Piovono denunce su Draghi da tutta Italia

In tutte le città d'Italia si sta diffondendo l'iniziativa di denunciare il premier "tecnico", con lunghe file davanti ai commissariati

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale "Ultime Notizie".

Aosta, Arezzo, Como, Modena, Massa, Napoli, Padova, persino Lipari e tante altre: dilagano ormai le denunce contro Mario Draghi e Francesco Paolo Figliuolo, iniziate da Bologna quattro giorni fa, con lunghe file di cittadini che vanno a depositare la loro denuncia in commissariato. Il non-eletto e a quanto pare non voluto dalla maggior parte degli italiani, secondo alcuni queste denunce non le vedrà nemmeno, perché la maggior parte degli incauti dissidenti – non tutti, per fortuna – ha presentato la denuncia per estorsione dell’avvocato Marco Mori, i cui crimini denunciati rientrano nell’immunità parlamentare, mentre ne sta girando un’altra per “violenza privata” che invece avrebbe maggior effetto. Qualcun altro avrebbe addotto il “ricatto vaccinale”. Comunque è stato un grande successo (qualcuno, cercando di attribuirselo, lo ha chiamato Procura Day) soprattutto perché, come all’epoca dei portuali di Trieste, tutta la nazione si sta riunendo intorno a una battaglia.

MDM 28/01/2022

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
2 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
2
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x