Maslow e la sua piramide inscalabile

Todd Hayen
off-guardian.org

Tutti conoscono Maslow e la sua piramide dei bisogni, giusto? Non sentitevi in colpa se non la conoscete; è solo una di quelle teorie psicologiche che gli psicologi amano inventare per cercare di spiegare le stranezze della mente umana.

Non voglio sminuire Maslow, che era piuttosto in gamba. E molti di questi ragazzi (e ragazze) erano piuttosto brillanti nelle loro idee. So chi era Maslow solo perché ho dovuto studiarlo al corso di terapia.

Ecco le informazioni su Maslow, per gentile concessione di Wikipedia:

“Abraham Harold Maslow (/ˈmæzloʊ/; 1 aprile 1908 – 8 giugno 1970) è stato uno psicologo americano noto per la sua teoria della gerarchia dei bisogni, una teoria della salute psicologica basata sul soddisfacimento dei bisogni umani innati in ordine di priorità, che culmina nell’autorealizzazione. Maslow è stato professore di psicologia alla Brandeis University, al Brooklyn College, alla New School for Social Research e alla Columbia University. Ha sottolineato l’importanza di concentrarsi sulle qualità positive delle persone, invece di trattarle come un “bagaglio di sintomi”. Un sondaggio della Review of General Psychology, pubblicato nel 2002, aveva classificato Maslow come il decimo psicologo più citato del XX secolo.

“Un bagaglio di sintomi”? Mi è già simpatico. In ogni caso, per questo articolo mi concentrerò sulla sua famosa “Piramide dei bisogni”.

Diamogli un’occhiata.

Come illustra il diagramma, la Piramide dei bisogni di Maslow ha [ovviamente] una forma piramidale ed è suddivisa in cinque livelli. Il primo livello, quello di base, è descritto come “bisogni fisiologici”. È il livello in cui cibo, acqua, riparo, vestiti, aria pulita, ecc. sono considerati “bisogni”. Gran parte delle persone sulla Terra ha già raggiunto questo livello, ma, naturalmente, molte non ci sono ancora arrivate. Di certo, in Nord America, la maggior parte si è già spostata al secondo livello.

Qui troviamo “sicurezza e protezione”. Questo è il livello di bisogno che comprende la salute, l’occupazione, la proprietà, la famiglia e la sicurezza. La mia tesi è che siamo essenzialmente bloccati a questo livello, ed è questo il livello su cui l’agenda si concentra principalmente e fa di tutto per mantenerci. Tornerò su questo punto dopo aver esaminato gli altri livelli.

Quello successivo è “amore e appartenenza”. Si potrebbe pensare che la maggior parte del mondo sviluppato sia a questo livello. È qui che le relazioni diventano prioritarie: il romanticismo, l’amicizia, la famiglia, i figli, l’intimità e, soprattutto, il senso di unione con gli altri. Sebbene la cultura lotti per raggiungere questo livello, l’agenda compie la maggior parte dei suoi sforzi per spingerci di nuovo al livello 2. Il livello 3 è pericoloso per l’agenda. Il livello 3 è pericoloso per l’agenda, perché è quello in cui gli esseri umani iniziano a funzionare come esseri umani e non come macchine consumistiche.

Il Livello 4 è quello a cui pochi arrivano. È il livello dell'”autostima”. Qui ci si concentra sulla fiducia, sulla realizzazione personale e, soprattutto, sulla necessità di essere individui unici. Naturalmente, l’agenda farà di tutto per impedirci di trascorrere un po’ di tempo qui.

L’ultimo livello (5) è quello dell'”autorealizzazione”, che comprende il bisogno di un senso di moralità, creatività, spontaneità, scopo, significato e potenziale interiore. Quanti di noi si trovano a questo effimero livello? Quante pecore ci sono? Questo livello, secondo l’agenda, deve essere evitato a tutti i costi. La spiritualità, la religione e l’intuizione profonda sono tutti grandi tabù per l’agenda, il cui scopo primario è la completa acquiescenza delle masse. Il loro obiettivo, ovviamente, è il controllo totale. Vogliono essere il “dio”, la “religione” e il “centro spirituale” dell’universo di tutti. Un modo per raggiungere questo obiettivo è convertire la scienza in una religione – lo scientismo – e rendere il consumo lo scopo e il significato della vita – il consumismo.

Torniamo per un momento al livello 2. Sono passati molti anni da quando, come studente, studiavo la Piramide dei bisogni di Maslow e avevo dimenticato che questo livello comprende anche il bisogno di sicurezza. Ecco una citazione dal sito web “Simply Psychology” che fa un po’ più di luce su questo concetto:

“I bisogni di sicurezza possono essere soddisfatti dalla famiglia e dalla società  (polizia, scuole, aziende e assistenza medica). Ad esempio, la sicurezza emotiva, la sicurezza finanziaria (occupazione, assistenza sociale), la legge e l’ordine, la libertà dalla paura, la stabilità sociale, la proprietà, la salute e il benessere (la sicurezza contro gli incidenti e le lesioni)”.

Dopo la mia recente rivisitazione dei concetti di Maslow ho trovato tutto questo abbastanza intrigante: “polizia, scuole, aziende e assistenza medica”, per non parlare del “governo”, sono fonti primarie di “soddisfazione dei bisogni” nel Livello 2. Questo fa capire perché l’agenda deve fare ogni sforzo per mantenerci tutti il più possibile al livello 2. La paura, il consumismo e la dipendenza dalle cure mediche sono tutti elementi essenziali per impedirci di passare da questo livello a quelli superiori dell’individuazione e dell’autorealizzazione.

Quasi tutto ciò che sta accadendo oggi nel mondo sembra progettato per mantenerci al livello 2. I pericoli del livello 3, 4 e 5 sono semplicemente inaccettabili per loro, per l’agenda.

Mantenere tutti noi in uno stato di paura perpetua è una delle strategie chiave per garantire che la sicurezza sia al di là della nostra portata. Non c’è bisogno di descrivere come questa tattica sia stata utilizzata e continui ad essere utilizzata da decenni. C’è un’infusione diretta di paura, come abbiamo visto durante i primi mesi (anni in realtà) dell’assurdità Covid. Poi c’è la paura delle malattie che ci viene continuamente scaricata addosso, giorno dopo giorno: paura del cancro, paura delle malattie cardiache, paura delle malattie mentali, paura dello zucchero, paura del colesterolo, paura di questo e di quello. L’intera industria medica dipende dalla promozione della paura e dall’offerta di una “soluzione” per ciò di cui abbiamo paura (che, il più delle volte, comporta più farmaci e più trattamenti per curare gli effetti collaterali del trattamento originale).

Poi c’è la paura generale della vita stessa, la paura dei crack finanziari, la paura del terrorismo, la paura dei disastri naturali, la paura degli incendi, la paura dei terremoti, la paura delle inondazioni, la paura delle tempeste tropicali, la paura del riscaldamento climatico (la madre di tutte le paure).

È chiaro quindi che incutere paura è un metodo molto potente per tenere a bada il senso di sicurezza. Pertanto, rimaniamo al Livello 2 e, come diceva Maslow, non possiamo tranquillamente passare al livello successivo finché non vengono soddisfatti i bisogni del livello inferiore, dove siamo attualmente.

La paura non è l’unica tattica a disposizione dell’agenda; ce ne sono altre, come quella di mantenere la cultura ad un livello costante di smisurato consumo di “cose”, creando così un senso di valore solo attraverso il consumo e l’acquisizione. La dipendenza dai cellulari, dai videogiochi, dalle droghe (alcol e marijuana in particolare), dalla pornografia e, naturalmente, la dipendenza dal governo stesso. Tutte queste dipendenze possono essere manipolate dall’alto. Possono essere tolte, o la loro necessità aumentata, qualsiasi cosa sia necessaria per farci sentire insicuri, in modo che i bisogni del Livello 2 non vengano mai soddisfatti.

Osservate più da vicino i livelli superiori al Livello 2. Il livello successivo è la connessione con gli altri esseri umani. Vedete come l’agenda ha fatto di tutto per impedirci di soddisfare questi bisogni? L’amore per la famiglia, per l’altro, l’intimità sessuale profonda che si ottiene solo attraverso incontri significativi con l’oggetto del proprio orientamento sessuale (quanti di voi sanno che il transessualismo non riguarda l’intimità sessuale?) sono tutti bisogni del Livello 3. È chiaro che l’agenda non vuole che ci avventuriamo nel Livello 3, per non parlare dei Livelli 4 e 5. Se lo facessimo, potremmo davvero iniziare a funzionare come esseri umani, ed è chiaro che nessuno nella classe d’élite vuole una cosa del genere.

Todd Hayen

Fonte: off-guardian.org
Link: https://off-guardian.org/2024/01/20/maslow-and-his-unclimbable-pyramid/
20.01.2024
Scelto e tradotto da Markus per comedonchisciotte.org

Todd Hayen è uno psicoterapeuta registrato che esercita a Toronto, Ontario, Canada. Ha conseguito un dottorato di ricerca in psicoterapia del profondo e un master in studi sulla coscienza. È specializzato in psicologia junghiana e archetipica. Todd ha anche un suo substack.

 

 

ISCRIVETEVI AI NOSTRI CANALI
CANALE YOUTUBE: https://www.youtube.com/@ComeDonChisciotte2003
CANALE RUMBLE: https://rumble.com/user/comedonchisciotte
CANALE ODYSEE: https://odysee.com/@ComeDonChisciotte2003

CANALI UFFICIALI TELEGRAM:
Principale - https://t.me/comedonchisciotteorg
Notizie - https://t.me/comedonchisciotte_notizie
Salute - https://t.me/CDCPiuSalute
Video - https://t.me/comedonchisciotte_video

CANALE UFFICIALE WHATSAPP:
Principale - ComeDonChisciotte.org

Potrebbe piacerti anche
Notifica di
24 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
24
0
È il momento di condividere le tue opinionix