La Nuova Normalità  (Fase 2)

C.J. Hopkins
unz.com

Dunque, siamo già da quasi un anno nella “Nuova Normalità” (detta anche “totalitarismo patologizzato“) e le cose sembrano ancora … beh, piuttosto totalitarie.

La maggior parte dell’Europa Occidentale è ancora in “lockdown” o “sotto coprifuoco” o in qualche altro stato di “emergenza sanitaria.” La polizia sta multando e arrestando le persone per il reato di “trovarsi all’aperto senza valido motivo.” Le proteste sono ancora vietate. Il dissenso è tuttora censurato. La propaganda ufficiale è implacabile. I governi governano per editti, sottoponendo la gente a una serie di sempre più assurde restrizioni degli aspetti più fondamentali della vita quotidiana.

Ed ora, la campagna per “vaccinare” tutta l’umanità contro un virus che causa sintomi influenzali da lievi a moderati o, più comunemente, nessun sintomo in oltre il 95% degli infettati e dove oltre il 99% degli infettati sopravvive (un virus che non ha alcun effetto reale sui tassi di mortalità calibrati per età e il cui profilo di mortalità non si discosta quello normale) viene portata avanti con un fervore letteralmente religioso.

I “passaporti vaccinali” (che sono decisamente inquietanti, ma che non hanno alcuna somiglianza con i certificati di ascendenza ariana, o altri documenti fascisti da apartheid, quindi non pensateci nemmeno a fare un tale confronto!) sono già stati introdotti in Israele.

In altre parole, com’era stato previsto da noi “teorici della cospirazione,” le “misure temporanee di emergenza per la salute pubblica” attuate da GloboCap nel marzo del 2020 sono ancora tutte in vigore, e anche qualcuna in più. Detto questo, e come avrete probabilmente notato, la situazione è leggermente cambiata, il che non sorprende, dato che GloboCap sta portando a termine la transizione dalla Fase 1 alla Fase 2 della “Nuova Normalità.”

La Fase 1 era stata praticamente il classico “shock and awe.” Era stato scoperto un “virus apocalittico.” Era stato dichiarato uno “stato di emergenza” globale. I diritti costituzionali erano stati cancellati. Soldati, polizia, telecamere di sorveglianza, droni militari e cani robot erano stati schierati per rafforzare lo stato di polizia mondiale. Le masse erano state bombardate di propaganda ufficiale: foto di persone che cadevano morte per la strada, pazienti incoscienti che morivano agonizzando, corpi impilati in camion obitorio di fortuna, navi ospedale, storie di orrore dalle terapie intensive, proiezioni di centinaia di milioni di morti, slogan orwelliani che incutevano terrore, melensi cartelloni pubblicitari sullo “sforzo bellico” e così via. L’intera forza della più formidabile macchina propagandistica goebbelsiana della storia era stata scatenata sul pubblico, tutta in una volta. (Vedete, per esempio, CNN, NPR, CNBC, The New York Times, The Guardian, The Atlantic, Forbes, e altre fonti “autorevoli” come il FMI e il Gruppo della Banca Mondiale, il WEF, l‘ONU, l’OMS, il CDC).

Ma la fase di “shock and awe” non poteva andare avanti per sempre, né era destinata a farlo. Il suo scopo era (a) terrorizzare le masse bersaglio e portarle ad uno stato di sottomissione, (b) destabilizzare irreversibilmente la società, così da poterla radicalmente “ristrutturare” e (c) dimostrare a tutti i costi una schiacciante superiorità di forza, in modo da rendere inconcepibile ogni resistenza. Questa tattica di shock and awe (o “dominio rapido“) è stata impiegata dagli imperi, e dagli aspiranti imperi, in tutto il corso della storia militare. È stata appena impiegata da GloboCap contro… beh, contro il mondo intero. Ed ora, quella fase sta per terminare.

Le caratteristiche della fase 2 non sono ancora del tutto chiare, ma si possono fare alcune logiche considerazioni. Tipicamente, questa è la fase in cui la forza conquistatrice (in questo caso, GloboCap) ripristina la “normalità” (cioè, una “nuova normalità“) nella società che ha appena destabilizzato e terrorizzato. Installa un nuovo governo favorevole all’occupazione, fa ripartire l’economia e inizia la transizione graduale dalla legge marziale a qualcosa che assomiglia alla “normale” vita quotidiana. Distribuisce tavolette di cioccolato ai bambini, aiuti finanziari alle imprese, potere ai generali e alla polizia e “libertà” al pubblico scioccato.

Questo sembra essere dove ci troviamo al momento. Come avrete probabilmente notato, i media corporativi, i capi di governo e gli esperti medici hanno iniziato a parlare di “fine della pandemia,” o almeno della “fine della fase di emergenza” correlata ad essa. Improvvisamente, “un certo livello di Covid è tollerabile,” “zero Covid è improbabile,” eccetera. Questo sta accadendo più o meno a comando.

Ora che la spinta alla vaccinazione è in pieno svolgimento, stanno cercando di temperare la paranoia e l’odio generalizzato che hanno fomentato per oltre un anno con un po’ di speranza e con la visione di un futuro post-crisi. I governi stanno attentamente allentando le restrizioni, chiarendo senza ombra di dubbio che, se non obbediremo agli ordini, non indosseremo le mascherine, non ci faremo vaccinare, e così via, ci schiacceranno di nuovo senza pietà. Vogliono facilitarci l’ingresso in questo futuro patologizzato e totalitario con delicatezza, in modo che sembri che ci stanno liberando e che ci permetteranno di tornare ad una parvenza di vita normale, anche se in un mondo nuovo, più terrificante, perennemente minacciato da virus ed estremisti.

Per esempio, qui in Germania, il governo ha deciso di “restituire un po’ di libertà e fiducia al popolo,” ma sono pronti a rinchiuderci di nuovo “duramente,” se dovessero sospettare che non abbiamo “fatto tesoro della loro fiducia.” Secondo questo piano in 5 fasi, le librerie e i fiorai potranno riaprire questa settimana con un limite di una persona ogni dieci metri quadrati, fino a dieci persone potranno praticare sport senza contatto, e cinque persone appartenenti a non più di due nuclei familiari potranno incontrarsi (e quindi praticare anche sport senza contatto), a meno che il “tasso di incidenza” dei test PCR positivi non superi il 100 per mille, nel qual caso, si tornerebbe al “lockdown duro.” Due settimane dopo, il 22 marzo, se il “tasso di positività ai test” rimarrà al di sotto di 50, i ristoranti all’aperto potranno riprendere l’attività e i teatri, i cinema e i teatri dell’opera potranno riaprire. Tuttavia, se il “tasso di positività ai test” sarà più di 50 ma meno di 100, i pasti all’aperto saranno consentiti rigorosamente solo su prenotazione. (Si presume che ci saranno gruppi di scagnozzi che esamineranno i registri delle prenotazione dei ristoranti e ordineranno agli avventori di mostrare i documenti). Nel piano ci sono altre condizioni kafkiane, ma penso che abbiate afferrato il concetto.

Nel frattempo, negli Stati Uniti, anche se Washington DC rimane sotto occupazione, con il Campidoglio ancora circondato da recinzioni di filo spinato per proteggere la democrazia da un nemico immaginario uscito da 1984 di George Orwell, il Texas, il Mississippi e qualche altro stato si stanno unendo alla Florida in aperta ribellione e permettono alla gente di andare al ristorante, stare insieme alle loro famiglie e ai loro amici, camminare in pubblico senza mascherina e vivere comunque la vita in modo assolutamente non paranoide e strizzaculo.

Nonostante l’indignazione degli adepti del Culto Covidiano, le decisioni di questi stati non sono motivo di grande preoccupazione per GloboCap, dato che i centri di potere costieri sono assolutamente convertiti alla “Nuova Normalità” e i Liberali che ne costituiscono la maggioranza sono stati trasformati in paranoici, fanatici e isterici, che ora dedicano una notevole quantità del loro tempo a dare la caccia a presunti “negazionisti covidiani,” “no mask,” “no vax,” “estremisti suprematisti bianchi,” “teorici della cospirazione,” “libertari,” “fumettari razzisti defunti” (e a chiunque non si conformi alla loro ideologia patologizzata-totalitaria) e a trollarli ossessivamente sui social media o a denunciare i loro psicoreati alla Reality Police.

Questa trasformazione delle classi medio-alte relativamente benestanti e prevalentemente liberali e dei milioni di persone che futilmente aspirano a farne parte, a diventare “buoni Tedeschi” (o, piuttosto, “nuovi normali” che eseguono gli ordini meccanicamente), è avvenuta anche qui in Europa Occidentale (e altrove nell’impero capitalista globale) ed era stata uno dei principali obiettivi di GloboCap nella Fase 1 del lancio della “Nuova Normalità.” Questa trasformazione era già in corso da tempo, in modo meno drammatico e senza virus. Continuerà anche quando questo virus sarà scomparso.

La “Nuova Normalità” non è solo un virus. La “Nuova Normalità” non è mai stata solo un virus. Non c’è bisogno di una nuova “normalità” a causa di un virus. C’è bisogno di una nuova “normalità” quando la vostra attuale “normalità” è andata oltre la sua utilità per coloro che sono al potere, che, nel nostro caso, sono le classi dirigenti capitaliste globali.

Ho scritto su questo per … beh, la maggior parte della mia vita e, negli ultimi cinque anni, ho pubblicato questi articoli, quindi non ho intenzione di riassumere tutto adesso, ma, fondamentalmente, stiamo vivendo una di quelle trasformazioni storiche della struttura del potere politico che, di solito, non è possibile riconoscere prima della sua conclusione … non solo un “cambio della guardia,” una trasformazione della natura del potere, come viene esercitato, le convinzioni su cui si basa, e la “realtà” evocata da quelle convinzioni.

Questa trasformazione era iniziata con la fine della Guerra Fredda, quando il capitalismo globale era diventato il primo sistema ideologico egemonico globale della storia. Il lancio della “Nuova Normalità” fa parte di questa trasformazione, ma non ne è la totalità, solo una tappa essenziale.

Stiamo passando da una “realtà” ideologica ad una “realtà” post-ideologica, patologizzata… una “realtà” in cui ogni deviazione dall’ideologia ufficiale (cioè la “normalità“) non è più una sfida o una minaccia politica, ma una “malattia” o un “disturbo psichiatrico.”

Farò l’antipatico e mi citerò da solo, così non dovrò cercare di spiegarlo di nuovo. Ecco un passaggio da un mio articolo recente:

“Un sistema globalmente egemonico (ad esempio, il capitalismo globale) non ha nemici esterni, perché non c’è un territorio ‘al di fuori’ del sistema. I suoi unici nemici sono all’interno del sistema e quindi, per definizione, sono ‘gli insorti,’ conosciuti anche come ‘terroristi’ ed ‘estremisti’. Questi termini sono ovviamente del tutto privi di significato. Sono puramente strategici e vengono utilizzati contro chiunque si discosti dall’ideologia ufficiale di GloboCap … che, nel caso ve lo steste chiedendo, si chiama ‘normalità’ (o, nel nostro caso attuale, ‘Nuova Normalità’) … questa nuova razza di ‘terroristi’ [secondo GloboCap] non ci odia solo per la nostra libertà … ci odia perché odia la ‘realtà’. Non sono più i nostri avversari politici o ideologici … sono affetti da un disturbo psichiatrico. Non hanno più bisogno di essere messi in discussione o ascoltati … hanno bisogno di essere ‘trattati’, ‘rieducati’ e ‘deprogrammati’, finché non accetteranno la ‘realtà’.”

Mentre passiamo dalla Fase 1 alla Fase 2 della “Nuova Normalità,” la patologizzazione del dissenso politico continuerà e si intensificherà, sia apertamente che impercettibilmente. GloboCap e i media corporativi continueranno a mettere in guardia su imminenti “attacchi alla democrazia” da parte di immaginari “terroristi interni,” così come con i vecchi “terroristi non interni.” Continueranno anche ad avvertire di minacce imminenti poste da virus esotici e da “varianti” di virus esotici e di “condizioni” permanenti causate da virus e di altre minacce ai nostri fluidi corporei. Soprattutto, continueranno a mettere in guardia sul pericolo di assimilare “disinformazione,”teorie della cospirazione” o qualsiasi altro tipo di contenuto non verificato, non autorizzato, non validato dai [loro] fatti. Faranno un’accurata cernita delle fonti di tali contenuti e spiegheranno esaustivamente le condizioni patologiche di cui queste fonti saranno chiaramente affette. Esploreranno una varietà di trattamenti e di cure e raccomanderanno misure profilattiche contro la potenziale esposizione a queste fonti.

Queste molteplici “minacce alla democrazia” (cioè, “terroristi,” “virus,” “disinformazione,” “razzismo,” “sessismo,” “omofobia,” “transfobia,” “scetticismo sul sistema elettorale,” “suprematismo bianco,” “abuso premeditato di pronomi,” “mascolinità oppositiva-difensiva-infantile,” “esitazione vaccinale,” “religione,” ecc.) si fonderanno in un unico nemico, come il Goldstein di 1984, che i bambini della “Nuova Normalità” saranno condizionati ad odiare, a temere, a zittire, a mettere in quarantena dalla società “normale” e a “curare” dalla sua “malattia” con terapie farmaceutiche “sicure ed efficaci” imposte dal governo.

Ma non importa … al vostro posto non mi preoccuperei di questo. Probabilmente mi sto agitando per niente. Dopo tutto, come molti dei miei ex amici vi diranno (parlando attraverso le loro mascherine e le loro visiere facciali), sono solo un paranoico “teorico della cospirazione” che diffonde “disinformazione non verificata.”

C.J. Hopkins

Fonte: unz.com
Link: https://www.unz.com/chopkins/the-new-normal-phase-2/
08.03.2021
Scelto e tradotto da Markus per comedonchisciotte.org

51 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
VincenzoS1955
VincenzoS1955
11 Marzo 2021 6:55

“...sono solo un paranoico “teorico della cospirazione” che diffonde “disinformazione non verificata.” Dicono così anche di me quando parlo di queste cose.
Purtroppo la maggioranza del gregge crede ancora alla narrativa ufficiale.
Repetita iuvant: la Danimarca ha sospeso i vaccini Astrazeneca per problemi di coagulazione del sangue a chi veniva somministrato.
Sicilia, morto 2° agente delle forze dell’ordine a Catania: avevano ricevuto vaccino Astrazeneca dallo stesso lotto. Scattano inchieste, domani la prima autopsia“. Ma chi è che farà l’autopsia?
Mettiamoci bene in testa che tutto quello che sta succedendo (e non solo relativamente alla COVID-19) sono le tragiche conseguenze del fallimento (dopo quello pseudo-comunista sovietico) di un sistema insostenibile sotto tutti i punti di vista la cui putrefatta élite sta cercando di controllare e lo può fare, come è accaduto in passato, solo con una dittatura. Poi molto probabilmente seguirà una guerra.

Primadellesabbie
Primadellesabbie
Risposta al commento di  VincenzoS1955
11 Marzo 2021 7:30

Anche tu con questa guerra!

Ma perché dovrebbero, dato che hanno dalla loro la quasi totalità e che chi resiste è assediato senza speranza.

Ti ricordi di Salvini, il capo del partito degli odiatori da spiaggia, era arrivato oltre il 30%, ora il suo posto è stato preso da Burioni che è ben oltre il 90% e che se si fa un partito non lo ferma nessuno, i virus invasori fanno aggio sugli invasori umani per oltre 60 punti.

Il primo si era fatto strada con la gabola della chiusura dei porti, il secondo, più pragmatico, ha rovesciato il concetto ed ha chiuso noi, ed è stato il successo.

Se fanno una guerra tradizionale gli si scompiglia tutto il quadro!

PS – Speriamo che al Salvini non venga in mente di scopiazzare, dato che funziona, sarebbe capace di chiuderci in casa per non esporci ai pericoli dell’incontro con gli immigrati.

VincenzoS1955
VincenzoS1955
Risposta al commento di  Primadellesabbie
11 Marzo 2021 8:19

Senza speranza tu dici? Beh…. Almeno morirò sul campo di battaglia e non in un letto intriso del mio piscio….

Primadellesabbie
Primadellesabbie
Risposta al commento di  VincenzoS1955
11 Marzo 2021 8:35

Attento, le gesta eroiche sono regolate daila legge sui diritti d’autore.

(E il campo di battaglia invece di cosa sarebbe intriso secondo te?)

VincenzoS1955
VincenzoS1955
Risposta al commento di  Primadellesabbie
11 Marzo 2021 8:39

Di merda? Ma finché sarei in piedi vivo potrei anche evitarla. Immobilizzato nel letto credo proprio di no! 😉

Fabio Raciti
Risposta al commento di  VincenzoS1955
11 Marzo 2021 8:14

Sicuro una guerra! Una vera guerra! La faranno perché si troveranno con le spalle al muro e per sviare le loro responsabilità. La faranno perché si credono immortali. Saranno i primi a morire. GARABANDAL.

VincenzoS1955
VincenzoS1955
Risposta al commento di  Fabio Raciti
11 Marzo 2021 8:21

No. Sarebbero i primi a morire solo se li ammazzassimo noi! Ma il guaio è che il gregge non sa ancora chi è il suo vero nemico.

Astrolabio
Astrolabio
Risposta al commento di  Fabio Raciti
11 Marzo 2021 11:15

Uguale uguale a chi parla che siamo in guerra contro il covid.Una patologia che fa proseliti.
Il linguaggio è andato a farsi fottere.

VincenzoS1955
VincenzoS1955
Risposta al commento di  VincenzoS1955
11 Marzo 2021 12:07

P. S.: Ci siamo! Questo articolo potrebbe farci realizzare fino a che punto è giunta la repressione on line: https://www.fanpage.it/politica/insulti-e-minacce-online-a-mattarella-scattano-perquisizioni-in-tutta-italia/
Relativamente alla notizia: non so come stanno veramente le cose ma si inizia sempre così. Alla fine verranno a “prendere anche te” ma non ci sarà nessuno a protestare per difenderti. Prina che sia troppo tardi diamoci da fare.

AlbertoConti
AlbertoConti
11 Marzo 2021 7:24

Questo Hopkins mi sembra fin troppo ottimista.

Gli stessi che hanno creato il problema ora stanno offrendo (meglio dire imponendo) la soluzione. E non poteva che finire così:

https://r2020.info/2021/03/09/fermare-tutte-le-campagne-di-vaccinazione-di-massa-contro-il-covid-19-lappello-di-geert-vander-bossche-ricercatore-belga-indipendente-dottore-di-ricerca-in-virologia/

Nel dubbio state alla larga dai vaccinati, probabili fabbriche di chimere peggiori dell’originale.

AlbertoConti
AlbertoConti
Risposta al commento di  AlbertoConti
11 Marzo 2021 9:50

A integrazione: l’articolo linkato è un po’ complesso, tecnico, ma molto interessante per le sue implicazioni, a dir poco devastanti se continueremo (non noi 4 gatti, ma NOI masse plagiate e terrorizzate) a concedere fiducia e a lasciargli commettere simili enormità (ai dementi creduloni con un qualche potere operativo).

Bastian Contrario
Bastian Contrario
11 Marzo 2021 7:19

Io ho provato, più volte e per molto tempo, a parlare con altre persone di ciò che sta accadendo, non per convincere, ma solo per stimolare una discussione costruttiva, dove ognuno possa portare le sue conoscenze, informazioni e modi di interpretarle: tentativi mai riusciti. Ora mi sono stancato e, anche a costo di fare il gioco del nemico, mi sto chiudendo in una mia bolla, con le pareti trasparenti ma molto resistenti, dall’interno della quale osservo ciò che accade, pronto a cogliere i primi segni di inversione della tendenza a credere in tutto ciò che viene da fonti “ufficiali”, però non mi sembra che ciò stia accadendo. Mi rendo conto di essere un privilegiato, perché già da molti anni mi sono reso poco ricattabile in termini famigliari ed economici, pagando comunque un prezzo pesante, però non mi capacito di come le persone siano così remissive se non addirittura collaborazioniste, con chi sottrae loro non astratti diritti, ma cose che, per me, danno un senso alla vita.

VincenzoS1955
VincenzoS1955
Risposta al commento di  Bastian Contrario
11 Marzo 2021 8:36

Ho parlato proprio stamane con il mio portinaio e si è trovato d’accordo con me. Però lui, “cuor di leone”, segue la narrativa ufficiale solo perché ha paura che i suoi figli possano rimanere “estraniati” dal gregge (avrei voluto dire estraniati dalla società, ma non mi viene di usate questo termine in questo contesto dove la maggioranza della gente si comporta proprio come delle pecore terrorizzate)!!!

FabryDec
FabryDec
Risposta al commento di  Bastian Contrario
11 Marzo 2021 8:55

Mi ci ritrovo al 100% in quello che hai scritto. Come puo’ la gente rinunciare anche alla propria vita senza sforzarsi di capire/vedere qualcosa in piu’? La risposta l’ho trovata in un video visto di recente.. spiega come dal punto di vista psicologico abbiano a poco a poco sostituito i nostri bisogni essenziali (realizzazione personale, vita sociale, senso critico, ecc..) con dipendenze .. social, farmaci, media.. Tutto questo ha portato piano piano le menti ad addormentarsi ma soprattutto ad accettare ed apprezzare queste dipendenze !! le paure generate dalla mancata realizzazione di sè, necessitano di sicurezze..che solo i social, i media ed i farmaci possono garantirgli..
triste ma credo sia cosi’..

R66
R66
Risposta al commento di  Bastian Contrario
11 Marzo 2021 9:09

Comincio a pensare che quanto da te notato sia la vera “conquista”, dobbiamo soltanto iniziare ad apprezzarla e a farne buon uso.
Un anno fa ancora si spendeva un mare di tempo verso chi, “grazie” al fenomeno attuale, si è scoperto essere un non-essere.
Beh… ora ce ne possiamo liberare e aggregarci tra noi, ci basteremo. 🙂

danone
danone
11 Marzo 2021 8:49

Gli uomini animici possiedono solo una normalità, quella che sperimenta la loro anima, gli uomini egoici hanno tante normalità quanti sono gli io che li abitano dentro. Un essere umano con un Io integrato, o che lavori per ottenerlo, sa che gli altri, quelli che se ne fregano della consapevolezza dell’Io interiore, forse perchè credono di possederla già, o non ne hanno mai saputo niente, sono psicologicamente come delle banderuole al vento, soggetti ad ogni tipo di corrente ed influenza (non covid) gli arrivi, senza per altro rendersene bene conto. Essendo la loro personalità strutturata interiormente in tanti piccoli io dis-integrati fra loro, disintegrazione interiore voluta e assecondata proprio dal sistema educativo neo-liberista stesso, che ha sempre impedito una sana educazione, che fornisse gli strumenti giusti per la costruzione di un’ interiorità davvero solida e matura, non possono produrre la forza interiore, data dalla coerenza di un Io integrato, che gli permetterebbe di resistere alle sollecitazioni dei venti più forti, e così vedere che non esistono normalità vecchie e nuove, ma solo le narrazioni promosse dagli interessi forti, che diventano, con sufficiente propaganda e pubblicità, gli standard comportamentali sociali accettati, se non addirittura pretesi, che guidano le mandrie lungo le… Leggi tutto »

IlContadino
IlContadino
Risposta al commento di  danone
11 Marzo 2021 9:16

Mi sono immaginato che questo commento fosse un tuo discorso disinteressato pronunciato al bar, così, en passant, mentre mescoli lo zucchero nel caffè. Il barista lo ritrovano morto dietro al bancone con la bava alla bocca, gli avventori che non sono riusciti a scappare moriranno fra atroci sofferenze…una strage. Tu finisci il tuo caffè, lasci l’euro sul banco e te ne vai, alzandoti il bavero del pastrano tra le raffiche di vento

Papaconscio
Risposta al commento di  danone
11 Marzo 2021 11:24

Un bel giorno la vela del mio vascello sarà priva di strappi, e il vento della Vita mi porterà lontano. Intanto pianto, semino, scavo, spietro, come se non ci fosse un domani.

MEDIA MAINSTREAM FALSI
MEDIA MAINSTREAM FALSI
11 Marzo 2021 8:35

Tutto questo succede Perché quasi tutta l’umanità fa schifo

oriundo2006
oriundo2006
Risposta al commento di  MEDIA MAINSTREAM FALSI
11 Marzo 2021 12:43

No. Non bisogna prendere l’ umanità di oggi come un ‘corpus’ completamente senziente, al punto di essere consapevole di questa deriva nel senso di volerla o quantomeno di accettarla ‘positivamente’. Una parte lo è, e spiace dirlo è largamente femminile, un’altra parte no. Per quanto riguarda il sottoscritto, non ho timore a dire che sono spaventato dal mio essere-contro in tutto. Sono veramente e completamente out rispetto al ‘sistema’. Non so se questo mi faccia ‘bene’, intendo al mio equilibrio psicofisico, ma è così. Non riesco ad aderire a nulla di quello che la propaganda suadente vuole instillarmi nella mente. Non riesco neppure più a farmi gradire quelle poche e modeste abitudini, assolutamente inoffensive, che davano comunque un senso di ‘normalità’ alla mia vita. Mi sento completamente un estraneo in questa mia povera Italia, al punto di dover combattere quotidianamente con l’idea che l’ Italia sia un cattivo Paese. No, non lo è. Non fa schifo. E’ semplicemente un povero Paese confrontato con le sue contraddizioni storiche che gli si rivoltano contro senza aver i mezzi per difendersi. Gli argini sono rotti, questi poveri argini faticosamente intessuti con tanto dolore e sangue, sparso nella storia per riuscire a vivere, inanzitutto… Leggi tutto »

Lupis Tana
Lupis Tana
Risposta al commento di  oriundo2006
11 Marzo 2021 13:53

è una strada in salita che rende difficile il cammino (è dura avere tutti contro anche in famiglia) specie ora che siamo vecchi, almeno io…

MEDIA MAINSTREAM FALSI
MEDIA MAINSTREAM FALSI
Risposta al commento di  Lupis Tana
12 Marzo 2021 5:21

Ma magari adesso e nei prossimi mesi con tutta la gente che morirà e starà male per i vaxxini qualcuno si svegliera’

MEDIA MAINSTREAM FALSI
MEDIA MAINSTREAM FALSI
Risposta al commento di  oriundo2006
12 Marzo 2021 5:19

Sono come te, penso di sicuro che comunque gli italiani oggi sono molto deboli e paurosi perché nessuno ha fatto la guerra e quasi nessuno ha provato la poverta’

MEDIA MAINSTREAM FALSI
MEDIA MAINSTREAM FALSI
11 Marzo 2021 8:37

Stanno morendo tantissimi italiani dopo aver fatto il vaxxino ,

Astrolabio
Astrolabio
Risposta al commento di  MEDIA MAINSTREAM FALSI
11 Marzo 2021 10:48

Ma non se ne accorge nessuno perché non lo dicono in tv

oriundo2006
oriundo2006
Risposta al commento di  MEDIA MAINSTREAM FALSI
11 Marzo 2021 12:26

Ma questo era PREVISTO. Un danno collaterale necessario per ottenere l’ egemonia mentale sull’ umanità già decerebrata di suo. La guerra all’ interno della propria sfera ‘politica’ per poi estenderla con comodo all’esterno, verso i riottosi stati che si ostinano a non voler questo orrore. E’ solo una questione di tempo. Nelle more, prepariamoci come di dovere.

Pfefferminz
Pfefferminz
11 Marzo 2021 9:38

https://t.me/AllesAusserMainstream/3117
(in tedesco e inglese)

Dal sito del dott. Bodo Schiffmann, il video di un blog che elenca le persone decedute in seguito alla vaccinazione Covid. Si tratta di persone abbastanza giovani che, se si fossero ammalate di Covid, probabilmente sarebbero sopravvissute.
Alcuni sono anziani e ci si chiede che senso abbia avuto, sottoporli a vaccinazione sperimentale.

Il dott. Bodo Schiffmann, uno degli attivisti più noti nella lotta contro le restrizioni e la sospensione dei diritti costituzionali, ha pensato bene di rifugiarsi in Africa, dopo che aveva ricevuto minacce di morte. Ha detto che ritornerà in Germania quando verrà ristabilito lo Stato di diritto.

emilyever
emilyever
Risposta al commento di  Pfefferminz
12 Marzo 2021 4:50

Ah, però, non sapevo questa cosa di Schiffman. Ora capisco anche la domanda in diretta che un lettore di france soir fece a Raoult intervistato dal giornale, visto che lui da marzo 2020 ha ricevuto minacce di morte, denunciate: “Professore, ha una guardia del corpo?”. Lui appariva piuttosto a disagio ma rispose che no, pensava di non averne bisogno, visto che a Marsiglia si sente sicuro e amato, e poi praticamente non si muove dalla clinica.

Intanto notizia dell’ultima ora data da la 7, e quindi da confermare:): La Germania deplora la decisione di alcuni Paesi europei di stoppare il vaccino astrazeneca.

Pfefferminz
Pfefferminz
Risposta al commento di  emilyever
12 Marzo 2021 10:28

https://www.rnz.de/nachrichten/sinsheim_artikel,-sinsheim-bodo-schiffmann-ist-in-afrika-_arid,639976.html (articolo in tedesco, in cui si comunica che il dott. Bodo Schiffmann si è rifugiato in Africa) Il dott. Bodo Schiffmann ha pubblicato questo articolo sul suo canale Telegram, non so se lui lo avesse già comunicato ai suoi 130.000 abbonati. Schiffmann si è rifugiato in Africa insieme a tutta la sua famiglia, ma non ha rivelato dove. Traduzione automatica: “Sinsheim. (cbe) Bodo Schiffmann è in Africa. Non vuole dire dove esattamente. Era diventato troppo pericoloso a Sinsheim, ha detto in risposta a una richiesta e-mail dalla RNZ. C’erano minacce di morte. La polizia conferma che si sta indagando. Finanzia lui stesso il soggiorno in Africa, dice Schiffmann. È felice di tornare “non appena la Germania tornerà ad essere uno Stato di diritto”. L’ ufficio del Pubblico Ministero di Heidelberg sta indagando su di lui. Si dice che lui e sua moglie Mechthild abbiano rilasciato certificati medici senza aver prima esaminato i pazienti in alcuni casi. Nello specifico, si tratta di circa 24 certificati che esentano dall’indossare protezioni per bocca e naso. Bodo Schiffmann, che ha avuto una visione molto speciale della pandemia della corona e di come affrontarla tramite “YouTube” e “Telegram” per molto tempo , gestisce la… Leggi tutto »

gix
gix
11 Marzo 2021 9:58

Nell’informazione ufficiale non mancano le notizie che instillano il dubbio anche nelle menti più offuscate e tramortite; le possibili morti in seguito ai vaccini non vengono taciute e oggi, per esempio, lo stesso Burioni scarica il suo solito astio su astrazeneca colpevole di non chiarire cosa accade con il suo vaccino, visto che la Danimarca e altri paesi sospendono le operazioni di vaccinazione. E’ bene cercare di capire cosa succede, si potrebbe pensare che l’informazione ufficiale concede qualche possibilità all’errore umano, in fondo siamo uomini e anche il vaccino più performante può non essere perfetto; un pò come accade da noi con il governo attuale, per il quale hanno dovuto creare una opposizione che non c’era. Ma la cosa va avanti, i casi di malavaccinazione si susseguono, certo non gridati al tg più seguito, ma nemmeno nascosti in piccoli angoli della carta di giornale che nessuno compra quasi più. In effetti per quanto schiacciante, la propaganda sta lasciando una finestrella aperta al dubbio…E’ la fase 2 di cui parla l’articolo? Può essere, ma provate a farvi un giro per le cam dal vivo di alcune parti del mondo che non sia il solito mondo che vediamo noi, per es. Brasile,… Leggi tutto »

IlContadino
IlContadino
11 Marzo 2021 9:20

Tanti, troppi ostacoli. Ci deve essere un motivo, dai cavolo non può non essere così. Gli ostacoli servono, ci fanno crescere, ci riportano a casa. Senza ostacoli saremmo come il cieco da solo col suo bastone perso nel deserto, e come la trova la strada di casa?
Mah…

MarcBin
MarcBin
Risposta al commento di  IlContadino
11 Marzo 2021 18:44

Esatto.
Questa situazione è ciò che sta risvegliando chi era pronto a frantumare le proprie certezze illusorie.
È un velocizzatore della speciazione.
Chi aveva dubbi ora li abbraccia e va verso la conoscenza di se stesso.
Chi aveva solo certezze si caga addosso a comando, perché non è in grado di scegliere le proprie paure.
I vigliacchi soccomberanno, come è giusto che sia.
Chi terrà duro, e non sarà facile, sarà un uomo nuovo.

uparishutrachoal
uparishutrachoal
11 Marzo 2021 11:43

La nuova normalità non sarà la distopia..ma la vicinanza consapevole contro il distanziamento coatto..e le cure naturali contro i vaccini che uccidono.. La ragione è che le vie seguite finora non funzionano..e la gente..anche la più idiota..capirà di aver bisogno di un pensiero positivo per vivere..e il vero reset sarà raggiunto.. Ci vorrà del tempo..ma alla fine arriveremo a questo.. Il popolo avrà l’assegno di cittadinanza..e morirà nell’abbondanza..perché ormai i popoli non saranno più necessari..in quanto i lavori meccanici le faranno le macchine.. Chi non fa parte del popolo pur vivendoci in mezzo sarà libero dall’incombenza di un lavoro mortificante e noioso..e potrà dedicarsi al tempo libero.. Le elité governeranno il mondo in sicurezza..che è quello che vogliono.. Vaccini..microchip. e controlli.. non saranno necessari..perché la gente non avrà nulla da contestare..vivendo in un mondo ecologico e sano dove la povertà non esisterà più.. Appena la gente avrà interiorizzato la vita senza svaghi distruttivi..le misure liberticide non saranno più necessarie..come non sarà più necessario domare un cavallo ubbidiente.. Le religioni.. fonti di divisione ..saranno superate dalla religione universale dell’armonia con corpo anima e spirito..e nella purificazione da tutto ciò che è divisivo e sopraffattorio..per realizzare la vita semplice e normale..quindi benefica..… Leggi tutto »

R66
R66
Risposta al commento di  uparishutrachoal
11 Marzo 2021 11:57

Ovviamente il vicino di panchina (pensa che) ne farà parte…
Già, “il futuro è radioso”, un ottimo titolo per il sequel di “andrà tutto bene”. 🙂

uparishutrachoal
uparishutrachoal
Risposta al commento di  R66
11 Marzo 2021 14:04

Andrà tutto bene perché il progetto originale sarà andato tutto male..
Il bene nasce quando i progetti malefici saranno falliti e non ci sarà altra scelta se non seguire il progetto originario fatto da chi o cosa ci ha creato..che ha più voce in capitolo che non gli azzeccagarbugli presenti..
L’uomo funziona se segue le regole che gli sono state messe dentro quando è nato..
Tutto il resto è solo presunzione e cecità..e farà la fine che si merita..cioé..tra gli abomini della storia..

uparishutrachoal
uparishutrachoal
Risposta al commento di  R66
11 Marzo 2021 14:04

Andrà tutto bene perché il progetto originale sarà andato tutto male..
Il bene nasce quando i progetti malefici saranno falliti e non ci sarà altra scelta se non seguire il progetto originario fatto da chi o cosa ci ha creato..che ha più voce in capitolo che non gli azzeccagarbugli presenti..
L’uomo funziona se segue le regole che gli sono state messe dentro quando è nato..
Tutto il resto è solo presunzione e cecità..e farà la fine che si merita..cioé..tra gli abomini della storia..

ant85
ant85
11 Marzo 2021 13:14

Viviamo in un mondo alla rovescia dove un asintomatico che muore per incidente stradale e’ SICURAMENTE morto per covid, mentre i soggetti sani che ci lasciano la pelle dopo la somministrazione dell’intruglio sono morti per cause da definire…ma non per colpa del vaccino!
Sono per la piena liberta’ di vaccinazione, ergo dovrei fregarmene. La mia famiglia, almeno quella che per me conta davvero, non si fara’ vaccinare. Tuttavia, e qui ci troviamo tutti d’accordo, le cavie da laboratorio fasciste spingeranno per il nostro isolamento.

merolone
merolone
11 Marzo 2021 12:40

In Austria per il vaccino AstraZeneca ci sono stati un morto e svariati casi di reazioni gravi, ormai il vaccino viene sospeso in mezza Europa tranne che in Italia.

Pfefferminz
Pfefferminz
Risposta al commento di  merolone
12 Marzo 2021 11:36

https://t.me/FactSheetAustria/105
(tabella in tedesco che specifica gli effetti collaterali del vaccino Astrazeneca verificatisi in UE ; sottotitolo: i dati dimostrano che la salute delle persone NON è in primo piano)

Secondo questa tabella di Fact Sheet Austria, alla data 6 marzo 2021 sarebbero 287 i decessi avvenuti in Europa in seguito alla vaccinazione Astrazeneca.

Altro fatto del tutto incomprensibile: i posti letto in terapia intensiva in Germania e in Austria vengono via via ridotti. Ma le restrizioni non servivano ad evitare il sovraccarico dei sistemi sanitari? O dobbiamo pensare che i posti in terapia intensiva vengono ridotti per prolungare lo stato di emergenza?

Bertozzi
Bertozzi
11 Marzo 2021 13:36

Intanto il mainstream ci comunica e non troppo sottovoce che per la morte del militare Stefano Paternò in Sicilia saranno iscritti nel registro degli indagati tutta la catena del vaccino AZ ‘fino al sanitario che ha fatto l’iniezione’. Dai che se cominciano a metter dentro anche gli infermieri e indagare un pò di gente la macchina scalcinata del vaccino potrebbe avere qualche sussulto e magari anche fermarsi, non proprio in tempi brevi, ma è un buon segnale.

ant85
ant85
Risposta al commento di  Bertozzi
11 Marzo 2021 13:40

ant85
ant85
Risposta al commento di  Bertozzi
11 Marzo 2021 13:41

Dopo che mezza Europa sospende l’intruglio direi…Grazia, Graziella e Grazie al casso.

Bertozzi
Bertozzi
Risposta al commento di  ant85
11 Marzo 2021 13:53

Eh ho capito, che ragionamenti.

gix
gix
Risposta al commento di  Bertozzi
11 Marzo 2021 14:12

Giusto, e aggiorno quello che ho scritto prima, stasera tutti i tg parlano apertamente di vaccini che uccidono. E’ un chiaro cambio di narrazione, mi pare evidente. Otterranno il dubbio sul vaccino per molta gente, forse il governo si prepara a qualche alternativa terapeutica…stiamo a vedere

AlbertoConti
AlbertoConti
Risposta al commento di  Bertozzi
11 Marzo 2021 15:32

Vedrai che l’unico colpevole risulterà proprio l’infermiere, che ha fatto male la punturina facendo morire il militare.

Bertozzi
Bertozzi
Risposta al commento di  AlbertoConti
11 Marzo 2021 17:39

Ah non mi stupirei.

emilyever
emilyever
Risposta al commento di  AlbertoConti
12 Marzo 2021 2:04

Infatti ieri sera su la 7, alla solita Piazza pulita, il rappresentante dell’Ema in Italia ha cominciato a chiedersi se chi l’aveva iniettata avesse agitato bene la fialetta. Di un atroce cinismo Crisanti, con il suo discorso delle cifre, che se anche prendessimo in considerazione milioni di persone che non hanno fatto il vaccino, ne troveremmo almeno 3 che sono morti di emorraggia cerebrale, e anche il vaccino antipolio e vaiolo avrebbero potuto procurare gravi reazioni avverse in un caso su 500000, ma ce lo siamo fatti tutti. Ovviamente nessun contraddittorio in studio, forse bisogna aspettare Maurizio Crozza stasera quando ne farà l’imitazione travestendosi da vampiro o dalla morte nel settimo sigillo di Bergman.

Elric
Elric
Risposta al commento di  Bertozzi
11 Marzo 2021 16:20

Fermano quel vaccino. Gli altri, purtroppo, continuano a essere iniettati.

Piccolo pensiero complottista: stiamo per caso assistendo a una guerra tra le case farmaceutiche? Come mai solo questo viene fermato? Eppure, pure il pfizer causa non pochi problemi…
Chi non si vaccinerà, saprà… 😀

emilyever
emilyever
Risposta al commento di  Elric
12 Marzo 2021 1:56

Ipotesi: questo è un vaccino non ancora approvato dagli Usa, quindi non protetto da Fauci e papà Biden. Gates aveva forse finanziato meno astrazeneca?

Elric
Elric
Risposta al commento di  emilyever
12 Marzo 2021 4:29

Chi lo sa?
Guarda però il caso, in Germania Frau Mutti ha detto chiaramente che non si inietterà questo vaccino. Forse perchè loro sono in società con pfizer?

emilyever
emilyever
Risposta al commento di  Elric
12 Marzo 2021 4:42

La Merkel aveva spiegato che nel suo Paese l’astrazeneca viene somministrato solo fino ai 65 anni, e lei ne ha 66. Letteralmente non fa una piega, ma certo sa di più