ma un duro messaggio all’Occidente e in particolare agli Stati Uniti. Dagli errori in Medio Oriente alla lotta al terrorismo, dalle sanzioni dopo la crisi ucraina alle …

Leggi tutto »

GOLDMAN SACHS TERRORIZZA I PIU' POVERI

FONTE: RT.COM Goldman Sachs atemoriza a familias españolas humildes aumentándoles la renta Texto completo en: http://actualidad.rt.com/economia/view/144755-goldman-sachs-pobres-espana-aumentar-piso Goldman Sachs atemoriza a familias españolas humildes aumentándoles la renta Texto completo en: http://actualidad.rt.com/economia/view/144755-goldman-sachs-pobres-espana-aumentar-piso Goldman Sachs atemoriza a familias españolas humildes aumentándoles la renta Texto completo en: http://actualidad.rt.com/economia/view/144755-goldman-sachs-pobres-espana-aumentar-piso Goldman Sachs atemoriza a familias españolas humildes aumentándoles la renta Texto completo en: http://actualidad.rt.com/economia/view/144755-goldman-sachs-pobres-espana-aumentar-piso Goldman Sachs atemoriza a familias españolas humildes aumentándoles la renta Texto completo en: http://actualidad.rt.com/economia/view/144755-goldman-sachs-pobres-espana-aumentar-piso Goldman Sachs spaventa le famiglie più umili e …

Leggi tutto »

QUELL'INUTILE DIFESA DI (QUESTO) LAVORO NOVECENTESCO

DI VALERIO LO MONACO ilribelle.com Maurizio Landini si batte come un leone, bisogna ammetterlo. Con capacità e convinzione. E con efficacia mediatica fuori dal comune. Non come la moscissima Camusso, praticamente incapace di suscitare la benché minima scintilla in chicchessia tanto in piazza quanto, soprattutto, in televisione. Landini invece il suo mestiere lo sa fare benissimo. Il punto è che si tratta di un mestiere in rottamazione, tanto quello del lavoratore. Che quasi non c’è più.

Leggi tutto »

LO STRANO CASO DI REYHANEH JABBARI

DI FRANCESCO SANTOIANNI francescosantoianni.it Impazza la campagna stampa mainstream (Renzi – ieri, alla Leopolda – l’ha celebrata con un minuto di silenzio (1) contro l’Iran colpevole di avere impiccato Reyhaneh Jabbari (nella foto) la ragazza accusata di avere accoltellato a morte “l’uomo che aveva tentato di stuprarla”, e cioè il medico Morteza Abdolali Sarbandi; il quale, addirittura, sarebbe stato un “agente dei servizi segreti” (“iraniani” (2) o “irakeni” (3) (a seconda di chi la spara più grossa). A seguito: “Il …

Leggi tutto »

IL GOVERNO DI KIEV ADESSO HA UN'UNICA ALTERNATIVA: LA GUERRA ?

FONTE: LIBERTICIDA (BLOG) Le elezioni e la guerra in Ucraina, l’economia di Kiev e quella russa al confronto. Le elezioni hanno dato un risultato abbastanza diverso dalle previsioni, il partito di Poroshenko non ha avuto la pioggia di voti prevista, mentre il partito del premier Yatseniuk, fortemente a favore della guerra e Filo Usa ha avuto un insperato successo. Tutti gli altri partiti, neonazisti compresi , non hanno avuto un risultato importante.

Leggi tutto »

LA GRECIA E' UN LABORATORIO PER TESTARE UNA POLITICA SPAVENTOSA

DI PHILIPPE MENUT E ALEX ANFRUNS publico.es Philippe Menut, ex-reporter di France 2 e France 3 diventato giornalista indipendente, ha realizzato un documentario. Si tratta di un grande affresco, allo stesso tempo umano ed economico, sulle cause e le conseguenze della crisi greca: il film da la parola a lavoratori dipendenti, militanti, economisti, medici, ministri, disoccupati, filosofi, e offre un punto di vista interno della crisi, testimoniando della resistenza e della solidarietà del popolo greco. La Grecia è un laboratorio. …

Leggi tutto »

OLTRE LA BARRIERA DELLE IMMAGINI (E DELLE PAROLE)

DI HS comedonchisciotte.org C’era una volta un omino che non era un omino qualsiasi, ma che, nel suo remoto passato, era stato un grande anchorman della televisione, un indiscusso e celebrato pioniere del tubo catodico. Tuttavia ne era passata di acqua sotto i ponti negli ultimi due decenni. La vita del nostro coscienzioso omino era radicalmente mutata e non solo a causa di una vita familiare ormai disastrosa e nessuno sbocco positivo. Anche la televisione aveva subito trasformazioni profonde e …

Leggi tutto »

GERMANIA: E SE I RUSSI CHIUDONO IL GAS ?

DI WOLF RICHTER wolfstreet.com Una delle minacce, o forse la minaccia, che pende sulla UE come conseguenza delle sanzioni-fiasco è la possibilità che la Russia chiuda i gasdotti e interrompa le forniture di gas naturale ai paesi europei. Sarebbe un modo per accelerare la crisi, forzare la situazione e trovare una soluzione, in un modo o nell’altro.

Leggi tutto »

NON HO PIU' TEMPO E VOGLIA DI PERDERMI SUL WEB

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.it Le narrazioni che seguiranno inaugureranno un nuovo periodo e (spero) un diverso stile del mio veleggiare in prosa. Il motivo è semplice: non trovo più nulla d’interessante da raccontare sul fronte politico. Ogni giorno do un’occhiata al Fatto Quotidiano che non dura più di tre minuti: talvolta trovo un articolo decente e i minuti diventano 6 o 7. Ogni tanto una scorsa su CDC – dove, purtroppo, la schiera dei “monetaristi” e dei “la guerra che …

Leggi tutto »

LA PURGA DI XI JINPING ARRIVA A HONG KONG?

DI DAVID DODWELL scmp.com Ho appena finito di leggere Hack Attack, una denuncia scioccante di hacking telefonico del giornalismo in Gran Bretagna, che ha rivelato che il News International, di Rupert Murdoch, è stato il punto focale di un enorme giro, palesemente illegale, di hacking che è riuscito a influenzare e corrompere una serie di personaggi fino ad arrivare al vertice delle più potenti istituzioni della Gran Bretagna – tra cui polizia e leader politici.

Leggi tutto »

IL DIABOLICO PIANO DI PUTIN. PICCOLO MANUALE DI COMBATTIMENTO CONTRO L'IMPERO MONDIALE

DI IVAN LIZIN Politikus.ru L’interminabile isteria dei patrioti irriducibili, attualmente fomentata dal loro rigetto categorico dell’accordo della tregua di Minsk, che considerano come una abbandono della Novorossia e percepita come la presa d’una delle “torri del cremlino” da parte della giunta di Kiev, è la prova di come le emozioni possano oscurare la ragione ed impedire la comprensione di certi aspetti fondamentali senza la quale non si potrebbe avere una visione chiara dei confronti geopolitici.

Leggi tutto »

OH MIA PATRIA

DI GEORGIOS comedonchisciotte.org “Il patriottismo è l’ultimo rifugio di una canaglia.” Questa dichiarazione era stata fatta dal famoso poeta, saggista e lessicografo inglese Samuel Johnson nel 1775 e si può tranquillamente affermare che generalmente e’ più probabile che uno abbia sentito parlare di questa citazione che dello stesso Johnson. (1) Quello che e’ meno noto invece e’ che Samuel Johnson nella prima edizione del suo famoso Dizionario della Lingua Inglese del 1755, descrisse nel lemma corrispondente il “patriota” come “uno …

Leggi tutto »

LEOPOLDA 2014: DECOSTRUZIONE DI UN MEETING

DI PIERFRANCESCO PELLIZZETTI ilfattoquotidiano.it […] Ebbene, lo dico subito: a mio avviso la Leopolda è semplicemente il punto di emersione di una rete sotterranea; che Matteo Renzi e compari iniziarono ad annodare – come rivela il diretto interessato – nel preciso istante in cui ci si rese conto della “scalabilità italiana”. Per l’esattezza, i punti di emersione sono due: uno pop, bene in vista; l’altro elitario e – quindi – “coperto”. Comunque, un modello organizzativo bifronte; largamente influenzato dallo spirito …

Leggi tutto »

ARRIVANO, E FANNO MALE, TANTO (PURE ECONOMICS)

DI PAOLO BARNARD paolobarnard.info Mentre 25 delle maggiori banche europee sembra siano state bocciate dagli esami bancari della BCE (Barnard qui), e mentre questa è una fottuta balla perché il numero è come minino 5 volte superiore (Bloomberg), ecco cosa accadrà al tuo affitto. Gira la testolina a sinistra sulla carta geografica, cosa vedi? La Spagna. Ok.

Leggi tutto »

TURCHI, CURDI, STATUNITENSI: L’ENIGMA DI KOBANE

DI PEPE ESCOBAR rt.com State bene attenti alle donne di Kobane, dove i Curdi siriani stanno disperatamente combattendo l’ISIS/ISIL/Daesh. Stanno anche combattendo i piani traditori di USA, Turchia e del governo del Kurdistan iracheno. Chi vincerà? Cominciamo parlando di Rojava. Il pieno significato di Rojava – le tre province più curde della Siria del nord – è racchiuso in questo editoriale (in Turco) pubblicato dall’attivista incarcerato Kenan Kirkaya. Egli sostiene cge Rojava è la dimoradi un “modello rivoluzionario” che sfida …

Leggi tutto »

L’AUSTRALIA AMPLIA IL SUO COINVOLGIMENTO NELLA GUERRA IN MEDIO ORIENTE. SCHIERATE LE FORZE SPECIALI ?

DI MIKE HEAD wsws.org Il governo Abbott, sostenuto dal Partito Laburista all’opposizione, sta rafforzando il coinvolgimento militare dell’Australia nella guerra Iraq-Siria guidata dagli Stati Uniti. Questa settimana gli aerei da combattimento australiani hanno portato ulteriori attacchi in Iraq, mentre il Ministro degli Esteri Julie Bishop è volata a Baghdad per insistere sul raggiungimento di un accordo legale, propedeutico al dispiegamento di 200 “soldati d’elite” della SAS (Special Air Service Regiment).

Leggi tutto »