Home / Ambiente / Non è abbastanza, ma la strada è quella giusta. (La ”ProteggiAnimali” Del M5S)

Non è abbastanza, ma la strada è quella giusta. (La ”ProteggiAnimali” Del M5S)

DI ANDREA SCANZI

facebook.com

Ho sempre detto che le tre figure governative che più hanno la mia stima – in mezzo a tanti altri che ne hanno poca o nulla, e in mezzo a un governo che alterna buone cose a sterco vero – sono Conte, Costa e Bonafede. Del secondo si parla poco, eppure Luca Mercalli – uno dei tanti “scomparsi” dalla Rai durante il democraticissimo Pd renziano – ha detto che Costa è il miglior ministro dell’ambiente che lui ricordi. E l’ambiente è fondamentale. Costa sta operando molto bene e lo aspettavo al varco sugli animali. Chi mi legge sa che darei l’ergastolo a chi abbandona un cane e la pena di morte a chi si diverte a torturare gli animali.

La ”ProteggiAnimali”, scritta da Ferraresi e Perilli, è una buona legge. Me la sto leggendo bene. Qualche passaggio: “Reclusione per uccisione di animali portata da due a cinque anni, per abbandono da uno a tre, pene aumentate della metà per sevizie legate a spettacoli o manifestazioni vietate e diventerà reato lasciare esche o bocconi avvelenati. Con una modifica al codice di procedura penale ufficiali e agenti di polizia potranno arrestare chiunque sia colto in flagranza di reato per delitti contro gli animali. Inasprimento delle pene anche per quei cacciatori che sparano fuori dai periodi autorizzati o per uccellagione”. Non è abbastanza, ma la strada è quella giusta. E chi non la voterà, sia esso destro sinistro centrista o grillino, non potrà poi che sputarsi in faccia da solo.

Chi fa male agli animali è una persona inutile e carogna, che merita meno di niente e prima se ne va da questo mondo e meglio è.

 

Andrea Scanzi

Fonte: /www.facebook.com

Link https://www.facebook.com/andreascanzi74/photos/a.710778345605163/2732110223471955/?type=3&theater

10.05.2019

Pubblicato da Davide