Home / Davide (pagina 20)

Davide

L'ASSASSINIO POLITICO – IL METODO AMERICANO

DI FINIAN CUNNIGHAM sputniknews.com Donald Trump è entrato in una kill zone politica. L’establishment statunitense si sta allineando per eliminarlo. Ne parliamo qui in termini virtuali, almeno per ora. Al giorno d’oggi, l’assassinio politico ad opera dell’autorità costituita non comporta necessariamente la liquidazione fisica di un individuo ritenuto un nemico dello stato. Chi ha bisogno di tutto quel sangue e di quelle polemiche? Specialmente quando la diffamazione di un personaggio pubblico raggiunge lo stesso risultato desiderato, vale a dire l’eliminazione …

Leggi tutto »

OSSERVIAMO PIETOSO SILENZIO SU FIDEL – ROMPIAMO L'INFAME SILENZIO SU SLOBO

DI FULVIO GRIMALDI fulviogrimaldi.blogspot.it “La distruzione del mio paese è la dimostrazione che non esiste la globalizzazione, ma solo un nuovo colonialismo…Se le nazioni, gli Stati, i popoli fossero trattati da soggetti pari, non conquistati, stuprati, se il mondo non dovesse appartenere a una minoranza ricca, che deve diventare più ricca mentre gli altri diventano tutti più poveri, si avrebbe la giusta globalizzazione. Non si è mai vista una colonia svilupparsi e conquistare la felicità. Se si perdono l’indipendenza e …

Leggi tutto »

LA MASSIMA DEL LIBERISMO, VIVERE PERICOLOSAMENTE

DI DIEGO FUSARO facebook.com Come la crisi, anche il terrore che sta insanguinando l’Europa si pone come metodo di governo: serve a instaurare un clima di paura generalizzata, cosicché i popoli accettino, in nome della sicurezza, ciò che il potere vuole che essi accettino. E così, in nome della sicurezza e della lotta al terrore, ci restringono la libertà e ci tolgono diritti. Fanno passare per plausibile l’inimmaginabile. E fanno sì che accettiamo supinamente ciò che, in condizioni normali, mai …

Leggi tutto »

L'AMERICA E' UNA BOMBA AD OROLOGERIA. Non ci sar una seconda rivoluzione americana: l’inutilit della rivolta armata

DI JOHN WHITEHEAD zerohedge.com “Un esercito sicuro, insieme ad un esecutivo obeso non possono essere a lungo dei compagni sicuri verso la libertà” James Madison L’America è una bomba ad orologeria Resta solo da vedere chi o cosa accenderà la miccia. Siamo pronti per quello che sembrerebbe la vetta di un disastro pianificato, con la polizia che spara a cittadini disarmati, cecchini che fanno fuoco sulla polizia, crescente violenza interna ed estera, ed un’arena politica tra due candidati alla presidenza …

Leggi tutto »

IL VERO COLORE DELL'ALLEANZA CONTRO DONALD TRUMP

DI SLAVOJ ZIZEK corriere.it Tutti vogliono sconfiggere l’avversario di Hillary Clinton. Da Wall Street ai sostenitori di Sanders, fino ai superstiti del movimento Occupy, dalle grandi multinazionali ai sindacati dei lavoratori, fino agli esponenti più «sensati» dello schieramento repubblicano Alfred Hitchcock amava ripetere che «più riuscito è il cattivo, più riuscito sarà il film», e se questo è vero, vorrà dire che le imminenti elezioni presidenziali americane saranno ottime, poiché il «cattivo» (Donald Trump) è il miglior cattivo che si …

Leggi tutto »

I SOLITI SOSPETTI

DI ALESSANDRA DANIELE carmillaonline.com Il COPASIR ci avverte che l’ISIS cacciato da Sirte potrebbe trasferirsi a Gallarate. La Boschi però ci assicura che la riforma renziana servirà a combattere l’integralismo islamico. Forse perché fa carne di porco della Costituzione.

Leggi tutto »

CLINT EASTWOOD, TOCQUEVILLE E LA MALINCONIA AMERICANA

DI NICOLAS BONNAL dedefensa.org «Noi volevamo vedere i deserti e le Indie; non potete immaginarvi il dispiacere che si prova nel trovarli entrambi in America» (Tocqueville, 1831). È Clint Eastwod, come noi tiepido sostenitore di Donald Trump, a dirci che viviamo in un’epoca di fighette, di codardi, in un’epoca triste insomma. Alla luce di queste parole si comprendono meglio capolavori crepuscolari quali Mystic River, Gran Torino o Million dollar baby. Anche se per me il film migliore di Clint è …

Leggi tutto »

LE 5 NAZIONI EUROPEE CON ARMI NUCLEARI NON DICHIARATE. RUSSIA E IRAN SONO GLI OBIETTIVI

DI MICHEL CHOSSUDOVSKY globalresearch.ca I media, i politici e gli scienziati rimangono muti. L’attenzione è persistentemente concentrata sulle inesistenti armi nucleari dell’Iraq. Ampiamente documentato, Belgio, Olanda, Germania Italia e Turchia sono in possesso di armi nucleari che sono dispiegate (su ordine governativo) contro la Russia, Iran e Medio Oriente. Durante i recenti sviluppi, a seguito del fallito colpo di stato turco del luglio 2016, i media hanno riportato armi stoccate nella base turca di Incirlik.

Leggi tutto »

CON POKEMON C. IL PROGRESSO ACCELERA VERSO IL COLLASSO

  DI MASSIMO FINI ilfattoquotidiano.it Periscope, Merkaat, streaming live, streaming non-stop, Pokemon Go, Facebook Live, Live Maps, Q&A, fly on the wall, filmati GoPro, soft news, groundbreaking. Il digitale vive di continue varianti e cambiamenti che hanno assunto un ritmo così vertiginoso che l’individuo, in affannosa rincorsa, è al loro perenne inseguimento. È uno dei tanti casi in cui il virtuale, perché di questo di tratta, incide sul reale e lo sorpassa, ponendo la domanda di sapore heideggeriano: è la …

Leggi tutto »

PUTIN NIET AI NEOLIBERALI, DA ALLO SVILUPPO NAZIONALE

DI F. WILLIAM ENGDAHL journal-neo.org Dopo più di due anni di peggioramenti dell’economia e con un tasso di interesse della banca centrale del 10.5%, che rende virtualmente impossibile lo stimolo alla crescita tramite la richiesta di nuovo credito, il Presidente russo Vladimir Putin ha finalmente sciolto una situazione bloccata tra due fazioni interne. Il 25 luglio ha dato il mandato al gruppo di economisti chiamato Club Stolypin di preparare una loro proposta di crescita economica che verrà presentata al governo …

Leggi tutto »

LA RUSSIA RIPUDIERA' IL NEOLIBERISMO ?

DI PAUL CRAIG ROBERTS E MICHAEL HUDSON counterpunch.org Secondo varie analisi, il governo russo sta riconsiderando le politiche neoliberiste che hanno reso un cattivo servizio alla Russia, a partire dal collasso dell’Unione Sovietica. Se la Russia avesse adottato politiche economiche intelligenti, la sua economia sarebbe di gran lunga più in avanti di quanto lo sia oggi. Avrebbe evitato, ad esempio, molte delle fughe di capitali verso l’Occidente, affidandosi ad una politica di auto-finanziamento. Nella foto: Moscow International Business Centre

Leggi tutto »

PARTNERSHIP TRA COMUNE DI PARIGI E UNO SPONSOR SEGRETO DI ISIS

COLLEGATO ANCHE A HILLARY CLINTON DI NAFEEZ AHMED thecanary.co Il comune di Parigi è in rapporti commerciali con il gigante industriale francese Lafarge, recentemente accusato di aver sponsorizzato in segreto lo Stato Islamico (ISIS/Daesh) a scopo di lucro. Documenti ottenuti attraverso diverse inchieste giornalistiche rivelano che Lafarge ha pagato il gruppo terroristico per far funzionare un suo cementificio in Siria e per anni ha acquistato il suo petrolio.

Leggi tutto »

HILLARY LA REGINA DELLA GUERRA: ECCO LA SUA TABELLA DI MARCIA

DI PEPE ESCOBAR sputniknews.com Tutto ha inizio con una festa Wahabita-Sionista Il Ministro degli Esteri saudita è stato obbligato a smentire una smentita circa una visita in Israele da parte di una delegazione guidata dall’ex Generale Anwar Eshki il 22 di luglio. Eshki pare sia vicino alla superstar dell’intel saudita ed ex amico di Osama Bin Laden, il Principe Turki Bin Fasal, che di recente si è incontrato allo scoperto con gli ex Generali delle Forze di Difesa Israeliana (IDF) …

Leggi tutto »

IN ONORE DI MILOSEVIC

DI GIANNI PETROSILLO conflittiestrategie.it Tutto iniziò con la solita reductio ad hitlerum. Milosevic, presidente della Serbia, era Hitler in persona ed andava eliminato per il bene dell’umanità. Correva l’anno 1999. Ogni volta che gli Usa devono far fuori qualcuno di grosso fanno resuscitare il capo dei nazisti travestito da nemico, mentre col vero imbianchino gli americani non furono mai così severi nonostante la propaganda. Se non fosse stato per il sacrifico dell’armata rossa in Europa ci sarebbero ancora molti più …

Leggi tutto »

WASHINGTON SOGGIOGATO: LA TURCHIA SI RIVOLGE ALLA RUSSIA

DI MIKE WHITNEY counterpunch.org “La Turchia sta lentamente lasciando il sistema Atlantico. Questa è la motivazione che sta dietro al colpo di stato. Questa è la ragione per cui la NATO sta andando nel panico. Tutto questo è in un contesto molto più ampio e grande rispetto a Erdogan. E’ un movimento tettonico. Questo avrà delle ricadute sui rapporti turco-siriani, turco-cinesi, turco-russe e turco-iraniane. Questo cambierà il Mondo.” — Yunus Soner, Vice presidente del Partito Patriottico Turco (TPP) “Sta diventando …

Leggi tutto »

DOVETE PARLARE DI GUERRA CIVILE ADESSO (PARTE PRIMA)

FONTE: ILPEDANTE.ORG Il miglior modo per carpire i segreti dei padroni è ascoltare il chiacchiericcio dei servi. Così anche nel governo degli Stati, i cui rappresentanti più zelanti e servili non distinguono l’esoterico dall’essoterico, i piani inconfessabili dalla propaganda, le trame dei pochi dall’interesse dei molti. Omnia munda mundis. Per loro la pappa del padrone è buona anche quando è avvelenata, sicché di tanto in tanto ce ne squadernano gli ingredienti. Senza malizia, né vergogna. Il 14 ottobre 2015 il …

Leggi tutto »

DUE PAROLE SULLA RECENTE PROPOSTA DI LEGGE ANTI-VEGANA

DI PAOLO FRANCESCHETTI paolofranceschetti.blogspot.it Consigli di sopravvivenza per chi vuole far mangiare sano i propri figli nonostante la futura legge Di recente è stata fatta una proposta di legge in materia di regime alimentare (il testo QUI,) , subito bollata come legge antivegana, perché avrebbe nel mirino quei genitori che impongono una dieta vegana ai figli minorenni. La proposta rende penalmente perseguibile quel genitore che “impone o adotta nei confronti di un minore degli anni 16, sottoposto alla sua responsabilità …

Leggi tutto »

RENZI E I PICCHIATORI DEL WEB: UNA VERITA' IMBARAZZANTE

DI MARCELLO FOA Il Cuore del Mondo Bene, ora lo sappiamo: Matteo Renzi e Filippo Sensi possono contare su un esercito invisibile. Che c’è per loro ma non c’è per il pubblico. Un esercito composto da un numero imprecisato di blogger incaricato di battere il web per sostenere le posizioni del premier e denigrare quelle degli oppositori. Il tutto sotto mentite spoglie. Già perché i guerrieri del web , ma sarebbe meglio chiamarli i “picchiatori del web”, mica dichiarano la …

Leggi tutto »

MILIONI DI PERSONE NEL MONDO FUGGONO DALLE POLITICHE NEOLIBERISTE

DI MICHAEL HUDSON informationclearinghouse.info L’economista Michael Hudson sostiene che le politiche neoliberiste a un certo punto spingeranno i cittadini USA ad emigrare, allo stesso modo in cui hanno forzato milioni di persone a lasciare la Russia, gli Stati Baltici e oggi la Grecia, in cerca di una vita migliore. Una equipe di ricerca della Mailman School per gli studi di salute pubblica presso l’Università della Columbia New York ha stimato che 875.000 morti negli Stati Uniti nell’anno 2000 siano ascrivibili …

Leggi tutto »

INCONTRO ERDOGAN–PUTIN: “UNA NUOVA PIETRA MILIARE NELLE RELAZIONI BILATERALI?

DI STEPHEN LENDMAN sjlendman.blogspot.it Intervistato dalla Tass [1] in vista della riunione con Putin, è stato chiesto ad Erdogan di spiegare i suoi piani. Al centro dei suoi pensieri c’era sicuramente il ripristino delle lacerate relazioni economiche. Ha definito la sua visita: “un nuovo punto di riferimento nelle relazioni bilaterali, una tabula rasa da cui rincominciare da capo”. Ha ringraziato Putin per essere stato il primo leader straniero a chiamarlo ed esprimere sostegno alla sua leadership, dopo gli eventi abortiti …

Leggi tutto »

LA MINACCIA TRUMP ?

DI STEPHEN LENDMAN sjlendman.blogspot.it Un nuovo annuncio della Clinton [1] spiega molto del perché il partito della guerra degli Stati Uniti stia temendo Trump. The Donald chiama la NATO “obsoleta” e può tentare di normalizzare i legami con la Russia per la prima volta dall’alleanza di necessità che gli USA e l’Unione Sovietica strinsero durante la IIa guerra mondiale contro la Germania nazista – normalizzazione che sarebbe un disastro per i guerrafondai degli Stati Uniti come la Clinton, che necessitano …

Leggi tutto »

PRIMA L'11 SETTEMBRE, ORA L'ARABIA SAUDITA E' COLLEGATA AGLI ATTACCHI TERRORISTICI IN GERMANIA

FONTE: ZEROHEDGE.COM Diverse settimane dopo che il governo degli Stati Uniti ha finalmente rilasciato una versione delle segrete “28 pagine“, che confermano il ruolo chiave dell’Arabia Saudita dietro l’attacco dell’11 settembre, anche se sia l’amministrazione Obama che l’Arabia Saudita hanno sostenuto che non esiste un tale collegamento (ma è chiaro a tutti quelli che leggono il rapporto). emerge ora una pista che collega il recente aumento degli attacchi terroristici in Germania con l’Arabia Saudita.

Leggi tutto »

COLORO CHE SI AMANO (L'AMORE E' DIALOGO)

DI DIEGO FUSARO fanpage.it Un splendida tela del pittore Émile Friant, “Les Amoureux”, ci suggerisce un’interpretazione diversa dell’amore. Meno incompleta e unilaterale di come abbiamo sempre immaginato. Forse, da sempre, abbiamo dell’amore un’immagine incompleta e unilaterale. Confermata da secoli di letteratura e di storia dell’arte. È l’amore come passione incontenibile, come desiderio che non sa trattenersi e che si libera andando ad abbracciare e a baciare la persona amata. Tutta la storia dell’arte, in fondo, è costellata da raffigurazioni di …

Leggi tutto »

EJA, EJA … RENZALA'

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org La tv cattiva maestra (Karl Popper), la tv strumento fondamentale di diffusione della propaganda di regime, la tv della società di massa occidentale si spaccia per essere libera, invece non è altro che lo strumento fondamentale per diffondere fandonie seriali a sostegno del potere di turno. Nessun centralismo fascista è riuscito a fare ciò che ha fatto il centralismo della civiltà occidentale odierna … il fascismo proponeva un modello, reazionario e monumentale, che però consentiva frange …

Leggi tutto »

L'OBSOLESCENZA… DELL'ESTATE?

DI PANAGIOTIS GRIGORIOU greekcrisis.fr Tuffo nel cuore dell’estate greca. Al Pireo come sulle strade, arriva infine il momento delle partenze, certo meno numerose che in passato; c’è comunque una certa allegria, che si potrebbe definire artificiale, ispirata dalla generosa simpatia del sole e del nostro arcipelago sull’Egeo. Al Pireo, quelli che non partiranno si dedicheranno come sempre alla loro pesca preferita, quella che si fa con un semplice legno, amo, esca e… la giusta dose di speranza, vicino alle barche, …

Leggi tutto »

IMMIGRAZIONE E MERCATO IMMOBILIARE

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.it Correva l’anno 2011 quando, come ben sappiamo, l’UE commissionò all’ex presidente Napolitano un colpo di stato parlamentare per insediarvi un suo uomo, tale Mario Monti. La responsabilità di tale atto – che sotto il profilo costituzionale era possibile, seppure fosse una “pulcinellata” di pessimo livello giuridico – ricade sulle spalle di Monti (che se ne frega altamente), dell’UE (idem), di Napolitano (idem) e del partito che approvò quel governo, il PD (dell’allora) entusiasta Pierluigi Bersani. I …

Leggi tutto »

UNA DOMANDA SUGLI ATTACCHI A PAOLA MURARO

DI MAURIZIO BLONDET maurizioblondet.it Vedo che su Paola Muraro, neo-assessore della giunta romana del 5 Stelle, sono aperti, dice il Corriere gongolante, “3 filoni di indagine”. Sono al vaglio degli inquirenti (e golosamente riprese dai media) certe telefonate che l’ex consulente ha fatto con dei pregiudicati. Ora, suggerisco un semplice esperimento. 1) Si prenda la guida telefonica interna del Comune di Roma, delle sue aziende, delle sue municipalizzate. 2) Si componga un numero a caso fra quelli nella guida; ATAC, …

Leggi tutto »

IO L'HO VISTO

DI ALESSANDRA DANIELE carmillaonline.com Fra tutte le bugie che ci vengono sistematicamente raccontate su questa guerra, una delle più false è che sia cominciata l’undici settembre 2001. In realtà, quando le torri gemelle sono crollate lo Scontro di Civiltà andava già in onda da quasi undici anni. Io l’ho visto.

Leggi tutto »

RENZI E GLI SMS DELLA VERGOGNA. GIORNALISTI PERCHE' NON LI PUBBLICATE ?

DI MARCELLO FOA Il Cuore del Mondo Che Renzi avesse tendenze autoritarie era noto, perlomeno a chi, sin dall’inizio, non si è lasciato accecare dal suo eloquio scoppiettante ma quel che sta succedendo in Rai supera ogni limite. Il premier si è appropriato dalla tv pubblica, che vuole trasformare nel megafono del proprio regime. E non c’è solo la Rai nel mirino. Renzi è talmente sfacciato da minacciare con telefonate e sms i giornalisti che osano criticarlo. Ne parla Carlo …

Leggi tutto »

TRA UNA ROCCA E UN POSTO COMPLICATO (A SUD DELLA CINA)

DI PEPE ESCOBAR informationclearinghouse.info La storia può essere davvero una buona romanziera e ora ci racconta di una terribile scelta “vivere o morire” (“Love trumps hate” contro “Lock her up!” [1]), non solo per i votanti negli USA, ma per tutto il pianeta, che subirà direttamente o indirettamente la scelta. Da un lato abbiamo un miliardario populista Narciso pop, artista della truffa da reality show, che si pone come l’unico possibile salvatore di un paese nelle stesse condizioni di una …

Leggi tutto »