Il disarmo dell’Ucraina – Giorno 1

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale Telegram.

Moon of Alabama
moonofalabama.org

Il 15 febbraio il professor John J. Mearsheimer ha tenuto un discorso (video) sulla crisi ucraina. Inizia (al 3° minuto) spiegando chi l’ha causata:
gli Stati Uniti, principalmente, e i loro alleati sono responsabili di questa crisi.

Consiglio di guardarlo per intero.

Come il sottoscritto e molti altri analisti, Mearsheimer non si aspettava una mossa russa in Ucraina. Perché il governo russo abbia finalmente deciso di fare questo passo non mi è chiaro. Credo che l’incauto discorso di Zelensky sull’acquisizione di armi nucleari da parte dell’Ucraina sia stato uno dei fattori decisivi. Chi avrà mai detto a Zelenskij di fare una cosa del genere?

L’operazione russa è iniziata con una raffica di missili da crociera che hanno distrutto postazioni radar e missilistiche della difesa aerea, aeroporti militari, depositi di munizioni e alcune basi della Marina. Sono seguiti attacchi di terra da parte di forze corazzate dalla Bielorussia verso sud, dalla Russia verso ovest e dalla Crimea verso nord. Questi attacchi hanno avuto una buona progressione, anche se alcuni carri armati sono stati distrutti dai missili anticarro ucraini. I blindati che avanzano hanno una completa copertura aerea e l’artiglieria pesante si muove dietro di loro.

La mappa in alto non mostra il progresso reale dell’operazione ma un probabile piano operativo dell’esercito russo.

Il piano sembra essere quello di a) prendere Kiev, b) accerchiare il contingente ucraino di 60.000 uomini che si stava preparando ad attaccare il Donbas, c) conquistare il litorale.

Un contingente di paracadutisti russi elitrasportati ha preso l’aeroporto Antonov/Hostomel a circa 20 miglia da Kiev. Non si sono nemmeno preoccupati che la CNN li riprendesse. Una flotta di aerei da trasporto dalla Russia atterrerà presto e sbarcherà ulteriori rinforzi.

I reattori nucleari di Chernobyl sono stati messi in sicurezza dalle truppe russe.

Il ministero della difesa russo afferma che l’aviazione russa ha distrutto 83 obiettivi di terra, 2 Su-27 ucraini, 2 Su-24, 1 elicottero, 4 droni Bayraktar TB-2. Un Su-27 ucraino è atterrato in Romania. Il pilota probabilmente non aveva alcuna intenzione di farsi ammazzare.

Le difese aeree ucraine, l’aviazione, la Marina, la maggior parte dei più importanti centri di comando e controllo e i depositi hanno cessato di esistere. Il morale delle truppe ucraine dovrebbe essere abbastanza basso, anche se alcuni battaglioni nazisti potrebbero essere ancora disposti a combattere.

Non si sa ancora fino a che punto l’attacco dal nord sia arrivato verso Kiev. Le truppe provenienti da est, dalla Russia, stanno attualmente combattendo intorno a Kharkiv, la seconda città più grande dell’Ucraina. L’attacco più riuscito è stato quello dalla Crimea, che ha progredito in modo significativo. Il canale che fornisce acqua alla Crimea, e che dal 2014 era stato bloccato dall’Ucraina, è stato liberato. L’acqua del Dnieper scorre di nuovo verso la penisola.

La Russia finora ha impegnato solo una forza di terra relativamente piccola. Altre truppe seguiranno quando la prima linea avrà fatto maggiori progressi. La Russia si è trattenuta dall’usare missili balistici e ha lanciato solo missili da crociera. Questo è probabilmente un messaggio all'”Occidente” che la Russia potrebbe escalalare ancora, se necessario. Da parte della Russia c’è stato anche un utilizzo molto scarso della guerra elettronica. Internet e il telefono funzionano in tutta l’Ucraina, tranne a Kharkiv, che sembra avere problemi con Internet.

Il mercato azionario russo è in ribasso, ma l’oro, il petrolio e il gas sono in salita e la Russia finora non ha perso soldi.

Gli Stati Uniti stanno spingendo i loro “alleati” europei a commettere un suicidio economico sanzionando tutto ciò che è russo. Gli Stati Uniti dovrebbero stare più attenti. Sono tra i maggiori acquirenti di petrolio russo e la loro industria aeronautica dipende dal titanio proveniente dalla Russia. La Russia sicuramente sa chi sta cercando di farle più male e, certamente, sa come rispondere e ha i mezzi per farlo.

Moon of Alabama

L’avanzata odierna delle truppe russe

Fonte: moonofalabama.org
Link: https://www.moonofalabama.org/2022/02/disarming-ukraine-day-1.html#more
24.02.2022
Scelto e tradotto da Markus per comedonchisciotte.org

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
33 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
33
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x