È ufficiale: ci si può ammalare dopo il vaccino

Le aziende produttrici hanno dichiarato da subito che i vaccini non impediscono il trasmettersi dell’infezione e i fatti sempre di più lo stanno dimostrando: le persone vaccinate possono ammalarsi e contrarre sia le varianti che il virus originario, inoltre non proteggono nemmeno gli altri perché anche i vaccinati possono mettere in circolazione il virus.

Ciò dovrebbe mettere la parola fine sul Green Pass di cui tanto si sta parlando in questi giorni. Eppure non è così. Evidentemente c’è una volontà politica di discriminare la popolazione adducendo come scusa “la salvezza” e “la scienza”. Ma la Scienza, quella libera e indipendente, sta dicendo da mesi tutt’altro .

La verità è che c’è un approccio fideistico verso questi farmaci ancora in fase sperimentale (di cui non si conoscono gli effetti sul medio e lungo periodo) che è sempre meno comprensibile e di conseguenza, ovviamente, sta crescendo sempre di più il sospetto delle persone.

Proponiamo ai nostri lettori questo articolo di Gioia Locati che offre alcuni interessanti spunti di riflessione.

 * * *

di Gioia Locati
https://blog.ilgiornale.it/locati/

Le hanno chiamate “Vaccine-breakthrough infections” (VBI), sono le infezioni da Sars-Cov-2 che si verificano dopo aver completato il ciclo vaccinale. Lo studio riguarda le persone che hanno fatto i vaccini a mRNA.

Tutte le persone che si sono infettate e ammalate dopo la vaccinazione completa avevano alti livelli di anticorpi nel sangue, quindi erano da considerarsi immuni.

Gli anticorpi, se pur presenti in quantità, non hanno tuttavia evitato la malattia a 24 militari e sanitari su un totale di 1547 infettati, tanti i partecipanti dello studio. Zero protezione sia nei confronti del ceppo originale del virus che delle varianti.

Qui lo studio. La rivista è autorevole ma non è la sola a parlarne, ci conferma l’epidemiologo Stefano Petti.

Fortunatamente sembrano poche 24 persone su 1547.

“Si tratta dell’1% dei casi di Covid monitorati nello studio. Parliamo di una piccola percentuale fra i militari e i sanitari seguiti, (età media 38 anni), che però è risultata anche molto contagiosa (alcuni non hanno sviluppato sintomi, erano asintomatici): avevano una gran quantità di virus nell’orofaringe. I ricercatori ci dicono anche che ciascuno di loro ha sempre mantenuto una distanza di sicurezza dai propri interlocutori di almeno due metri”.

Alcuni erano asintomatici ma altri hanno avuto, in media, sintomi per una settimana. Qualcuno ha avuto la malattia in forma grave. Nessuno è stato ricoverato in ospedale.

“Quel che emerge è che l’1% delle infezioni si verifica in soggetti completamente vaccinati e con dimostrata produzione di anticorpi che riguardano anche lo stesso tipo di virus contro cui ci si è vaccinati, e non solamente varianti verso le quali si può pensare di non essere protetti. Quindi, chi contrae l’infezione ed è contagioso, può infettare sia i non vaccinati che i vaccinati. Altri due studi americani confermano che i vaccinati che si ammalano contraggono sia le varianti che il virus originario”. Cliccate qui e qui.”

Perché non si parla delle infezioni che colpiscono i vaccinati ? Eppure sarebbe pertinente vista l’ipotesi di varare un Green Pass…


“La discussione emerge dalle riviste scientifiche. Le VBI sono dimostrate da dati provenienti da tutto il mondo, non solo negli USA, ma anche in Canada, Gran Bretagna e Israele, cliccate qui. Quest’altro lavoro ci dice che in una RSA canadese i vaccinati infettati sono stati di più dei non vaccinati infettati, cliccate qui. (Qui invece la situazione a bordo della HMS Queen Elisabethsono risultati infetti 100 membri del personale, vaccinati con doppia dose).

La novità tuttavia non consiste nel fatto che chi è vaccinato può ammalarsi di Covid-19, gli stessi trial clinici sui vaccini dimostrano che la protezione conferita dal vaccino non è mai sul 100% dei vaccinati, ma sul 60%, il 70% fino ad oltre il 90%. La novità sta nel fatto che fino ad oggi pensavamo che quella percentuale di persone vaccinate si sarebbe potuta infettare per due possibili motivi, o perché non produceva quantità adeguate di anticorpi nonostante la vaccinazione, oppure perché era entrata  in contatto con una variante non coperta dal vaccino. La novità qui è che lo studio ha dimostrato che ci si può infettare sia avendo prodotto gli anticorpi in gran quantità, sia nei confronti del virus con cui è stato prodotto il vaccino”.

Se questo vaccino protegge solo dai sintomi gravi della malattia e non dall’infezione non si potrà mai arrivare all’immunità di gregge?

“Difficile che si arrivi all’immunità di gregge. Chi si vaccina rischia meno di ammalarsi ma non può proteggere gli altri. Riprendendo le parole di Nicky Phllips su Nature del febbraio scorso ‘l’eliminazione totale del virus dalla faccia della Terra è solo un sogno meraviglioso’. Già all’epoca l’89% degli scienziati riteneva improbabile che ciò si verificasse. Secondo il 71% la causa della mancata immunità di gregge non sarebbe potuta essere il rifiuto della vaccinazione ma, appunto, la mancata immunità”.

Queste considerazioni dovrebbero invitarci a ripensare quanto da noi ingenuamente creduto fino ad oggi riguardo il raggiungimento dell’immunità di gregge, e alle modalità di funzionamento dei vaccini a mRNA. Decade la necessità di vaccinare obbligatoriamente alcune categorie”.

Conclusioni

Questo rende nullo uno strumento come il Green Pass di cui si sta discutendo in queste ore. Non solo, il lasciapassare potrebbe ingenerare un falso senso di sicurezza, favorendo la circolazione del virus. 

Il vero pericolo

Se dai dati scientifici sta emergendo che i vaccini non fermano la trasmissione del virus, perché gli  Stati pretendono di revocarci i diritti naturali?

Leggete l’ottima riflessione di Vittorio Macioce, (qui) che tutti gli studenti (e i nostri politici) dovrebbero conoscere e approfondire: i diritti dell’uomo vengono prima dei patti sociali, delle leggi, dei passaporti. Sono inalienabili, non li decide e non li certifica nessuno Stato.

 

Gioia Locati
blog.ilgiornale.it 
FONTE: https://blog.ilgiornale.it/locati/2021/07/15/e-ufficiale-ci-si-puo-ammalare-dopo-il-vaccino/

Scelto e pubblicato da Valentina Bennati – ComeDonChisciotte.org

57 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
IlContadino
IlContadino (@ilcontadino)
Utente CDC
19 Luglio 2021 8:22

Qualche amico, di quelli insospettabili, di quelli che: “vabbè se c’è da restare a casa per un po’ ci starò; vabbè se c’è da mettere la mascherina la metterò; vabbè se devo fare il tampone lo farò…” inizia a manifestare leggeri segni di insofferenza, mi piace. “Oh ma qui ci vogliono fare il TSO a tutti! Vogliono imporre un Trattamento Sperimentale Obbligatorio, non si può, non va bene.” Buongiorno! direbbe Bertozzi. Vuoi vedere che qualcosa si muove, che di fronte alla minaccia del punzecchio obbligatorio rischia di saltare il banco. Chissà! La commedia va avanti, il teatro va riempiendosi… venite gente venite, c’è posto, c’è ancora posto, qui qui e qui, e là e laggiù, venite, venite

Maurizio
Maurizio (@maurizio1973)
Utente CDC
19 Luglio 2021 9:19

Ammetto di non aver letto lo studio, ma mi chiedo se siano state effettuate analisi analoghe in parallelo, ovvero su soggetti non vaccinati (anche se ormai tra sanitari e militari deve essere difficile trovarne…), perché sono abbastanza certo che avremmo avuto numeri molto simili.

“Fortunatamente sembrano poche 24 persone su 1547.”

Vero, sono poche, ma chi ci dice che non sarebbero altrettanto poche tra noi reietti novax. Sapete, c’è quell’entità misteriosa chiamata sistema immunitario, il vaccino che madre natura ci ha fornito aggratis.

Oltretutto, dato che parliamo di sanitari e militari, presumo che sia stato esaminato un campione di persone con un sistema immunitario ben funzionante, quindi il fatto che si siano ammalati in pochi può tranquillamente essere dovuto a questo fattore anziché al salvifico intruglio.

lurker
lurker (@lurker)
Utente CDC
Risposta al commento di  Maurizio
19 Luglio 2021 16:33

In realta’ lo studio specifica che tutti i 1547 soggetti partecipanti avevano una infezione SARS-CoV-2 confermata tramite PCR; di questi 1547, 24 avevano una infezione verificatasi dopo 14 giorni dalla seconda dose del vaccino (quindi quando il vaccino avrebbe dovuto essere efficace), 4 avevano una infezione verificatasi tra 7 e 14 giorni dalla vaccinazione, e il resto non erano vaccinati. La percentuale delle infezioni tra i vaccinati e’ quindi molto bassa (~1.8%).

Mi resta il dubbio che questo dato possa essere dovuto, piu’ che a una certa efficacia del vaccino, alla decisione di utilizzare un mumero di cicli della PCR < 28 per i vaccinati (fonte: https://www.cdc.gov/vaccines/covid-19/downloads/Information-for-laboratories-COVID-vaccine-breakthrough-case-investigation.pdf) contro valori sensibilmente piu’ alti usati per i non vaccinati.

Maurizio
Maurizio (@maurizio1973)
Utente CDC
Risposta al commento di  lurker
19 Luglio 2021 17:04

ah ecco, grazie per le precisazioni.

Se fosse come ipotizza, cicli di amplificazione maggiori per i non vaccinati, non mi stupirebbe affatto.

Ribadisco che non ho letto lo studio, causa il mio inglese parecchio arrugginito, per caso si evince anche quanti tra gli infetti non vaccinati sono sintomatici, e quanti di questi gravi?

Sarebbe interessante approfondire anche questo

lurker
lurker (@lurker)
Utente CDC
Risposta al commento di  Maurizio
19 Luglio 2021 20:06

Non ho trovato informazioni su questo. L’articolo parla solo dei vaccinati che hanno sviluppato l’infezione dopo i 14 giorni dal vaccino; un documento allegato da’ ulteriori dettagli sui metodi usati nello studio e ha una tabella con informazioni tra i vaccinati che hanno sviluppato l’infezione prima dei 14 giorni. Nient’altro.

jeints
jeints (@jeints)
Utente CDC
19 Luglio 2021 9:58

Non ho mai creduto all’immunita’ di gregge perche’ non ho mai creduto all’esistenza di un virus covid, e continuare a pensare che il gregge dia piu’ importanza ai pochi che si ammalano dopo la vaccinazione piuttosto che ai pochi che si ammalano prima (che vengono dichiarati di covid, anche se credo che sia una manipolazione) significa non conoscere la psicologia delle masse.

clausneghe
clausneghe (@clausneghe)
Utente CDC
19 Luglio 2021 10:08

Nella perfida Albione invece hanno dato il “liberi tutti” nonostante i pareri contrari degli expertis nel resto del “mondo libero” occidentale.
Lo fanno per ripicca contro la loro autoespulsione dalla UE, lo fanno perchè loro comunque son sempre diversi, vedi che guidano a sinistra, oppure per qualche altro motivo fatto sta che la storia del virus e rispettive misure autoritarie per contenerlo si rivelano sempre più essere una pagliacciata.
L’augurio che io faccio ai “signori del covid” è di finire sott’acqua assieme ai loro scatoloni vaccinali e già che ci siamo anche con gli iniettori in fuga come topi dalle acque.
Altro che farloccata mondiale del Gino, vedrete quello che arriverà a breve e poi ve lo scorderete il Gino e anche il fatto di essere stati presi per il colu.
Facevano finta, i governanti, di proteggere la gente da un virus pompato mentre lasciavano, grazie anche alla loro incuria, straripare i fiumi e i laghi. Questa è la verità, i governanti UE sono criminali.

emilyever
emilyever (@emilyever)
Utente CDC
Risposta al commento di  clausneghe
19 Luglio 2021 10:55

Dio non voglia che l’Inghilterra e chi la guida non stiano solo recitando altre parti della stessa commedia, una specie di trailer, di episodio pilot 0 di una serie tv, e che a ottobre non ci sentiamo dire in tv: Avete visto gli inglesi? hanno aperto tutto e ora si trovano con milioni di contagiati e ospedali affollati per la percentuale di no vax che non solo si sono ammalati gravemente, ma hanno generato una variante che ha bucato anche i vaccini, quindi hanno rinchiuso tutto per fare la terza dose ai vaccinati e vaccino obbligatorio agli altri. Ho premesso, Dio non voglia che questa sia la futura commedia disumana

Bertozzi
Bertozzi (@bertozzi)
Utente CDC
Risposta al commento di  emilyever
19 Luglio 2021 11:39

È probabile che sia così. Hanno vaccinato praticamente tutti, per cui fra un mesetto, quando si ammaleranno, non potranno dare la colpa al vaccino, e la daranno a queste provvidenziali aperture di luglio, sbandierate ai 4 venti dai media con foto di giovani in ognidove assiepate e senza mascherina. È solo un teatrino.

lurker
lurker (@lurker)
Utente CDC
Risposta al commento di  Bertozzi
19 Luglio 2021 20:25

È solo un teatrino.

Parrebbe proprio cosi’ (sorpresa, sorpresa), un finto ritorno alla normalita’, ma non tutto torna realmente come prima, almeno secondo il Telegraph (articolo in inglese leggibile solo per abbonati):

https://www.telegraph.co.uk/news/2021/07/19/freedom-day-yet-another-false-dawn

Maurizio
Maurizio (@maurizio1973)
Utente CDC
Risposta al commento di  emilyever
19 Luglio 2021 11:57

Sono d’accordo ma ti devo correggere, la serie tv è partita a gennaio 2020, con i cinesi che morivano per strada, è proseguita con i camion di Bg, con le infermiere addormentate sulla scrivania, con gli assembramenti assassini dell’estate 2020, e così via cantando.

Almeno in una serie tv c’è un pò di suspence, questi invece sono talmente prevedibili che non c’è nemmeno gusto a guardarla.

Se fosse davvero una serie tv farebbe meno share della telenovela piemontese (per chi se la ricorda) 🙂

emilyever
emilyever (@emilyever)
Utente CDC
Risposta al commento di  Maurizio
19 Luglio 2021 13:19

Sono d’accordo, ma direi che questa sia la seconda stagione della stessa serie, della quale sono incerta sul titolo, fra ” Il vaccino rende liberi”, o ” Il dono di Natale”

Primadellesabbie
Primadellesabbie (@primadellesabbie)
Utente CDC
Risposta al commento di  emilyever
19 Luglio 2021 12:15

Per ora si è ammalato, lievemente, il nuovo ministro della sanità dopo un importante giornalista politico.

Ultimo aggiornamento 4 mesi fa effettuato da Primadellesabbie
emilyever
emilyever (@emilyever)
Utente CDC
Risposta al commento di  Primadellesabbie
19 Luglio 2021 13:17

…e l’immunologa Antonella Viola, dalle pagine del corrierone, si affretta a spiegare perchè Johnson, vaccinato con doppia dose, si sia dovuto mettere in quarantena. Sì, insomma, con una carica virale pur bassa, però i vaccinati possono infettarsi e infettare, e il team di Fauci sta studiando proprio di quantificarla per la nuova variante
https://www.corriere.it/salute/malattie_infettive/21_luglio_18/i-vaccinati-positivi-devono-fare-quarantena-quanto-sono-contagiosi-gli-altri-236fd470-e7d0-11eb-8f62-5849b2b6aae2.shtml

Primadellesabbie
Primadellesabbie (@primadellesabbie)
Utente CDC
Risposta al commento di  emilyever
19 Luglio 2021 22:39

Dato che sei un’attenta esploratrice, guarda le foto di questo servizio sulle gesta odierne del Principe Charles e conta le mascherine:
https://www.bbc.co.uk/news/uk-england-devon-57893068

emilyever
emilyever (@emilyever)
Utente CDC
Risposta al commento di  Primadellesabbie
20 Luglio 2021 1:36

Sono anche un’appassionata di sport e ho visto ieri le tribune gremite di gente senza mascherina sia al British open di golf sia al gran premio di formula 1

Primadellesabbie
Primadellesabbie (@primadellesabbie)
Utente CDC
Risposta al commento di  clausneghe
19 Luglio 2021 12:20

Aprono perché la parte di mondo economico che soffre le chiusure si è rotta di questa storia.

Londra che è una colossale macchina da soldi è praticamente chiusa da un anno e mezzo.

Poi vedremo se i sospetti di emily sono giusti.

Ultimo aggiornamento 4 mesi fa effettuato da Primadellesabbie
piero deola
piero deola (@piero-deola)
Utente CDC
19 Luglio 2021 10:08

Che siano degli assassini volontari nonchè premeditati è dimostrato dal fatto che la nocività del non va((ino era nota come descritto di seguito.
https://www.databaseitalia.it/effetti-avversi-del-siero-covid-19-noti-gia-da-ottobre-2020-ecco-la-lista-nascota-al-pubblico-ed-ecco-cosa-si-aspetta-la-fda/

Predator.999
Predator.999 (@snypex)
Utente CDC
19 Luglio 2021 10:36

Conclusione?

Semplicemente il sistema immunitario scambia il virus come componente dell’organismo e quindi non lo combatte.

Due sono le ipotesi quando non combatti il tuo nemico:

  • 1- o non lo vedi perchè non rilevabile
  • 2- o lo riconosci come non nemico.

La funzione del vaccino?

Semplicemente quella che ideò Ulisse per porre fine alla guerra di Troia.

Hanno sviluppato un TROIAN biologico.

Ultimo aggiornamento 4 mesi fa effettuato da Predator.999
nicolass
nicolass (@nicolass)
Utente CDC
19 Luglio 2021 10:42

Partendo dal presupposto che il Green Pass non è concepito come misura estemporanea legata all’emergenza sanitaria presunta o reale che sia sarebbe molto grave pensare il contrario. La libertà non è mai una concessione aggratis dei potenti di turno, ma da che mondo e mondo è sempre stata una conquista pagata a caro prezzo dalle classi subalterne. Tra libertà e sicurezza scelgo pertanto sempre la prima nella convinzione che senza libertà non ci possa essere nemmeno la sicurezza. Se il virus non è mai stato isolato è ammissibile l’esistenza di varianti per un virus mai isolato… mi domando?… se i vaccini a mRNA non contengono come nel caso dei vaccini tradizionali il virus attenuato di quale immunità va cianciando la Scienza… mi domando?… se i tamponi che sono l’architrave su cui si poggia l’intero postulato scientifico della pandemia in atto sono tarati per rilevare un virus mai isolato in quale magheggio scientifico siamo finiti con tutte le scarpe…. mi domando? Le domande sono tante ma purtroppo senza risposta. La vaccinazione di massa non è il fine ma solo il mezzo con cui stanno tentando di decostruire il modello economico e sociale che abbiamo conosciuto fino adesso.. ci riusciranno??… è solo… Leggi tutto »

Ultimo aggiornamento 4 mesi fa effettuato da nicolass
IlContadino
IlContadino (@ilcontadino)
Utente CDC
Risposta al commento di  nicolass
19 Luglio 2021 11:40

Ciao Nicolas, mi piace leggere ciò che scrivi, a mio avviso usi di frequente una logica semplice e per questo inattaccabile, un buon senso che proprio non si può mettere in discussione, delle banali verità che più banali e cristalline non si può. Dopo ver letto un commento come questo, ogni volta mi chiedo: come è possibile che concetti così semplici, di buon senso e veritieri non siano fissi e permanenti nella testa di ogni singola persona di questo mondo? Mi spingi a ragionare. Ho pensato che ogni singola truffa che ci è stata propinata, dall’allunaggio del ’69 alle torri gemelle a questa assurda cosa che ancora non so come chiamare, è uscita dalla televisione. Questo hanno in comune le grandi truffe, vengono tutte dalla tv. Forse iniziarono davvero con il LEM che sbarca sulla luna tenuto insieme con del nastro isolante, da lì in poi devono aver capito che potevano propinarci di tutto. Ormai si può dire che viviamo in un mondo dove la totalità delle persone che lo occupano sono cresciute di fronte alla tv. La nostra memoria è diventata memoria da tv, tante piccole, costanti bugie depositate lentamente, strato su strato nella mente collettiva. La logica, le… Leggi tutto »

nicolass
nicolass (@nicolass)
Utente CDC
Risposta al commento di  IlContadino
19 Luglio 2021 12:38

Grazie dell’attestato di stima anch’io ti leggo sempre con piacere e trovo spunti di ispirazione in quello che posti. Siamo in fondo sulla stessa barca e trovare, seppur in modo virtuale, delle anime affini con cui condividere il viaggio terreno è già un bell’andare. Si la Tv è un arma di distrazione di massa.. al riguardo ti posto quello che scrisse a suo tempo Gunther Anders “da quando esistono i mass media e le persone siedono incantate davanti alla televisione vengono nutrite di opinione cucchiaio dopo cucchiaio. La frase avere la propria opinione non ha più senso. Coloro che sono ingozzati così non hanno più la possibilità di avere un’opinione propria…. la televisione è una forma di alimentazione forzata”
Anch’io credo che il finto allunaggio sia la madre di tutte le menzogne.. quell’evento ha dato la stura a tutto quello che sarebbe avvenuto dopo perché è stata la prova provata di quanto fosse facile ingannare le masse. Siamo stati cresciuti e allevati in un bozzolo di menzogne perpetrato attraverso il tubo catodico e solo pochi hanno le spalle abbastanza larghe da far capolino per cercare delle verità scomode… in fondo la versione ufficiale è rassicurante perché complicarsi la vita 🙂

Ultimo aggiornamento 4 mesi fa effettuato da nicolass
Maurizio
Maurizio (@maurizio1973)
Utente CDC
Risposta al commento di  IlContadino
19 Luglio 2021 13:01

A volte penso che chi riesce a mantenersi lucido nonostante guardi abitualmente la tv abbia in sè delle capacità soprannaturali…
 
Non sapevo di appartenere agli x-men 🙂
 
Scherzi a parte, se non ricordo male lo abbiamo già fatto questo discorso… sicuramente con la tv la capacità di manipolazione è aumentata esponenzialmente, ma… in mancanza della tv ci sarebbero i giornali, in mancanza di questi i profeti di sventura.
 
Cambia il mezzo, il problema all’origine risiede nella capacità di discernimento e critica di chi riceve i messaggi.

IlContadino
IlContadino (@ilcontadino)
Utente CDC
Risposta al commento di  Maurizio
19 Luglio 2021 13:11

Secondo me come la tv non c’è niente, infatti dopo la tv il nulla. Se ci pensi gli altri mezzi sono tutti meno invasivi, il giornale lo leggi e lo interpreti e volendo lo usi per accendere il camino, il profeta lo ascolti e puoi controbattere, e comunque nessun altro mezzo è lì a martellare anche mentre fai altro, mentre pensi di fare altro, perchè mentre stiri o cucini quella lavora, è lì che ti entra dentro. Secondo me un Maurizio che spegne la tv risolve sta questione del fanta virus in un paio di giorni!!! ahahaha

emilyever
emilyever (@emilyever)
Utente CDC
Risposta al commento di  IlContadino
19 Luglio 2021 13:26

Però, se i giovani, che sono in genere quelli che non guardano o guardano meno la tv, sono i più fanatici, tanto che ci sono 17enni che sono andati dal giudice per ottenere da lui la liberatoria a vaccinarsi che i genitori non volevano dare, come ve lo spiegate? va beh, bertozzi dirà che è colpa dei nonni pensionati:)), altre ipotesi?

Pfefferminz
Pfefferminz (@pfefferminz)
Utente CDC
Risposta al commento di  emilyever
19 Luglio 2021 14:29

Lo smartphone dà la stessa dipendenza della TV.
A questo punto però ci si dovrebbe chiedere qual è l’apporto del mezzo in sè, televisione o smartphone e quello della disposizione mentale dell’utente, senza trascurare il ruolo dei contenuti. Il contenuto viene assorbito in modo acritico o elaborato autonomamente attivando i propri neuroni?

Hospiton
Hospiton (@hospiton)
Utente CDC
Risposta al commento di  emilyever
19 Luglio 2021 14:31

Credo che le generazioni più giovani siano state cucinate a dovere attraverso la combinazione social (che veicolano con violenza il famoso pensiero unico) -smartphone (che ti permette di viver connesso, anche quando sei fuori di casa, e berti i contenuti social in ogni singolo momento della giornata). Un lavaggio del cervello che rivaleggia con quello televisivo, una dipendenza per certi versi ancora più subdola (proprio perché lo smartphone imprigiona la mente in modo perpetuo). Ho lo stesso cellulare (non uno smartphone) da 10 anni, vengo amichevolmente deriso dai conoscenti ma anch’essi riconoscono – almeno quelli più lucidi – dell’effetto che questo micidiale strumento ha avuto sulle loro vite (e parlo di 35enni, 40enni, cresciuti negli ’80-’90, possiamo immaginare la dipendenza che stanno sviluppando i nativi digitali)

Bertozzi
Bertozzi (@bertozzi)
Utente CDC
Risposta al commento di  emilyever
19 Luglio 2021 15:05

Bertozzi dice che i giovani non sono i più fanatici ma semplicemente i più messi in risalto dalla TV e quelli come te che la guardano – ma non si fanno infinocchiare no no… – ci credono. Sono i più fanatici ma intanto i più vaccinati sono i pensionati e gli unici che si sono opposti agli scempi degli ultimi anni sono due giovani, entrambi ricoverati in TSO da gente adulta senziente e saggia come te. Portami l’esempio di un pensionato che si è opposto a mascherine e lockdown fino al TSO e poi parla ma fino ad allora taci, che la tua, contro i giovani è propaganda tale e quale a quella di Vespa. Vergognati e finitela di dire che i giovani sono i fanatici del vaccino, i giovani sono stati rinchiusi e prepensionati nelle età più importanti e ‘calde’ da pensionati senza cuore e cervello e per poter ‘uscire’ o comunque ‘mostrarsi virtuosi’ farebbero qualsiasi cosa, continuare a dargli dei fanatici è vile e scorretto. Ma a voi che c’è ne frega, la vostra vita l’avete fatta, ve ne sbattete di quella degli altri, incarceriamo generazioni intere, tanto a voi cosa cambia, sempre pagati sul divano a guardare… Leggi tutto »

Ultimo aggiornamento 4 mesi fa effettuato da Bertozzi
emilyever
emilyever (@emilyever)
Utente CDC
Risposta al commento di  Bertozzi
19 Luglio 2021 15:59

E dire che io avevo messo un sorriso quando alludevo al tuo accanimento verso i pensionati. Ti ricordo che ogni giorno si parla di stanare o scovare casa per casa quei 2 milioni e 600000 ultrasessantenni che non si sono vaccinati. I giovani si picchiavano per entrare negli open day a farsi vaccinare. Ma vergognati tu a parlarmi così.

Bertozzi
Bertozzi (@bertozzi)
Utente CDC
Risposta al commento di  emilyever
19 Luglio 2021 17:45

Ma figurati. Non sarete contenti finché non gli avrete tolto ogni alito di vita, a sti fanatici dei giovani, si picchiavano per entrare negli open day tanto come i vecchi ma voi che vi fate guidare dalla tv non ci arrivate a capirlo. E in definitiva, non mi cercare con argomenti sensibili come questi, sorrisini o no, che poi ci rimani male.

lurker
lurker (@lurker)
Utente CDC
Risposta al commento di  Bertozzi
19 Luglio 2021 20:31

Divide et impera: giovani contro vecchi, neri contro bianchi, donne contro uomini, immigrati contro nativi, omo contro etero, trans contro maschi e femmine, e chi piu’ ne ha piu’ ne metta. Nel frattempo i ricchi e potenti (o elite che dir si voglia) se la ridono.

Pfefferminz
Pfefferminz (@pfefferminz)
Utente CDC
Risposta al commento di  Bertozzi
19 Luglio 2021 19:19

Bertozzi, te la stai prendendo con la persona sbagliata. Non tutti i pensionati rientrano nel tuo cliché, ma pare che la tua avversione per quelli che conosci, ti accechi. Ritorna in te, che qui siamo solo in un blog a discutere amichevolmente. Noi qui siamo diversi, ne convieni?

Bertozzi
Bertozzi (@bertozzi)
Utente CDC
Risposta al commento di  Pfefferminz
19 Luglio 2021 21:13

Certo, appunto per questo mi fanno imbestialire certi scivoloni.

MarioG
MarioG (@mariog)
Utente CDC
Risposta al commento di  Bertozzi
20 Luglio 2021 1:08

” Firenze, 17enne fa causa ai genitori no vax: “Voglio vaccinarmi” ” link: https://www.adnkronos.com/firenze-17enne-fa-causa-ai-genitori-no-vax-voglio-vaccinarmi_1cewFkSWbmQBjCUJbaToXI Non si cerca qui di stabilire le colpe (‘a monte‘ si sarebbe detto un tempo) per questi apici di indottrinamento, però il risultato finale, lo stato di fatto, è sotto gli occhi ed è più sconfortante dello stato in cui versano i “maturi”. C’è anche da tenere conto di un fatto: l’anziano che si presenta puntuale in ambulatorio per farsi il vaccino ha di solito la strizza per la propria pellaccia, che gli è stata inculcata in quest’anno e mezzo con sfilate di bare su convogli militari e con dirette quotidiane dalle sale di rianimazione. D’altra parte, certi (troppi) ‘giovinastri’ non hanno la scusante della strizza per correre e spintonarsi agli ‘open day’. Qualcuno si è lasciato convincere a fare atto di solidarietà. Cosa bellissima se fosse veramente tale. Invece, qualunque cosa credano, è un bluff … Beh, allora è peggio dell’egoismo meschino! Qualcuno lo fa principalmente per scrivere “Fatto” su FB… I più corrono per avere il passaporto per andare dove vogliono, dalla discoteca alle vacanze, e in genere tutta quella Terra Promessa che una volta era semplicemente la vita ordinaria. Così legittimano pienamente chi… Leggi tutto »

Ultimo aggiornamento 4 mesi fa effettuato da MarioG
oradaria
oradaria (@oradaria)
Utente CDC
Risposta al commento di  emilyever
23 Luglio 2021 16:17

Posso sapere quante volte hai avuto 16 anni? Gli anni giovanili sono brevissimi e unici. Che differenza c’è nella vita di uno di 70 anni da uno di 80? Lavoro con ragazzi dai 18 ai 25 anni. Per molti aspetti sono perduti ma siete voi che li avete voluti così per avere la libertà di giudicarli. Vorrei tanto che le generazioni mature facessero almeno un “mea culpa”. Se avessi 16 anni salterei nell’anello di fuoco per non perdere altri anni e me ne fregherei delle conseguenze (sbagliando in questo caso).

Maurizio
Maurizio (@maurizio1973)
Utente CDC
Risposta al commento di  IlContadino
19 Luglio 2021 13:27

E’ vero, la tv come ho detto ha amplificato 1000 volte la capacità di manipolazione rispetto a mezzi di comunicazione più datati, e come dici tu non lascia spazio a repliche.

Ma ti chiedo, penseresti le stesse cose se la tv desse spazio a tutti, a un’informazione davvero pluralistica? Lo so, sopravvivremmo sicuramente anche senza, ma non sarebbe in quel caso uno strumento utile?

Mi sento di fare un paragone con l’energia nucleare, un patrimonio se usata per il bene di tutti, un’arma distruttiva se finisce nelle mani sbagliate.

IlContadino
IlContadino (@ilcontadino)
Utente CDC
Risposta al commento di  Maurizio
19 Luglio 2021 13:47

Guarda, detta sincera, siamo talmente lontani da una cosa del genere che non riesco nemmeno ad immaginarla, ma forse sì, potrebbe anche esistere una tv che informi e che sia pluralistica, e sarebbe magari utile, e chissà magari lo è anche stata per un breve periodo in qualche programma di nicchia, ma oggi è proprio un’altra cosa, è un marchingegno diabolico, studiato nei minimi dettagli per manipolare la mente delle persone, e non parlo di condizionamento del pensiero, intendo proprio manipolazione, che è qualcosa di molto peggiore e ben più dannoso, per questo ogni tanto mi prendo la briga di affrontare l’argomento, che magari prima o poi qualcuno prova a trascorrere un periodo senza accenderla e scopre che qualcosa di piacevole gli accade…e saremo uno in più;)

Maurizio
Maurizio (@maurizio1973)
Utente CDC
Risposta al commento di  IlContadino
19 Luglio 2021 15:26

è un marchingegno diabolico, studiato nei minimi dettagli per manipolare la mente delle persone, e non parlo di condizionamento del pensiero, intendo proprio manipolazione, che è qualcosa di molto peggiore e ben più dannoso“.

Amen

oxalidaceae
oxalidaceae (@oxalidaceae)
Utente CDC
Risposta al commento di  IlContadino
19 Luglio 2021 14:45

Quelli della tv si chiamano appunto “programmi”.
Mica per niente.
O no?

Saint_brun
Saint_brun (@saint_brun)
Utente CDC
19 Luglio 2021 11:30
ton1957
ton1957 (@ton1957)
Utente CDC
19 Luglio 2021 11:56

Scusate ma forse non ho capito bene, lo studio é stato fatto su 1.500 persone in buona salute e di etá media 38 anni che avevano completato il percorso vaccinale.
24 di queste si sono infettate comunque nel periodo dello studio.
A parte che siamo prossimi al 2% del totale e non all’uno e che si prende come riferimento un lasso di tempo limitato (nel lungo periodo, se il buon giorno si vede dal mattino…………)
Ma se io prendo 1500 soggetti in buona salute, etá media 38 anni, che non hanno fatto i vaccini ( e neanche ci pensano a farli) ci faccio uno studio lungo come quello fatto dagli ”scienziati”, la percentuale di chi si ammala sará superiore o inferiore al 2%? nella differenza tra i due risultati ci sarebbe il verdetto sui vaccini, servono a poco, servono ad un caxxo, o sono addirittura dannosi (che mi pare quello che emerge dallo studio citato, altro che sono pochi)

Pfefferminz
Pfefferminz (@pfefferminz)
Utente CDC
Risposta al commento di  ton1957
19 Luglio 2021 12:13

Bravo Ton, hai colto il punto. È quello a cui pensavo in continuazione dopo aver letto l’articolo: si tratta di persone presumibilmente in buona salute!

Maurizio
Maurizio (@maurizio1973)
Utente CDC
Risposta al commento di  ton1957
19 Luglio 2021 12:36

Proprio come è successo quando hanno “testato” i vaccini, lo hanno fatto su un campione di popolazione prevalentemente sanissima, sbandierando l’efficacia al 95%.

Peccato che l’efficacia del sistema immunitario, nudo e crudo, sul campione non vaccinato fosse molto vicina al 95%, ma questo ovviamente mica lo hanno sbandierato ai 4 venti.

Enrico Fila
Enrico Fila (@enricofila)
Utente CDC
Risposta al commento di  ton1957
19 Luglio 2021 13:07

Ma tutto questo era già chiaro da tempo. Si sapeva benissimo che l’eventuale copertura anticorpale indotta dal vaccino, avrebbe potuto essere parzialmente immunizzante unicamente per il ceppo originale di Wuhan del 2019. Ho analizzato di persona il sequenziamento del genoma del virus originale e delle successive mutazioni e la inefficacia dei vaccini risulta essere palese.

Ultimo aggiornamento 4 mesi fa effettuato da Enrico Fila
emilyever
emilyever (@emilyever)
Utente CDC
Risposta al commento di  Enrico Fila
19 Luglio 2021 14:17

Quindi se hai analizzato il genoma confermi che il virus sia stato isolato o no? sei una risorsa preziosissima

Pfefferminz
Pfefferminz (@pfefferminz)
Utente CDC
Risposta al commento di  emilyever
19 Luglio 2021 14:56

Aspetto anch’io la risposta di Enrico Fila, ma presumo che analisi e sequenziamenti vengano fatti al computer. Questo è perlomeno quello che ho capito dalle parole del dott. Wodarg.

Enrico Fila
Enrico Fila (@enricofila)
Utente CDC
Risposta al commento di  emilyever
19 Luglio 2021 14:57

Non le saprei rispondere in modo corretto ed esaustivo, mi spiace. Diciamo che i dati forniti dai Cinesi ad inizio 2020, sembrano confermare l’isolamento del virus. I dati dei sequenziamenti delle varianti successive, sembrerebbero invece provenire dalla analisi del Dna virale, a seguito della trascrittasi inversa del virus nella cellula ospite. Il genoma, potrebbe essere quindi stato sequenziato a partire dai provirus, che si trovano all’interno del citoplasma.

Ultimo aggiornamento 4 mesi fa effettuato da Enrico Fila
Pfefferminz
Pfefferminz (@pfefferminz)
Utente CDC
Risposta al commento di  Enrico Fila
19 Luglio 2021 14:36

“Ho analizzato e sequenziato di persona il genoma del virus originale e delle successive mutazioni e la inefficacia dei vaccini risulta essere palese.”

Vuoi dire che è possibile dimostrare l’inefficacia dei vaccini in base alla sola analisi e al sequenziamento del genoma del virus originale e delle successive mutazioni?

Enrico Fila
Enrico Fila (@enricofila)
Utente CDC
Risposta al commento di  Pfefferminz
19 Luglio 2021 14:58

Si, le ho mandato un pm.
Sembra che i messaggi non funzionino correttamente, o che non siano visibili. Anche la redazione di CDC, difficilmente risponde.
Mi sono espresso comunque in modo errato. Intendevo:
“Ho analizzato di persona il genoma del virus originale e delle successive mutazioni”

Ultimo aggiornamento 4 mesi fa effettuato da Enrico Fila
Tommesh
Tommesh (@tommesh-forza-76)
Admin CDC
Risposta al commento di  Enrico Fila
19 Luglio 2021 16:48

Gentile Enrico,
grazie molte per averci contattato.
Confermo la ricezione del suo messaggio (venerdì 16 Luglio ore 09:41), alcuni nostri collaboratori stanno valutando il contenuto del file allegato.
Siamo poche persone e tutti su base volontaria, quindi non possiamo garantire risposte immediate, soprattutto se si tratta di argomenti (molto) delicati. Le chiedo la cortesia di attendere alcuni giorni, le sarà data risposta appena possibile via posta elettronica.
Grazie ancora per aver condiviso con noi il suo lavoro,
cordiali saluti e a presto

Deheb
Deheb (@sganzo)
Utente CDC
Risposta al commento di  Enrico Fila
19 Luglio 2021 15:27

“Ho analizzato di persona il sequenziamento del genoma del virus originale e delle successive mutazioni e la inefficacia dei vaccini risulta essere palese.”



Cosa intendi e come l’hai misurata l'”inefficacia”? Intendi alcuni modelli matematici per verificarne l’affinità (la forza) di legame Ag-Ab?

Ultimo aggiornamento 4 mesi fa effettuato da Deheb
Enrico Fila
Enrico Fila (@enricofila)
Utente CDC
Risposta al commento di  Deheb
19 Luglio 2021 15:31

Ho effettuato una ricerca personale confrontando le proteine Spike di alcune mutazioni del sars-cov-2 con quelle dei vaccini Pfizer e Moderna. Ho scritto un articolo in merito. Sto aspettando una risposta da parte della redazione.

Ultimo aggiornamento 4 mesi fa effettuato da Enrico Fila
Pfefferminz
Pfefferminz (@pfefferminz)
Utente CDC
Risposta al commento di  Enrico Fila
20 Luglio 2021 0:33

Spero di poter leggere presto il suo articolo qui su ComeDonChisciotte. Grazie in anticipo. Mi ricordo che il Prof. Bhakdi ha spiegato la differenza che intercorre fra i coronavirus e i virus influenzali. Diceva che anche se la proteina Spike del virus subisce delle mutazioni, il sistema immunitario la riconosce ugualmente. Per i virus influenzali invece occorre un nuovo vaccino ogni volta, a seconda delle mutazioni avvenute (i virus sarebbero strutturalmente diversi). Nei tre studi scientifici che Bhakdi ha citato nel suo ultimo video, è stata confermata la formazione di anticorpi specifici per il vaccino, IgG e IgA. Bhakdi ha però precisato, e per lui è stata una scoperta fenomenale, che la comparsa di questi anticorpi altro non era che la conferma che l’immunità esisteva già prima della vaccinazione. Bhakdi sta cercando di diffondere questa notevole scoperta.

Pfefferminz
Pfefferminz (@pfefferminz)
Utente CDC
20 Luglio 2021 0:53

https://uncutnews.ch/whistleblower-von-der-who-die-18000-gemeldete-impftodesfaelle-in-europa-sind-nur-ein-bruchteil-der-tatsaechlichen-zahl/ (articolo in tedesco contenente il video in inglese con l’intervista all’informatrice dell’OMS) Traduzione: “Informatrice dell’OMS: i 18.000 decessi per vaccino segnalati in Europa sono solo una frazione del numero effettivo Più di 18.000 decessi direttamente correlati al vaccino corona sono stati finora segnalati a EudraVigilance, il database europeo per le segnalazioni sui sospetti effetti collaterali dei farmaci. Così l’informatrice dell’OMS Astrid Stuckelberger giovedì nel programma The Highwire . Inoltre, sono stati segnalati 1,8 milioni di casi di effetti avversi gravi. Normalmente, il programma di vaccinazione verrebbe interrotto immediatamente, ha sottolineato. Viene segnalato solo dall’1 al 10% di tutti i casi Stuckelberger ha fatto notare che l’avvocato Reiner Fuellmich e diversi scienziati sottolineano che viene segnalato solo dall’1 al dieci percento di tutti i casi. Per segnalare una reazione avversa al farmaco, i medici devono compilare un modulo, un processo che richiede tempo. Bisogna anche essere sicuri che ci sia un nesso causale tra il vaccino e il decessol, ha affermato Stuckelberger, che ha lavorato come esperto di pandemia dell’OMS tra il 2009 e il 2012. L’insider dell’OMS Stuckelberger, che insegna all’Università di Ginevra, ha aggiunto che esiste una censura diffusa. In altre parole, non è facile per gli operatori… Leggi tutto »

emilyever
emilyever (@emilyever)
Utente CDC
Risposta al commento di  Pfefferminz
20 Luglio 2021 1:55

Il prof Perronne, fino all’anno scorso primario dell’ospedale di Garches e presidente della società di malattie tropicali in Francia, in questo filmato, dal minuto 6’50 (link in francese) dichiara che l’istituto di vigilanza della farmacologia francese non accetta più segnalazione di casi avversi per i vaccini, perchè ne ha ricevuto troppi, più che in tutto l’anno, e medici di base di Tolosa gli hanno riferito che appena provano a fare una segnalazione il sistema automaticamente glieli rifiuta, sono andati in tilt. Se questa notizia fosse confermata in tutta la Francia e non fosse un disguido temporaneo, sarebbe una cosa gravissima
https://odysee.com/@SilvanoTrotta:f/NC8:c

Pfefferminz
Pfefferminz (@pfefferminz)
Utente CDC
20 Luglio 2021 2:15

Ernst Wolff ha fatto notare che esiste una correlazione fra la percentuale di vaccinati due volte in un dato Paese e le misure anti-Covid più o meno restrittive. Nei paesi in cui le percentuali di vaccinati sono alte, si assiste ad un allentamento delle restrizioni, come in Gran Bretagna (52% di vaccinati), in Germania (43%) e in USA (48,5%). In Portogallo invece, con solo il 12% di vaccinati, è stata messa in lockdown un’area piuttosto vasta intorno a Lisbona. In alcune zone dell’Australia (9% di vaccinati) le misure restrittive sarebbero molto severe.
Altre percentuali di vaccinati:
India 5,4%
Indonesia 5,5%
Sudafrica 2,3%
Bielorussia 3,9%
Fonte: https://youtu.be/VddHc5_oPP4
(video in tedesco, intervista con Ernst Wolff, scrittore di materie economiche e esperto di sistemi monetari)

emilyever
emilyever (@emilyever)
Utente CDC
Risposta al commento di  Pfefferminz
20 Luglio 2021 9:23

Allora l’Italia e la Francia potrebbero rappresentare un’eccezione con l’introduzione del green pass, oppure le restrizioni sulla categoria dei non vaccinati “salverebbero” il Paese da ulteriori restrizioni e si potrebbe inneggiare alla ritrovata libertà?