La nosta vita futura: Matrix

Paul Craig Roberts
paulcraigroberts.org

La domanda che ognuno di noi deve fare a se stesso, e che dobbiamo farci a vicenda, è: perché riceviamo così tanta disinformazione sul Covid dalle autorità sanitarie pubbliche, dai politici e dalla stampa venduta? Riceviamo molte informazioni errate dai professionisti della salute perché, a loro volta, essi stessi vengono disinformati dalle autorità sanitarie e dai ricercatori associati a Big Pharma. Ma perché le stesse autorità sanitarie ci mentono?

Analizziamo il problema delle mascherine. Le mascherine indossate dalla stragrande maggioranza della popolazione mondiale, compresi gli operatori sanitari, non sono in grado di bloccare l’inalazione e l’espirazione dei batteri e dei virus. Se una persona che indossa una di queste mascherine è malata di raffreddore, influenza o Covid, la mascherina può impedire di starnutire e tossire direttamente addosso ad altre persone, sui banconi dei negozi o sui generi alimentari. Ma le mascherine non possono impedire a chi le indossa di inspirare ed espirare il Covid, un virus aereo che si propaga tramite aerosol. Le uniche persone che dovrebbero indossare una di queste mascherine sono quelli che, nelle aree pubbliche, tossiscono e starnutiscono in mezzo agli altri. Per evitare la diffusione del virus, le persone infette dovrebbero rimanere a casa.

Se le mascherine indossate dalla gente proteggessero da batteri, virus e da altri agenti patogeni, non avrebbe senso utilizzare mascherine N95 o con classificazione superiore. Le autorità mediche lo sanno, quindi, perché alle persone viene detto, anzi ordinato, di indossare mascherine inefficaci?

Questa è una domanda assai preoccupante, visto che esperti non a libro paga di Big Pharma ci dicono che indossare una mascherina è pericoloso, in quanto riduce l’assunzione di ossigeno e aumenta quella di CO2.

Questo esperto ci dice che indossare una mascherina provoca danni cerebrali che non possono essere annullati. Perché le autorità sanitarie vogliono mettere a rischio lo sviluppo dei bambini e aumentare i casi di demenza tra gli anziani?

Questo medico ci dice che indossare la mascherina sta provocando un aumento delle polmoniti batteriche.

Le autorità sanitarie pubbliche sanno che il tasso di mortalità da Covid è notevolmente sovrastimato. Gli ospedali sono economicamente incentivati a segnalare tutti i decessi come decessi da Covid. Lo stesso CDC lo ha involontariamente ammesso quando ha riferito che, tra i 200.000 morti da Covid negli Stati Uniti, solo 9.000 erano dovuti al solo Covid. Tutti gli altri presentavano, oltre al Covid 2.6, comorbidità fatali. Vedere qui. I decessi erano concentrati nella popolazione anziana con comorbidità e le persone infette (veramente infette e non falsi positivi) avrebbero avuto la stessa probablità di morire per una normale influenza stagionale.

Forse senza volerlo, l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) sembra aver confermato che il Covid non è più pericoloso dell’influenza stagionale.

Allora, perché le autorità sanitarie pubbliche nascondono queste informazioni alle autorità politiche e al pubblico e perché i giornalisti non le scovano? Le informazioni esistono. Non vengono semplicemente segnalate

Le autorità sanitarie pubbliche sanno anche che il numero di casi di Covid è notevolmente sovrastimato perché il test PCR produce più falsi positivi che veri positivi. Vedere qui.

Un gruppo di avvocati di diversa nazionalità, basandosi sulle testimonianze di esperti, ha concluso che la pandemia di Covid è una messa in scena a favore di potenti interessi economici e a spese della salute pubblica.

I medici riconoscono che il Covid è reale, ma che la pandemia costruita attorno ad esso non lo è.

È possibile che i tribunali siano corrotti quanto i media e le istituzioni democratiche e che gli sforzi di questi avvocati non ottengano nulla. Tuttavia, gli Americani e le altre popolazioni non hanno alcun bisogno di rimanere aggrappati alla loro creduloneria e di comportarsi come pecore programmate da “autorità” al servizio di ogni interesse, tranne quello della salute pubblica.

Come ho già riferito in altri articoli, il Covid viene utilizzato per portare avanti diverse agende. Tra queste, il Covid viene utilizzato per il completamento dello stato di polizia universale tramite la digitalizzazione del denaro. Una volta che la moneta elettronica avrà preso il posto il posto delle banconote, degli assegni e delle monete metalliche, la vostra privacy finanziaria e il controllo del vostro denaro e della vostra ricchezza scompariranno. Il governo conoscerà ogni pagamento che farete o che riceverete e l’accesso al vostro reddito e ai vostri beni sarà in balia del governo e di coloro che controllano il sistema monetario digitalizzato. Non ci sarà modo di accumulare riserve di liquidità a protezione degli espropri.

Le criptovalute private verranno distrutte e il mercato nero dell’oro e dell’argento potrà essere impedito con il sequestro degli stessi metalli preziosi. Il grande eroe liberale Franklin D. Roosevelt era riuscito a togliere l’oro dalle mani degli Americani con la tecnologia degli anni ’30. Oggi sarebbe un gioco da ragazzi.

Le autorità sono riuscite a terrorizzare molti Americani con la minaccia del Covid. Le persone impaurite non vedono l’ora di poter avere un vaccino non necessario e non sufficientemente testato. La cura HCQ/zinco funziona, ma continua ad essere demonizzata dalle autorità sanitarie pubbliche, allo scopo di mantenere il mercato pronto per un vaccino che contiene elementi di cui non sappiamo amcora nulla

Nel corso della storia, noi Americani siamo stati ingannati su molte cose e a favore di svariate agende politiche. La lunghezza dell’elenco dipende da quanto indietro si decide di risalire. Perliamo solo dei primi vent’anni del 21° secolo: l’11 settembre 2001, Osama bin Laden e i Talebani, le armi di distruzione di massa di Saddam Hussein, le infinite bugie su Gheddafi e la Libia, l’invasione russa dell’Ucraina, l’uso di armi chimiche da parte di Assad, il Russiagate, l’Impeachgate, le taglie russe ai Talebani per l’uccisione dei soldati americani, le bugie sulla Cina, la Somalia ed ora l’inganno sul Covid.

Gli Americani hanno forse imparato qualcosa? Quante bugie devono sentirsi raccontare prima che inizino a farsi qualche domanda? Non è del tutto colpa loro. Le spiegazioni fornite sono controllate e tagliate su misura sui loro innati pregiudizi. I super patrioti, ad esempio, adorano avere nemici da attaccare e si possono ascoltare programmi radiofonici di destra che denunciano quotidianamente Cina, Russia ed Iran. La sinistra ama sentirsi confermare la propria fede su quanto sia malvagia l’America. La sinistra ha glorificato rivolte, saccheggi e distruzioni dovuti al fatto che una stampa asservita al potere aveva tenuto nascosto che George Floyd era morto per overdose di fentanil.

Alle giovani generazioni non è mai stato insegnato a pensare. Vengono invece indottrinati su cosa pensare. Il risultato è la presenza di una maggioranza di bianchi in Antifa e Black Lives Matter.

In tutto il mondo occidentale i fatti hanno lasciato il posto alle emozioni. Il concetto stesso di verità indipendente è andato perduto. La verità è qualunque cosa serva all’agenda. Potete vederlo nel processo contro Julian Assange attualmente in corso in un tribunale britannico. Il giudice e il pubblico ministero non hanno alcun interesse nelle prove, ma solo a fornire il risultato richiesto in base agli ordini ricevuti.

La scienza stessa è in pericolo perché esistono solo verità di razza e di genere. I media sono al servizio del denaro e delle ideologie. Le università e le scuole pubbliche rappresentano un grande pericolo per le società che le ospitano.

Il discorso pubblico e il dibattito non esistono più. Tra gli Americani, la violenza è in aumento ed è il modo preferito per risolvere i contrasti.

Quelli che hanno il coraggio di dire la verità, inizialmente ostracizzati e marginalizzati, vengono ora criminalizzati con l’aiuto della stampa. I media occidentali, comprati e pagati, sanno benissimo di non essere liberi e non assumeranno alcun rischio a favore del Primo Emendamento. I media occidentali stanno dando una mano a distruggere l’ultimo giornalista dell’Occidente: Julian Assange.

Senza stampa libera non c’è governo responsabile e non c’è democrazia. Il voto diventa impotente, come nella Russia stalinista. Il voto viene utilizzato per dare legittimità a qualunque governo abbia l’avallo di chi comanda veramente.

Donald Trump sarà l’ultimo presidente americano che aveva cercato di mettere gli interessi del popolo al di sopra di quelli delle élite al potere. D’ora in poi, tutti i candidati alla presidenza capiranno che il loro successo politico dipende solo dall’essere il miglior burattino dell’establishment.

Paul Craig Roberts

Fonte: paulcraigroberts.org
Link: https://www.paulcraigroberts.org/2020/10/13/life-within-the-matrix-is-our-future/
13.10.2020
Scelto e tradotto da Markus per comedonchisciotte.org