Home / 2016 / aprile

Archivi mensili: aprile 2016

LIBIA: PER PIEGARE L'OPINIONE PUBBLICA ALLA GUERRA MANCA SOLO UNA STRAGE IN ITALIA ?

DI FRANCESCO SANTOIANNI lantidiplomatico.it Una strage in Italia per fare accettare ad una riluttante opinione pubblica una ennesima guerra in Libia? Anche perché – state pur certi – poche ore l’attentato, già “filtrerebbero” sui mass media “notizie” sulla identità degli attentatori e, sopratutto, delle loro postazioni in Libia. Subito dopo, il decollo dei cacciabombardieri. Nessuna “guerra” per carità: solo una “operazione chirurgica” contro i covi degli assassini. Poi, da cosa nasce cosa. Altri bombardamenti di qua e di là. E …

Leggi tutto »

COME RUSSIA E CINA STANNO PENSANDO DI REAGIRE ALLA GUERRA ECONOMICA USA

DI ALISTAIR CROOK russia-insider.com Non c’è miglior esempio di “guerra ibrida” della guerra economico-finanziaria di Washington contro Mosca. Questa domenica la guida suprema dell’Iran Ali Khamenei ha dichiarato ad una vasta folla riunita nella città santa di Mashad che “Gli americani non hanno agito come promesso nell’accordo sul nucleare (JCPOA); essi non hanno fatto ciò che avrebbero dovuto. Secondo il ministro degli esteri (Javad Zarif), essi hanno messo nero su bianco ma alla fine hanno impedito il concretizzarsi degli obiettivi …

Leggi tutto »

LO SCHIAVISMO DELL'IMMAGINARIO E LA COLONIZZAZIONE DELLE COSCIENZE

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org Le considerazioni di Eugenio Orso nel suo ultimo post sulla crisi della controinformazione sono molto interessanti e offrono molti spunti di riflessione … ci si chiede infatti cosa possa essere successo di così efficace da decerebrare le coscienze degli italiani, che pure hanno reagito in tanti momenti della storia (siamo in prossimità del 25 aprile, retroscena capitalistici americani esclusi). Che cosa impedisce oggi agli italiani di organizzarsi in movimenti extrasistemici ? Che cosa impedisce agli strumenti …

Leggi tutto »

SI RIPARTE ? ALCUNE CONDIZIONI

DI DAVIDE/TAO e TRUMAN comedochisciotte.org 1) La prima è la più IMPORTANTE e FONDAMENTALE senza la quale il sito non può ripartire. Cerchiamo un webmaster con i “controcoglioni” per approntare una nuova piattaforma dinamica (ben leggibile da dispositivi mobili) e graficamente valida (per questa richiesta specificate gentilmente nell’oggetto della mail: “webmaster”) . 2) Non sarà messa nessun pubblicità, ma verrà fatta solo una raccolta fondi annuale per la cifra destinata a pagare il server come abbiamo fatto negli ultimi anni. …

Leggi tutto »

LASCIO COMEDONCHISCIOTTE

DI DAVIDE comedonchisciotte.org Solo poche righe per comunicarvi quanto ho deciso. Sono passati più di 10 anni da quando ho iniziato a gestire comedonchisciotte. Tranne che per brevissimi periodi ho dovuto accollarmi da solo il 90% di tutto il lavoro del sito. Mi dispiace ma sono logorato e non ci sono più le condizioni necessarie per poter continuare con passione, entusiasmo e serenità. Il mio tempo qui si è esaurito.

Leggi tutto »

HIC SUNT TERRONES

DI ALESSANDRA DANIELE carmillaonline.com I leghisti entusiasti del blocco del Brennero non si rendono conto di ciò che significhi. Quella barriera dimostra innanzitutto che quando l’Europa si rinchiuderà nella sua Panic Room, circondandosi di mura e fossati come un castello medievale, lascerà fuori l’Italia. E questo non soltanto perché l’Italia abbia quasi 8.000 chilometri di coste, e sia perciò considerata indifendibile. Fra i barbari che l’Europa vuole lasciar fuori non ci sono soltanto i profughi e i migranti che il …

Leggi tutto »

LE DISUGUAGLIANZE NEL MONDO SONO PEGGIORI DI QUANTO POSSIAMO IMMAGINARE

JASON KICKEL theguardian.com Come misuriamo le disuguaglianze? Per alcuni versi il quadro sembra migliorato, ma per altri peggiora ogni giorno di più. E’ una notizia ormai nota a tutti, i numeri di Oxfam hanno fatto il giro del mondo: oggi l’1% ricco della popolazione mondiale detiene più ricchezza di quanto possegga tutta la popolazione mondiale messa insieme. Le disuguaglianze nel mondo attuale hanno raggiunto i livelli peggiori dal 19° secolo.

Leggi tutto »

GLI SBIRRI HANNO SEMPRE RAGIONE

DI SANDRO MOISO carmillaonline.com André Héléna (1919 – 1972) può essere considerato, con piena ragione, il vero padre del moderno noir. Eppure, soprattutto qui in Italia (nonostante la pubblicazione delle sue opere ad opera delle case editrici Aisara e Fanucci), non è conosciuto come altri autori quali Simenon, Malet o Le Breton. Forse il suo intenso scavare nella zona grigia della Francia occupata e collaborazionista; forse il suo schierarsi senza indugi dalla parte della canaille; forse, ancora, il suo scrivere …

Leggi tutto »

MUSSOLINI E RENZI ALLA PROVA (DECISIVA) DEL PETROLIO: DELITTO MATTEOTTI VS TEMPA ROSSA

DI FEDERICO DEZZANI federicodezzani.altervista.org A più riprese abbiamo tessuto paragoni tra gli esordi di Benito Mussolini e quelli di Matteo Renzi. I due personaggi, fatte le dovute distinzioni dettate dal contesto storico, presentano significative analogie: l’idea del Partito della Nazione e la legge elettorale “Italicum” ricalcano poi il Partito-Stato teorizzato dalla dirigenza fascista e la celebre legge Acerbo. Sia Mussolini che Renzi conquistano la presidenza del Consiglio con l’avallo di Londra e Washington; entrambi, a distanza di due anni dal …

Leggi tutto »

LA PIANIFICAZIONE DI UNA DEPORTAZIONE DI MASSA: CRONACA DELL'IMBARBARIMENTO

DI SAID BOUMAMA bouamamas.wordpress.com In un silenzio mediatico e politico assordante, con le prime imbarcazioni che trasportano diverse centinaia di rifugiati si è dato inizio alla più importante deportazione di massa dell’Europa occidentale dalla fine della seconda guerra mondiale. Si tratta né più né meno che di un nuovo crimine storico dell’Unione Europea. Che, in virtù dell’accordo siglato con la Turchia, sia tutto legale, non cambia il carattere violento e attentatore ai diritti umani. Siamo di fronte ad un nuovo …

Leggi tutto »

IL PRODOTTO DELLA NOSTRA COSCIENZA AMBIENTALISTA…

DI NATALINO BALASSO facebook.com Potrei dire che è un problema di inquinamento, di rischio ambientale, di cecità progettuale. Potrei dire che, come scrive il Sole 24 Ore, abbiamo basse probabilità d’incassare qualcosa da queste concessioni trivellatrici, non siamo un paese con grandi risorse e le concessioni potrebbero addirittura finire a ZERO incassi. Potrei dire che gli eventuali incassi saranno molto poco locali e molto centrali e quindi a forte rischio di dispersione di liquidi in tutti i sensi. Potrei dire …

Leggi tutto »

POI CI PERMETTIAMO DI SBERTUCCIARE GLI EGIZIANI

DI FULVIO GRIMALDI Mondo Cane Un pensiero all’acido solforico anche a quei giudici che ieri, alla Corte d’Assise di Varese, hanno assolto i carabinieri e poliziotti che, dopo averlo arrestato, hanno consegnato Giuseppe Uva a brandelli all’ospedale dove è morto. Una volta di più, come Aldovrandi, Magherini, Cucchi, un sacco di neri in America, quello sconsiderato di Uva s’è ammazzato di botte da solo per far dispetto ai suoi carcerieri. Sempre più dagli Usa prendiamo e esaltiamo il meglio.

Leggi tutto »

REFERENDUM: VOTO MAGARI…

FONTE: ROSSLAND.COM Andrò a votare perché credo al numero valido per il quorum. Ci vado anche perché periodicamente a qualcuno viene l’idea malsana che i referendum non servano, “tanto la gente non li va a votare e costano un sacco di soldi”, e non vorrei li eliminassero dal menu diritti civili (non mi fido dei governi pidocchiosi, faccio male?). Perché poi, quando a votare un referendum ci si va in massa, come all’ultimo per l’acqua pubblica, fingono puntualmente che non …

Leggi tutto »

I JET RUSSI FINGONO UN RAID SU UN DESTROYER STATUNITENSE. GLI STATUNITENSI FINGONO STUPORE E PAURA

DI MARK NICHOLAS russia-insider.com Siamo inclini a pensare che la marina statunitense non sia assolutamente stupita come finge di essere Evviva! C’è da innamorarsi della finta paura creata ad arte. I Russi fanno un raid a salve su un Destroyer statunitense nel Baltico (ovvero il mare su cui si affaccia San Pietroburgo, ex capitale e seconda città russa) e l’esercito USA finge che la situazione sia terribile come la presenta la CNN.

Leggi tutto »

LO CONFONDEVO CON ZE' ROBERTO

DI MASSIMO FINI ilfattoquotidiano.it Il mio primo incontro con Gianroberto Casaleggio fu astrale. Alcuni anni fa i ragazzi di Grillo mi chiesero un’intervista televisiva su un argomento internazionale, credo l’Afghanistan. Mi dissero che dovevo andare alla Casaleggio Associati di cui io allora avevo una contezza molto vaga, in via Morone 6 nel pieno centro di Milano fra via Manzoni e piazza Meda e al cui angolo c’è la casa del Manzoni. Andai. Mi introdussero in un locale piuttosto squallido con …

Leggi tutto »

LE FONTI DEL DIRITTO DI RENZI: P2 E J.P. MORGAN

DI GIORGIO CREMASCHI blog-micromega.blogautore.espresso.repubblica.it Ogni carta costituzionale ha le sue fonti ispiratrici. Per la nostra Costituzione del 1948 secondo Piero Calamandrei si sarebbe dovuto salire sui monti dove erano morti i partigiani, andare nelle prigioni e nei campi di concentramento, perché in quei luoghi essa era nata.La costituzione renziana del 2016 ha ben più misere fonti, ma non per questo meno evidenti ed esplicite. La prima di esse è il “Piano di rinascita democratica” della loggia P2 di Licio Gelli, …

Leggi tutto »

IL CROLLO DELL'ECONOMIA E IL PANICO DEI LEADER GLOBALI

DI MICHAEL SNYDER activistpost.com Le agenzie stampa mainstrem stanno già cominciando a usare la frase “collasso economico” per descrivere quanto sta accadendo in questo momento in alcune aree del mondo. Per molti americani potrà sembrare strano, ma la verità è che il rallentamento economico a livello mondiale – che ha avuto inizio nella seconda metà dello scorso anno – sta cominciando a prendere velocità. Con questo articolo andiamo a vederne le prove dal Sud America, all’Europa, all’Asia e al Nord …

Leggi tutto »

LA VITTORIA DELLA RAGGI A ROMA ? UNA TRAPPOLA MORTALE …

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org Il fenomeno “sovranisti”, nato all’ombra di noti economisti del terzo millennio che spopolano sul web da alcuni anni (Bagnai, Borghi, Rinaldi, BarraC), con il solito corteo di giuristi, costituzionalisti e filosofi al seguito, è cresciuto come un cenacolo di sapienti eruditi, che sono soliti elaborare teoremi precostituiti, di cui si servono come clave nei confronti dei dissidenti e per sostenere i loro dogmi assolutamente inconfutabili … abili comunicatori di dottrine economiche, hanno pilotato anche le scelte …

Leggi tutto »

USA : QUELLA TRINITA' IMPOSSIBILE INCUBO DEGLI INVESTITORI

DI MYLES UDLAND finance.yahoo.com L’economia statunitense si trova ad affrontare una nuova ” trinità impossibile” che probabilmente darà dei grossi mal di testa a parecchi azionisti e a parecchi investitori obbligazionari. In una nota di martedì scorso Rineesh Bansal, analista della Deutsche Bank, ha affermato che in questo momento l’economia USA sta cercando di raggiungere tre risultati: salari più alti, maggior inflazione e profitti più elevati. Il problema è che se potranno raggiungere solo due. In economia, quella “trinità impossibile” …

Leggi tutto »

L'INTELLIGENZA DEI SUPER RICCHI

FONTE: ROSSLAND (BLOG) Poco fa sono incappata sulla notizia che Soros, quello che Wikipedia presenta come l’uomo “…diventato famoso con un’operazione di speculazione finanziaria che ha costretto la Banca d’Inghilterra a svalutare la sterlina facendogli guadagnare una cifra stimata in 1,1 miliardi di dollari“, ritiene che l’Unione Europea debba sborsare fino a 30 miliardi di euro l’anno da destinare all’accoglienza di almeno 500 mila migranti l’anno. Diversamente, pare, il rischio di un collasso dell’Unione costerà molto di più. Per reperire …

Leggi tutto »

I RUSSI VOGLIONO DAVVERO UNA NUOVA GUERRA ?

DI ANGELA BOROZNA orientalreview.org I russi vogliono davvero una nuova guerra? I russi stessi si stupirebbero di questa domanda. Perché mai si dovrebbe desiderare una guerra (sia essa calda o fredda)? Gli americani invece, cresciuti con la paura dei russi brutti e cattivi non sarebbero affatto sorpresi della domanda. Del resto tutta la Guerra Fredda si è basata sulla teoria che i russi desiderassero una nuova guerra!

Leggi tutto »

ADDIO A GIANROBERTO CASALEGGIO, L'ANIMA BRITISH DEL MOVIMENTO CINQUE 5 STELLE

DI FEDERICO DEZZANI federicodezzani.altervista.org Si è spento a 61 anni, vittima di un tumore, Gianroberto Casaleggio, guru del Movimento 5 Stelle. Definirlo “guida spirituale” o “cofondatore” è riduttivo, perché senza il suo determinante apporto il M5s, vicino secondo un numero crescente di osservatori e sondaggisti alla conquista di Palazzo Chigi, non avrebbe mai visto la luce. Ma chi era Gianroberto Casaleggio? Se al momento della fondazione della Casaleggio Associati srl, incubatrice del M5S, Enrico Sassoon era il rappresentante di Washington, …

Leggi tutto »

E ORA ?

DI ALBERTO BAGNAI E ora non cambierà niente. Per me è win-win. Se, come temo, i fatti mi daranno ragione, mi resterà appunto la magra soddisfazione di averla avuta. Ma se dovessero, eccezionalmente, darmi torto, forze importanti verrebbero canalizzate verso la battaglia per la liberazione del nostro paese, e non potrei che salutare con gioia questa svolta.

Leggi tutto »

LA DEMOCRAZIA SOVRANA DI PUTIN. UN MODELLO POLITICO PER I PAESI DELLA SEDICENTE UNIONE EUROPEA

DI PAOLO BERGOGNONE maurizioblondet.it Vladimir Vladimirovic Putin, presidente della Federazione russa, è attualmente il politico più demonizzato al mondo (dal “circo mediatico” liberale di sinistra). A Putin è infatti riservata la diffamazione a mezzo televisivo e stampa definita, da Enrica Perucchietti e Gianluca Marletta, nel bel libro Governo globale, «trattamento Milosevic», in riferimento alla campagna di satanizzazione mediatica condotta, nel 1999, dalla pubblicistica liberal e radical-chic ai danni dell’allora presidente jugoslavo (impunemente rinominato “Hitlerosevic” della rivista di “sinistra” L’Espresso). La …

Leggi tutto »

DOVE SONO MARX E LENIN QUANDO C’E’ BISOGNO DI LORO ?

DI PAUL CRAIG ROBERTS counterpunch.org Marx e Lenin erano avanti rispetto al periodo in cui hanno vissuto. Marx aveva previsto la delocalizzazione del lavoro e della finanziarizzazione dell’economia. Lenin ha presieduto una rivoluzione comunista che ha avuto il solo problema di avvenire troppo presto in un paese in cui gli elementi feudali erano ancora preponderanti rispetto al capitalismo. Negli Stati Uniti del 21° secolo il capitalismo è stato slegato dalle regole che lo avevano democratizzato e reso utile alla società. …

Leggi tutto »

SVIZZERA: UNA RIBELLIONE SI STA PREPARANDO CONTRO I LOSCHI BANCHIERI

DI VALENTIN KATASONOV strategic-culture.org Alla fine dell’anno scorso, alla Cancelleria federale è stato inviata una petizione con 110,955 firme, chiedendo un altro referendum nazionale. Questo referendum è stato guidato da attivisti della “Iniziativa per il denaro Sovrano”. L’obiettivo del referendum è quello di vietare la creazione di denaro da parte delle banche commerciali private e forzare un ritorno all’uso di denaro reale, tangibile.

Leggi tutto »

Umberto Eco, i complotti e i Panama Papers

Di GIULIETTO CHIESA megachip.globalist.it Anche Eco sapeva che è il potere a generare i complotti, quelli veri, e a nasconderli. Gli altri, quelli inventati, non sono complotti ma errori di analisi. Il grande Umberto Eco, che negli ultimi anni della sua vita aveva ripetutamente fustigato con sprezzo i “complottisti”, pubblicò il suo ultimo libro, da vivo, nel 2015. Lo intitolò “Numero Zero”, interamente dedicato ai complotti. Mescolando con sapienza da grande conoscitore, alcuni complotti inventati con quelli veri. Anche Eco …

Leggi tutto »

LA DISSOLUZIONE DELL'UE: SUITE MODALITA' FORTISSIMO

FONTE: DEDEFENSA.ORG Le Monde ci affidava la confidenza di una “fonte diplomatica” dell’UE, molto laconica nella sua brevità, ma altrettanto rappresentativa dello sfinimento del personale del Sistema, uno sfinimento che nutre un disincanto, col sottofondo di una musica dove c’è quasi della disperazione per la scomparsa di quel bene che chiamiamo speranza, diventata irreperibile tra queste falangi di valorosi.: « “Ciò che bisogna considerare è che abbiamo una crisi in più da gestire” si lamentava mercoledì una fonte diplomatica di …

Leggi tutto »

IL CASO DEL SOLDATO A

DI URY AVNERY original.antiwar.com Nota dell’Editore: divulgare l’identità del “soldato A” costituisce violazione del divieto militare di pubblicazione ed è un crimine in Israele. Se l’autore (cittadino israeliano, n.d.t.) l’avesse nominato avrebbe rischiato l’arresto. La maggior parte delle testate occidentali ha ottemperato a tale divieto. Tuttavia alcune testate, incluso lo Intercept (come pure alcuni dei sostenitori del “soldato A”, che lo hanno festeggiato) lo hanno citato quale caporale Elor Azaria. Su quest’incidente che sta scuotendo Israele sembra sia stato già …

Leggi tutto »

CAIRO-ROMA: COME TAGLIARSI LE PALLE E VIVERE FELICI

DI FULVIO GRIMALDI fulviogrimaldi.blogspot.it “Poi gli uomini di Stato inventeranno basse bugie e daranno la colpa alla nazione sotto attacco e tutti saranno soddisfatti di queste falsità che placano la coscienza e le ripeteranno diligentemente e rifiuteranno di prendere in considerazione qualsiasi refutazione. E così si convinceranno un po’ per volta che l’aggressione è giusta e ringrazieranno il Signore per il buon sonno di cui godono grazie a questo processo di grottesco auto-inganno.” (Mark Twain) E così, dopo la Jugoslavia …

Leggi tutto »