La Fase 2 dell’operazione militare russa in Ucraina è iniziata

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale Telegram.

Larry Johnson
sonar21.com

Sembra che neanche i funzionari ucraini vogliano nasconderlo. Nelle ultime 24 ore le operazioni militari russe nel Donbass e nell’Ucraina occidentale sono aumentate notevolmente.

Voglio condividere con voi alcuni video dal canale Telegram Intel Slava Z. Anche se c’è sempre la possibilità che questi siano pezzi di propaganda, sembrano comunque legittimi.

Il primo è l’abbattimento di un jet da combattimento ucraino. Il filmato di una telecamera termica mostra un cacciabombardiere ucraino Su-25 che sgancia flares, invano, cercando di sfuggire ad un missile russo in arrivo. Il jet era stato abbattuto il 15 aprile da unità della difesa aerea russa.

L’abbattimento del jet da combattimento ucraino

Il secondo video, girato a Mariupol, mostra un’unità cecena all’interno di uno degli edifici della fabbrica Ilyich, dove si nascondevano alcuni elementi del battaglione Azov. Questo è probabilmente di sabato 16 aprile. Non era finita bene per i teppisti dell’Azov:

I Ceceni controllano i corpi di alcuni appartenenti al battaglione AZOV nello stabilimento Ilyich a Mariupol

I Russi sono impegnati su diversi fronti. Iniziamo dalla costa meridionale dell’Ucraina:

Mariupol è sotto il controllo della Russia, solo un piccolo nucleo del battaglione AZOV è rintanato nell’acciaieria Avostol con le spalle al mare.

I Russi hanno messo al sicuro Berdyansk, che si trova a 60 miglia ad ovest di Mariupol.

Ci sono esplosioni a Kherson, a 220 miglia ad ovest di Berdyansk.

Intensi bombardamenti notturni a Nikolaev (alias Mykolaiv). Da Nikolaev ad Odessa sono solo 80 miglia.

Attualmente, la Russia controlla la costa meridionale dell’Ucraina con una combinazione di forze navali e terrestri. Una volta che Odessa sarà caduta (e cadrà), la Russia avrà completamente tagliato fuori l’Ucraina dai suoi porti meridionali. (Ora non c’è attività commerciale perché è zona di guerra).

Poi c’è l’azione ad ovest lungo il confine con la Polonia. La Russia sta distruggendo l’equipaggiamento militare che gli Stati Uniti e la NATO stanno inviando all’Ucraina. Ecco un video incredibile, che mostra tre siti di raccolta di armi colpiti a Lviv (non credo che questo sia tratto da un videogioco, perché anche Fox News ha riportato gli attacchi). Secondo Intel Slava Z:

L’aviazione colpisce con missili ad alta precisione il 124° centro congiunto di supporto logistico del comando logistico delle forze armate dell’Ucraina vicino a Lviv, – Ministero della Difesa
Il centro logistico e i grandi quantitativi di armi straniere che erano stati consegnati all’Ucraina negli ultimi 6 giorni dagli Stati Uniti e dai Paesi europei sono stati distrutti.

Ma il centro delle operazioni militari russe è ad est, nel Donbass. Popasnaya si trova a metà strada tra Luhansk e Kramatorsk (la città dov’era caduto missile che aveva ucciso i civili alla stazione ferroviaria una settimana fa). Sembra che l’artiglieria semovente russa [nel filmato si vedono i 2S1 Gvozdika, obici semoventi da 122 mm, n.d.t.] stia bombardando le posizioni ucraine:

Se l’esercito ucraino avesse ancora un’artiglieria intatta, sparerebbe colpi di controbatteria contro i semoventi russi. Questo non sta accadendo. Quando si combatte contro una forza comparabile, la dottrina impone che pezzi di artiglieria sparino e poi si muovano. (Fuoco di controbatteria significa che l’unità bombardata può rispondere al fuoco e colpire la posizione da cui è partito il proiettile). Aggiungo l’avvertimento che questo video potrebbe essere un filmato propagandistico, ma i commenti di Zelensky e dei suoi amici indicano che l’offensiva è in corso.

Ci sono anche notizie di stampa secondo cui l’artiglieria russa starebbe colpendo le unità ucraine intorno a Kharkov (che è a 160 miglia a nord-ovest di Popasnaya). La limitata capacità delle forze ucraine di controbattere al fuoco significa che le unità sono trincerate e stanno prendendo una brutale batosta. Se tirano fuori la testa dai loro bunker è probabile che la perdano.

Oltre ad uccidere fisicamente i soldati ucraini, i bombardamenti Russi stanno anche uccidendo la volontà di combattere tra i ranghi di alcune unità. Un numero significativo di soldati ucraini si sta arrendendo alle forze russe. Il primo video mostra più di 80 Ucraini che sono ora sotto il controllo dei Russi:

Ecco un altro gruppo di più di 300 soldati ucraini che si sono arresi:

Se l’Ucraina stesse avendo successo sul terreno, sono sicuro che staremmo assistendo a briefing quotidiani dei generali ucraini, che pubblicizzerebbero i loro ultimi trionfi sulle forze russe. L’assenza di tali rapporti non è il prodotto di qualche astuto complotto ucraino per indurre i Russi ad abbassare la guardia. L’incapacità di mantenere solide linee di comunicazione con le unità di prima linea e assicurare che siano completamente rifornite di munizioni, armi e cibo è una spirale di morte per qualsiasi organizzazione militare.

Recenti, nuovi rapporti in Occidente affermano che ci sono limitazioni su ciò che gli Stati Uniti e la NATO possono fornire. Ecco il quadro “roseo” di Bloomberg:

L’America in Ucraina sta seguendo la strategia dell'”arsenale della democrazia”: ha evitato l’intervento diretto contro gli invasori russi, mentre lavora con alleati e partner per fornire al governo di Kiev denaro ed armi. . .

Tuttavia, mentre la guerra sta arrivando ad una fase critica, con i Russi che si preparano a consolidare il loro possesso dell’Ucraina orientale, l’arsenale della democrazia si sta esaurendo. . . .

Il generale Mark Milley, il capo del Joint Chiefs of Staff degli Stati Uniti [Stati Maggiori Riuniti], ha detto al Congresso che l’Occidente ha consegnato a Kiev 60.000 armi anticarro e 25.000 armi antiaeree. Il Pentagono sta ora preparando piani per trasferire rapidamente in Ucraina ulteriori pezzi di artiglieria, droni da difesa costiera ed altro materiale. La Casa Bianca ha annunciato mercoledi un nuovo pacchetto da 800 milioni di dollari, che include elicotteri e veicoli corazzati per il trasporto truppe. . . .

Secondo i funzionari del Pentagono, Kiev sta consumando in un giorno una settimana di consegne di armi anticarro. È anche a corto di aerei in grado di volare, dato che gli attacchi russi e le perdite in combattimento hanno fatto pagare un pesante tributo. Le munizioni sono diventate scarse a Mariupol e in altre aree.

Questo sta presentando ai Paesi occidentali una scelta cruda, tra inviare più rifornimenti in Ucraina o conservare le limitate capacità di cui potrebbero aver bisogno per la propria difesa.

Ciò che il giornalista di Bloomberg ha dimenticato di menzionare è che la Russia sta facendo saltare in aria molte di quelle munizioni nell’Ucraina occidentale, anche prima che possano essere inviate al fronte.

Nello scrivere queste dure verità, vengo spesso accusato di riferire semplicemente la propaganda russa. Non è vero. Se avete i video degli Ucraini che distruggono i Russi, fatemelo sapere. Io non ne ho visti. E, come ho notato sopra, non dubito neanche per un minuto che i media statunitensi mostrerebbero questi video, se esistessero. Questa potrebbe essere una settimana decisiva per la continuazione delle operazioni militari ucraine organizzate. L’esercito russo sembra eseguire [con molta efficacia] la direttiva di Putin: smilitarizzare l’Ucraina.

Larry Johnson

Fonte: sonar21.com
Link: https://sonar21.com/ukraine-claims-russian-phase-2-has-begun/
18.04.2022
Scelto e tradotto da Markus per comedonchisciotte.org

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
12 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
12
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x