Home / 2013 / Settembre (pagina 4)

Archivi mensili: Settembre 2013

COSA GOOGLE SA DI TE

DI TYLER DURDEN Information Clearing House In precedenza abbiamo riportato il racconto personale di Michele Catalano, la quale ha raccontato come un giorno si è trovata faccia a faccia con sei agenti della joint terrorism task force. Il motivo? “Il nostro googlare certe cose, apparentemente innocenti, ma la curiosità uccide il gatto, aveva creato una tempesta perfetta di profili terroristici. Perché da qualche parte là fuori, qualcuno la stava guardando. Qualcuno, il cui mestiere è ricollegare ciò che le persone …

Leggi tutto »

IL SISTEMA UCCIDE TUTTI NON SOLO I POVERI

DI MASSIMO FINI ilfattoquotidiano.it In Svizzera, nel giro di poche settimane, si sono suicidati due top manager: Pierre Wauthier, 53 anni, direttore finanziario di Zurich, colosso delle assicurazioni, e Carsten Schloter (nella foto), 49 anni, leader di Swisscom Telecomunicazioni. Wauthier era pressato dal suo capo perché raggiungesse obiettivi sempre più alti, finché, non potendone più, si è tolto la vita. Ancora più indicativo il caso di Schloter che aveva lasciato scritto: “Non puoi stare connesso con il lavoro 24 ore …

Leggi tutto »

ANNO 2050: IL ROYAL BABY DESTINATO AD ESSERE UN ECOLOGISTA RADICALE ?

DI NAFEEZ AHMED theguardian.com Il piccolo Principe del Duca e della Duchessa crescerà su un pianeta che potrebbe essere irriconoscibile quando sarà grande, a meno che non cambiamo direzione Qualunque sia la vostra posizione nei confronti della legittimità dei Reali, l’ultimissimo arrivato in famiglia – al quale i media hanno riservato una copertura microscopica di proporzioni ridicole – ha suscitato buoni propositi in tutto lo spettro politico. Qualche commentatore ha persino indicato la passione di lunga data del Principe Carlo …

Leggi tutto »

LA RUSSIA SALVA LA PACE IN MEDIO ORIENTE, MA FINO A QUANDO ?

DI G. COLONNA clarissa.it La posizione della Russia in difesa della Siria sta per ora impedendo lo scoppio di una nuova guerra in Medio Oriente: occorre dirlo chiaramente. Sicuramente ha pesato sul momentaneo rinvio di Obama l’infortunio parlamentare di Cameron in Inghilterra, che dimostra una volta di più che di per sé i popoli anglosassoni non sono affatto interessati alle politiche imperiali dei loro governi – anche se questi puntualmente li portano riluttanti alle guerre: come avvenne per la Gran …

Leggi tutto »

LA DEMOCRAZIA ZOMBI CONTRO LA SIRIA: UN CANTO DI GUERRA E DI STUPIDI

DI ROBERTO QUAGLIA Roberto.info L’annunciato attacco USA contro la Siria è un insulto all’intelligenza del mondo. Il problema tuttavia è che buona parte del mondo è stupido. Era stupido quando bruciava le presunte streghe nel medioevo. Era stupido quando si lasciava trascinare in guerre mondiali da decine di milioni di morti solo pochi decenni fa. Non si capisce perché d’un tratto dovrebbe smettere di essere tanto stupido quanto è sempre stato nel corso di tutta la sua storia. In effetti, …

Leggi tutto »

L’INDUSTRIA DELLA MENZOGNA QUALE PARTE INTEGRANTE DELLA MACCHINA DI GUERRA DELL’IMPERIALSMO

DI DOMENICO LOSURDO domenicolosurdo.blogspot.it Nella storia dell’industria della menzogna quale parte integrante dell’apparato industriale-militare dell’imperialismo il 1989 è un anno di svolta. Nicolae Ceausescu è ancora al potere in Romania. Come rovesciarlo? I mass media occidentali diffondono in modo massiccio tra la popolazione romena le informazioni e le immagini del «genocidio» consumato a Timisoara dalla polizia per l’appunto di Ceausescu. 1. I cadaveri mutilati Cos’era avvenuto in realtà? Avvalendosi dell’analisi di Debord relativa alla «società dello spettacolo», un illustre filosofo …

Leggi tutto »

CONTRO IL DIGIUNO. (GUAI AI FARISEI IPOCRITI)

DI ALESSIO MANNINO ilribelle.com Se predicato da un Papa e praticato dai preti, il digiuno per nobili motivazioni – come la pace – ha un senso religioso e una dignità spirituale. Gesù diede l’esempio digiunando quaranta giorni, per eliminare il superfluo e ascoltare meglio la parola del padre. Ed è questo il significato del digiunare per un cristiano: sentire meno il peso della carne per udire di più la voce di Dio. Un assurdo, visto che la fame il suo …

Leggi tutto »

LA GUERRA DEI BUGIARDI AL CUBO

GIULIETTO CHIESAlavocedellevoci.it Con tutta probabilità il 2013 finirà in guerra. Il colpo contro Damasco viene presentato come “limitato”, “breve”, come un “avvertimento”. In realtà è solo un trucco (questa è una storia di trucchi) per cominciare una guerra lunga. Quanto lunga? Infinita. Cioè fino alla fine. La nostra fine, quella di coloro che leggono queste righe. In realtà è la prosecuzione di una guerra che cominciò l’11 settembre 2001, ma furono in pochi ad accorgersene. E non se ne accorsero …

Leggi tutto »

L’ENIGMA DEL TROODOS

DI CRAIG MURRAY Thetruthseeker La postazione del GCHQ sui monti Troodos a Cipro è probabilmente la più efficace con la quale l’Inghilterra contribuisce alla cooperazione tra le intelligence GB/USA. Le agenzie che intercettano le comunicazioni, la GCHQ in Inghilterra e la NSA negli Stati Uniti, condividono tutti i loro rapporti (come fanno la CIA e l’MI6). Il Troodos è molto apprezzato dalla NSA. Controlla tutto il traffico radio, satellitare e microonde del Medio Oriente, dall’Egitto e la Libia orientale fino …

Leggi tutto »

UNO SGUARDO DA TEHERAN

DI FRANKLIN LAMB counterpunch.org Da Teheran A dire la verità, in questi giorni la situazione è un po’ tesa a Teheran, come nella maggior parte degli altri paesi di questa regione, e il vostro osservatore abbastanza presto potrebbe imbarcarsi su quello che per qualche tempo potrebbe essere l’ultimo volo Teheran-Damasco, alla luce di ciò che forse accadrà nei prossimi giorni. Non è che io abbia fretta di lasciare la Repubblica islamica. Amo l’Iran e la sua gente, che nei loro …

Leggi tutto »

LA TEPCO AMMETTE DI AVER DELIBERATAMENTE UTILIZZATO RILEVATORI DI RADIAZIONI CHE FORNISCONO DATI INFERIORI ALLA REALT: LE EMISSIONI RADIOATTIVE SONO STATE BEN PI ALTE DI QUANTO DICHIARATO

DI MIKE ADAMS naturalnews.com Dall’impianto nucleare di Fukushima-Daiichi, non escono solo radiazioni. Ogni settimana sembra venir fuori un altro pezzo di verità che finora era stata deliberatamente occultata al mondo. Ieri la TEPCO ha finalmente ammesso di aver fornito dati sulle radiazioni avvenute del 20 % inferiori ai dati reali. Ma il punto cruciale qui è capire come la TEPCO abbia potuto fornire questi dati ingannevoli fin dall’incidente del 2011. Pare che (si legga sotto) la TEPCO abbia volutamente utilizzato …

Leggi tutto »

GLI STATI UNITI: L'INDISPENSABILE NAZIONE (CHE BOMBARDA)

DI PEPE ESCOBAR atimes.com “Yes We Scan”. “Yes We Drone”. E “Yes We Bomb” [dal famoso “Yes We Can” della prima campagna elettorale di Obama. Lett.: Si noi scrutiamo. Si noi impieghiamo i droni. E si noi bombardiamo, ndt]. La guerra lampo della propaganda della Casa Bianca per propinare al Congresso americano l’impiego dei missili Tomahawk in Siria ha già raggiunto il massimo grado di manipolazione pre-bellica – gentilmente concessa dai media statunitensi. E certamente, tutti i paralleli che possono …

Leggi tutto »

MORIRE, OGGI PER LA SYRIA ? SU SU, SIAMO SERI. LA POSTA IN GIOCO E’ ALTRA

DI SERGIO DI CORI MODIGLIANI Libero pensiero La messinscena per la guerra mondiale, dai più data per scontata, potrebbe fornire degli esiti imprevisti. Con la particolarità, questa sì davvero unica, che i risultati non verranno neppure presi in considerazione, dato che non se ne parla. E’, per l’appunto, ciò che i due contendenti vogliono: seguitare a trattare nel più ampio riserbo e nella discrezione più assoluta, approfittando del fatto che i media mondiali parlano d’altro, cioè di missili, terrorismo, guerra …

Leggi tutto »

US ARMY IN SHOCK: OBAMA HA ESITATO AD ATTACCARE LA SIRIA PERCHE’ I RUSSI HANNO ABBATTUTO UN F-22 e 4 TOMAHAWK ?

DI ANGELO IERVOLINO lenewsdiangeloiervolino.altervista.org Il 1° Settembre un esperto militare in un’intervista al canale televisivo “Al Manar”, ha confermato che il motivo del ritardo nella partenza dell’attacco da parte del presidente Obama sulla Siria non è stato quello presumibile di attendere il voto del Congresso. La ragione è che tra il 30 e il 31 Agosto, la Siria, ha distrutto un US Air Force F-22 Raptor, e quattro missili “Tomahawk”. L’F-22 Raptor è il caccia più avanzato al mondo. Esso …

Leggi tutto »

NOAM CHOMSKY CONTRO I POSTMODERNI

DI GIULIO MEOTTI ilfoglio.it Il grande semiologo distrugge il blasonato Slavoj Zizek: “Può essere spiegato in cinque minuti a un bambino di dodici anni”. Derrida e Lacan? “Banalità in polisillabi, pomposi, esibizionisti” Non capita tutti i giorni di assistere a una simile faida fra due icone della sinistra mondiale. E’ successo fra Noam Chomsky e Slavoj Zizek. O per dirla con le parole del Wall Street Journal, “Chomsky contro Elvis”. Il primo è il grande linguista del Mit, il college …

Leggi tutto »

L'ARMA CHIMICA DELLA SIRIA NON E' ALTRO CHE FLUORURO DI SODIO USATO NELLE FORNITURE IDRICHE IN USA E VENDUTO DA WAL-MART

DI MIKE ADAMS naturalnews.com Ora Natural News può rivelare che la storia delle armi chimiche della Siria, spinta dalla Casa Bianca, è uno scherzo bizzarro. Per capire perché, dovete cominciare dalla notizia pubblicata dal The Independent (1), dal titolo “Revealed: il governo ha permesso a compagnie britanniche l’esportazione di agenti chimici da gas nervino alla Siria.” Fa paura, vero? Come riporta The Independent: Ieri sera, il governo è stato accusato di “incredibile negligenza” nel suo controllo delle armi, dopo la …

Leggi tutto »

DA QUALE PARTE STAI ?

DI MICKEY Z worldnewstrust.com “C’è stato un tempo in cui il rischio di rimanere un bocciolo era più doloroso che fiorire.” – Anais Nin Quanto ancora siamo disposti a tollerare prima di intervenire? Qual è la nostra soglia personale del dolore? Quando capiremo che siamo meno spaventati dallo Stato che dal vivere su un pianeta senza alberi, senza acqua potabile, senza terra arabile, senza un minimo di giustizia? Invece che risposte stimolanti, dirò ssssshhhhhhh…

Leggi tutto »

RUPERT MURDOCH E LORD ROTSCHILD: I BARONI PETROLIFERI DELLA SIRIA OCCUPATA

DI CHRISTOPHER BOLLYN therebel.org Milioni di americani prendono le notizie dalla FOX News, il Wall Street Journal, o attraverso altri organi d’informazione di proprietà di Rupert Murdoch. Generalmente, questi organi d’informazione sono a favore di un’azione militare contro la Siria, ma non informano i loro spettatori e lettori che il signor Murdoch ha investito interessi nella guerra con la Siria. Rupert Murdoch è comproprietario di una compagnia israelo-americana alla quale è stato concesso il diritto di cercare petrolio nelle alture …

Leggi tutto »

NOTIZIA PICCANTE FUORI STAMPA: L’INGHILTERRA HA VENDUTO AGENTI CHIMICI PER GAS NERVINO ALLA SIRIA

DI GILAD ATZMON gilad.co.uk Se volete sapere perché il primo ministro Cameron fosse ansioso di lanciare un attacco contro la Siria mentre la missione dell’ONU stava ancora raccogliendo le prove sul posto, ma poi scartare l’idea tutti insieme repentinamente, il Daily Record vi dà una risposta (1). L’Inghilterra e il governo Cameron potrebbe essere complici della piega degli avvenimenti. A quanto pare, alcune aziende britanniche avrebbero venduto ad alcune compagnie siriane i componenti chimici necessari per la produzione di armi …

Leggi tutto »

AI MIEI COLLEGHI DEL ROCK' N' ROLL

DI ROGER WATERS countercurrents.org La star planetaria della musica Roger Waters ha pubblicato una lettera aperta da lungo attesa per fare appello ai suoi colleghi musicisti di boicottare Israele. La lettera, pubblicata sulla sua pagina Facebook, spiega che Waters partecipa al movimento di Boicottaggio, Privazione e Sanzione (BDS) da sette anni e da qualche tempo rifletteva su questa lettera. Condanna le violazioni dei diritti umani da parte degli israeliani e spiega le ragioni per agire: Ai miei colleghi del Rock …

Leggi tutto »

L'ATTACCO ALLA SIRIA DI OBAMA: LA SALUTE DEL COMPLESSO DELL'INDUSTRIA MILITARE

DI KURT NIMMO infowars.com Dopo i discorsi paralleli di venerdì del Segretario di Stato John Kerry e di Obama sulla guerra, i media mainstream, guidati dal maestro tradizionale della propaganda bellica, il New York Times (1), hanno concluso che gli Stati Uniti potrebbero non attaccare la Siria senza un sostegno sicuro. “Privata del sostegno dell’Inghilterra, il più fedele alleato dell’America in tempo di guerra, l’amministrazione Obama ha agito nel retroscena per costruire un sostegno internazionale alternativo per un attacco che …

Leggi tutto »

TU AMMAZZA LA SIRIA CHE IO COMUNQUE TI AMMAZZO IL DOLLARO

DI ENZOSABE comedonchisciotte.org Commento pubblicato nel forum di comedonchisciotte.org il 2.09.2013 Pare (da questo momento fino alla fine del post si parla solo di ipotesi) che in caso di attacco americano alla Siria, il Presidente Putin abbia dato ordine ai bombardieri russi di non stare a far girare le eliche (o meglio scaldare i reattori) a vuoto a terra, ma di alzarsi in volo e andare a bombardare … indovinate un po’? L’Arabia Saudita. Se ciò è vero, voi (ed …

Leggi tutto »

NAPALM IN SIRIA. COMPLIMENTI BBC !

DI FRANCESCO SANTOIANNI francescosantoianni.it Aguzzate la vista! (come consiglia anche la cara Settimana Enigmistica) E guardatevi il video della BBC. Potete anche saltare i primi 34 secondi (anche se il tono politically correct della giornalista che introduce è la cosa più oscena del video) l’importante è osservare con attenzione. Pronti? Via. OK. E ora l’articolo. Solo commiserazione per i tanti disperati della guerra che – con familiari, parenti e, spesso, con un cellulare – improvvisano falsi video “shock” da vendere.

Leggi tutto »

COSA HA DETTO PUTIN A VALDAI

DI MAURIZIO BLONDET effedieffe.com I media occidentali hanno trovato degna di nota solo la battuta sarcastica su Berlusconi: «Lo processano perché va a donne. Fosse stato omosessuale, non avrebbero alzato un dito contro di lui». Ma Vladimir Putin, nel forum di discussione Valdai (1) con l’intervento di personalità internazionali (c’era anche Romano Prodi), ha detto ben altro. Ha affrontato il tema della crisi fondamentale di civiltà che devasta l’Occidente, e delle forze spirituali cui la Russia deve attingere, trovandole in …

Leggi tutto »

NON DITE A OBAMA CHI C’E’ DIETRO GLI ATTACCHI CHIMICI SIRIANI

DI TYLER DURDEN zerohedge.com Sembra che si cominci a vedere qualche verità sul burattinaio del Medio Oriente. Da una discussione incredibilmente franca tra il Capo degli spioni dell’Arabia Saudita, Principe Bandar e il Presidente russo Putin traspare una trama molto più profonda che arriva agli attacchi chimici in Siria e qualche parola detta dai personaggi in campo in questo momento fa intendere che Obama possa recitare un suo ruolo nel piano strategico saudita.

Leggi tutto »

SCOSSE GLOBALI. ALTRO CHE IVA: I 5 EVENTI CON ITALIA A RISCHIO FINO AL PRIMO OTTOBRE

FONTE: SENZASOSTE.IT Nel mondo a parte dei media italiani, dove un sospiro della Santanchè o un sussurro di Rosi Bindi sembrano persino cose serie, il primo ottobre rappresenta la scadenza che il governo si è imposto sulla questione dell’aumento dell’Iva. O meglio, si tratta della scadenza che serve per garantire Bruxelles, come Berlino e Francoforte, sul fatto che in caso di mancato aumento dell’Iva scatteranno altri sistemi di recupero risorse per le politiche di bilancio (garantendo banche e fondi di …

Leggi tutto »

BARACK OBAMA DISTRUGGE LA CLASSE MEDIA

DI MIKE WHITNEY counterpunch.org L’agenda economica della Casa Bianca 
Secondo un sondaggio condotto da Gallup il 15 agosto 2013, il consenso di Obama in campo economico è scivolato al 35%. Due terzi buoni degli americani, ora, sono insoddisfatti delle prestazioni di Obama, in materia economica. L’indagine rispecchia i risultati di un sondaggio precedente (12 agosto), che ha rivelato che solo il “Ventidue per cento degli americani si dichiara soddisfatto per la conduzione del paese … Tre quarti degli americani sono …

Leggi tutto »

SILVIO PUO' RESTARE SENATORE. IN CARCERE

DI MASSIMO FINI ilfattoquotidiano Ai berluscones non entra nella zucca che il consenso non autorizza a commettere reati. Altrimenti bisognerebbe stabilire un tariffario. Con due milioni di voti si potrebbe fare un furto semplice, con quattro un furto con scasso, con sei una rapina, con dieci una frode fiscale, con dodici commettere un omicidio, con venti compiere una strage. Già è grave che Pdl e Pd (sia pur questo sottobanco) trattino per trovare una via d’uscita al Cavaliere per permettergli …

Leggi tutto »

LA RUSSIA RIVEDE IL DEBITO CON CIPRO E GLI USA NON COLPIRANNO LA SIRIA

DI TYLER DURDEN zerohedge.com Ieri pomeriggio, la Russia ha accettato di ristrutturare le condizioni del prestito di 2,5 miliardi di euro fatto a Cipro, richiedendo, fino al 2016, solo il pagamento di cedole semestrali con interessi (molto più accessibili) al 2,5% e rinviando la restituzione del capitale ai quattro anni successivi. Benché probabilmente questo sia ancora poco per la disperata economia dell’isola, questo è già un passo avanti. Naturalmente, questa ‘offerta’ da parte della Russia ha il suo quid pro …

Leggi tutto »