Scozia, dati ufficiali: è record di morti dopo il vaccino

In Scozia, in sei mesi, sono morte più persone entro 28 giorni dalla vaccinazione che di solo Covid in tutta l'inghilterra

dailyexpose.co.uk

Possiamo confermare ufficialmente che il numero di persone morte a causa dei cd. vaccini Covid ha superato il numero morti di Covid-19.

Tuttavia i numeri sono probabilmente peggiori di quanto appaiano, poichè i dati sui decessi dovuti ai cd. vaccini Covid sono stati prelevatii dai dati ufficiali diffusi dal Public Health Scotland, ed il numero di decessi supera effettivamente il numero di persone che sono morte presumibilmente di Covid-19 in Inghilterra.

L’enorme differenza? Il numero di persone morte in Scozia a causa dei cd. vaccini è rilevato in un periodo di oltre 6 mesi, mentre il numero di persone che sarebbero morte di Covid-19 in Inghilterra si è accumulato in oltre 15 mesi.

Secondo i dati ufficiali del NHS, visualizzabili qui, negli ospedali inglesi sono stati registrati 87.213 decessi per Covid entro 28 giorni da un test positivo (dati al 2 giugno 2021).

Di questi, 83.624 sono deceduti per altre gravi condizioni preesistenti ma sono stati comunque aggiunti alle statistiche Covid, a causa di un test con esito positivo effettuato entro 28 giorni prima del decesso.

Se si considera il fatto che il test è essenzialmente obbligatorio negli ospedali, nonostante non sia richiesto per legge, e viene utilizzato il test PCR che non può rilevare l’infezione e può trovare tutto ciò che vuole, se condotto (come sappiamo) ad un numero di cicli elevato e producendo quindi falsi positivi, non è difficile capire perché decine di migliaia di persone decedute per altre cause siano state aggiunte alle statistiche dei decessi per Covid.

Per fortuna i dati del SSN ci informano che negli ospedali inglesi, tra marzo 2020 ed il 2 giugno 2021, solo 3.589 persone sono morte di Covid-19 entro i 28 giorni dall’esito positivo del test. Un numero che non giustifica 15 mesi di tirannia dittatoriale e fascismo medico.

Quindi qualcuno potrebbe spiegare come mai le autorità mediche non abbiano immediatamente posto fine alla “missione vaccinale” per ogni uomo, donna e bambino, tramite un vaccino sperimentale che presumibilmente riduce solo la possibilità di soffrire di gravi complicazioni di Covid-19 ?

Secondo un rapporto pubblicato dal Public Health Scotland, il numero di persone morte in Scozia entro 28 giorni dal cd. vaccino, ha ora superato il numero di persone morte di Covid-19 in Inghilterra.

Il rapporto che può essere visualizzato qui (vedi pagina 8) afferma che “Tra l’8 dicembre 2020 ed il 28 maggio 2021, un totale di 3.752 persone in Scozia sono morte entro 28 giorni dalla somministrazione di un vaccino contro il Covid-19

Ciò significa che, in soli 6 mesi, il numero di persone morte in Scozia a causa del vaccino Covid ha superato di 163 il numero di persone morte in 15 mesi negli ospedali in Inghilterra per Covid-19.

Ma se dimentichiamo il numero di morti per Covid visti in Inghilterra ed osserviamo la Scozia, il numero di persone morte in 6 mesi a causa del cd. vaccino è quasi sette volte il numero di persone che sono morte di Covid-19 in Scozia in 11 mesi.

Il dato numerico è 596, secondo una richiesta FOI fatta al governo scozzese

Se simuliamo un tasso di mortalità in Inghilterra dovuto al cd. vaccino Covid, il numero di morti potrebbe arrivare fino a 25.123.

Secondo un documento Excel elencato nel rapporto del Public Health Scotland (pubblicato qui), 1.289 sono morti entro 28 giorni dal vaccino mRNA Pfizer, 2 persone sono morte entro 28 giorni dal vaccino mRNA Moderna e 2.461 persone sono morte entro 28 giorni dal vaccino AstraZeneca.

Tenendo conto di quanto sopra, e considerando il fatto che l’ 86% dei bambini ha subito una reazione avversa al vaccino Pfizer, che varia da lieve a grave, permetterai davvero ai tuoi figli di inocularsi un vaccino sperimentale del quale non hanno bisogno?

Fonte: dailyexpose.co.uk
Link: https://dailyexpose.co.uk/2021/06/12/official-data-shows-more-people-have-died-because-of-the-covid-vaccines-in-6-months-than-people-who-have-died-of-covid-19-in-15-months/
12.06.2021
Fonte italiana: https://telegra.ph/La-matematica-i-morti-da-vaccino-sono-pi%C3%B9-dei-morti-Covid-06-13

Notifica di
22 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
emilyever
Utente CDC
15 Giugno 2021 19:45

Un attimo: morire 28 giorni dopo il vaccino può significare tutto e niente. E’ stata dimostrata la correlazione o hanno anche contato chi sia morto in un incidente stradale o altre cause?

MarioG
Utente CDC
Risposta al commento di  emilyever
15 Giugno 2021 21:48

In parte è vero: se non si parla di cause, la correlazione temporale dei 28 giorni non significa nulla. Il fatto è che non parliamo di un singolo dato, ma di due. Questo cambia le cose. Nell’articolo vengono forniti i 2 dati: 1) negli ospedali inglesi, tra marzo 2020 ed il 2 giugno 2021, solo 3.589 persone sono morte di Covid-19 entro i 28 giorni dall’esito positivo del test.  2) un totale di 3.752 persone in Scozia sono morte entro 28 giorni dalla somministrazione di un vaccino contro il Covid-19”. Secondo me questo è tanto significativo quanto è scarno. Abbiamo 2 soli numeri (che prendo per buoni) e il confronto è impietoso. Innanzitutto parte sbilanciato in un senso (quello peggiore): tutte le morti inglesi in un lasso di 28 giorni con quelle della solo Scozia nello stesso intervallo. Sarebbe interessante avere i due dati omogenei… Mettiamoci dal punto di vista di un paziente: i) alla data x sono positivo al covid (l’ho scoperto perchè sono diventato sintomatico e mi hanno fatto il test; oppure mi hanno fatto il test perchè sono andato in ospedale per altra causa: in ogni caso è molto provabile che già non stessi tanto bene…). Allora ho… Leggi tutto »

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da MarioG
Holodoc
Utente CDC
Risposta al commento di  MarioG
16 Giugno 2021 4:50

Esatto. I freddi dati dicono proprio questo ma possiamo aggiungere:

1) l’organismo di chi si infetta con il covid normalmente inizia a produrre anticorpi entro due settimane dal contagio. Questo significa che se la malattia non si è evoluta nella sua forma più pericolosa entro questo lasso di tempo, le probabilità di morire sono praticamente zero. In altre parole, più tempo passa dal contagio e meno sono le probabilità di morire.
Riguardo al vaccino, non sappiamo ancora entro quanto tempo chi lo riceve può considerarsi fuori pericolo, ci sta anche che la mortalità aumenti all’aumentare del tempo e/o delle dosi inoculate (già previste a cadenza periodica).

2) il virus uccide solo gli anziani malati, il vaccino anche giovani e sani.

3) contagiarsi con il virus non è inevitabile, vaccinarsi, a quanto pare, vogliono che lo sia.

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da Holodoc
Pfefferminz
Utente CDC
Risposta al commento di  Holodoc
16 Giugno 2021 15:39

“2) il virus uccide solo gli anziani malati, il vaccino anche giovani e sani.”

Vaccinare i giovani sani è il supercrimine.

“3) contagiarsi con il virus non è inevitabile, vaccinarsi, a quanto pare, vogliono che lo sia.”

Non essendoci mai stata una pandemia, si deve desumere che l’obiettivo era la vaccinazione.

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da Pfefferminz
Bertozzi
Utente CDC
Risposta al commento di  Holodoc
18 Giugno 2021 0:42

Ah perché qualcuno credeva che fosse per fare fuori gli anziani tutto sto carnevale? Beata ingenuità.

ignorans
Utente CDC
15 Giugno 2021 19:58

più ne muore e meglio è. Magari morissero tutti i vaccinati….

nicolass
Utente CDC
Risposta al commento di  ignorans
15 Giugno 2021 21:29

se tutti i vaccinati morissero rimarresti solo tu da brutalizzare col vaccino e sarebbe gioco facile costringerti all’in(o)culazione tuo malgrado

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da nicolass
Pfefferminz
Utente CDC
Risposta al commento di  nicolass
16 Giugno 2021 15:34

Meno male, uno che ragiona. La verità è che le notizie importanti sulla falsa pandemia e sull’estrema pericolosità dei vaccini Covid devono raggiungere il grande pubblico e che non ci si riesce fintanto che ce la cantiamo nei blog di nicchia e neanche con i lunghi video di un Bhakdi, pur preziosissimi. Il grande pubblico ha bisogno di immagini e dichiarazioni ultrabrevi, cosa che può fare solo la televisione e la stampa mainstream.
In Germania, la Bild Zeitung, un giornale che esce sempre a caratteri cubitali, venduto ad ogni angolo di strada, ha cominciato a pubblicare articoli molto critici, ad esempio sulla questione dei sussidi milionari per nuovi posti letto in terapia intensiva, definiti “introvabili” dalla Corte dei Conti. Cliniche ed ospedali, pur di accaparrarsi i ghiotti incentivi statali, hanno ridotto i posti in terapia intensiva e simulato un’emergenza che non esisteva. L’avvocato di Querdenken Ralf Ludwig ha dato vita ad una commissione che registrerà ogni crimine avvenuto durante la falsa pandemia, perché verranno tutti perseguiti, un giorno.

uomospeciale
Utente CDC
Risposta al commento di  ignorans
15 Giugno 2021 22:25

Complimenti per l’empatia e la solidarietà umana.

Holodoc
Utente CDC
Risposta al commento di  ignorans
16 Giugno 2021 4:59

Ma chi ti credi di essere, Bill Gates?

danone
Utente CDC
15 Giugno 2021 20:58

Alla vigilia delle vaccinazioni di massa, nelle mie previsioni, sono sincero, non mi aspettavo così tante reazioni avverse e morti, proprio perchè ritenevo che i responsabili di questa dannata messa in scena, avendo programmi di lunga durata da portare avanti, non potevano sputtanarsi in pochi mesi davanti al mondo intero, impossibile che si scoprissero così palesemente e così presto, pensavo.
Mi sbagliavo purtroppo.
Mi aspettavo ingenuamente più reazioni avverse alle reazioni avverse, invece di questa disperante calma piatta.
A pochi mesi dall’inizio delle vaccinazioni, vediamo già n-volte i numeri stra-sufficienti per andare a prenderli tutti, medici-politici-giornalisti-dirigenti-soci big-pharma e giustiz..processarli in direttissima a reti unificate, ma, incredibile, nulla si muove, tutto viene rigorosamente e immancabilmente giustificato e neutralizzato, alimentando sempre più delirio per il futuro e ulteriore estraneamento, da saper reggere psicologicamente, da parte nostra.
E’ evidente che avevo sottovalutato la scenografia del Truman Show, è molto più vasta di quel che mi aspettassi e abbiamo ancora un pò da navigare, prima di arrivare alla parete di cartone all’orizzonte del mare, dove c’è una scala che porta altrove, in una terra leggendaria chiamata vita reale.

nicolass
Utente CDC
15 Giugno 2021 22:09

Tra l’altro è notizia di questi giorni che una ricerca scientifica ha evidenziato il fatto che RNA può essere convertito in DNA nelle cellule dell’organismo… questo significa che tutti coloro che hanno ricevuto un vaccino a mRNA sono ormai ufficialmente e potenzialmente degli OGM ovvero degli organismi geneticamente modificatI

Divoll
Utente CDC
Risposta al commento di  nicolass
16 Giugno 2021 0:49

La conversione (credo si chiami trascrittasi inversa) e’ nota da tempo, non da adesso. E se e’ cosi’, chi ha progettato e fabbricato questi “vaccini” (come, a quanto sembra, anche il virus in questione) lo sapeva benissimo e lo ha fatto a ragion veduta. Lo scopo? E quale altro scopo potrebbe essere se non quello che sta avvenendo? Depopolazione massiccia. In questi giorni Bill Gates e accoliti, probabilmente, brindano a caviale e champagne per il successo dell’intera impresa.

Pfefferminz
Utente CDC
Risposta al commento di  Divoll
16 Giugno 2021 1:33

La trascrittasi inversa, anche se non era prevista nella formula originale dei diversi vaccini, potrebbe venire aggiunta all’insaputa di tutti, tanto chi controlla? Non mi risulta che il contenuto delle bottigliette di vaccino venga regolarmente controllato da qualche autorità e che poi venga stilato un rapporto scritto per il pubblico.
Ricercatori dell’Università di Ulm hanno esaminato tre lotti di Astrazeneca e scoperto che contengono sostanze non dichiarate. In Brasile non scrivono neanche più il nome sulle bottigliette, scrivono solo “vaccino Covid”, senza altre specificazioni.
Non sappiamo niente sul contenuto di quei vaccini e i produttori sono stati esentati da ogni responsabilità, uno scandalo senza pari. In Canada attirano i bambini con il gelato, li vaccinano, mentre impediscono ai genitori di intervenire. Fonte dell’episodio avvenuto in Canada: cinquantaseiesima seduta Corona Ausschuss.

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da Pfefferminz
Holodoc
Utente CDC
Risposta al commento di  Pfefferminz
16 Giugno 2021 4:39

La trascrittasi inversa è sintetizzata da tutti i retrovirus. Quindi se hai in corso un’infezione (o una recidiva, cosa assai comune, pensiamo all’herpes) da retrovirus nel periodo di tempo in cui nel corpo di chi è vaccinato resta attivo l’mNRA vaccinale, quest’ultimo può integrarsi nel DNA con conseguenze incognite.

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da Holodoc
emilyever
Utente CDC
Risposta al commento di  Pfefferminz
16 Giugno 2021 8:10

Qualcuno che controlla il contenuto delle bottigliette c’è stato, anche se forse non era proprio quello a cui ti riferivi: a Pistoia si sono accorti che 6 persone avevano ricevuto solo fisiologica. Ma da quelle parti dell’ovest Toscana non avevano già dato la dose quadruplicata di vaccino?
https://www.lanazione.it/cronaca/pistoia-fisiologica-al-posto-dei-vaccini-l-asl-nessuno-rischia-danni-per-la-salute-1.6474968
Mi fa ridere il fatto che il giornalista si premuri di dire che non ci sono rischi per la salute se gli hanno inoculato la fisiologica.. certo che no, peccato se ne siano accorti, aggiungo io.

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da emilyever
Pfefferminz
Utente CDC
Risposta al commento di  emilyever
16 Giugno 2021 15:54

Anche ammettendo che i controlli da parte di un’autorità ci siano (Bhakdi ha detto di no e soprattutto che non ci sono dei resoconti pubblici), possiamo fidarci, quando osserviamo che l’EMA e la farmacovigilanza non fanno quello che ci si aspetta che facciano? In una situazione come questa dovrebbe nascere tempestivamente un’associazione di cittadini autorizzata a prelevare delle bottigliette di vaccino a caso e a portarle in laboratori di fiducia per esami accurati. Sarebbe un compito per i nostri parlamentari. Ricordo che in Kenia, a suo tempo, quando si scoprì lo scandalo dei vaccini di tetano contenenti anche una sostanza che avrebbe reso sterili le giovani donne, campioni di vaccino furono presi di nascosto da funzionari della Chiesa cattolica.

Pfefferminz
Utente CDC
Risposta al commento di  nicolass
16 Giugno 2021 17:52

https://www.sciencedaily.com/releases/2021/06/210611174037.htm
(in inglese)

La recente notizia sulla possibile conversione di RNA in DNA.

Divoll
Utente CDC
16 Giugno 2021 0:42

Criminali!

Gino
Utente CDC
16 Giugno 2021 4:28

La seguente è l’ultima in una serie di informazioni che, se effettivamente tutte vere, allora sicuramente concorrerebbero a formare un disegno molto ben delineato: titolo: First case of postmortem study in a patient vaccinated against SARS-CoV-2 (Primo caso di studio postmortem su un paziente vaccinato contro il SARS-COV-2) « Postmortem study revealed acute bilateral bronchopneumonia with abscesses, sometimes being surrounded by bacterial cocci (Figure 1). There were no findings of commonly described manifestations of COVID-19-associated pneumonitis. In the heart, we found biventricular hypertrophy (weight 580 g) and histologically, we diagnosed ischemic cardiomyopathy. We detected amyloidosis of the transthyretin type in the heart and to a lesser extent in the lungs. The kidneys revealed both chronic damage with arteriolosclerosis and interstitial fibrosis, and acute renal failure with hydropic tubular degeneration. […] » https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S1201971221003647 traduzione: Lo studio post mortem ha rivelato broncopolmonite acuta bilaterale con ascessi, talvolta circondati da cocchi batterici (Figura 1). Non sono state riscontrate manifestazioni comunemente descritte di polmonite associata a COVID-19. Nel cuore abbiamo riscontrato ipertrofia biventricolare (peso 580 g) e istologicamente abbiamo diagnosticato cardiomiopatia ischemica. Abbiamo rilevato amiloidosi del tipo transtiretina nel cuore e, in misura minore, nei polmoni. I reni hanno rivelato sia danno cronico con… Leggi tutto »

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da Gino
Pfefferminz
Utente CDC
Risposta al commento di  Gino
16 Giugno 2021 16:13

“Primo caso di studio postmortem su un paziente vaccinato contro il SARS-COV-2)”

È lo stesso studio a cui si riferisce l’articolo che ho pubblicato nel forum: “Un grave errore sulla Spike”.

Sugli adiuvanti: ricercatori dell’Università di Ulm hanno esaminato tre lotti di vaccino Astrazeneca e hanno trovato una grande quantità di proteine non dichiarate, circa la metà in più rispetto al limite consentito. Un commentatore privato ha ipotizzato che alcune di queste contaminazioni abbiano la funzione di adiuvanti, però non dichiarati ufficialmente dalla casa produttrice.

Pfefferminz
Utente CDC
16 Giugno 2021 16:27

https://sciencefiles.org/2021/06/16/7-407-tote-nach-impfung-im-durchschnitt-85-tote-pro-tag/
(articolo in tedesco)

Traduzione di un solo brano dell’articolo, che riporta in dettaglio tutte le reazioni avverse.

“7.407 decessi dopo la vaccinazione – una media di 85 decessi al giorno

I dati riportati in questo articolo provengono dal database dell’OMS “VigiAccess”, che è mantenuto presso l’Università di Uppsala. Vengono registrati i rapporti da più di 100 paesi. Quali paesi riferiscono e fino a che punto è altrettanto sconosciuto, come non è noto se tutte le segnalazioni vengono registrate tempestivamente. Il dilettantismo con cui viene tenuto un database è in larga misura sorprendente, se si considera che le vaccinazioni di massa attualmente in corso rappresentano uno dei più grandi esperimenti dal vivo sull’umanità che siano mai esistiti. La misera natura della preparazione dei dati e la trasparenza a malapena disponibile ci hanno spinto a creare una serie temporale con i dati di VigiAccess per poter catturare modelli e sviluppi nei dati.”

22
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x