Vaccini: Vaxxed come Fahrenheit 451 (Il censore ragazzino, segugio meccanico premiato dal regime)

DI EMANUELA LORENZI

informasalus.it

“Mai l’individuo è stato così completamente abbandonato a una collettività cieca, e mai gli uomini sono stati più incapaci non solo di sottomettere le loro azioni ai loro pensieri, ma persino di pensare”

“Appare abbastanza chiaro che l’umanità contemporanea tende un po’ dovunque a una forma totalitaria di organizzazione sociale …, vale a dire a un regime in cui il potere di Stato deciderebbe sovranamente in tutti gli ambiti, anche e soprattutto nell’ambito del pensiero”

Simone Weil 1934 – Riflessioni sulle cause della libertà e dell’oppressione sociale.

Quando ho assistito alla proiezione di Vaxxed a Milano in ottobre, seguita in sala da un silenzio più eloquente e denso del dibattito fra il sobrio regista e un tiepido Pregliasco (che si aspettava forse un film anti-vaccini e si è ritrovato invece un documentario inchiesta sulla frode non già del Dr Andrew Wakefield – i cui studi sono stati peraltro confermati da almeno una trentina di altri studi in tutto il mondo- bensì quella perpetrata da quel pozzo di corruzione e di porte girevoli e lobbismi che sono a detta di Robert F Kennedy Jr i Centers for Disease Control and Prevention di Atlanta colpevoli di aver insabbiato i dati che dimostravano con “evidenze scientifiche inoppugnabili” il legame fra MPR e autismo «Abbiamo programmato incontro per distruggere i documenti di studio vaccino autismo»), non avrei mai immaginato che la proiezione di un documentario, di un film, un prodotto culturale, avrebbe portato il mio paese in un medioevo ancora più cupo di quello che già si stagliava all’orizzonte, un monolite kubrickiano attorno al quale le scimmie hanno cominciato ad agitarsi per poi addomesticare ogni parvenza di evoluzione. La lunga serie di censure, con radiazioni (e irradiazioni) del pensiero, che sono seguite (con o senza dibattito [1]) è indegno di un paese che si dica civile.

Un’ora dopo: “Ciao, sono il ministro Beatrice Lorenzin“. “Si è voluta congratulare“, spiega Leonardo. “Le ho detto come la penso. Francamente non riesco a capire come possano esserci persone che mettono in discussione evidenze scientifiche inoppugnabili“.[2]

Mesi fa aprivo un articolo intitolato Il danno non è un’opinione, in cui denunciavo il tentativo di censura della proiezione di Bruxelles con tavola rotonda a seguito che includeva il premio Nobel Luc Montaigner (emblema dell’antiscienza evidentemente per qualche studente del classico) con questa frase:

È bastata una lettera della nostra Beatrice nazionale, moderna Torquemada senza toga né camice, per far saltare la proiezione di Vaxxed prevista il 9 febbraio nientemeno che a Bruxelles…

Stavolta la telefonata viene dopo, e la censura arriva sotto le odiose spoglie di uno scientismo che indottrina giovani menti fino a renderle totalmente impermeabili al ragionamento critico. Proprio come ribadiva Simone Weil, filosofa e attivista partigiana della libertà, alla quale è intitolato il liceo classico di Treviglio (quelle sopra sono sue parole da Riflessioni sulle cause della libertà e dell’oppressione sociale). Ma forse il liceale in procinto di diplomarsi (e raggiungere degnamente un livello di istruzione da ministro che ha in carico la salute di una intera popolazione) non ne è a conoscenza.

Dietro alla censura del film VAXXED in programma a Treviglio il 21 giugno, con tanto di telefonata della solita ministra ad encomio dell’azione censoria, ci sono l’arroganza e l’ignoranza di una gioventù che deve ancora discernere il bene dal male tanto da alludere ad un “lato positivo” della censura nella ipotetica tutela del bene pubblico ed essere forse inconsapevolmente strumento di sofferenza. La banalità del male parte da qui, da queste teste passate al tritacarne scolastico prima e alla smaltatura della illusione di libertà e partecipazione nello smanettamento vigliacco e sterile di “post” che intasano le menti senza bisogno di connessioni sinaptiche e senza evocare neppure l’ombra di un approfondimento scientifico o letterario. Bullismo da tastiera. Analfabetismo funzionale.

La censura, ragazzo, non è mai foriera di vita semmai di morte, della libertà in primis ma anche di esseri umani e prima di parlare è sempre necessario riflettere sull’effetto che avranno le cose che usciranno dalla bocca (ma la colpa è di certo più delle orecchie che ascoltano e dei megafoni strumentali che di volta in volta vengono usati per coprire il rumore della verità, un sottofondo che come un alveare ronzerà sempre più fino a non poter essere più oppresso). Vaccini insicuri (e i vaccini non sono sicuri e non sono testati almeno nella forma combinata con cui vengono somministrati ai nostri bambini) uccidono o danneggiano per sempre, è successo e continua a succedere come provano inequivocabilmente i programmi di risarcimento (inadeguati, e a seguito di farmacovigilanza passiva ed ostacolata) previsti per legge, la stessa che vorrebbe imporre trattamento sanitario obbligatorio per tutti contravvenendo al Codice di Norimberga.

Gli studi erano falsi e loro lo sapevano. Una volta che ho preso coscienza di questo, non è stato più possibile lasciar perdere. Era come vedere una rapina per strada o, ecco, come vedere una atrocità terribile … come essere alla stazione ferroviaria di Varsavia o Berlino nel 1939 e vedere le persone inviate ai campi di concentramento … allora devi prendere una decisione: o abbassi la testa e fingi di non vedere e proteggi la tua carriera oppure parli. Io ho sentito che non avevo scelta. (Robert F. Kennedy Jr)

Se non si è ancora genitore e non si può forse comprendere quale sia il fuoco spirituale e cognitivo che spinge oltre le finte barriere delle competenze e delle rappresentanze (che peraltro dovrebbero essere la seconda luce che guida l’agire di chi ci governa, la prima essendo sempre l’etica). Ma, terribile a dirsi, se non si è neppure stati ragazzi, se non si è messo mai in discussione il sistema, il pensiero pensato da altri, per confrontarlo con il proprio pensiero, informarsi studiare chiedere indagare, dubitare (ergo essere), se questa è la scuola nel nostro paese, che premia il ridicolo atto censorio di uno studente, magari anche dotato, allora questa scuola [3] è da rifare, questo paese è da rifare. Non è un paese per uomini liberi. Non a caso gli unici stati con obbligo vaccinale sono quelli con minore libertà di espressione.

I padri del tuo paese sono morti per dare a TE la libertà di vietare la libertà altrui, non è paradossale? Al liceo classico studierete certo l’epistemologia e il principio popperiano di falsificabilità secondo il quale la scienza deve poter essere confutabile dall’esperienza (un asserto è scientifico o empirico, secondo Popper, se da esso seguono delle conseguenze passibili di osservazioni, che possono confermare o falsificare le teorie da cui derivano.). Altrimenti si chiama dogma.

Del resto cosa ne può sapere un liceale di Treviglio del ruolo di capofila attribuito all’Italia nel piano vaccinale della Global Health Security Agenda 2014-2019, del ricatto dell’Obamacare con il programma Healthy People 2020 e il Piano Vaccinale Adulti o dei 140 i vaccini in fase di sviluppo dalla Fondazione Gates che ha finanziato nel 2000 il GAVI – Global Alliance for Vaccines and Immunization per la riduzione della popolazione [4] (dopo gli scandali delle campagne vaccinali sterilizzanti in Filippine, Messico e Nicaragua e Kenya e le più recenti sperimentazioni sulle bambine indiane con l’Anti HPV) o del Memo di Simpsonwood o delle italiche aspirazioni del nostro governo ad avere a Milano la nuova sede dell’EMA (Agenzia europea del farmaco) in fuga dal Brexit (proprio quelli accusati dal Nordic Cochrane di avere manipolato i dati sulla sicurezza del vaccino anti-HPV? Cosa ne sa uno studente di 19 anni della totale a-scientificità del dogma vaccinazione=immunizzazione, del dogma innocuità ed efficacia, del dogma (mai dimostrato) dell’immunità di gregge (che esisteva di fatto prima delle vaccinazioni di massa responsabili di avere creato nicchie ecologiche, modificato l’epidemiologia di malattie infantili, necessarie alla corretta formazione del sistema immunitario, e con andamento ciclico quali il morbillo – spostando l’età target e togliendo la protezione naturale ai bambini le cui madri non hanno più gli anticorpi da trasmettere con l’allattamento, lasciando invece scoperte dal fallimento immunizzante nonostante i frequenti richiami le età più a rischio, poiché solo la variante selvaggia garantisce immunità [5] – su cui le nostre poco autorevoli “autorità” vanno sciorinando dati falsi da almeno 3 anni?).

Cosa ne può sapere, se beve un succo e spazia dalle citazioni dei suoi medici di riferimento, come Roberto Burioni, virologo del San Raffaele di Milano (il cui motto è «il vaccino non è un’opinione»), cosa può saperne dei brevetti di cui è titolare?

Eppure deve. Perché la sua impresa da MinCulPop fascista (o meglio la solerzia da segugio meccanico di Bradbury che avverte i sovversivi e li fa fuori) contrario alla libertà viene “premiato” da una “telefonata”: “Sono stato onoratissimo, ovviamente“, racconta. [6]

Speriamo che tragga beneficio dalla visione del film che il Codacons ha gentilmente e saggiamente pensato di inviargli. Speriamo si ravveda e cominci a studiare, stavolta davvero.

Se non vuoi un uomo infelice per motivi politici, non presentargli mai i due aspetti di un problema, o lo tormenterai; dagliene uno solo; meglio ancora, non proporgliene nessuno. Fa’ che dimentichi che esiste una cosa come la guerra. Se il Governo è inefficiente, appesantito dalla burocrazia e in preda a delirio fiscale, meglio tutto questo che non il fatto che il popolo abbia a lamentarsi. Pace, Montag. Offri al popolo gare che si possano vincere ricordando le parole di canzoni molto popolari, o il nome delle capitali dei vari Stati dell’Unione o la quantità di grano che l’Iowa ha prodotto l’anno passato. Riempi i loro crani di dati non combustibili, imbottiscili di “fatti” al punto che non si possano più muovere tanto son pieni, ma sicuri di essere “veramente ben informati”. Dopo di che avranno la certezza di pensare, la sensazione del movimento, quando in realtà sono fermi come un macigno. E saranno felici, perché fatti di questo genere sono sempre gli stessi.

(Capitano Beatty a Montag in FAHRENHEIT 451, 1953, Ray Bradbury)

Sono gli anni della fenice.

 

Emanuela Lorenzi

Fonte: www.informasalus.it

Link: http://www.informasalus.it/it/articoli/vaccini-vaxxed-fahrenheit.php

17.05.2017

 

Note:

[1] Vorrei specificare che un dibattito dapprima si era ipotizzato (si erano già trovati medici disposti a parteciparvi), ma si è poi deciso che fosse meglio eventualmente farlo in un momento separato dal film, sia per una “banale” questione di orario (la proiezione cominciava alle 21.15 e non potendo a quanto pare essere anticipata in alcun modo avrebbe richiesto a famiglie con bambini piccoli una permanenza dalle 23 in poi, chiaramente troppo tardi per un dibattito di questa portata; inoltre gli esperti venivano da fuori città), che per una questione di serenità (viste le tensioni sull’argomento, la presenza di questo o quel medico avrebbe potuto prestare il fianco a polarizzazioni estreme o strumentalizzazioni da ambo le parti). Si è quindi optato per la proposta del film così com’è come prodotto culturale, del quale ognuno poi è o dovrebbe essere in grado di fruire in modo personale e critico.

[2] http://www.huffingtonpost.it/2017/05/16/a-19-anni-ferma-la-diffusione-di-un-film-antivaccini-tramite-i-s_a_22092776/

[3] La scuola, quella tradizionale, è semplicemente un colossale impianto industriale per mezzo del quale si distribuiscono, a chi vuole e a chi non vuole, dosi massicce di anestetico intellettuale, culturale, politico e morale. Il suo prodotto finito è quel cittadino-modello desolante, amorfo e malleabile che è disperatamente incapace di critica, di ribellione e di autoaffermazione. Marcello Bernardi, da Educazione e Libertà

[4] https://ununiverso.it/2017/02/20/la-politica-del-terrore-di-bill-gates-per-spingere-nuovi-vaccini-che-avvelenano-i-bambini-e-aiutano-a-raggiungere-gli-obiettivi-di-depopolamento/

[5] http://autoimmunityreactions.org/2016/06/14/herd-immunity-il-falso-storico/

[6] http://www.huffingtonpost.it/2017/05/16/a-19-anni-ferma-la-diffusione-di-un-film-antivaccini-tramite-i-s_a_22092776/

0 0 voti
Valuta l'articolo
42 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
ignorans
ignorans
19 Maggio 2017 , 19:09 19:09

Articolo che arriva tardi. Decreto per l’obbligo dei vaccini già approvato. Con il prossimo deporteranno tutti gli anti-vaccinisti ad Auschvitz.

GioCo
Reply to  ignorans
19 Maggio 2017 , 23:30 23:30

Non è mai tardi per reagire, finché siamo vivi e in grado. Prima, durante e dopo la deportazione qualcuno ebbe la forza di reagire. Io non so se è “troppo tardi”, ma so che l’idea può bloccare pensiero e l’azione.

RenatoT
Reply to  ignorans
20 Maggio 2017 , 12:38 12:38

siamo giá tutti ad Auschvitz… 🙂

clausneghe
19 Maggio 2017 , 19:37 19:37

Intanto il governicchio abusivo OBBLIGA i bambini a ricevere le schifezze di big pharma, vogliono “bucarli” a forza.
Brutta gente, amano spadroneggiare e obbligare specialmente sui più deboli, i bambini.
E voi genitori glie li date in pasto, ora con i vaccini, domani chissà, forse con l’obbligo di leva…
Obbligare, obbligo, non sanno questi idioti che l’unico vero obbligo è la morte, alla quale non scamperanno nemmeno loro, per fortuna.

fastidioso
Reply to  clausneghe
19 Maggio 2017 , 20:00 20:00

Il prossimo obbligo sarà il chip dietro la nuca!

Diego L
Diego L'udinese
19 Maggio 2017 , 20:03 20:03

Direi che il bicchiere é colmo…

Adriano Pilotto
19 Maggio 2017 , 20:06 20:06

all in all it’s just another brick in the wall.

SanPap
19 Maggio 2017 , 20:18 20:18

15/20 giorni fa ascoltavo la radio saltando da una frequenza all’altra in cerca di qualcosa che mi interessasse; ad un certo punto mi sono imbattuto in una radio privata – Radio Globo 99.6 – in cui stavano parlando di vaccini: gli ascoltatori che volevano intervenire chiamavano telefonicamente e dicevano la loro; più o meno le solite cose, poi ha preso la parola un ascoltatore avvelenato contro i vaccini, dopo un po’ è intervenuta una donna che si è qualificato come un medico di uno dei più importanti ospedali di Roma e si è messa a difenderli; da come si esprimeva era credibile che fosse un medico; la discussione tra i due è andata avanti per una decina di minuti, poi l’uomo ha chiesto alla donna se avesse figli, lei ha risposto di si, allora lui le ha chiesto se li avesse fatti vaccinare, lei ha risposto qualcosa del tipo “Si perché so quali sono le case (farmaceutiche) di cui ci si può fidare”; il conduttore che l’ascoltatore si sono agganciati alla frase, hanno fatto domande mirate, l’hanno messa alle strette ed è saltato fuori che non è il vaccino in sé quello che fa male, ma sono i “vettori” (mi… Leggi tutto »

Vamos a la Muerte
Vamos a la Muerte
19 Maggio 2017 , 20:26 20:26

Questo stupido ragazzotto di 19 anni rappresenta bene il degrado raggiunto dalla scuola italiana…
Ma forse, semplicemente, è più probabile che questo sempliciotto, stordito dalla ridondante tecnologia a disposizione unitamente allo strabordante materiale pornografico di cui pullula il web, abbia intravisto in questa sua azione l’opportunità di ottenere il suo quarto d’ora di celebrità.
Missione compiuta.

Holodoc
19 Maggio 2017 , 20:27 20:27

Sarò ripetitivo, ma dato che sulla questione non sono informato racconterò di nuovo la mia unica esperienza diretta. Ero in viaggio con un medico, una donna.
Parlando con un’altra persona ad un certo punto ha candidamente raccontato: “… certo che conosco il Dottor X. E’ un pediatra e lavoriamo dello stesso ambulatorio. Lo conosco bene, dato che spesso mi chiama per aiutarlo quando deve fare una iniezione urgente di cortisone ai bambini che vaccina… poverini hanno difficoltà a respirare e diventano tutti paonazzi…”

Gino2
Gino2
19 Maggio 2017 , 20:33 20:33

Domande banali:
IN un governo democratico CHI ha deciso che i vaccini devono essere obbligatori?
In base a cosa?
Chi ha effettuato gli studi e le ricerche?

Mario Poillucci
Mario Poillucci
Reply to  Gino2
19 Maggio 2017 , 20:42 20:42

Un governo democratico??? Dov’è dov’è dov’è? Forse è un’araba fenice che ci sia ognun lo dice dove sia nessun lo sa!!!

Comunque sia recentemente un amico ex ufficiale es. usa mi diceva che in alcuni stati meridionali, sempre degli usa, in molte scuole non ammettono, accettano o lasciano iscrivere in scuole a livello di elementari, bambini se i genitori non consentono che venga loro inserito a livello sottocutaneo un microchip. Se sia vero o meno non posso saperlo poichè relata refero ma la cosa non mi sorprenderebbe affatto! Scommettiamo che a breve inizieranno qualcosa di analogo anche da noi? Fate attenzione voi genitori di bambini da vaccinare obbligatoriamente! Fate MOLTA MA MOLTA ATTENZIONE! Questa non può che essere un’altra maialoporcata di stampo tipicamente italiota pro aziende ”farmaceutiche”! State in campana e, nel caso, andate ben armati!!

Invisible man
Invisible man
19 Maggio 2017 , 21:36 21:36

Articolo interessante, ma scritto in un italiano contorto, e infarcito di inutili sentimentalismi. Avrei gradito più fatti e meno poesia. Il tema trattato è cruciale, quindi grazie comunque.

Nicolass
19 Maggio 2017 , 22:38 22:38

perché noi italiani dobbiamo essere costretti per legge a vaccinare i nostri figli, mentre per altri popoli europei le vaccinazioni sono facoltative?… ci sono tutti i presupposti per un ricorso alla Corte europea dei diritti dell’Uomo
ps. verrà il giorno in cui le vaccinazioni di massa verranno viste per quelle che sono, ovvero, un ignobile crimine contro l’umanità

RenatoT
Reply to  Nicolass
20 Maggio 2017 , 5:50 5:50

ma non sono le vaccinazioni ad essere un crimine… è tutta la scienza medica che è un crimine, un genocidio di massa.

gianni
Reply to  RenatoT
20 Maggio 2017 , 9:40 9:40

per non parlare dei psicofarmaci che sembrerebbe rovinano il cervello , conosco una signora che ha preso antidepressivi per 40 anni e adesso ha il cervello fuso , e’ una vegetale

RenatoT
Reply to  gianni
20 Maggio 2017 , 12:40 12:40

“Inventori di malattie” su Youtube è consigliato per capire la porcheria che c’è dietro il “fidelizzare e rendere tossicodipendenti bambini a partire dai 18 mesi in su”

AlbertoConti
19 Maggio 2017 , 23:08 23:08

Lorenzin al rogo, insieme ai suoi mandanti. Non c’è altro da dire.

GioCo
19 Maggio 2017 , 23:27 23:27

Vaxxed va visto e va visto esattamente e solamente perché ne viene ostacolata la visione. Non per un altro motivo. Poi e solo poi, se ne discute, cioè con -almeno- la conoscenza del contenuto. Discutere senza sapere di quel contenuto, è come discutere di algebra con chi non ha imparato nemmeno a contare. Eppure, se Emanuela Lorenzi fosse stata consigliata da un PR, l’ultima cosa che avrebbe dovuto fare è REAGIRE come ha fatto. Cioè di pancia.

Questo contribuirà certamente a sollevare polvere per un tema così delicato, come il molteplice propagarsi dei conflitti di interessi in ogni campo sensibile della struttura sociale. Capisco quindi lo sfogo, ma non lo condivido.

Invece ho poche domande, banalissime:
1) Se è vero che il percorso per certificare i vaccini è “più” semplice” rispetto quello dei medicinali comuni, perchè?
2) Perchè l’obbligo di vaccinare finisce per imporre comunque la vaccinazione multipla combinata in una soluzione unica a un età così precoce? Se è solo per “praticità”, perché rendere praticamente impossibile per i genitori e i medici scegliere un piano di vaccinazione differente, lasciare la scelta perchè cada ogni sospetto non è forse la via più semplice e corretta?

Holodoc
Reply to  GioCo
20 Maggio 2017 , 0:34 0:34

Provo a dare una risposta alla 1): Dato che i vaccini servono come prevenzione e non cura è più difficile verificare la loro efficacia. Testare un farmaco terapeutico consiste nel trovare tot persone affette da una certa malattia, somministrare il farmaco e vedere cosa succede. Testare un vaccino invece è molto più lungo e complesso. Consiste nell’arruolare persone sane, vaccinarle e poi verificare nell’arco di qualche anno se hanno beccato o meno la malattia. Se la malattia è comune, non occorrerà un campione di “cavie” molto numeroso, ma se la malattia è molto rara, una malattia di cui ci solo pochi casi l’anno, il campione dovrebbe essere enorme. Cioè, per spiegarmi meglio, mica si possono infettare di proposito i volontari!!! Si capisce quindi che testare i vaccini è sia costoso che poco affidabile, ecco perché non vengono testati! Il buon senso quindi suggerirebbe di EVITARE DI PRODURRE VACCINI PER MALATTIE RARE, sia perché l’efficacia non è verificabile, sia perché gli effetti indesiderati, anche se non comuni, sarebbero comunque più dannosi della malattia che si vuole prevenire. E la prima regola della medicina è non nuocere!!! Un esempio pratico. Tra i vaccini d’obbligo c’è quello sulla difterite. ecco cosa c’è scritto… Leggi tutto »

RenatoT
Reply to  Holodoc
20 Maggio 2017 , 12:46 12:46

sarebbe come chiedere Barilla di smettere di vendere le gocciole o i flauti. 🙂

Hito
20 Maggio 2017 , 5:43 5:43
Pedro
Reply to  Hito
20 Maggio 2017 , 9:46 9:46

Dalla Svizzera non riesco più ad entrare su Byoblu.com sapete se è stato chiuso??
Potete confermare o magari è colpa mia e del mio computer??
Byoblu.com come sapete era già sotto osservazione.

Ops scusate ora riesco ad entrare.
Saluti

Mario Poillucci
Mario Poillucci
Reply to  Hito
20 Maggio 2017 , 10:07 10:07

Esiste, esiste ma efficace anche nei confronti di a.p. , n.c.d., verdiniani ed altre fonti di infezioni analoghe! No, non è il M5S che inizia a ciurlare nel manico (perchè, quali riserve mentali, infiltrazioni da oscene conventicole quali quelle speciticate?). Il rimedio che ho in mente e sbavo per mettere all’opera risulta un pò rumoroso e lascia una qual certa quantità di rifiuti a terra e da conferire in discarica!

Hito
Reply to  Mario Poillucci
20 Maggio 2017 , 10:24 10:24

Spero ti diano del razzista a vita!!! 😛 😛 😛

RenatoT
20 Maggio 2017 , 6:41 6:41

i vaccini sono stati inventati nel 1780. Se si considera che allora non conoscevano batteri e virus, si capisce che è una pratica voodoo piú che una pratica scientifica. Dopo 180 anni di evoluzione, la scienza medica ha inventato una pratica come l’elettroshock… ditemi voi se si puo’ definire scienza. Dobbiamo avere paura di un morbillo o di un semplice taglietto se i nostri figli li facciamo crescere con zuccheri, cereali raffinati, latticini e resto del cibo industriale.. che quarda caso sono la base dell’alimentazione umana consigliata dal mercato e supportata da i vari organi di controllo mondiale che ne autorizza la vendita. Siamo immersi in un mondo pieno di predatori e menzogne che fagocita la quasi totalitá delle persone del mondo occidentale. Qualunque nostro parente è morto in un ospedale prima del tempo, avvelenato da anni di medicine e interventi che asportano e nascondoni i sintomi delle cause ignorate. Il fatto di aver scollegato cause da sintomi fa si che la scienza medica non si possa definire scienza ma una truffa colossale. E’ talmente organizzato bene il sistema che da dentro non se ne accorge nessuno, a parte chi l’ha progettato. Un mercato sempre in crescita che produce guadagni… Leggi tutto »

gianni
20 Maggio 2017 , 9:44 9:44

ricordo che probabilmente negli anni 50 a causa del vaccino per la poliomelite e’ stato creato l’ HIV , forse e’ stato fatto di proposito per sterminare gli africani che fanno troppi figli

RenatoT
Reply to  gianni
20 Maggio 2017 , 13:43 13:43

non è l’hiv che stermina gli africani ma le cure che gli danno dopo averli fatti vivere di latte in polvere e cereali low cost probabilemnte vietati in occidente…. fisici deabilitati dalla fame e alimentazione sbagliata, dalle ruberie degli occidentali, dall’inquinamento… e poi arrivano i medici che finiscono il lavoro (inconsciamente).. riempiendoli di medicine e vaccini.
Sull’Hiv c’è un interessante documentario fatto da una ex malata di aids giornalista che racconta la sua esperienza, intervistando anche un nobel e decine di altri ex-malati di aids, avvocati e medici in tutto il mondo.

Non serve un virus per scatenare un epidemia come l’aids… basta marchiare un certo tipo di gente che ha risposte immunitarie molto basse, dovute a droga, sostanze chimiche, alcol e pessime abitudini di vita come sieropositivi e metterli sotto cura con chemioterapia in pillole tutti i giorni.. e sopratutto non consigliarli di cambiare abitudini.

https://www.youtube.com/watch?v=Yw6pQdVNGcc

gianni
Reply to  RenatoT
20 Maggio 2017 , 14:28 14:28

Sono d’accordo

alessandroparenti
Reply to  gianni
21 Maggio 2017 , 13:23 13:23

L’HIV è un virus raro,innocuo,di cui si sono individuati solo gli anticorpi che lo hanno debellato. L’AIDS come malattia invece esiste,ma non è trasmissibile. Le cause più probabili sono l’uso prolungato di droga,di antibiotici al solo scopo preventivo e una vita sregolata tipica anche delle comunità gay americane negli anni ’70 e ’80. Non a caso le prime consistenti osservazioni sui malati vennero fatte a Chicago nei primi anni ’80.

gianni
Reply to  alessandroparenti
21 Maggio 2017 , 21:57 21:57

Grazie per le informazioni

fuffolo
fuffolo
20 Maggio 2017 , 11:19 11:19

Per quanto vale l’esperienza personale, in questo settore rimane forse l’unica certezza preso atto che anche qualche professore studioso delle scienze è stato disposto a scrivere sotto dettatura perchè bastantemente pagato, i vaccini mi hanno rovinato la vita e quasi ce la rimettevo.
Dopo pochi mesi dalla somministrazione negli anni 70 di diversi vaccini (tri, esa, penta, tutti valenti) è iniziata una forma di artrite (morbo di still prima infantile e poi dell’adulto) fortemente invalidante e con un viatico di dolore che manco il santo più santo non avrebbe tirato giù i suoi colleghi ed i tre simpatici titolari del mondo altro.
Ma nessuno aveva avvertito i miei delle possibili conseguenze, i famosi effetti collaterali, affidandosi così più al camice bianco che alla testa del medico di allora o alla propria.

RenatoT
Reply to  fuffolo
20 Maggio 2017 , 12:55 12:55

io comincerei con lo smettere (se lo fa) di mangiare cibo palesemente ricco di metalli pesanti. Quindi farine di tutti i tipi (cereali), pesci contententi mercurio, cibo ricco di sostanze chimiche tossiche e zuccheri (cibo industriale) latticini compresi e da li deodoranti (incenso!) profumi e tutto quello che puo’ respirare o spalmare sul corpo o trovare sulle stoviglie appena lavate.
Si ai microbi, no a tutto quello che non esisteva prima di 100-100000 anni fa (nei limiti del possibile). Se fa uso di farina… è tutto inutile, lo capirá se ne fa uso e la smette.

Esiste un processo di depurazione del corpo (anche solo per entropia) da metalli pesanti e intossicanti vari che avviene lentamente col tempo.. ma sicuramente bisogna smettere di aggiungerne di nuovi ogni giorno e le vie per intossicarsi oggi sono infinite purtroppo.

adestil
20 Maggio 2017 , 12:40 12:40

Lorenzin una infermiera caposala che si atteggia a luminare che decide sulle vaccinazioni,ci mancano solo dentisti e igienisti a decidere,la feccia della classe medica.. al servizio delle lobbie vaccinali della fondazione obama (non è un caso di questo decreto a pochi giorni dall’arrivo di Obama a porte chiuse a Milano….era anche nel piano dell’Obamacare una simile vaccinazione di massa,poi cancellato da Trump!) e bill gates credono di poter imporre il medioevo in Italia(il nord europa non ha obblighi vaccinali e sono anniluce avanti a noi sulla ricerca!) addirittura 12 vaccini obbligatori e 12 richiami come minimo oltre 24 inoculazioni di vaccini a cui nessun bambino potrebbe resistere senza danni neurologici gravi.. ricordo che prima erano solo 4 obbligatorie.. Siamo l’unico stato terrestre ad avere un simile obbligo…non ne esiste altro al mondo intero manco su marte..le lobbie del farmaco mondialiste e mengeliane del controllo della popolazione usano l’Italia come al solito come laboratorio(come hanno usato la strategia della tensione prima nell’Italia poi negli USA pooi in francia etc..per far accettare scelte impopolari come le guerre o per far vincere partiti centristi come Macron in Francia…da noi la DC filoUSA invece del PCI filorusso.) portereanno la popolazione italiana ad essere handicappata… Leggi tutto »

PinoRossi
20 Maggio 2017 , 13:11 13:11

Allucinante davvero. Con mia moglie abbiamo deciso che non faremo figli in questo paese.

johnny rotten
johnny rotten
20 Maggio 2017 , 15:14 15:14

Ma se i vaccini sono così sicuri perchè si ostinano a volerli imporre agli altri? hanno paura che non funzionino? se io mi vaccino contro una malattia presente in un paese dove conto di andare, o vado tranquillo che non mi ammalo oppure non vado, di sicuro non esigo che tutta la popolazione di quel paese venga vaccinata prima di andarci, o no?

ton1957
ton1957
20 Maggio 2017 , 16:53 16:53

I vaccini sono solo la punta dell’iceberg, ci sarà da ridere quando qualc’uno avrà il coraggio di verificare i cosi detti farmaci salvavita……..per 20 anni ho assunto 4 pastiglie al giorno di un farmaco (claversal), 50/60 euro al mese, fortunatamente a carico S.S./vostro ( grazie a tutti)….cinque anni fà mi sono imbattuto, su internet, in uno studio scientifico su detto “farmaco”…….questo farmaco non è mai stato testato per la mia patologia, ma ha ottenuto l’autorizzazione al commercio su una patologia che, a detta loro, ci somiglia alla mia, i test clinici, sulla patologia simile, hanno rivelato che su cento pazienti, 15 ne hanno avuto alcuni vantaggi (mi domando quali sarebbero stati i risultati se i cento pazienti fossero stati trattati con acqua fresca) comunque viene approvato e commercializzato con ottimi risultati economici da parte della casa farmaceutica, la quale per aumentare le vendite, ormai è un farmaco autorizzato, sul bugiardino ci ficca anche la mia patologia per la quale non esiste nessun farmaco…….per farla breve da 5 anni ho smesso di usare il farmaco (ed anche i vostri soldi) non sono guarito ma non sono ne morto ne peggiorato. P.S. i soldi che vi sto facendo risparmiare, se volete mandarmeli……li… Leggi tutto »

MarioG
MarioG
Reply to  ton1957
20 Maggio 2017 , 17:15 17:15

Grazie, e buona salute!
Non le mando altro, siamo pari

RenatoT
Reply to  ton1957
20 Maggio 2017 , 18:35 18:35

Paleozona. Dieta che applico da 5-6 anni con successo. Ho risolto tutti i problemi che avevo… compresa la forfora. Stesso per i miei suoceri che da malati cronici, da una vita, stanno rinascendo, forse pure i capelli. 🙂
Il demone che abbiamo in casa è in primis la farina in tutte le forme a partire dal pane quotidiano.

Se ci prova mi faccia sapere.

fastidioso
20 Maggio 2017 , 17:34 17:34

comment image?oh=a93357661f0665f6bd875660f740ec58&oe=59B0238B

Ma se schengen consente il transito tra paesi in cui non esiste obbligo di vaccinazione dovremmo vietare a costoro l’ingresso in Italia ?

Qualcuno se l’è posto il problema ?

RenatoT
Reply to  fastidioso
20 Maggio 2017 , 18:28 18:28

secondo me questa tabella corrisponde all’intelligenza del ministro della salute del rispettivo stato… solo in modo inverso.

RenatoT
20 Maggio 2017 , 21:50 21:50

interessante intervento di una ex-dipendente della Merck.

https://www.youtube.com/watch?v=nFke5zFIIIE